LA PROPOSTA DI SCHIFANI«Diamo ai terremotati 21 milioni di euro risparmiati dal Senato»

La dieta ferrea di Palazzo Madama inizia a dare qualche frutto. Nel triennio 2012-2014 il Senato risparmierà oltre 110 milioni di euro che verranno restituiti al bilancio dello Stato: circa 76 milioni di euro nella forma di una minore dotazione finanziaria da chiedere al Tesoro mentre i restanti 34,3 milioni torneranno direttamente nelle casse dell'Erario. A dare la buona notizia è stato il presidente del Senato Renato Schifani che ieri ha presentato il bilancio di Palazzo Madama approvato mercoledì all'unanimità dal Consiglio di presidenza, sottolineando come «è la prima volta che il Senato approva un bilancio che sia inferiore a quello consuntivo, di circa 4 milioni». E l'auspicio di Schifani è che parte dei risparmi possa aiutare direttamente le popolazioni colpite dal terremoto: «Il Senato già nel 2012 restituirà allo Stato 21 milioni di euro. Una somma che entra nelle casse delle Stato, ma mi attiverò affinché possa essere devoluta alle popolazioni colpite dal recente terremoto e da altre calamità. Spero che il governo possa fare propria questa intenzione».

Commenti

mezzalunapiena

Ven, 27/07/2012 - 10:36

sarei molto curioso di vedere i bilanci controllati da una società di revisione.perchè schifani non dice quanto costa agli italiani mantenere il senato.