PROPOSTA DI LEGGEI decisionisti democrat tornano alla carica col modello francese

Vinicio Peluffo, Roberto Giachetti, Antonio Misiani, Enzo Amendola, Andrea Manciulli, Andrea Martella, Sandro Gozi. Sono alcuni dei firmatari del disegno di legge costituzionale per il semipresidenzialismo: deputati di diverse aree del Pd che rilanciano il progetto di riforma istituzionale ispirato al modello francese e che è accompagnato da una proposta di legge elettorale maggioritaria a doppio turno. Alla proposta ha aderito anche Andrea Romano di Scelta civica e l'intenzione è di raccogliere il sostegno di tutte le forze politiche in Parlamento. Peluffo ha spiegato che la proposta, presentata già nella scorsa legislatura, è tornata attuale, ora che si discute di riforme istituzionali. Il modello semipresidenziale di tipo francese dice «può riavvicinare l'opinione pubblica alla politica, ridare agli elettori la scelta di chi deve governare, introdurre una democrazia che decide». Accanto all'elezione diretta del capo dello Stato (l'età per essere eletto scende da 50 a 35 e il mandato scende da 7 a 5 anni), la proposta prevede anche lo statuto dell'opposizione.