Quei seduttori intellettuali còlti con le mani nel sacco

Citano scrittori e registi, si fingono attori, fotografi e psicologi. Sono i lontani discendenti dei veri latin lover. Ecco perché le donne devono starne alla larga

«Il miglior modo per celare agli altri i limiti della propria cultura è quello di non superarli mai», suggeriva Giacomo Leopardi, che tuttavia malgrado la sua cultura è diventato l'emblema degli sfigati, non è riuscito a rimorchiare neppure quella stronza di Fanny Targioni Tozzetti. Come me con Selvaggia Lucarelli, i miei romanzi non le hanno fatto mai né caldo né freddo, l'unica mia consolazione è la figuraccia che farà lei con i posteri.
Tuttavia, per paradosso, se uno scrittore vero ha poche chance, secondo una recente indagine diffusa da Found! il mondo pullula di latin lover che rimorchiano fingendosi intellettuali. Così, per senso di giustizia, eccovi una piccola guida a uso e consumo di donne in cerca di flirt che incappano nel finto-intellettuale in vacanza, se non altro elimino la concorrenza sleale. Queste, in sintesi, le categorie di cui diffidare.

IL FEMMINISTA SENSIBILE

Attacca bottone con il femminicidio e odia i maschi, categoria a cui non sente di appartenere perché lui ha una sensibilità femminile. Non ha mai visto un film porno, e non ama il calcio. Non cita Céline né Sade né Parente, troppo maschilisti, al limite Concita De Gregorio. Per lui non è importante la penetrazione. Piuttosto ama i baci e il cunnilingus, il suo piacere è dare piacere. Il cazzo è bandito dal discorso, in quanto simbolo fallico.

IL FILOSOFO

Ha una sua filosofia della vita. Cita Osho, Herman Hesse e Che tempo che fa, mangia biologico, è maestro di un'arte marziale che non hai mai sentito nominare, crede nella figura di Gesù uomo ma non nella Chiesa. Asso nella manica: Javier Marìas, il Proust di chi non ha mai letto Proust. Non contano le dimensioni, ma ha un karma lungo così. È bravissimo nel fare massaggi.

IL FILOSOFO 2

«Sai cosa dice Zygmunt Bauman?».

IL MELOMANE

Ti parla della Traviata per traviarti, in realtà emula per sentito dire un amico gay, non ha capito che è il miglior modo per far fuggire le donne, perché funziona solo con i gay, i quali però al contrario se la intendono subito senza troppe smancerie. Personaggio politico preferito: Lady Diana. Ama il sesso orale in macchina, dopo aver messo il CD della Callas.

IL COMPLOTTISTA

Ti spiega che l'uomo non è mai stato sulla luna. Ha votato Beppe Grillo, perché dice cose giuste. Posizione sessuale preferita: la dietrologia.

LA GUIDA TURISTICA

Laureato fuoricorso in Storia dell'Arte, voleva diventare Federico Zeri e invece è costretto a fare la guida turistica ai Fori Imperiali, ma solo perché l'università italiana è corrotta. Ti propone un giro delle sette chiese, casa sua è l'ottava. Fantasia proibita: farlo in un confessionale.

IL CINEASTA

Ama i film di Ozpetek e Lars Von Trier ma quest'estate vuole parlarti de La grande bellezza di Sorrentino, che ha recensito sul suo blog. Ha letto tutti i libri di Niccolò Ammaniti, che sono meglio del film. Fantasia proibita: scoccarti una freccia con dildo tra le gambe, come ne Il fiore delle mille e una notte di Pasolini.

L'INGLESE

Ama l'Italia ma si sente londinese. Non gli viene mai la parola italiana equivalente per dire un concetto. Se non è Beppe Severgnini è un suo lettore.

IL GIOVANILISTA

«Lo conosci Nick Hornby?».

IL FOTOGRAFO

Appassionato di fotografia, adora Helmut Newton. A proposito, se volessi passare da lui, gli piacerebbe tanto farti delle foto di nudo. Artistico, s'intende.

L'ATTORE

Fa il cameriere ma il suo vero lavoro è l'attore, sta solo mettendo i soldi da parte. Ha una piccola compagnia teatrale e ti invita al suo prossimo spettacolo in un teatro di periferia così underground da essere in un sottoscala. Cita Carmelo Bene («Un grande») e se non attacca prova con Bergonzoni. Posizione preferita: dietro le quinte.

LO PSICOLOGO

Ha letto Freud, nelle edizioni economiche Newton Compton. Se vuoi puoi raccontargli i tuoi sogni, lui te li interpreta per filo e per sogno. Quando ha rotto il ghiaccio, sciogliendolo nel terzo Cuba Libre, ti domanda cosa ne pensi del sesso anale.

MORGAN

Rimorchia con L'inferno di Dante. Lo recita a memoria meglio di Sermonti e Benigni, parola della mia amica Justine Mattera.

UNA VITA DA ROMANZO

Non ha letto un libro in vita sua, non ha avuto tempo, ma ha una vita da romanzo. Cerca solo qualcuno che gliela scriva. Magari, se ci stai, potresti essere tu la prescelta, è un uomo generoso.

Commenti

idleproc

Lun, 01/07/2013 - 12:27

Quello che racconta i trucchi. Ottimo metodo, è il migliore per raggiungere lo scopo. Quando se ne accorgono ti dicono che sei una "mente raffinata" ma ormai è troppo tardi.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 01/07/2013 - 13:57

Seduttori o maniaci sessuali?

Ritratto di kabakov

kabakov

Lun, 01/07/2013 - 14:19

@idleproc: commento azzeccatissimo! E poi, caro Parente, perché criticare chi ama il cunnilingus? Una bella leccata di topa è pur sempre una bella leccata di topa! Mai assaggiata?