Quegli appelli caduti nel vuoto: tutti i flop del circo radical chic

Dall'ineleggibilità di Berlusconi al reintegro di Battiato la sfilza di cause perse di Repubblica e Micromega: quando firmare è un riflesso pavloviano

Nella Parigi dell'intellettuale engagé, Jean-Paul Sartre e Simone de Beauvoir possedevano la delega in bianco per 68 firme: quando la coppia sottoscriveva un appello, automaticamente compariva la lista degli altri firmatari, una settantina di chierici pronti a sostenere qualsiasi causa, ovunque. Di solito, c'è da dire, con un certo successo.
Nell'Italia dell'intellettuale radical, Repubblica e Micromega hanno il medesimo ascendente, più mediatico che culturale, su un gruppo di uomini di pensiero e di spettacolo, che firmano con riflesso pavloviano gli appelli lanciati dalle due casematte giornalistiche della sinistra italiana: la stessa compagnia di giro - Umberto Eco, Gustavo Zagrebelsky, Alberto Asor Rosa, Stefano Rodotà, Flores D'Arcais, Barbara Spinelli, Dario Fo, i Centoautori, i cantanti del Primo Maggio... - che sottoscrive qualsiasi appello, sempre. Di solito, c'è da dire, con scarsi risultati.
Guardando le ultime cause, perdute, sostenute dall'intellighenzia arroccata sull'asse allargato Repubblica-Micromega, gli effetti ottenuti sono minimi. Chi fa appello, rimane inascoltato. Chi firma, si ferma.
Tre giorni fa. Un gruppo di intellettuali vicini al Pd lanciano un appello a Rosario Crocetta per far rientrare di Franco Battiato nella giunta della Regione Sicilia. Lo stesso governatore li gela: «Mandandolo via gli ho fatto un favore. Battiato deluso? Non gliene frega niente». Appello rientrato.
Marzo. Micromega chiama alle armi l'intellighenzia organica per dichiarare ineleggibile Silvio Berlusconi. Rispondono Camilleri, Fo, Margherita Hack, la Spinelli... Poi rispondono anche Napolitano («Bisogna garantire al Cavaliere la partecipazione politica») e Renzi («Voglio mandare Berlusconi in pensione, non in galera»). Intellettuali in silenzio. Appello zittito.
Marzo. Un gruppo di artisti internazionali corre in soccorso dell'assessore Stefano Boeri, licenziato da Pisapia, chiedendo al sindaco di ripensarci. Infatti. Nomina subito il suo sostituto, Del Corno. Appello controproducente.
Settimane post- voto. Su Repubblica vengono lanciati due diversi appelli, uno sostenuto da Benigni, Jovanotti, Saviano, Michele Serra.... l'altro dalla Spinelli, la De Monticelli, Salvatore Settis..., che chiedono, con firme diverse, la stessa cosa (che contemporaneamente con un lungo articolo sullo stesso quotidiano chiede anche Celentano): Pd e 5 Stelle devono allearsi «per salvare il Paese». Risponde Grillo per tutti, a tutti: «Vaffanculo!». Appelli scoppiati.
Febbraio. Su Repubblica Zagrebelsky, Eco, Rodotà, la Spinelli, Camilleri Asor Rosa... con un accorato appello chiedono ai cittadini di votare per il centrosinistra così che si possa dare all'Italia «un governo stabile, autorevole, rispettabile» e - soprattutto - «scongiurare l'ingovernabilità». Risponde direttamente il popolo italiano, alle urne. Lasciando senza parole Bersani, e mandando in depressione gli intellettuali. Appello sfortunato.
Ottobre 2012. Repubblica lancia una gigantesca campagna con raccolta firme: un appello per l'approvazione in Parlamento della legge anti corruzione. Sarà uno dei provvedimenti più discussi e contestati nei vari punti del governo Monti. Che alla fine scontenterà tutti. Delusione scontata. Appello azzoppato.
Intanto, Barbara Spinelli, primissima firma di Repubblica, e Paolo Flores D'Arcais, testa pensante di Micromega, da ieri hanno iniziato a stilare una serie di «note quotidiane» (sorta di appelli ai tempi dei social network) da inviare congiuntamente ai parlamentari del Pd e del M5S «per trovare un accordo sui principi fondamentali dell'agire politico e sulle scelte contingenti». Sembra che molti abbiano chiesto di essere tolti dalla mailing list.

Commenti

rancarani.giacinto

Dom, 07/04/2013 - 08:57

I "sinistronzi" diranno che Mascheroni è di parte, che il giornale è di parte, perciò tutto quello scritto è riportato per far credere il contrario di quello che è stato fatto, purtroppo per loro è la verità. Tutti d'accordo non verso una parte politica ma verso il B. Quando qualche mese fà aveva ventilato di ritirarsi, era stato pontificato, adulato, poi dopo il suo ritorno in campo tutto cancellato, dalla misera magistratura, dai miseri personaggi che sono sempre vissuti all'interno della sinistra più becera e sinistronza per i loro miseri interessi di portafoglio, sono ritornati a chiedere l'arresto,l'ineleggibilità, la pensione dorata o meno, alcuni anche la morte. Misera gentaglia. Cordialità meno che a loro. Censore, pubblica!

Franco Ruggieri

Dom, 07/04/2013 - 09:06

Bello: questo articolo! Me lo sono salvato per ricordarmi a tempo debito di quanto siano cazzari questi "intellettuali" sinistri. A proposito di intellettuali cazzari: avete notizia di Nanni Moretti?

Ritratto di nuvmar

nuvmar

Dom, 07/04/2013 - 09:26

mi domando chi può aver coniato questo termine per il popolo semplicemente capitalista-rosso, fatto di ' guitti e peperotte giulive': quandomai un attore o peggio, è stato "scik" o addirittura 'radical chic'! Se tu, persona comune ti trovi a dialogare con uno di questi , la tieni la certezza che stai avendo uno scambio di opinioni con quel tale oppure stai dialogando con uno dei suoi personaggi? Ovvero, quello che si autorefenziò sarebbe pure scik, non ti basta che è quel "compsgno" che: tu fatica che io magno!

maubol@libero.it

Dom, 07/04/2013 - 09:50

ma chi può ascoltare questo qui? mettetegli la museruola

angelomaria

Dom, 07/04/2013 - 09:56

il mrglio dei peggio i soliti intellettuali ma solo pese non lo fossero no li conoscerebbe nessuno che schifo di persone che usano la tessera del partito come un laureapoi dicono che l'ignoranza di destra!arroganti pezzi di ....buongiorno e buon fine settimana a tutti

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Dom, 07/04/2013 - 10:19

Se questi sono intellettuali, io sono Napoleone! Questi li chiamano "intellettuali" perché hanno la tessera sinistronza, altrimenti sarebbero solo nullità.

simonetta della...

Dom, 07/04/2013 - 10:26

Gente che deve sudare sette camicie per arrivare a fine mese!!!!! Puah.....

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 07/04/2013 - 10:32

Questi sinistronzi sono la vera rovina dell'ialia, e i politicanti inetti del pd che li ascoltano seguono a ruota.

Ritratto di g02827

g02827

Dom, 07/04/2013 - 10:39

Perchè non fanno un appello per fare un appello per fare un appello per fare un appello per fare un appello per fare un appello che seguano il consiglio dall'ACI a Furio/Verdone

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Dom, 07/04/2013 - 10:43

Questi clown del diritto e del rovescio,rappresentanti fissi del clown primario,nonchè della canea rossa sempre più sfiatata,ma al mattino, si guardano mai allo specchio per rendersi conto del passare degli anni e del colore della pelle invaso dai versamenti di bile dovuti all'astio di essere continuamente snobbati dal popolo bue e, malgrado gli attacchi giornalieri al loro acerrimo nemico.vederlo sempre pimpante e vincente? In effetti cosa pretendere da personaggi dal mistero buffo o del mattonificio insito nel nome della rosa,che fa rima col fuciliere senza mira asor rosa e cosi via.Il moretti avrebbe moltissimo materiale per un sicuro oscar: gli eterni trombati. Quanta pazienza Italia a sopportarli. Forza Berlusca,mai paura gli Italioti insultati quotidianamente da questi personaggi sono con te. Lasciamoli rosicare.

guidode.zolt

Dom, 07/04/2013 - 10:45

Ho avuto occasione di ascoltare Flores d'Arcais rivendicare la sua guerra personale contro Berlusconi che si può sintetizzare in " con furore da Micromega" ...mi meraviglia il fatto che venga considerato un "intellettuale" questo personaggio!

Ritratto di Fratello Allman

Fratello Allman

Dom, 07/04/2013 - 10:51

ahahahah che pagliacci!!!!! leggo solo perchè non c'è più molta comicità in televisione....

Lofelo

Dom, 07/04/2013 - 10:52

Gente che creperà con l'amarezza d'essere scivolata sulla società e sulla cultura senza neanche bagnarle, come mercurio. Gregari incapaci di portare alla vittoria alcun capitano.

Silviovimangiatutti

Dom, 07/04/2013 - 11:06

In realtà anche questi personaggi hanno un ruolo nella storia: dare ad intendere come gli "intellettuali" vadano tenuti lontani dal potere. Peccato che Napolitano se ne sia dimenticato con Monti (che oltre ad essere un burocrate in cerca di poltrone di prestigio, resta nel suo campo un "intellettuale"). Pensandoci bene anche Napolitano è un "intellettuale" ecco perché lo aveva scelto.

Oppy_59

Dom, 07/04/2013 - 11:19

A proposito di immagine dei nostri intellettuali.. La foto che correda l'articolo dovrebbe essere di Dario Fo... Ma sembra Paolo Villaggio nei panni di Fantozzi... Vero rappresentante della nostra intellighenzia.

Silvio e me ne vanto

Dom, 07/04/2013 - 11:29

Questi vecchi rimbambiti io li avrei visti bene in URSS nel periodo da Lenin a Gorbaciov. Si sarebbero dedicati a compilare , sulla Pravda e sulla Tass, lunghe liste di "amici" da ospitare al l'hotel Lubianka, ovviamente senza chek out, oppure in confortevoli agriturismo siberiani. Se fossi Harry Potter li riportere tutti negli anni "30 per godere di un confortevole soggiorno all'Asinara!! Magari insieme al più stupido loro estimatore: tal giggino pisolino, che oggi è stato visto tra i visitatori di Morgan in ospedale, altro campione della sinistra e della libera droga!!

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Dom, 07/04/2013 - 11:33

Stenderei un velo pietoso su questi personaggi se non fosse per il fatto che, nella lista, ne compaiono due dai cognomi altisonanti composti come i coglioni, due appunto.Uno è persino palindromo. Ebbene, verso costoro, nutro una sorta di idiosincrasia non già per quello che esprimono ma semplicemente perchè sono proprio esseri inutili, cattivi maestri e vuoti a perdere mentali.Icone di una certa sinistra massimalista e giustizialista.Insomma, due zeri di trilussiana memoria.Dalton Russell.

blues188

Dom, 07/04/2013 - 11:33

sign. Franco Ruggieri, non sia eccessivo. Definire "intellettuale" il miserrimo Moretti richiede uno sforzo intellettivo notevole, addirittura faticoso anche per i più capaci. :-)

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 07/04/2013 - 11:42

Più che un gruppetto di intelluali, quelli citati nell'articolo appaiono, molto più realisticamente, un discreto numero di rincoglioniti ospiti di una casa di cura a lunga degenza per malati affetti da arteriosclerosi irreversibile. Li si lascia parlare solo per umana pietà. Non sarebbe carino riprendere o contestare delle persono fuori di testa. Soltanto gli inutili idioti di sinistra possono ancora prendere sul serio i loro deliri e le reiterate fregnacce pronunciate con cantilenante ossessione.

Wolf

Dom, 07/04/2013 - 12:01

Banda di arteriosclerotici autoreferenziali, sempre sconfitti!

paci.augusto

Dom, 07/04/2013 - 12:07

Guardate questa brutta faccia, emblematica dell'arroganza e della presunzione livorosa dell'intellighentia sinistra. Si è mai visto, domanda che più retorica non potrebbe essere, UN SOLO miliardario, di tanti che militano sotto la falce e martello, avere il minimo di coerenza da dividere la propria fortuna con altri più bisognosi? Naturalmente, sarebbero invece pronti a dividere la fortuna degli altri! Vero compagni???!!!

pl.braschi@tisc...

Dom, 07/04/2013 - 12:18

I SOLITI BUFFONI MILIARDARI (DI VECCHIE LIRE) E RADICAL-SCIC CHE NON PERDONO OCCASIONE, INSIEME A QUEI CIALTRONI FIGLI DI DEBENEDETTI, PER ROVINARE L'ITALIA! FO E KOMPAGNI: ANDATE A LAVORARE!

Ritratto di enzo33

enzo33

Dom, 07/04/2013 - 12:25

Nanni moretti è andato a fare un girotondo intorno al mondo, non credo che lo rivedremo tanto presto. Mentre, per fortuna sua, il pseudo premio Nobel è ancora vivo, vegeto e tosto(magari non tanto tosto)ed è probabile che in una prossima vita lo possano fare veramente presidente della Repubblica,sognare non costa niente.

squalotigre

Dom, 07/04/2013 - 12:59

Vi siete dimenticati di citare Adriano Celentano. Anche lui è un intellettuale da quando ha cominciato i suoi monologhi contro Berlusconi. Prima era solo un bravissimo cantante, ex orologiaio con il diploma di scuola media inferiore.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 07/04/2013 - 13:21

nel 1943 una fuoriuscita comunista, badate bene, comunista! in russia si aggirò tra i soldati prigionieri italiani, a questi poveracci, mandati a combattere contro la loro volontà, esattamente come i soldati dell'armata rossa, disse queste testuali parole "a mussolini battevate le mani, ora batterete i piedi!". quella fuoriuscita si chiamava NADIA COMOLLO! dopo ben 70 anni dalla disfatta dell'armir e da quelle parole, oggi sarò io a rigirare quella frase a questi comunistelli bestiali: ALLA SINISTRA BATTEVATE LE MANI, ORA BATTERETE LA TESTA!!

AndreaScotti

Dom, 07/04/2013 - 13:34

Intellettuali ? ma a cosa serve questa gente? Ormai vengono allevati in batteria: tutti i neolaureati in materie umanistiche, poi puntualmente riassunti nella fallimentare scuola italiana sono i pulcini, mentre i vari Eco,Asor Rosa,D'Arcais e compagnia bella sono i grassi capponi, che naturalmente obbediscono al padrone che dá loro il granturco (i nostri soldi)

antoniopochesci

Dom, 07/04/2013 - 13:36

Cherchez les radical chic... e capirete perchè il PD-PCI-PDS-DS riesce a sbagliare sempre i rigori a porta vuota. Fino a che questo partito - e lo dico con rispetto - non riscoprirà il contatto con il popolo, con la gente, con la realtà quotidiana, preferendo farsi guidare e dettare la linea da questi pseudointellettuali der tubo - a parole progressisti ma nei fatti conservatori dei loro privilegi e del loro status di predicatori e di presunte guide morali - non sarà mai in grado non solo di vincere le elezioni ma anche di assumersi la responsabilità di governare. Anche perchè tanti elettori di estrazione di sinistra preferiscono votare un peccatore come il Diavolo di Arcore piuttosto che un predicatore ed un fariseo del Sinedrio radical chic.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 07/04/2013 - 13:38

QUESTI; INTELLETTUALI TACCIONO SEMPRE SULLE MALEFATTE DELLA SINISTRA; NESSUNO DI LORO HA PRESO POSIZIONI SUGLI SCANDALI CHE COINVOLGONO I SINISTRONZI; A COMINCIARE DALLA SCANDALO MPS CHE COSTA AGLI ITALIANI 21 MILIARDI DI EURO!É PER FINIRE SUI LORO BENIAMINI COME BASSOLINO; LUSI; ERRANI; PENATI; VENDOLA;JERVOLINO É MUSSARI NESSUNO DEI VARI INTELLETTUALI HA PERSO UNA PAROLA SUGLI SCANDALI DEL PDPCI! DOVE SONO I VARI "INTELLETTUALI" MICHELE PLACIDO; ROBERTO SAVIANO; ROBERTO BENIGNI; ANRNOLDO FOA; LUCA CAMMILLERI; ZAGREBELSKI; SANTORO; MORETTI; GRUBER; FAZIO; LERNER E LEOLUCA ORLANDO???!.

Ritratto di mrdarker

mrdarker

Dom, 07/04/2013 - 13:44

Assolutamente d'accordo con Luigi Mascheroni. Bravo bell'articolo.

Duka

Dom, 07/04/2013 - 14:44

TROPPI CRETINI IN CIRCOLAZIONE

Roberto Casnati

Dom, 07/04/2013 - 15:06

Questi si autodefiniscono "intellettuali" perchè non hanno mai fatto un tubo in tutta la loro vita, salvo condurre per mano una schiera d'imbecilli radical-chic con casa a Cortina, a Gstaadt, a Montecarlo e conto a Gibilterra.

Roberto Casnati

Dom, 07/04/2013 - 15:10

Conosco parecchi radical-chic il cui referente è il mortadella Prodi!

simone64

Dom, 07/04/2013 - 15:15

@Paci.augusto - Non vedrà mai un miliardario sinistrorso italiano dividere o spartire anche una parte della propria fortuna con qualcuno,nemmeno con quelli con cui divide le idee politiche. I comunisti italiani non solo sono i comunisti più ricchi della terra ma anche i PIU' IPOCRITI. Le faccio un esempio che Lei sicuramente conoscerà : Bill Gates ha creato un fondo intestato a lui e consorte, i cui interessi, maturati tramite operazioni di borsa e non ma comunque lecite, vengono poi devoluti a finanziare la costruzione di ospedali, acquistare medicinali destinati tra l'altro alle comunità africane più disperate. Provi adesso ad immaginare qualche ricchissimo comunista italiano che sia capace di fare altrettanto!!!!! I comunisti del Belpaese sono solo capaci di nascondere tutto quello che possono,esportarlo all'estero, non dichiararlo o se ci riescono prendere la cittadinanza di un altro stato per non pagare poi le tasse. Di sinistrorsi filantropi da noi ce ne sono proprio pochi,glielo assicuro.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 07/04/2013 - 15:46

I firmaioli ci sono sempre stati. Sono dei falliti che fanno politica con strumenti diversi da quelli che la democrazia avrebbe previsto. Gente inutile, priva di talento(anche Fo e Benigni certo...) col culto delle foibe e di Piazzale Loreto. Non studiano, non leggono, non si applicano, non sanno. Al tempo del rigido organigramma del PCI venivano ignorati o spernacchiati dagli scamiciati trinariciuti appena comandati. Nella Corea del Nord o a Cuba li butterebbero nel cesso. Ci sono ovunque e ci sono sempre stati. Falliti.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Dom, 07/04/2013 - 16:24

@ MAUBOL@LIBERO.IT @ - E' proprio vero che la verità spesso fa male!!

michele lascaro

Dom, 07/04/2013 - 16:40

Questi intellighenti (sic!) dei miei stivali non ne azzeccano una. Fanno sempre la figura degli autosciocchi(sic!).

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Dom, 07/04/2013 - 16:42

Mi auguro che ottimi articoli come questi servino ad aprire le menti!!|

gpl_srl@yahoo.it

Dom, 07/04/2013 - 18:40

secondo questa sinistra meglio presidente la Bocassini che un qualsiasi ipotetico supporto della destra che deve sparire dal parlamento e dal senato e Bersani oramai ne più che convinto

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 07/04/2013 - 19:29

Mi pare che il guitto della fotografia sia un ex volontario della RSI

Ritratto di centocinque

centocinque

Dom, 07/04/2013 - 19:29

Mi pare che il guitto della fotografia sia un ex volontario della RSI

dinamite

Dom, 07/04/2013 - 20:01

Elezione Presidente della Repubblica! Speriamo che quanto prima lancino un appello da sottoscrivere per eleggere un loro "compare" alla Presidenza della Repubblica ....

roberto.morici

Dom, 07/04/2013 - 22:47

Non credo che volessero dimostrare di essere capaci di riuscire a scrivere, ma solo confermare la "natura" delle nostre parlamentari come etichettata dal sensibile e raffinato Battiato.

roberto.morici

Dom, 07/04/2013 - 22:52

Mi sembra di ricordare che questo Fo avesse un'aria più sveglia in divisa di soldato della Repubblica Sociale Italiana...