Rai in crisi: nel 2012 perdite per 200 milioni di euro

Pesano il calo dei ricavi pubblicitari e il costo dei diritti per gli Europei di calcio. Solo a luglio persi 129 milioni di euro

Tempo di crisi per mamma Rai, che a fine anno potrebbe perdere circa 200 milioni di euro a causa del "perdurare della difficile situazione del mercato pubblicitario". Nel primo semestre l'azienda di Viale Mazzini ha già perso 129 milioni di euro (-178 milioni rispetto al risultato consuntivato nello stesso periodo del 2011) e non si prevedono miglioramenti.

A pesare è proprio la raccolta pubblicitaria che cala di ben 72 milioni di euro, oltre al costo dei diritti dei Campionati Europei di calcio, pari a 101,5 milioni di euro. Altri 59 milioni di euro sono stati persi per il calo dei ricavi commerciali, in parte compensati con una riduzione dei costi per beni e servizi esterni. Nonostante i pensionamenti, inoltre, gli 11.569 dipendenti fissi più i 1660 a tempo determinato costano 2,5 milioni di euro in più rispetto all'anno scorso. La posizione finanziaria netta è negativa ed ammonta a 168 milioni di euro.

Commenti
Ritratto di aliberti.

aliberti.

Mer, 19/09/2012 - 18:39

la soluzione per l'immondo carrozzone rai? semplice: - Vendita ad azionariato diffuso, con proprietà massima del 10%, di due canali televisivi pubblici - Un solo canale televisivo pubblico, senza pubblicità, informativo e culturale,indipendente dai partiti.

vince50

Mer, 19/09/2012 - 18:44

Mamma rai,deve semplicemente fare come fanno TUTTE le mamme italiche,vanno avanti(se ci riescono)con quello che hanno.Non merita neppure la tangente che fanno pagare,e hanno pure la faccia tosta di chiamarlo "canone".E la smetta di dare stipendi d'oro a chi fa politica in modo osceno e vomitavole.

Ritratto di florenceale78

florenceale78

Mer, 19/09/2012 - 18:51

ma non sostenevate che la Lei aveva tenuto i conti a posto?!?!?

Pippo47

Mer, 19/09/2012 - 19:05

Ma come è che Mediaset e sky fanno utili e la Rai solo debiti pur facendo pubblicità ?

Il giusto

Mer, 19/09/2012 - 19:07

hai ragione,infatti minzolini va a lavorare in mediaset dal suo padrone....

killkoms

Mer, 19/09/2012 - 19:11

mamma rai,è in perdita semplicemente perchè pur essendo dimensionalmente come mediaset,ad occhio e croce,ha più di 13.000 dipendenti,contro i poco più di 5000 di mediaset predetta!

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 19/09/2012 - 19:31

indovinate un pò chi coprirà le perdite ? tutti gli italiani che sono obbligati a mantenere questo carrozzone clientelare !!!

cotoletta

Mer, 19/09/2012 - 19:33

a mediaset e sky non ci sono 10 diversi soggetti che leggono ciascuno 10 righedi telgiornale! e di telegiornali regionali ce ne sono tanti.

gianni59

Mer, 19/09/2012 - 19:40

perché invece dei dipendenti non parlate dei girnalisti (compari di casta?) che costano inproporzione più di tutti i dipendenti?!? oppure delle consulenze e produzioni fatte con appalti esterni dove si inabissano le risorese?!?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 19/09/2012 - 19:41

Ma guarda un po'... eppure era stata ripulita dalla "spazzatura" dei vari Santoro & Travaglio, per non parlare di Fazio e Saviano, e mettiamoci dentro anche quella lesbicomunista della Dandini... Chissà... verrà mai a qualcuno il dubbio che, piaccia o no, questi personaggi fanno audience ed attirano la raccolta pubblicitaria??? Noooo... ma che dite mai! L'investimento fatto con i programmi di Ferrara e Sgarbi creeranno sicuramente un'inversione di tendenza!!!

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mer, 19/09/2012 - 21:06

Ma Ferrara con Radio Londra non doveva avere un immenso successo a 200.000 euro a puntata? Invece Santoro che faceva il 20% di audience è stato cacciato..dei geni.

giuseppe.galiano

Mer, 19/09/2012 - 21:16

Che figli di buona donna e di...parastatali. Quello è il paese del bengodi, del fotti tu che fotto io. Il giorno in cui dovranno competere con altre sigle per vivere, ci sarà il fuggi fuggi generale. Buffoni, parassiti e ipocriti.

bruna.amorosi

Mer, 19/09/2012 - 21:31

GIUSTO fuma e bevi di meno vedrai che ragionerai meglio .Sempre che il tuo cervello non sia già andato .

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 19/09/2012 - 21:40

Normale amministrazione con tutta la lotizzazione sinistra! Dove c'è sinistra, comunisti e vestiti vari, ma sempre rossi, ci sono tasse (il canone) e buchi di bilancio.

ferna

Mer, 19/09/2012 - 21:52

mi chiedo, perchè devo pagare il canone (e siamo in pochi) per una TV commerciale che stipula contratti milionari (3 milioni di euro in due anni) per tipi come la Clerici (trasmissione ''La prova del cuoco'') o Conti con programmi non proprio da TV pubblica. Importante è la battaglia sullo share con Mediaset. Non sono soldi pubblici anche questi e non sono stipendi da top managers per questi conduttori?

giottin

Mer, 19/09/2012 - 22:19

Cosa volete che sia, basta aumentare un po' il canone, che problema c'è???? I pecoroni sono sempre proni e pronti a pagare, diteci lo vogliamo portare a 150 euro? Ma no, ma no facciamo 250 e che non se ne parli più ok!!!! OK.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Mer, 19/09/2012 - 23:10

Lo credo con quei giochi quiz che per una risposta si vincono migliaia di euro...

Mirandina

Mer, 19/09/2012 - 23:15

Ma il problema della RAI e molto facile di risolvere: basta ridurre gli stipendi miliardari a Fazio, Clerici, .... agli presentatori di San Remo, cancellare le pensioni politiche date a personaggi come Carmen Lasorella e simili. Inoltre, sarebbe molto positivo dare la conduzione dei programmi a dei condutori giovanni, bravi e creativi, professionisti e pieni di entusiasmo, a dei costi assolutamente piu bassi degli attuali. Per quale motivo e, da qualche anno, i condutori nella RAI sono sempre i stessi: Carlo Conti, Clerici, ancora Baudo, Mara Venier, la Carlucci, Fazio, l'improvisato Saviano, ..... Caspita sempre i stessi vanitosi pagati e extrapagati. Diminuiamo le spese che sicuramente dopo, il saldo diventa positivo evitando di ricorrere agli aiuti dello Stato!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 20/09/2012 - 00:48

Con i nostri soldi che sperperano per Celentano, Fazio, Saviano e comunistume vario, non ci si può aspettare bilanci in attivo. Cambiano direttori ma il carrozzone non cambia mai.

Willy Mz

Gio, 20/09/2012 - 06:25

ma che strano... certo che pagare cifre assurde anche per gli uscieri porta sicuramente ad un dissesto finanziario

marcello512

Gio, 20/09/2012 - 07:30

Il solito carrozzone che sperpera i nostri soldi. Da privatizzare o riformare subito. Tutti fanno utili meno che la Rai. Poi abbassare subito gli stipendi. e diminuire del 50 % o più il personale. Perché per fare uno stesso servizio in Mediaset usano tre persone con un mezzo e in rai 10 persone e tre mezzi? Mah...................

marcello512

Gio, 20/09/2012 - 07:30

Il solito carrozzone che sperpera i nostri soldi. Da privatizzare o riformare subito. Tutti fanno utili meno che la Rai. Poi abbassare subito gli stipendi. e diminuire del 50 % o più il personale. Perché per fare uno stesso servizio in Mediaset usano tre persone con un mezzo e in rai 10 persone e tre mezzi? Mah...................

km_fbi

Gio, 20/09/2012 - 08:07

Io,la RAI, non la guardo mai... potrei fare a meno del canone!