Pur di salire sul carro di Renzi, Di Pietro rinnega se stesso: "Fa bene a incontrare il Cav"

Ce lo ricordavamo battagliero, agguerrito più che mai, sempre col dito puntato a urlare contro Berlusconi. Adesso l'ex toga è diventata un agnellino

Ce lo ricordavamo battagliero, agguerrito più che mai, sempre col dito puntato a urlare contro Silvio Berlusconi, sempre pronto a presentare esposti erga omnes. Ma a guardarlo adesso, Antonio Di Pietro sembra un agnellino. Quando il mese scorso si presentò al seggio del Pd in Molise per votare Renzi alle primarie, lo cacciarono: "Spiacenti, Di Pietro, l'avevamo avvisata, lei non può votare". Ci saremmo attesi esposti, denunce, improperi e chi più ne ha più ne metta. Invece, niente. Il presidente Idv se ne andò mesto mesto, sperando - invano - che la sua ultima trovata avesse una eco mediatica. L'importante però era certificare il suo cambio di fronte, il suo appoggio al sindaco di Firenze. E probabilmente è per questo motivo che oggi, mentre le opposizioni, storicamente più blande rispetto alla sua, minacciano di far scoppiare il pandemonio in vista dell'incontro tra Renzi e il Cavaliere nella sede del Partito Democratico, lui appoggia questo "compromesso storico". "Matteo Renzi fa bene a incontrare oggi pomeriggio Silvio Berlusconi per parlare della riforma elettorale. Non capisco perché contestano il fatto che il segretario nazionale del Pd incontri il leader dell’opposizione. Quando è stato approvato il Porcellum l’allora maggioranza non ha ascoltato le minoranze. Se deve essere un provvedimento condiviso da un’ampia maggioranza parlamentare è giusto che sia così. Perché le regole del gioco si fanno insieme. L’importante è che si arrivi presto a una nuova legge elettorale per andare subito alle elezioni e mettere fine a questi ultimi governi contro natura". Incredibile, ma vero. Lui che fino a qualche mese fa lottava strenuamente affinché Berlusconi venisse dichiarato ineleggibile (Di Pietro ha presentato financo un esposto al presidente del Senato Pietro Grasso), lui la cui unica ossessione politica è stata quella di far fuori il leader di Forza Italia (in tre anni ha presentato otto esposti contro l'ex premier), lui che lo ha paragonato a Gheddafi, a Saddam Hussein, che lo ha definito un "caso clinico", un "tiranno", una "minaccia per la democrazia" (giusto per citare solo alcune delle definizioni usate dall'ex magistrato), adesso si erge a testa pensante, invita alla moderazione, dimentica il passato e diventa un agnellino. Insomma, pur di salire sul carro di Renzi rinnega se stesso.

Commenti

Romolo48

Sab, 18/01/2014 - 14:27

Che uomo, che palle!!! Cosa non si fa per non morire (politicamente)!!!

cameo44

Sab, 18/01/2014 - 14:29

Di Pietro accusa gli altri di far politica per propri interessi dice di esseresi messo da parte mentendo ancora una volta dato che sono stati gli elettori a metterlo da parte e non lui tantè che sta tentendo in tutti i modi di rientrare sulla scena ha capito ed è ben consapevole che la politica rende molto tantè che è uscito dalla magistratura con la quale era costretto a chiedere prestiti e favori mentre cin la politica è divendato un immobiliare

Duka

Sab, 18/01/2014 - 14:30

Questo non ne può più di ritornare ad arraffare il possibile!!!!!

rinaldo

Sab, 18/01/2014 - 14:36

In politica la memoria è un bene estinto,sostituito spesso dalla convenienza. Parole sante!!!!!

Risveglio

Sab, 18/01/2014 - 14:46

Mi ricorda il medioevo e l'inquisizione. Mi ricorda che compro' nel 2008 una pagina di un quotidiano americano per scrivere che in Italia la democrazia era a rischio così denigrando tutto il popolo italiano . Renzi penso che non voglia nemmeno sentirne l'odore, almeno spero!

vince50

Sab, 18/01/2014 - 14:56

Sintesi:italiano tipo,arrendevole all'occorrenza traditore per convenienza.

jakc67

Sab, 18/01/2014 - 15:04

beh, di pietro sa che noi siamo uomini di mondo, sappiamo che le cose non sempre sono come si vedono e sopratutto sappiamo riconsiderare i fatti di fronte a nuove, anche se da sempre presunte, informazioni... si spieghi, ci dica tutto, ci faccia capire, si sfoghi, sputi il rospo... poi vedrà che si sentirà meglio...

jakc67

Sab, 18/01/2014 - 15:14

noi sappiamo che l hanno usata e poi gettata come una scarpa vecchia, d altra parte non pretenderà che noi credessimo davvero avesse le capacità intellettuali per concepire una strategia "azzeccata" come quella messa in atto da lei? scusi la punta di sarcasmo, ma sa, quante ce ne ha dette lei... ma è ancora in tempo, se non a rimediare, a spiegare a noi ed al mondo intero cosa o chi l ha guidata nella sua azione politica... vedrà quanto è bello poter guardare ancora negli occhi i suoi conterranei... gli italiani...

eglanthyne

Sab, 18/01/2014 - 15:19

Arrrrrrrrrieccolo!?!?!

leppa

Sab, 18/01/2014 - 15:21

MI pare giusto !! Che ingenui!! Quando l'ex magistrato ha pensato di fondare italia dei valori non si è sbagliato perchè per lui i valori sono valori (...schei in veneto!!)

hectorre

Sab, 18/01/2014 - 15:26

e pensare che qualcuno lo ha pure votato!!!

piluga46

Sab, 18/01/2014 - 15:32

da personaggi cosi bisogna solo avere paura

odifrep

Sab, 18/01/2014 - 15:46

Adesso che avete fatto il servizio sull'innominato, voi giornalisti, siete più contenti per averlo posizionato avanti alla scaletta per salire sul carro di Renzi?.....................cameo44 (14;29) - L'innominato asserisce di aver fatto un passo indietro per non dire che è stata la magistratura ad ordinarglielo. L'allora PCI (essendo stato graziato proprio da lui) lo fece eleggere deputato, per evitargli di continuare a chiedere prestiti e favori. Poi, da politico-intellettuale (perché di sinistra) ha fatto il salto della "canguro" ed è diventato palazzinaro.

atlantide23

Sab, 18/01/2014 - 15:48

eccone un altro. Secondo me e' sempre sotto l'effetto dell'alcool...ubriaco, insomma.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 18/01/2014 - 15:56

Tengo famiglia!

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Sab, 18/01/2014 - 15:58

Ma io come italiana mi sento non solo usata ma vilipesa da questa classe politica,ma davvero questi SIGNORI credono di poter fare di noi ciò che vogliono?Ma come siamo finiti in basso.Di Pietro è diventato ricco con la politica e quindi con i nostri soldi e ora?Ma vada a fare il trattorista che è la cosa che più gli si confà.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 18/01/2014 - 15:58

MA;I 56 MILIONI DI EURO DA LUI É SUA MOGLIE, RUBATI AL PARTITO Italia Dei Valori IMMOBILIARI SONO GIA FINITI???!.

giolio

Sab, 18/01/2014 - 15:59

perché scrivete di lui ???????????

Andrea09

Sab, 18/01/2014 - 16:01

Il potere logora..... E bravo Tonino ci stai riprovando perché non chiedi a Silvio!!!!!il salvatore della patria in buona compagnia dei soliti noti ovviamente quelli che hanno fatto cadere la prima repubblica per inventarne una tutta privata per i loro loschi affari pensavano che gli italiano erano così fessi di fidarsi di lui baffino e comp. Poveri illusi

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 18/01/2014 - 16:11

Il lavoro in campagna produce i suoi effetti e mitiga i bollenti spiriti.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 18/01/2014 - 16:42

UN ALTRO ZOMBIE CHE DESIDERA RITORNARE....IGNORANTE COM'E' CHI SE LO PIGLIA PIU'...PRIMA IMPARI A PARLARE ALMENO L'ITALIANO....

billibix

Sab, 18/01/2014 - 16:43

Oggi avete dedicato il giornale ai falliti! Di Pietro, Cicchito, Alfano...

torodamonta

Sab, 18/01/2014 - 17:01

di pietro il laureato più ignorante e analfabeta che ci sia in Italia

mifra77

Sab, 18/01/2014 - 17:11

Un uomo intelligente, si adatta ai tempi; un uomo intelligente, previene gli eventi; il solito cretino, chiude la stalla dopo che i buoi sono scappati! Di pietro, i buoi sono scappati tuttiiiiii!!!!!

odifrep

Sab, 18/01/2014 - 17:13

Forse, LANZI MAURIZIO, non sa che se l'innominato dovesse imparare a parlare l'italiano (cosa molto improbabile) allora si potrebbe mangiare anche un pezzo d'Italia.

Atlantico

Sab, 18/01/2014 - 17:18

Invece Berlusconi per poter incontrare Renzi e farsi una foto insieme ( se ci riesce ) non ha mica abbassato la testa, no. E' soltanto andato a Canossa, nella sede del PD chiedendo "è permesso, posso entrare ? ". Ahahahah

odifrep

Sab, 18/01/2014 - 17:22

torodamonta (17:01) - guardi che si sbaglia : il primato non gli appartiene. Si vede che, lei, non ha mai frequentato gente della sinistra Kompagnuzza.

Gianca59

Sab, 18/01/2014 - 17:35

Il lupo perde il pelo ma non rimane un agnellino: l' Italia ha perso tempo anche per colpa di gente come lui. Spero che Renzi lo lasci nel canile.

antoniociotto

Sab, 18/01/2014 - 17:45

e pensare che questi è stato un pm.

Ritratto di Mariador

Mariador

Sab, 18/01/2014 - 17:46

Dopo la De Girolamo sono assillato da un dubbio: è più corretto dire "uomo di merda" oppure "merda di uomo".

moshe

Sab, 18/01/2014 - 17:47

... si sente traballare la poltrona! ... era un magistrato ...

Antonio43

Sab, 18/01/2014 - 17:58

Solo una cosa: BUFFONE!.......è un complimento non fraintendete.

fedele50

Sab, 18/01/2014 - 18:24

IL TRATTORISTA CERCA DI SALTARE SUL CARRO, MA NON SA CHE HA GLI SCARPONI AFFONDATI NELLA MELMA E, FANNO FLIC FLOK FLIK FLOK, E ANNEGA NEL FANGO.

gigetto50

Sab, 18/01/2014 - 18:26

....forse causa dello strascico delle feste di fine anno...forse perché Berlusconi "sta girando intorno" a Renzi ed al PD ma ho l'impressione che i giudici hanno un po' mollato il pressing sul Cav in questi ultimi tempi/settimane... Non so...é una mia impressione...magari mi sbaglio....

epc

Sab, 18/01/2014 - 18:29

Di Pietro chi?

jakc67

Sab, 18/01/2014 - 18:47

atlantico@@@ prima che berlusconi si recasse a canossa qualcun altro, elevato a segretario con un risultato bulgaro alle primarie del maggior partito di sinistra, si è recato ad arcore... e lei pensa che l unico dei due che può giustificare come un semplice scambio di cortesia l incontro sia entrato a testa bassa? illuso.. renzi si sta dimostrando un grande e l omaggio di una visita del cav era il minimo..

maubol@libero.it

Sab, 18/01/2014 - 19:07

Al peggio non c'è mai fine! Renzi, lascialo perdere che p meglio

nalegior63

Sab, 18/01/2014 - 19:07

il classico terrone ladro bugiardo sporco mafioso,che infanga le figure eccelse di terroni che danno buona fama e lustro all ITALIA

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Sab, 18/01/2014 - 19:53

Non dovete neanche nominarlo un essere del genere , ha fatto tanto male e se gli date l'opportunità ne farà ancora tanto , lasciatelo stare che è meglio per tutti .

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 18/01/2014 - 20:22

chissa' se questa specie di ominicchio avrà la volonta' di leggere quanto si dice di lui, è nà vera ciofeca, essere sgradevole, suqallido , laido ed opoortunista, venderebbe la madre pur di prendere una poltrona, egr Mr Di Pietro , la storia insegna........

maubol@libero.it

Sab, 18/01/2014 - 20:27

Tonino, hai fatto un corso per corrispondenza di Italiano? Hai capito la differenza fra il gianduia e il gerundio, fra il congiuntivo e la congiuntivite?

Tommaso Berretta

Sab, 18/01/2014 - 20:45

Politicamente è un fallito; non ha nulla da dire!! Tenta di rifarsi una verginità che oramai non c'è più.....

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Sab, 18/01/2014 - 20:57

Vedino, Signori: tipico esemplare maschio di faccia a c..o!

petrustorino

Sab, 18/01/2014 - 20:57

un altro da far fuori (politicamente si intende) riferito assolutamente al contadino di pietro

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Sab, 18/01/2014 - 21:31

....personalmente lo metterei SOTTO il CARRO..!! non dimenticheremo mai la figura di merda NEL che ha fatto fare a NOI Italiani NEL MONDO al G8 del 1994 presieduto dal Nostro Silvio....VERGOGNATI..presuntuoso becero ignorante lacchè della sinistra..

jeanlage

Sab, 18/01/2014 - 21:45

Non concordo con il paragone zoologico. Non agnellino, ma porcellino. Ed è troppo meschino e squallido per essere un porco vero.

Esculoapio

Sab, 18/01/2014 - 22:58

chissa' perche quando il nemico fa qualcosa di buon senso deve essere criticato comunque

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 19/01/2014 - 00:40

Ecco dimostrato, senza tanti giri di parole, il trasformismo di coloro che entrano in politica e la distruggono. Ha passato anni ad insultare Berlusconi ed ora all'improvviso si accorge che è un'entità politica del nostro paese. Che credibilità può avere un tale saltimbanco?

Roberto Casnati

Dom, 19/01/2014 - 06:03

Di Pietro il letterato, il pm indagatore, il puro e crudo, ha la faccia come il culo! Dov'è finita l'inchiesta sui loschi affari del figlio? Che fine ha fatto l'inchiesta sui numerosi costosissimi "regali" da lui ricevuti quand'era pm?

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Dom, 19/01/2014 - 08:30

Proprio senza vergogna ne pudore, un italiota DOC. Un CIMICIONE della politica, un signor NESSUNO. Bene farebbe a starsene a dar l iada al suo somarello che, in quanto ad intelligenza ne ha ben di più.

Carmine Pirozzi

Dom, 19/01/2014 - 08:39

Chiarissimo Dott. Ferrara, non dimentichi gli esposti contro Berlusconi dalla mente di quale personaggio siano stati concepiti! Un uomo inutile, che ha causato il suicidio di tante persone, che di fatto non ha concluso niente con Tangentopoli, ed ora vediamo anche di un uomo che non sa perdere e rassegnarsi!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 19/01/2014 - 08:43

Una schifezza simile non merita alcun commento.

edvige

Dom, 19/01/2014 - 09:14

di pietro,ingroia,casini,monti,alfano... poltronisti di professione DEVONO ESSERE CANCELLATI

maubol@libero.it

Dom, 19/01/2014 - 10:16

Ma cosa deve raccontare ancora, uno che è stato spazzato via dagli italiani. Fosse stato un big sarebbe al suo posto. Toni, lassa perdere sei finito!

francesco de gaetano

Dom, 19/01/2014 - 10:35

E' obbligato a militare nel partito della sinistra avendolo salvato dall'inchiesta di "Mani Pulite". Ora Di Pietro pretende di essere accolto nel PD,altrimenti ecc.ecc.

Ritratto di echowindy

echowindy

Dom, 19/01/2014 - 11:04

IL RICCO AGENTE IMMOBILIARE “EX CAPO DEL CLUB-BANDA VALORI”, CONTINUI A SEGUIRE IL SEGNALE PERVENUTOGLI DALLE URNE – PER OPERA DEL DIVINO GENDARME - A STARE FUORI DALLA POLITICA CHE CONTA E DEDICARSI PIU' AI LAVORI DEI SUOI TERRENI.

scipione

Dom, 19/01/2014 - 11:43

Le ultime parole famose ( si fa per dire ) " IO QUELLO LO SFASCIO ".Che brutta fine ha fatto .FA PENA.

Ritratto di echowindy

echowindy

Dom, 19/01/2014 - 11:43

IL RICCO AGENTE IMMOBILIARE “EX CAPO DEL CLUB-BANDA VALORI”, CONTINUI A SEGUIRE IL SEGNALE PERVENUTOGLI DALLE URNE – PER OPERA DEL DIVINO GENDARME - A STARE FUORI DALLA POLITICA CHE CONTA E DEDICARSI DI PIU' A LAVORI DI CONTADINO.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 19/01/2014 - 11:59

IO VI CONOSCO LURIDI VERMI. Solo sapete manipolare e censurare la Veritá a vostro piacimento. Siete gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del vostro smisurato e ottuso egoismo … Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglieste di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare il vostro stato mafioso. Vigliacchi vi schieraste compatti ad assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma per mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, derideste Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Vi poneste a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Avete trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel vostro cieco autoritarismo della demenza … Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere … In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le vecchie e sudicie regole di partito. “Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere” diceva Lenin per scatenare la ferocia della piú vile monnezza.

Ritratto di Gimand

Gimand

Dom, 19/01/2014 - 15:51

Brutta faccenda quando Tonino si sdruscia addosso a chiunque. Significa forse che quel "chiunque" deve incominciare a far gli scongiuri? Quelli con cui si dichiarava "amico" o di riffa o di raffa, stanno tutti in galera!

bobo1943

Dom, 19/01/2014 - 17:16

vai ad arare qualche campo, è lavoro che ti riesce meglio

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Dom, 19/01/2014 - 20:42

Ha finito i soldi del finanziamento ai partiti così bussa alla porta.

electric

Lun, 20/01/2014 - 06:11

Un essere assolutamente insignificante, come tutti i denigratori di Berlusconi.

barretta gennaro

Lun, 20/01/2014 - 08:15

con lui muore la seconda repubblica

Duka

Lun, 20/01/2014 - 11:56

Questo è come una salamandra. Vi ricordate quando ancora PM gironzolava per Milano a bordo di una potente mercedes e si ritirava in garconniére?

Triatec

Lun, 20/01/2014 - 12:14

..."Mia moglie, non è mia moglie" questo spiega il modo di ragionare di Tonino, pensare che faceva parte della magistratura, roba da non credere.