Quattromila truffati dallo shopping online

La Polizia Postale di Roma ha smantellato un'organizzazione criminale dedita alle truffe online che ha fruttato proventi per circa 4 milioni di euro. Tre le persone arrestate, quattro quelle denunciate e 13 i siti sequestrati. Il gruppo realizzava siti per il commercio elettronico con grande precisione e cura dei particolari dando vasta pubblicità sui motori di ricerca più visitati. La merce venduta era sempre hi-tech, al prezzo, già conveniente in partenza, veniva applicato un ulteriore sconto del 20, 30%, così da rendere l'offerta ancora più credibile. Sino a questo momento, informa ancora la Polizia Postale, «sono stati identificati 4.000 vittime della truffa». I proventi delle truffe, ritirate su tutto il territorio nazionale tramite prelievi bancomat e operazioni di sportello presso istituti bancari e postali, venivano convogliate su conti correnti accesi online, ma anche su conti correnti bancari e postali tradizionali.

Commenti

angelomaria

Mer, 24/09/2014 - 12:00

REGOLA DORO CONTROLLARE SEMPRE SE IL SITO DOVE SI VUOLE ACCUISTARE E SANO CI VUOLE NIEBTE UN CONTROLLO DEL SITO PRENDE NEANCHE UN MINUTO BASTA CLICCARE SUL NOME E SE POI RIVELA FALSO SUBITO SPAM AMENO CHE NON IN FINTO EBAYO PAYPAL IN QUESTO CASO NOTIFICARE I SITI RIGIGILANDOLA COME SPUFFUNA VOLTA IN SPAM NON ENTRA PIU'IO HO EVIVITATO MILLE FRODI E MAI DARE PASSWORLDI VRI SITI NON TI CHIEDENO I DATI CHE GIA'POSSEGGONO E NON APRITE MAIL CHE NON CONOSCETEPOI TANTI AUGURI!!