QUI NAPOLI Protesta degli avvocati: mani legate in Aula

Mani legate e una fascia tricolore con la scritta «In difesa dei diritti»: così gli avvocati del Consiglio dell'Ordine di Napoli (nella foto) si sono presentati all' inaugurazione dell'anno giudiziario, protestando per le mancate riforme della giustizia. I legali hanno anche disturbato l'intervento del vicecapo del Dap, Francesco Cascini, intervenuto in rappresentanza del ministro Cancellieri. Un altro gruppo di operatori del foro, invece, si è radunato all'esterno del vecchio Tribunale esponendo uno striscione con la scritta «Giustizia umiliata». Alcuni di loro hanno anche indossato maschere di Anonymous per opporsi a quanto previsto per la professione di avvocato dalle attuali norme.

Commenti

angelomaria

Dom, 26/01/2014 - 10:32

pure loro lo docono gl'unici che non ne vogliono saperei venduti magistrati