Quelli che puntano al ColleLa corsa al dopo Napolitano

Al momento sono otto i candidati più probabili a salire al Quirinale. Da Monti a Letta, da Prodi a D’Alema ecco le loro chance e i punti deboli

La scadenza del settennato si avvicina. E la grande cor­sa di gruppo verso il Quiri­nale è ormai partita con la lista dei pretendenti che si va delineando, così come la ricerca dei necessari consensi qualificati e di una rete di relazioni trasversali da parte dei protagonisti. «Non c’è alcun metodo da seguire, solo errori da non commettere» diceva Giulio Andreotti a proposito della scala­ta al Colle più alto. Le strategie, in effetti, sono diverse: c’è chi fa la «lepre»e si espone un po’ più degli altri, chi si attarda nelle retrovie, pronto a piazzare lo sprint decisi­vo, chi resta nel gruppo in attesa del momento propizio.

Il percorso è politicamente an­cora lungo, complesso, impreve­dibile, insidioso. Nulla può essere dato per scontato. Tanto più che la partita del Colle si intreccerà con quella di Palazzo Chigi visto che l’elezione del nuovo presiden­te della Repubblica avverrà subi­to dopo la tornata elettorale. Gli uomini ai blocchi di partenza so­no noti. Innanzitutto Mario Mon­ti. Il professore può vantare una nomina a senatore a vita che asso­miglia molto a un credito da ri­scuotere, a una promessa di suc­cessivi incarichi. Ovviamente al diretto interessato non dispiace­rebbe questa prospettiva. Nessu­no può escludere, però, che Mon­ti nel 2-013 possa nuovamente tro­varsi alla guida del Paese.

Peraltro il presidente della Bocconi potreb­be anche puntare su un’altra car­ta: quella di numero uno della Commissione europea. Un altro nome che ricorre nel pacchetto dei pretendenti è quel­lo di Pier Ferdinando Casini. Sfu­mata la possibilità, dopo le ultime amministrative, di tentare il gran­de salto verso Palazzo Chigi, le at­tenzioni del leader centrista sono tutte puntate verso il Quirinale. La vicinanza con le Politiche potreb­be servirgli come trampolino di lancio visto che il suo pacchetto di voti potrebbe diventare merce di scambio pregiata per l’investitura più alta. Ma se saprà muoversi con prudenza potrebbe avere buo­ne carte da giocarsi anche in caso di un governo di larghe intese, es­sendo un candidato sicuramente più rassicurante per l’elettorato di centrodestra rispetto agli altri nomi in lizza, fortemente connota­ti a sinistra. Nel grande gioco di ruolo che se­gnerà la politica nei prossimi me­si, proverà a spendere i propri ta­lenti anche Massimo D’Alema. Nel 2006 fu bruciato dai cari com­pagni di partito e di coalizione.

Og­gi potrebbe tirare fuori questa cambiale, magari contando sul so­stegno dell’ex amico/nemico Sil­vio Berlusconi e sulla necessità di uscire da una possibile impasse della trattativa. Altro nome caldo è quello di Ro­mano Prodi. Il Professore sta ten­tando di costruirsi un profilo di­verso, parallelo e distante dalla po­litica attiva, tra incarichi in istitu­zioni internazionali e occasionali lezioni universitarie in Cina e ne­gli Usa. Un cambio di abito per infi­larsi nei panni del padre nobile e diventare così digeribile presso aree politiche e culturali a lui osti­li. Candidato naturale è anche la riserva della Repubblica per eccel­lenza: Giuliano Amato. Anche il dottor Sottile, prodotto mai in sca­denza sugli scaffali della politica, provò il brivido dell’illusione nel 2006 e non ha certo rinunciato al massimo oggetto del desiderio istituzionale. Ci sono poi due per­sonaggi più o meno riconducibili alla stagione di governo del cen­trodestra. Il primo è Giuseppe Pi­sanu. «Io al Colle? Sorridiamoci amichevolmente tutti».

Il suo pro­filo di berlusconiano critico e filo­montiano, molto apprezzato a si­nistra potrebbe regalargli qual­che atout da giocare. Candidato naturale è ovvia­mente anche Gianni Letta, il gran­de mediatore, il civil servant per eccellenza del centrodestra. Così come non si può escludere dalla corsa Emma Bonino, la cui campa­gna «Emma for president» del 1999 è ancora presente nella me­moria d­i molti e per la cui candida­tura un gruppo di attori ha recente­mente scritto una lettera pubblica al Corriere della Sera . A suo merito va ascritto l’approccio più limpi­do con le sue ambizioni. «Io al Qui­rinale? Mai dire mai nella vita». Un ricorso alla sincerità sicura­mente apprezzabile per chi si ap­presta a giocare la partita politica della vita.

Commenti

silvio bruno

Mar, 03/07/2012 - 09:00

Basta!!!!con I Presidenti Di Sinistra !!!!! Baffino E' Un Incapace, Brodi E' Rin*******ito, Casini è Un Voltacabana, Per Non Creare Ancora Lotta Anti Berlusconiana, Direttore Te Li Suggerisco Io Altri Nomi: Storace, La Mussolini E Gasparri. Vedi Che Puoi Fare Direttore E Mandiamo A Casa Questi Vecchi Incalliti Politici Che Hanno Rovinato L'italia.

csrpro

Mar, 03/07/2012 - 09:11

Giuro che se Casini va al quirinale emigro in un altro paese, ma siamo impazziti!!!!! d'accordo che noi italiani all'estero siamo considerati i volta gabbana numero 1 al mondo, ma mandare quel saltimbanco della politica mi pare inverosimile!!!!!!!!Se poi si esamina la lista di quelli che sarebbero secondo voi i candidati, c'è da mettersi le mani nei capelli, se ne salvano un paio forse.

ortensia

Mar, 03/07/2012 - 09:15

Questa volta che lo scelgano anche in base all'aspetto fisico. Basta con i vecchi cadenti con la gobba e con i porri sul viso. In questo senso il piu' bello e' sicuramente Casini, ma come la mettiamo con l'Azzurra? La premier dame deve essere la moglie legittima o no? Se vogliono una faccia da Gesuita mangiaostie allora Prodi e' imbattibile. Per piacere no Mikey Mouse e anche quella faccia da ruffiano di Letta. Monti poi parla a bocca chiusa tipo Serracchiani. Una pena e una fatica per chi ascolta. Il futuro Presidente si impari l'inno di Mameli da cantare con la mano sul cuore che fa tanto patriota.

lucioottavio

Mar, 03/07/2012 - 09:18

Speriamo prevalga la regola dell'alternanza. Dopo un rappresentante della sinistra, uno di centrodestra.

rinaldo

Mar, 03/07/2012 - 09:42

scusate ma se faranno una nuova costituzione dovremmo essere noi cittadini ad eleggere il capo dello stato e m sembra più che giusto.

prodomoitalia

Mar, 03/07/2012 - 09:49

Prodi P.d.R. ????? Solo al pensiero mi viene male ? Ma Vi immaginate i farfugliamenti al discorso d'inizio anno ?? Vabbè che non ne ho mai seguito uno.....però..............??????

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 03/07/2012 - 09:51

Gatto ci Cova per altri 60 d'immobilismo? praticamente il solito del partito Catto-Comunista-Fascista solo che keskì è il più inutile Politico nonché Voltagabbana dalle Mele marce&Cannoli delle Tangenti Parallele e Convergenti? Tanto di cappello, se sto Casini-sta se è il Popolo ad eleggerlo, ma come mai in 60 anni le più alte cariche dello Stato è nepotismo della Casta e dei poteri forti?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/07/2012 - 09:57

Prodi, quello dell'euro? D'Alema, che era bravo in terza media ed ha dato del "mascalzone" a Sallusti? Monti, quello che voleva sospendere il calcio e poi non canta l'inno? Aridatece Napolitano, ch'è mejio!!!

xawdoo

Mar, 03/07/2012 - 09:58

Il Presidente della Rep. andrebbe eletto dagli italiani... non dal parlamento che tristess!

Raul Novi

Mar, 03/07/2012 - 10:04

Casini? Ma chi è? Cos'ha fatto di grande per l'Italia? E' passato da una coalizione all'altra aggrappandosi sempre e solo al carro dei vincenti. per piacere...

cameo44

Mar, 03/07/2012 - 10:13

Al solo pensiero che ci vorrebbero imporre come Presidente della repubblica gente come Casini Dalema Prodi e Giuliano Amato mi vengono i brividi e la voglia di rinunciare ad es sere cittadino Italiano ma come si fa solo a pensare questi nomi e questi personaggi che nonostante la loro lunga carriera politica nulla possono vantare tranne di aver fatto solo e sempre i loro interessi e lo stato in cui versa il paese è la conferma di quanto detto penso sia ora di cercare un personaggio serio e meritevole fuori dalla classe politica del resto è previsto dalla nostra tanto decandata costituzione che chiunque può essere eletto Presi dente della Repubblica si parla tanto di riforme e di ammodernare il paese sarebbe il caso di provare ad avere un Presidente della repubblica fuori dalla politica ma meritevole e non per i soliti giorchi di palazzo

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 03/07/2012 - 10:11

i soliti nomi, le solite facce. sepolcri imbiancati.

corto lirazza

Mar, 03/07/2012 - 10:38

una proposta sconvolgente: e se stavolta, tanto per cambiare, mettessimo una persona per bene, magari scelta da noi?

idleproc

Mar, 03/07/2012 - 10:34

Come presidente-manichino hanno bisogno di un Cretino-Manichino. Fa pure rima. La scelta è ampia.

Ritratto di Enrico1949

Enrico1949

Mar, 03/07/2012 - 10:45

E Rosi Bindi come outsider , come la vedete ?

Ritratto di sepen

sepen

Mar, 03/07/2012 - 11:02

Mi sto già attivando per emigrare, quindi la cosa mi interessa relativamente. Certo che anche da emigrato la cittadinanza sarà quella italiana, e l'accento pure, quindi non sarà carino anche dall'estero venire accomunato alle porcate che farà il nuovo presidente della repubblica.

Noidi

Mar, 03/07/2012 - 10:55

#1 silvio bruno: "Storace, La Mussolini E Gasparri". Questi ce l'invidiano il mondo intero. Dei veri statisti, preparati, colti, intelligenti, per niente supponenti. Già che si siamo perchè non un Cicchitto, Verdini, Cosentino, Letta, Bondi o magari Berlusconi. Allora sì che avranno ragione nel mondo a chiamarci pagliacci.

Giulio42

Mar, 03/07/2012 - 11:11

Per sfoltire la lista, mettiamo un limite all'età. Massimo 60 anni e mi sembrano già tanti. In futuro, eliminare dalla costituzione questa figura e sostituirla con il capo del Governo. Più di 250 milioni risparmiati.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 03/07/2012 - 11:16

Il/la più simpatico/a di questi personaggi provoca, alla sola vista, irrefrenabili conati di vomito.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mar, 03/07/2012 - 11:36

Con Memphis35 concordo in tema di vomito: in 70 anni non siamo riusciti ad avere un presidente della repubblica che non avesse bisogno dei "reggitori" (in tutti i sensi)... Poco mancava che, al momento dell'elezione, chiamassero il Licurgo per metterlo come "capo dello stato"... MAH!

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 03/07/2012 - 11:53

Ma siamo mica scemi ancora con comunisti al colle.Baffettino cé lo possiamo anche risparmiare. Estron.zo gia di faccia, ignorante e arrogante. Dico cio perche lo conosco bene di persona. Una trottola. Per Letta , se avessimo la possibilita di votare i nostri presidenti ci metterei la croce.

mattb51

Mar, 03/07/2012 - 11:55

se la suonano e se la cantano, ma speriamo che questa volta questo popolo di italioti si svegli da questo stato di vigliaccheria e si faccia valere!!!!!!!!!!!!!!

sorjova

Mar, 03/07/2012 - 12:13

che Dio ci salvi da un altro Presidente di sinistra--comunque i nomi fatti specialmentw Prodi e Damato -sono vergognosi-Ridicoli i nomi Casini e baffetto-L'unico della lista ,per me valido è Letta-al disopra dei partiti e buon mediatore,Comunque sarebbe bella l'elezione del Presidente dal voto popolare creando il Presidenzialismo

gioch

Mar, 03/07/2012 - 12:15

Per Noidì. Ma non sarà che lei è di sinistra? Ha citato tutti personaggi di centro-destra sui quali si potrebbe anche concordare,relativamente alla visione politica,ma,mio caro,dopo aver subito Scalfaro,anche uno Scajola farebbe la sua figura.

zio Fester

Mar, 03/07/2012 - 12:26

Una volta c'era la "gioiosa macchina guerra" che fece flop. Oggi c'é la "noiosa macchina da guerra" dei burosauri del PD. Riusciranno a fare flop anche loro? Il futuro di 60 milioni di persone dipende dal loro flop.

gioch

Mar, 03/07/2012 - 12:12

Supposizioni.Potremmo fare decine di nomi ma,per cominciare la vera eliminazione dobbiamo attendere che si pronunci l'oracolo di "Repubblica":il di-vino Scalfari.

sulin

Mar, 03/07/2012 - 12:20

Parlare di conati di vomito mi pare molto riduttivo, sentire questi nomi è come avere un responso di cancro dai medici e io purtroppo ne so qualcosa. Se questi sono i probabili capi dello stato, siamo messi male, molto male, non ci salveremo mai più. Credo comunque che tutti i politici debbano fare molta attenzione, perchè tira-tira, la corda potrebbe rompersi. Chissà se un giorno noi italiani la smetteremo di essere sudditi e impareremo ad essere cittadini con Diritti oltre che doveri?

onurb

Mar, 03/07/2012 - 12:31

Non capisco perchè il PdR debba provenire dalla politica. Proviamo a mettere in quella carica qualche luminare, ancora ne esistono, che non abbia mai partecipato a convegni di partito, a finte primarie, a girotondi vari e, soprattutto, non abbia mai goduto dei privilegi della casta. Insomma, mettiamoci qualcuno che, arrivando in quella posizione con le stesse idee di tutti i cittadini comuni, decida finalmente di dare voce al malcontento popolare e di mettere a dieta lo stato e i papponi di stato.

pepperconarse

Mar, 03/07/2012 - 12:28

Ha ragione Prandelli .Dottor De Feo ha fatto un elenco di dinosauri della politica che puzzano di muffa.Questa gente ha preso tutto dalla politica e non ha niente da dare all'Italia.Mandateli in pensione.

pepperconarse

Mar, 03/07/2012 - 12:27

di questo elenco il migliore ha la rogna (tradotto da una forma dialettale calabrese 0

meloni.bruno@ya...

Mar, 03/07/2012 - 12:46

Questo è un'altro pallone gonfiato che nella sua vita non ha mai concluso niente! Ansi si qualche cosa ha concluso, il grande debito publico Italiano!

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 03/07/2012 - 12:53

Abbiamo: 1) Schettino disoccupato, 2) Alvaro Vitali desparecido, 3) Bombolo pure, 4) Ingroia rampante, 5) Dario Fo premio Nobel.... e cos'altro andiamo cercando?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/07/2012 - 13:05

Piuttosto che avere sul colle e sul collo un altro elemento come Napolitano è meglio restare senza Presidente della Repubblica... Data la fatiscenza della istituzione presidenziale danneggiata dalla invasività di napolitanesca conviene modificare la Costituzione unificando il Premier e Presidente.

arkangel72

Mar, 03/07/2012 - 13:19

Meglio il golpista già provato che quello nuovo da provare! Sono i limiti del sistema repubblicano italiano...in Spagna questi problemi non ce li avranno mai, a buon intenditor....

benny.manocchia

Mar, 03/07/2012 - 13:25

Non sarebbe bello lasciare al popolo l'elezione del Presidente della Repubblica? Ancora piu' bello sarebbe eleggere un presidente all'americana,con poteri controllati dal Senato e dalla Camera. Ma e' piu' facile che un peccatore entri nel regno dei Cieli... L'Italia e' fatta cosi'. Un italiano in USA

agostino.vaccara

Mar, 03/07/2012 - 13:32

Il grave problema della Presidenza della repubblica è che non è una carica politica, almeno non completamente, ma viene eletta da politici. Il che è una contraddizione in termini! La cosa giusta sarebbe l'elezione diretta da parte di noi tutti italiani. Ma di questo i politici, specie di sinistra, non ne vogliono neanche parlare. Specie ora che sono sicuri, beati loro, di vincere le prossime elezioni! E, già, perchè di questo si tratta: il presidente lo elegge chi vince le elezioni!!!

agostino.vaccara

Mar, 03/07/2012 - 13:40

#17, noidi. Egregio lettore, se tutto il mondo leggesse il suo commento, il pagliaccio lo avrebbe di già:lei!!!!

agostino.vaccara

Mar, 03/07/2012 - 13:52

E se il Pdl che vorrebbe il semipredisenzialismo si attivasse per raccogliere le firme per un referendum? Credo che di firme sul quesito: vogliamo un presidente eletto da noi, raccoglirebbe non solo 500.000 firme ma 5.000.000!!!Certo sarebbe una cosa a lungo termine, solo il presidente dopo il prossimo sarebbe scelto dagli italiani. Però vi immaginate la gioia di poter eleggere un Presidente vero, voluto da tutti e non imposto dai politici???? Meditate, gente, meditate!!!

mariolino50

Mar, 03/07/2012 - 14:01

#36 agostino.vaccara Il sistema di elezione del nostro Pdr è uguale a quello tedesco così come è molto simile il sistema politico parlamentare, simile non uguale, non sarà per i precedenti avuti trà il 22 e il 45 che è così in entrambi i paesi? #35 Benny Manocchia per quello scritto sopra preferisco meno poteri possibili in capo ad una singola persona, in Usa non si sono avuti fatterelli del genere, per ora il presidente americano alla scadenza del mandato si è sempre ritirato anche se aveva praticamente il potere assoluto, quasi al livello di baffetto, anche lui eletto ricordiamocelo sempre.

stesicoro

Mar, 03/07/2012 - 14:02

Amato? No: quello è uno che al momento opportuno vive sulla luna. Baffino? Troppo perfido e col tic del fufù. A questo punto meglio Luciano Violante, che studia da Presidente della Repubblica ormai da diversi lustri.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/07/2012 - 14:08

Prodi, quello dell'euro? D'Alema, quello che era bravo in terza media e che ha dato del "mascalzone" a Sallusti? Monti, quello che voleva sospendere il calcio e poi non ha neppure "mormorato" l'inno? Aridatece Napolitano, ch'è mejio!!! Almeno quando rompe (cioè ogni mattina) gli possiamo rinfacciare il 1956 e non rischiamo la galera! Co' Baffino bigsogna che state attenti ... morde ed è pure vendicativo.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 03/07/2012 - 14:17

Hai voglia a cantare povero cittadino italiano ! Ancora una volta i Partiti Politici a cominciare dal PD , fammo sempre quello che vogliono ! Il Popolo Sovrano non conta proprio NULLA ! La DX , come al solito , si sottomette.... e così via di seguito. Speriamo in una grande rivoluzione che SPAZZI VIA questi concetti arcaicii e sia finalmente il Popolo Italiano a dire la sua ed eleggere FINALMENTE un Presidente vero ed indiscutibile pieno di grande facoltà. Ma poi leggendo i possibili candidati mi viene soltanto da vomitare. Cosa hanno fatto tutte quelle persone fino ad oggi ? Non certo gli interessi della patria a rischio della propria vita ma solo ed esclusivamente i loro interessi personali e di ricchezza propria. A questo punto ben venga un grande rivoluzionario !

roliboni258

Mar, 03/07/2012 - 15:25

Prodi D'Alema, ma siamo fuori di testa,facciamo schifooooooooo, povera Italia,

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/07/2012 - 15:32

Casini e Fini e tutti i "delfini" si possono mettere il cuore in pace. Le prospettive "ad usum delfini" sono per bamboccioni tontoloni, afinché non disturbino. Un bravo capo del Governo sarebbe Zaia. Però un Presidente che bonifichi il CSM e la Corte Costituzionale e giù in cascata fino ai comunisti taroccati da magistrati, e dunque rimetta l'Italia in carreggiata è solo Berlusconi.

baio57

Mar, 03/07/2012 - 15:43

Il " velista fu-fu " presidente ? A questo punto meglio il docente , il caltagironesco , in subordine perfino il mortadella !

qualunquista?

Mar, 03/07/2012 - 16:00

Vedo i nomi che proponete: dal nuovo che avanza siamo arrivati al vecchio "nuovo" che è avanzato, nel senso da buttare! Posssibile che negli altri Paesi evoluti la classe dirigente sia intorno ai 60 anni e da noi si vada a politici che sono lì solo perché sono impossibilitati alla pensione?

Paulusx

Mar, 03/07/2012 - 16:09

Macchè, il prossimo presidente sarà Silvio, lo dice pure Porelli ! E poi vi immaginate, con tutti quei ragazzoni dei corazzieri, quante ragazze si possono invitare ogni sera al Quirinale ?

Random64

Mar, 03/07/2012 - 16:11

okkio perchè i sinistri hanno capito come "governare" senza avere i voti...: fare il prd...fosse per loro niente primarie ed elezioni(un fastidio rinunciabile)

Ritratto di antoni55

antoni55

Mar, 03/07/2012 - 16:12

Buon giorno a voi.Guardate chè dal colle il Tevere è vicino,questa volta preparatevi tutti il costumino da bagno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

compustela1860

Mar, 03/07/2012 - 16:42

Ma Come Si Fa' A Properre Queste Faccie Vecchie Da Sempre...economisti.... Zero....statisti...zero.....politici ...zero......arte Di Governare...zero Potere Occulto Dei Funazionari Di Parito E Dello Spreco Del Denao Pubblico. No Asolutmente No....basta Coi Ricicliti

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 03/07/2012 - 16:35

x BENNY MANNOIA : Qundo l italia avra abbastanza colorati faremo anche noi all americana.

GUGLIELMO.DONATONE

Mar, 03/07/2012 - 17:21

Al solo pensiero di poter vedere al quirinale una di quelle facce di m.....citate nell'articolo mi viene il voltastomaco. Elezione diretta del PdR da parte del popolo. E' ora di finirla con queste scelte nell'immondezzaio della politica!

idleproc

Mar, 03/07/2012 - 17:55

Non esiste. Pure le foto, è sadismo. Meglio cominciare a pensare di andarsene.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mar, 03/07/2012 - 21:45

Cari forumisti non pensavo che amati cchiste ammuffiti, arricchitosi anche se “magnano pane$cicoria, ma si possono permettere di bere champagne in the beach delle Seycelles, quasi tutti si sono fatti la vigna Rossa, il panfilo con leasing di inquisiti, chi la casa del Popolo gratis e chi ha ricevuto onori e Cavalierato senza aver lavorato ed un giorno una pensione d'oro 11 volte più di Cipputi&Son che per sua goduria, se l'ha cercato mangiando nei Park di Querce ai Festival de L'Unità che miserabilmente mal Amministrato è fallito per ben due volte con tutto che avevano i poteri forti sulla “ Gioiosa macchina da guerra ”. Purtroppo, se analizzate la guerra l'hanno vinta loro: D'Alema, fatto crepare Craxi all'estero ebbe il suo posto al Pse, poi convinto di poter farsi votare da ex Psi, offrirono posticini a Bruto Bobo e persino ad un terrorista e ai tanti Voltagabbana e quaquaraqua, ecco l'importazione di terroristi dagli Usa, la peggiore con 42anni di carcere. Napolitano SMEmo del '56, 68, '92, '94 e delle 27 assoluzioni che ci frega pure l'art. 1 della Costituzione ma molto abile a non firmare leggi del Governo Berlusconi o modifiche della Carta e trasformato una repubblica Parlamentare a Presidenziale: ma chi l'ha votato? Ora cosa credete che succederà? Semplice e chiaro: Condannare Berlusconi se insiste a fare Politica o ammonire i suoi seguaci, poi eleggeranno un loro uomo o la bellissima ma poco intelligente che sarà una Madonna pura vergine e Casta che riceverà una pensione da favola e vedremo un Monti che dirà che il fabbisogno è diminuito, ma SMEmo che sono aumentati i senza lavoro, fallite piccole imprese e le tasche delle formichine vuote: in pratica, tutto è spread spot e sfotto per il Popolo che gli faranno le Feste de L'Unità con l'altra passionaria direttore Concita-ta, a gongolare che l'Italia va, peccato che l'italiano l'ha preso come Jean, ma senza burro!Si dice che il Cittadino è un Popolo bue, ebbene io no, sono figliastro di una ciuchina Sarda perché mia mamma perse il latte durante la guerra per un arma puntato alla tempia! Peccato e strano: erano quei “Patrioti Pirlasca ” mica Bonizzoni, infatti, keskì con la scusa dell'antifascismo rubacchiavano: insomma, mica c'erano i Rimborsi Elettorali, né?Insciallah!

idleproc

Mar, 03/07/2012 - 22:39

Vincenzo? Mi sembri Joyce. In giovine età sono riuscito a leggere fino in fondo il famoso soliloquio di Molly solo per l'interesse intrinseco dell'argomento predominante. Potresti mettere un pò meno di carne al fuoco? Mi incasino, limite mio ma mi faresti una cortesia.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 04/07/2012 - 17:07

Per il forumista idleproc. Grazie di avermi paragonarmi al giovane ma grande Joyce, poiché solo figlio di umili braccianti-coltivatori diretti, ho solo viaggiato in lungo e in largo per il mondo, ma non sono stato mozzicato da un cane e nemmeno da una tarantola perché i primi come tutti i fruscoli mi amano( ne avevo qualche centinaia,ora una decina e qualche centinaia di tortore libere e gazza ladre ), purtroppo non come San Francesco di cui sono invidioso, in quanto alla vedeva nera, vedi su web le catturavo con le mani nella *Amazzonia! Ma diciamo, che, Media Express Group e parte della magistratura senza controllo e freni si comporta spesso assumendo toni generalmente critici e irriverenti verso cariche Politiche elette, ma cosa dire del potere acquisito e senza meriti che l'unica via sarebbe usare il mattarello del licenziamento in tronco come negli Usa: pensi chi paga le 500 e passa perquisizioni in Mediaset e dei 27 processi vinti dal Cavaliere e cosa pensare del 28° che assume con evidenti toni grotteschi con una classe vecchia Politica giustizialista per concedere ad un Membro la carcerazione prima della sentenza finale della Cassazione: insensibile ed evidente bottino per botteghino elettorale? *Peccato che questo è forum senza contenuti multimediali. http://www.ilgiornale.it/interni/il_pm_ingroia_predica_blog_grillo/ingroia-magistratura-grillo/03-07-2012/articolo-id=595294-page=0-comments=1

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 04/07/2012 - 18:31

Re George I rewind o Giorgio Napolitano è il bosone Higgs? No,basta!E Berlusconi ci sta o non capisce che lo tengono in bagnomaria o per fagli fare la fine dello Statista Bettino Craxi? Meglio affermare che si stava meglio quando si credeva di stare peggio?In pratica,chi ha 4 voti e Saratoga sotto lo scranno come Fini-to e Casini-sta(Csm)gongolano nel fango dell'inganno$faziosità con tasse sul macinato come nel Regno Sabaudo:oggi col Governo dell'autoproclamatosi“Re George I”rewind o il PCI non proveniva dal Pianeta Marx e del Regime Comunista Urss,discendenti della“particella di Dio”scoperta al Cern senza saperlo che il bosone Higgs è sempre stato G. Napolitano con i suoi vice Casini,Fini e Bersani che non gliene frega nada dei 60.000.000 di Cittadini Italiani,visto che,appartenenza alla Casta con lauto stipendio e pensione d'oro?E io pago,loro incassano con leasing e case del Popolo gratis alla faccia del povero ******o&gabbato Cipputi &Son,inc**to come Jean senza burro.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 31/08/2012 - 09:49

Bell'aspetto, moderato, sopratutto non deve inchinarsi a nessuno perchè alle sue spalle c'è Caltagirone e tutto il clero. Ottimo presidente della repubblica, anche perchè deve passare sotto il consenso di Vendola e Bersani.

Gasparesesto

Mer, 27/02/2013 - 14:16

1. Spero che il PD abbia fatto tesoro dell'avvertimento dell'elettorato e che non c'è più posto per i Gattopardismi ! L'andazzo se l’ha capito o no lo vedremo al momento di eleggere il nuovo Presidente della Repubblica , lì si vedrà il passo che vuole intraprendere il PD se continuare ad ululare al vento o darsi una mossa sbracciandosi le maniche ! Spero per loro che non si infilino di nuovo nel labirinto dove potrebbe non esserci più un’altra chance e via d'uscita , che le proposte e/o la scelta del Presidente della Repubblica sia pragmatica e determinata , indirizzata verso una figura che non ha avuto e non abbia scheletri negli armadi e nel bizantinismo della vecchia Politica ! Una figura che sia veramente Superpartner , onesta , pulita e competente, fuori dagli schemi della politica inciucista ! Non sto parlando né di Marini, ne di Prodi, ne tanto meno di Amato o Gianni Letta . Personalità importanti e neutrali esistono e si possono configurare in Rodotà , in Gustavo Zagrebelsky e/o Ugo De Siervo !