Rai, ecco perché Monticerca un incidenteper andarsene a casa

Prima della sfida sulle nomine Rai, è stato tentato dalle dimissioni. Troppi conflitti coi partiti e contrasti nel governo: ecco perché Monti cerca l’incidente

Roma - Quella strana sensazione da «non si può più andare avanti co­sì» si respirava già dalla mattina. I tecnici non sono mai stati così stan­chi. La «fase due» che non decolla, la crisi un tunnel troppo lungo, i mi­nistri che cominciano a mandarsi a quel paese l’uno con l’altro, la maggioranza che pensa al futuro, con il Pd e il Pdl in cerca di una defi­nizione, Grillo che urla, l’Europa che latita e non fa nulla e Monti sempre più nervoso, a reggere sul­le spalle il suo destino e quello del­l’Italia. È in questo clima che cade nel piatto della politica la questio­ne delle nomine. C’è da scegliere il presidente della Rai, più una serie di poltrone delle fantomatiche au­thoritydovepiazzarequalcuno. So­no giorni che se ne parla e l’inca­stro non si sblocca. E qui Monti fa uno di quei colpi di testa che non ti aspetti da un rettore. Dice: faccio a modo mio, scelgo io. L’affare buro­cratico diventa politico. Che fa il premier? Dopo una giornata di mo­vimenti sotterranei, di colloqui for­se inutili con i partiti, fa un passo border line, qualcosa che cambia il modo di governare la Rai. Indica Anna Maria Tarantola presidente della tv di Stato e Luigi Gubitosi di­rettore generale. Lasciamo per un attimo da parte i nomi, sono espres­sione di un mondo vicino all’ex rettore. Non importa. Il problema è un altro. Non è normale che il go­verno li faccia, in particolare quello del direttore generale, la cui nomi­na spetta al consiglio di ammini­strazione Rai, che ancora non è sta­to nominato. Quelli che di queste cose se ne intendono cominciano a parlare di colpo di mano. Di pro­cedura ai limiti della legittimità. Qui si apre il problema politico. Per­ché Monti ha fatto questa mossa? O è un pasticcio, roba da incompe­tenti. Ma non è così. Oppure la scel­ta è consapevole. Quello che si so­stiene nei corridoi del Palazzo è che il premier voglia andare a vede­re le carte dei soci di maggioranza che sostengono il governo. Cioè Pd e Pdl. Lui, Monti, dice: «Non è una prova di forza». Ma il fatto che lo di­ca sembra un bluff. Il sospetto è che il premier sulla questione Rai stia dicendo a Bersani e Alfano: o ratifi­cate i­l mio colpo di mano oppure as­sumetevi la responsabilità di man­darmi a casa. Ne avete la forza? Ne avete il coraggio? Siete disposti a pagarne le conseguenze o a incas­sare i sacrifici?

A voi la scelta. Qui si vedono le vostre carte. Io- sostiene - non sono disposto a farmi strappa­re la pelle giorno dopo giorno.

Questa tesi trova una mezza con­ferma dalle voci che per tutto il po­meriggio aleggiavano, sotto voce, tra i parlamentari dell’una e l’altra parte. Cose del tipo: Monti è esaspe­rato. Monti è preoccupato per le condizioni di salute della moglie. Monti è deluso dei partiti. E perfi­no: Monti sta salendo al Quirinale per chiedere e concordare con Na­politano un reincarico. Un modo per dare un segnale a tutti e per ma­gari liberarsi di un paio di ministri troppo difficili o ingombranti. Ipo­tesi. Suggestioni. Eppure ci si legge un fondo, spesso, di verità. C’è sta­ta infatti una telefonata di Mario a Giorgio in cui lo informava di quel­lo che stava facendo. Il presidente, sembra, abbia invitato il premier a resistere.

Quello che appare in conferenza stampa, alle nove e trenta della se­ra, è un premier lucido, determina­to, che ogni tanto butta lì una spruz­zata di ironia, anche simpatica. So­lo­che negli occhi ha la consapevo­lezza di chi non ci tiene a sacrificar­si in un’estate da governo balnea­re, mentre il resto del Paese pensa a come rigiocarsi l’eterna partita del potere. Se questo governo deve proprio andare avanti che ci vada con la convinzione di tutti. Solo che an­che il premier e i suoi uomini han­no le loro responsabilità. Questo governo ha affievolito gli entusia­smi di partenza. Non ha risolto al­cun problema in agenda. Non ha dato una via d’uscita alla crisi e ha caricato gli italiani di tasse. Non c’era altra strada? Forse. Ma nella testa di molti resta la speranza di una politica per crescere. Non c’è. Non si vede. Quello che si vede so­no i ministri che litigano. Non è un mistero che, al di là della «collabo­razione», come ha ribadito Grilli, il trio Grilli, Passera e Catricalà (sottosegretario alla presidenza del Consiglio) ha avuto parecchio da discutere nelle ultime ore, an­che alla presenza di Monti. France­sco Profumo si è visto sotterrare la riforma della scuola e dell’universi­tà.

Ci sono segnali di insofferenza evidenti. Ieri il ministro della Giustizia Paola Severino ha chiarito che se il «suo» ddl anticorruzione non trova l’accordo dei partiti o non passa la fiducia, si va tutti «a ca­sa». Passera e Fornero si beccano dall’inizio.La stessa Fornero ha di­scusso sugli statali con il Patroni Griffi, ministro della Funzione Pub­blica. La Severino si è infuriata con Salvatore Mazzamuto per un erro­re nel decreto anticorruzione. Monti ha strigliato il ministro Terzi sulla questione Marò e Passera per eccesso di loquacità sull’inchiesta Finmeccanica. Troppo nervosi? Non è colpa loro. È difficile fare le ri­forme e salvare il Paese davanti a una dura realtà. In cassa non ci so­no più euro.

Commenti

vince50_19

Sab, 09/06/2012 - 08:27

Se corrispondesse al vero quanto dichiarato in questo articolo, non vedo onestamente particolari difficoltà da parte sua: non ha che l'imbarazzo della scelta. Ma si dia da fare, non perda altro tempo e passi la mano a questo parlamento di ipocriti-egoisti, tanto è chiaro che il preside oramai "nun 'gna fa più"..

Giulio42

Sab, 09/06/2012 - 08:28

Come più volte ribadito, Monti non è in grado di fare le riforme ma quello che è peggio, è che con questa classe politica le riforme sono impossibili. Rissosi, egoisti e incapaci, queste sono in sintesi le eccellenze che li contraddistinguono.

cicero08

Sab, 09/06/2012 - 08:33

Non riescono a mettersi d'accordo tra di loro membri dell'esecutivo ma pretendono unanimità di consensi dalle forze politiche che ne hanno favorito l'insediamento: Francamente mi pare un po' troppo anche per gli scarsi risultati fin qui prodotti. Il Paese è allo stremo e, noostante gli annunci, non sono stati sbloccati, almeno in parte, i pagamenti dei debiti accumulati dalla pubblica amministrazione. Tanto vale pensare al proverbio che dice "non può fare più buio della mezzanotte" ed agire di conseguenza...

paolopak

Sab, 09/06/2012 - 08:50

Con la decisione di assumersi la piena operazione della nomina rai, Monti ha fatto l'unica azione che gli erano richieste dal significato della sua nomina: la gestione amministrativa indipendente dalle decisioni partitocratiche. Onore per questa azione, (senza entrare nel merito delle persone nominate, stranamente collegate al sistema bancario) peraltro l'UNICA. Per tutto il resto il governo dei tecnini si è mostrato una accozzaglia di inetti decisionali. Pochissime idee, coraggio inesistente, potere decisionale farfuglioso. Semplicemente ridicoli. E se ora dovesse essere stanco, se ne torni pure a riposare in qualche renumerato impiego di teoria e non di pratica. Sono gli italiani tutti a chiederglielo.

Ritratto di danie

danie

Sab, 09/06/2012 - 08:51

Ma nelle casse dei partiti e partitini ci sono gli euro, eccome se ci sono (rimborsi elettorali)! Pregasi attingere euro da questi pozzi senza fondo.

Ritratto di pupillo

pupillo

Sab, 09/06/2012 - 08:48

MONTI CERCA L INCIDENTE PER ANDARSENE ma, costui non ha ancora capito o fa finta di non capire che gli italiani non lo amano non lo vogliono più come presidente del consiglio per due e semplici motivi che non credo lui stesso non abbia potuto capire. PRIMO MOTIVO : - ci ha imbottito di tasse e questo già ha creato un certo non so che di negativo nei suoi confronti ; SECONDO MOTIVO: più importante del primo non è stato eletto ma nominato contro il volere dei cittadini- Quindi se voleva andarsene era meglio per lui e molto meglio per noi - almeno per me perchè quando ho l,occasione di un secondo di vederlo, mi sbrigo col telecomando a cambiar c anale perchè mi è troppo pesante vederlo ed ascoltarlo quindi quello di uscire dal governo era l,unica cosa sana che avrebbe potuto fare - ma come vedo ci ha ripensato - peggio per lui - si creerà altri nemici.-

antiquark

Sab, 09/06/2012 - 08:54

Tutti A Casa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

carlopriori

Sab, 09/06/2012 - 09:08

"Ecco perché Monti sta cercando l’incidente per andarsene a casa" tanto ormai i casini li ha combinati tutti. Sfido quel somaro che gli ridarà la cattedra alla bocconi e invito i pastori Sardi a donare una pecora per mettere insieme il gregge che dovrà pascolare qust'individuo... ovviamente con tutto l'ossequioso rispetto che pronvo per i pastori Sardi.

Ritratto di Zago

Zago

Sab, 09/06/2012 - 09:09

Monti e suoi professori, pensavano di fare una passeggiata nel governare l'Italia. Per loro era come andare a comprare il pane al forno.Invece si è dimostrato tutto il contrario. Loro non sono abituati a sguazzare tra gli intrighi della nostra politica, di tutti gli intrallazzi, i favori trasversali e, cambiqando modo di agire, ora si trovano nei guai. Monti doveva accettare e dire: in un anno poco più cerco di fare del mio meglio, ma quel meglio non può diventare quello che vuole e se oggi è in difficoltà, domani lo sarà ancora di più, in quanto i partiti che lo sostengono, guardando alle prossime elezioni, cercano in tutti i modi di accontentare nelle cariche i loro iscritti, i loro collaboratori. Io dico che dopo l'estate Monti toglierà il disturbo.

aladino77

Sab, 09/06/2012 - 09:14

Cerca l'incidente, perchè le poche cose buone che voleva fare (privatizzazione Rai, liberalizzazioni, legge anti-corruzione, diminuzione parlamentari, abolizione Province, diminuzione costi politica, riforma del lavoro, etc) glieli hanno bocciati quegli orridi figuri che siedono in Parlamento e che campano nel lusso da decenni grazie ai nostri soldi. E non mi riferiscono solo ai corruttissimi berlusconiani (che se qui dentro critichi Berlusconi, nonostante tutti i danni che ha fatto, pare che gli hai detto ai berlusconiani che hai visto la loro madre in tangenziale: e per fortuna che poi dicono che sono i comunisti quelli a cui hanno fatto il lavaggio del cervello!), ma parlo anche del PD, che si è messa di traverso su tante cose (l'ultima, la riduzione del finanziamento pubblico ai partiti). Fossi in Monti, manderei tutti in quel posto dicendo: "Il disastro lo avete fatto voi? Ora ve la risolvete da soli", altro che stare lì a fare il parafulmine sulle incapacità decennali di altri

roberto67

Sab, 09/06/2012 - 09:18

Un colpo di mano... cosa c'è di strano? Dovrebbe essere normale, per chi è andato al potere attraverso un colpo di stato.

brunicione

Sab, 09/06/2012 - 09:15

Monti: Tante parole , ma nessun fatto !!

mario.de.franco

Sab, 09/06/2012 - 09:20

Se il commento dell'articolo risponde al pensiero del sen.Monti, non vedo cosa aspetti ad andarsene. Lui pensa di crearci un danno, e quindi ci ricatta ? io penso invece che la sua fuoriuscita sia soltanto un bene per il paese. Ci daranno inizialmente addosso i fondi speculativi , ma siamo in grado di difenderci soprattutto tornando alla nostra liretta (basta la minaccia...). Di certo è che il nostro paese sta inesorabilmente scivolando verso il dominio della classe finanziaria come dimostra il colpo sulle nomina rai. Il vicepresidente di Bankitalia presidente rai ? Non dimentichiamo che bankitalia ha in società le banche private...

masbalde

Sab, 09/06/2012 - 09:22

Monti sta finalmente rivelandosi per ciò che è sempre stato: un mediocre servo delle banche, privo di intelligenza propria da leader. L'unico di questo governo che, forse, potrebbe avere le qualità di leader è Passera: potrebbe essere il successore di Monti.

pgbassan

Sab, 09/06/2012 - 09:30

Professore, non aspettare l'incidente: vai a casa o se preferisci torna in banca.

Ritratto di onollov35

onollov35

Sab, 09/06/2012 - 09:35

per quanto sgangherata è la nostra politica con i suoi deputati e senatori, la preferisco a questa casta di banchieri e altolocati personaggi. Andiamo a votare anche se cade Sansone con tutti i Filistei.

voce.nel.deserto

Sab, 09/06/2012 - 09:43

Se Monti è nervoso conviene a tutti di non rompere e di lasciarlo lavorare in pace,a cominciare dai "suoi" ministri. Mi sa che l'obbedienza,alla faccia di don Milani,che Dio lo abbia in gloria,torna ad essere una virtù. Credo convenga non disturbare il manovratore e ricordarsi sempre che la stella polare di questo governo deve essere il ricompattamento dell'Europa (più Europa e non meno Europa,anche se attraverso analisi critiche) e un migliore inserimento del nostro paese nel quadro europeo. Se Monti fallisse si aprirebbero scenari da day after (e non è colpa solo di Berlusconi come dice la sinistra utilitarista). Monti lasci da parte la sua gente litigiosa e stringa un patto forte a livello superiore con Draghi e con lJuncker con la Christine Lagarde,e studi come rimpinguare di finanza le casse europee delle Banche e degli stati.Li trovino dove vogliono,secondo le tecniche che preferiscono,li stampino questi euro,ma facciano in modo che il sistema Europa decolli.

aliberti

Sab, 09/06/2012 - 09:48

a casa monti e tutti i suoi complici!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 09/06/2012 - 09:45

Il re del Quirinale (più che il vaso di coccio), in questo caso, ha solo due soluzioni o inizia le consultazioni per un nuovo governo o si dimette e va in pensione:

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Sab, 09/06/2012 - 09:46

In cassa ci sarebbero molti milioni di euro, se il Dr. Monti la smettesse di "esentare fiscalmente" i poteri forti e non ridurre drasticamente gli sprechi della burocrazia statale: non ha il coraggio e l'equità, da Lui tanto decantata ma mai applicata, di tassare i Suoi amici banchieri e ridimensionare il numero e gli stipendi dei vari burocrati ! E' vero che tenta di bloccare i vari partiti e le loro proposte: pretende di fare tutto di testa Sua come fosse l'unica persona al mondo "infallibile e giusta". Come diceva Totò: ma mi faccia un piacere....!

gian carlo galli

Sab, 09/06/2012 - 09:51

a Monti non serve 'l'incidente' per andare a casa. Ha avuto abbastanza con la nomina a senatore a vita : dico, non sono sufficienti 25000 € al mese per campare...... e poi di guai alla nazione ne ha gia' fatti troppi, lui, il suo seguito, e chi ce lo a messo !!!

fsarzano

Sab, 09/06/2012 - 10:04

Ci sono cose condivisibili in questo articolo, altre meno, una che penso falsa. I partiti della "strana maggioranza" non pensano al futuro. Pensano al 2013. L'un contro l'altro armati.

pgbassan

Sab, 09/06/2012 - 10:07

Professore, non aspettare l'incidente: vai a casa o se preferisci torna in banca.

sulin

Sab, 09/06/2012 - 10:03

Ma bravo "Professore" ha fallito in tutto. Il Bilancio andrà in pareggio se va bene fra 2/3 anni. Le tasse sono aumentate a dismisura, aumenta pure il Debito Sovrano (ma non doveva calare?).Lo spread non ne parliamo. La Cassa integrazione aumenta. I disoccupati pure. L'europa non ci caga neanche di striscio. Le industrie calano la produzione. Gli artigiani e i piccoli imprenditori sono nella bagna. Le riforme sono una bufala: cosa ci cambia nella vita avere qualche farmacia o qualche notaio in più? La gente comune vive di pane e qualcosaltro da mettere insieme, mica di atti notarili, quanti atti fà un operaio della fiat all'anno?Riforma sul lavoro ha solo aumentato le difficoltà delle aziende. Passera ha già dato i famigerati 100 miliardi a utti, ma di fatto quei soldi non ci sono. Il guardasigilli riesce solo a mettere fuori i delinquelti dalle galere. Se i giudici sbagliano gli diciamo "biricchino".Le uniche che ridono sono le Banche. Bravo VIGLIACCO.

antonin9421

Sab, 09/06/2012 - 10:03

Anche il 'rettore' (ope napolitano) non ha potuto fare altro che evidenziare un'altra volta di più l'assioma: "governare l'Italia, oltre che impossibile, è inutile".

Leonardo Marche

Sab, 09/06/2012 - 10:08

Al diavolo Keynes, oramai siamo arrivati al punto che ogni euro investito deve essere trovato attraverso un euro di tagli allo Stato. Lo Stato, il pozzo di S.Patrizio dei politici che sono gli stessi che reggono il governo. Primo il PD, ma anche certe componenti del PDL di finiana memoria non scherzano, lo difende a spada trattta. Monti dovrà uscire da questa empasse attraverso re Giorgio. Dovrà convincere GN che non c'è più nessuna alternativa se non quella di convincere Bersanov a far ingoiare ai suoi ministri qualche rospo. Se il costo dei dipendenti pubblici è aumentato del 11% (contro una diminuzione dello 0,5% tedesca) quella è un'area di tagli agli stipendi, per lo meno nei quadri-dirigenti. D'altronde 170 miliardi (costo statali) su circa 800 miliardi di spese dello Stato, sembra mostrare che nella differenza (ca 600 mdi) ci sia molto grasso da togliere, che per come è fatta l'Italia può essere più semplice che licenziare un solo statale.

giuliana

Sab, 09/06/2012 - 10:08

Monti fa solo gli interessi dei banchieri e ora vuole assicurarsi che anche l'informazione sia controllata dai banchieri. Quante voci di dissidenti potranno avere accesso e servirsi della rai? Ogni decisione di Monti è una perdita della nostra libertà. SE il pdl vuole arrivare a cifre da prefisso telefonico, continui pure su questa strada. Dobbiamo uscire dall'europa e dall'euro. Riappropriamoci dell'orgoglio di essere CITTADINI ITALIANI LIBERI !!!!Ci sono fior di economisti che tracciano delle possibili vie d'uscita dalla dittatura europea. Peggio di così non potrebbe andare. Non avevano previsto la crisi, garantivano stabilità e non inflazione all'infinito: sono gli stessi incapaci che ora provano delle soluzioni sulla nostra pelle. Se continuiamo ad ascoltarli siamo corresponsabili delle loro idiozie.

Maria Rosa

Sab, 09/06/2012 - 10:10

Cosa intende per incidente? Venire investito da un tram?

gentlemen

Sab, 09/06/2012 - 10:07

La domanda è: come si salva un malato se ,come cura ,gli si toglie l'ossigeno?

aliberti

Sab, 09/06/2012 - 10:17

sapesse noi quanto siamo "nervosi" con lui e soprattutto con chi c'è dietro di lui...

Massimo Bocci

Sab, 09/06/2012 - 10:17

Le dimissioni del clone, dell'apparato comunista Catto, forse sarebbe il vero cresci Italia se poi si porta dietro anche l'apparato di vera mafia e ladri, che lo ha imposto con il golpe spread (colle compreso) l'Italia potrebbe anche correre verso la libertà vera e allora si che ci sarebbe la crescita.

cameo44

Sab, 09/06/2012 - 10:20

Dopo poco più di sei mesi il Prof. Monti sta prendendo atto ceh governare un paese è ben altra cosa che scrivere sui giornali o fare il direttore della bocconi si lamenta di essere stato abbandonato dai poteri forti ma anzicchè lagnarsi deve fare il mea culpa per le de lusioni provocate anzicchè incidere sulla spesa pubblica e i tanti sprechi che in questa crisi ci hanno portato non ha saputo fare di meglio che aumentare la pressione fiscale por tanto il paese in piena recessione da economista quale si ritiene avrebbe dovuto incenti vare i consumi e così riavviare la ripresa ma per far ciò occorre che le famiglie dispongano delle risorse e non maggior tasse con i suoi provvedimeti ha provocato minore entrate per l'erario tanto da prevedere una ulteriore manovra e nonostante il salasso non ha risolto alcun problema vedi lo spread il tonfo della borsa e l'aumento della disoccupazione dove è andato a finire il piano cresce italia? abbiamo bisogno di fatti e non proclami

bruna.amorosi

Sab, 09/06/2012 - 10:32

ITALIOTI kompagni vi dite tanto intelligenti eppure non avete capito che voi non siete capaci di vivere liberi avete bisogno di chi vi governa bene chi sco.........pa non vi è stato bene ma eravate liberi di distruggerlo ECCO ADESSO DISTRUGETE I BANCHIERI SE CI RIUSCITE .

barbanera

Sab, 09/06/2012 - 10:35

Se non torna Silvio, andiamo tutti per stracci!Però che soddisfazione, vero sinistri sinistrati?

cast49

Sab, 09/06/2012 - 10:37

#19 giuliana, perchè nomini solo il pdl? casini e bersani hanno voluto il governo dei tecnici, hanno tirato per la giacca napolitano e sono stati accontentati, il tutto per mandare a casa Berlusconi, dovresti saperlo che è così, non fare la gnorri...

gabrieleforcella

Sab, 09/06/2012 - 10:44

E' inutile che Monti faccia l'offeso; doveva agire diversamente, con molta meno presunzione. Intanto non trattare il popolo italiano come tanti scolaretti. Poi evitare di risolvere la crisi semplicemente alzando le tasse (erano capaci tutti) caricandole sulle classi più deboli senza toccare i poteri economici forti (la "commissione di massimo scoperto" reintrodotta per le banche la vogliamo scordare ed è un solo esempio di molti). Cosa pensava Monti di poter continuare a lungo e per di più con il favore dei consensi, perchè se fosse cosi "o ci è o ci fa". Per non parlare degli altri ministri che quanto a presupponenza non sono secondi a nessuno. Con queste persone non andiamo da nessuna parte; ci vuole gente nuova, magari un tantino più giovane e pronta anche a rischiare di tornare a casa subito se non fosse in grado di mantenere le promesse elettorali.

marcello.favale

Sab, 09/06/2012 - 10:47

Visto che siamo in tema di goliardate (nomine RAI ad incompetenti) perchè non sopprimiamo le facoltà di geologia: a che servono? per dirci di che grado è un terremto? lo vediamo.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 09/06/2012 - 10:57

Non ci credo neanche un poco. Secondo me non ha nessun desiderio "di andarsene a casa": ama troppo la carica regalatagli dal Colle e la possibilità di fare il turista della politica. Prende solo atto del fatto che gli Italiani lo hanno capito e cerca di alzare un po' di fumo dietro al quale nascondersi, facendo la vittima "dei poteri forti" (ma lui da dove arriva?). Intanto non perde l'occasione per esercitare il suo "potere", per oggi e per il domani: ultimo obbiettivo ieri la RAI, una mucca molto generosa.

tartavit

Sab, 09/06/2012 - 10:59

Finalmente Monti ha detto : "faccio a modo mio, scelgo io." E pare abbia anche fatto. Bravissimo. Era ora. Faccia lei! Altrimenti questi politucoli da quattro soldi, impreparati, cialtroni, parolai, e chi più ne ha più ne metta, le fanno perdere solo tempo. E se poi non ha fatto come dice lei ma come dicono loro, non solo fa stupidate, ma le danno anche la colpa. Vada avanti e non si faccia intimorire! Faccia finalmente quello che ritiene giusto sia fatto, se ne assuma le responsabilità a mandi a stendere tutti quelli che non sono d'accordo. Ma è proprio vero che anche nel governo c'è chi rema contro? Li mandi tutti a casa! Lei è l'unico ad avere la responsabilità di quello che succede e se succede poco, non succede niente, o succedono castronate, la responsabilità è solo sua. Non dimentichi che è stata chiamata a salvare l'Italia in una situazione difficile, al di là e al di sopra di quelsiasi logica democratica. Ordunque agisca!Agisca!Agisca! Al di là e al di sopra dei partiti.

mauriziopiersigilli

Sab, 09/06/2012 - 11:05

alle prossime politiche quando ci saranno ricordarsi di tutti proprio tutti i partiti che hanno sostenuto questo governo di banditi e sempre grazie al comunista del quirinale

marvit

Sab, 09/06/2012 - 11:12

Sospetto che questo quì,senza la moglie,non riesce a fare neanche la spesa per casa. Figuriamoci governare il paese. Solo il suo amico del colle rimane ancora soddisfatto del suo operato

roberto67

Sab, 09/06/2012 - 11:17

Al posto di Monti Napolitano avrebbe potuto mettere un ladro qualsiasi prendendolo da un carcere: avrebbe fatto le stesse cose, spendendo meno soldi e magari mettendoci un po' di umanità. Monti ha già più di 30 morti sulla coscienza: un bel record anche per i carcerati di Rebibia.

gi.lit

Sab, 09/06/2012 - 11:15

35cast49. Continui a difendere Berlusconi senza un minimo di senso critico. Alcuni giorni fa mi hai inviato un post pieno di insulti sol perché ho scritto che la disaffezione dell'elettorato del Pdl va fatta risalire ai fallimenti dei governi di centrodestra mentre tu lo attribuisci all'appoggio dato a Monti. E però nel maggio dello scorso anno le amministrative andarono male (il centrodestra perse Milano!) senza che ancora ci fosse Monti. Ti piaccia o non ti piaccia, cara testa di rapa, maleducato e idiota, i governi berlusconiani non hanno fatto nulla di quanto avevano promesso comprese le famose riforme. Per non parlare dell'immigrazione clandestina. Hai capito cretino?

futuro libero

Sab, 09/06/2012 - 11:17

Monti è da quando non è più riverito che vuole andarsene, ma non lo può fare per due ragioni, 1° napolitano glielo impedisce altrimenti deve andarsene anche lui, è lui che lo ha voluto, 2° monti è troppo vigliacco presuntuoso e arrogante e non ammette una sconfitta tale da doversi dimettere, ecco che come tutti i vigliacchi spera che ci sia uno che ancora lo sostiene a mandarlo a casa, così si può giustificare e dare la colpa agli altri della sua incapacità, ormai abbiamo imparato a capirlo benissimo. Io credo che a togliere la spina deve essere il PDL, dimostrerebbe che non ha paura dei sondaggi che lo danno in perdita completa, anzi dimostrerebbe che pensa al suo paese come nessun altro, e basta spiegare perchè ha sostenuto finora questo governo fantoccio ma che ora non si può più continuare così. Il popolo è terrorizzato è depresso si sente senza più un paese ed è convinto di non avere più un futuro. Spero molto che il PDL tolga la spina, e lasci il PD a risolvere il problema paese

Wolf

Sab, 09/06/2012 - 11:28

Una sola parola: INCAPACE! Troppo facile fare il professorone, troppo facile sedere nei boards delle banche e delle società di ratings, troppo facile decidere senza confronto....purtroppo questo signore si è rivelato un flop, a danno della stessa Italia, chino ai voleri dei suoi amici banchieri...pagherà la povera gente.

Sapere Aude

Sab, 09/06/2012 - 11:33

Proprio così, in cassa non ci sono più euro. Destra e sinistra al governo non ci vogliono andare perché hanno dato ampia prova di non saper governare. Ci sono le scartine (Casini, Di Pietro, Vendola) che messi insieme affogherebbero dopo qualche secondo, da soli poi nella ‘foresta della politica’ si perderebbero. Rimangono quelli che si fanno chiamari grillini: i puri, i verginali, gli illibati, che rivolterebbero (a parole) l’Italia come un calzino – a Parma però non riescono neppure a mettere su una giunta che metta in pratica le fantomatiche idee, immaginatevi se di mezzo ci dovesse essere un Parlamento. Ecco questo è il quadro politico che c’è in Italia. Dove volete che si vada? Teniamoci Monti e la sua politica strozzina, perché se ci vanno gli altri finiamo all’inferno. Se avete l’anima sporca non c’è problema, tanto è li che finirete. Se l’anima è linda…beh all’inferno ci andiamo comunque per aver lasciato incancrenire il paese.

cast49

Sab, 09/06/2012 - 11:44

sia che scriva un commento alle 8,30, sia a qualsiasi altro orario, il mio commento prende sempre la via del cestino, bravi...

C.teRamius

Sab, 09/06/2012 - 11:45

La montagna ha partorito il solito topolino. Atto di grande decisionismo su una questione che non tocca minimamente la vita concreta della quasi totalità degli italiani. Un'altra volta come tecnico al governo sarà meglio chiamare il Trap, Lippi, Sacchi, ...

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 09/06/2012 - 11:43

Vittorio Macioce PROVA a chiederti xche il PDL non vuole una legge anticorruzione e prova pure a SPIEGARMI perche non sarebbe giusto farla ???

Anre75

Sab, 09/06/2012 - 11:46

Bene Monti. Avanti così. Questo parlamento purtroppo non fa il suo mestiere, questo parlamento è troppo occupato a spartirsi sedie e mangiarsi tutto quel poco che resta. Avanti così con serietà. Speriamo che prima possibile i nostri rappresentanti, così spesso inadeguati, si ravvedano, almeno per loro convenienza...

elisacarli

Sab, 09/06/2012 - 11:56

FArebbe bene ad andare lei a casa e a smettere di pubblicare articoli di questo tipo. Ma faccia il piacere.....

ric42

Sab, 09/06/2012 - 12:00

Un altro banchiere, per la presidenza del carrozzone Rai, c'è da aspettarsi un aumento del canone! Tanto solo quello sanno fare!

masinello

Sab, 09/06/2012 - 12:02

Finalmente un presidente e un direttore della RAI senza i connotati politici.. Per di più hanno tutte le competenze professionali per una buona e austera gestione della società di viale Mazzini che è stata sempre un pozzo senza fondo del denaro pubblico.Certo i vari Santoro e compagnia bella , aspiranti alla poltrona ,ci sono rimasti male e pesteranno i piedi. Ma la decisione di Monti è saggia e coraggiosa.

erminiamusolesi...

Sab, 09/06/2012 - 12:08

noto con dispiacere che non avete pubblicato il mio commento sull'ultima manovra hitleriana del,parla ,parla e basta.questo è un governo dittatorialee lo ribadisco...X hitler la razza ariana sono i banchieri,lo avete capito o no?quando re giorgio se ne andrà,metteranno,passera?boh!comunque un banchiere,nei posti chiave?i banchieri americani,amici del bocconiano che hanno innescato la crisi che obama,con molta convinzione ci rifila.....ANDASSERO TUTTI ...........CI AVETE ROVINATO E CONTINUATE IMPERTERRITI CHE DIO VI........

Stefano Maggi

Sab, 09/06/2012 - 12:11

Cari commentatori, tranne alcuni come la voce del deserto, molti mancano di una qualsiasi capacità di analisi politica e tecnica, imboccati poi da titoli de Il Giornale fuorvianti. Monti guida una Governo tecnico in un Parlamento eletto nel 2008 a guida PDL-Lega. E' chiaro che sta cercando di tirare fuori dai guai l'italia. Per farlo deve muoversi cercando di ottenere il consenso di questi parlamentari, adeguandosi ad essi per quanto è possibile. Purtroppo. Dico purtroppo perchè è una politica più di Dx che di Sx, mi rendo conto che così deve essere se vogliamo uscire dalle secche. Monti quindi stà lavorando più per voi che per le sinistre che hanno maggiori motivazioni di dissentire dalle sue scelte economiche, ma dicono anche "non si può governare sulle macerie". Il PDL e il Giornale che sono la stessa cosa, sono tentati spesso di mandare tutto all'aria e votare subito, soprattutto vedendo che i sondaggi danno il PDL in caduta libera. A me sembra che è il PDL che cerca l'incidente.

brizz53

Sab, 09/06/2012 - 12:14

finalmente!!!il caro monti ha deciso di fare come a suo tempo cameron fece in inghilterra,questi parassiti di politici devono smetterla di pensare ai propri interessi danneggiando e zxsaccheggiando il paese!!!se ne sono lavate le mani,facendo fare ai tecnici,non votati dal popolo,lo sporco lavoro.bene lo facciani per il bene dei giovani,dei lavoratiri,e dei pensionati senza paura.al prossimo giro elettorale questi caproni,nullafacenti averanno sicuramente q1uello che meritano,un grandissimo calcio nel sedere.

ilducanero

Sab, 09/06/2012 - 12:19

poverino il nostro prof della Bocconi ,incomincia a mangiare un pò amaro ,ma dovrebbe ingoiare i rospi che stiamo ingoiando noi per colpa sua ,quante aziende stanno chiudendo ,questa Italia sta muorendo piano a piano ,ed il nostro Re Giorge ,gli sta dando una mano ,leggo che il Montino è anche preoccupato per la salute della moglie ,ma almeno lui ha i migliori medici ,e le medicine ,mentre noi comuni mortali non abbiamo neanche più quelle ,ci sono persone che devono pagare tutto ,lui con il suo danaro ha la possibilità di farlo ,che sia un segnale dal cielo per fargli capire gli orrori che ha commesso?????. chi ha orecchie intenda. questa delle nomine lo trovo veramente buffo ,una che proviene dalla Banca d'Italia ,e come sempre un Bocconiano ,non ne sentivamo proprio la mancanza di queste persone che reputo inutili ,ci siamo affidati a questi proffessori ,ma alla fine ne sanno di meno dei ragazzi delle elementari ,questo và a dimostrare che in Italia si pensa solo al potere.

lombrosodocet

Sab, 09/06/2012 - 12:29

che la facoltà di geologia sia da sopprimere in quanto non è in grado di predire i terremoti mi sembra una idea veramente geniale. Lo stesso vale per medicina, non è in grado di predire quando moriremo. E che dire di filosofia,figuratevi che insegnano a pensare e poi diventano tutti di sinistra. Astrofisica dovrebbe esser sostituita da astrologia, molto più utile per sapere cosa mi accadrà domani.

SandroST

Sab, 09/06/2012 - 12:31

il golpe di Napolitano é miseramente fallito che se ne vadano a casa tutte e due ed inutile dire quali siano le ragioni della debacle eletterole del PDL se si andasse a votare ora: aver permesso un colpo di Stato senza colpo ferire ed uccidendo la democrazia.

luc5014

Sab, 09/06/2012 - 12:33

Finalmente provata la realtà dei rapimenti alieni! Ora che dopo il Governo delle Banche abbiamo l'Informazione delle Banche quelli che -avendo a cuore la democrazia- manifestavano in continuazione per il conflitto di interessi di Berlusconi dovrebbero essere davanti alla RAI con fischietti e striscioni ... e sicuramente lo avrebbero fatto ma non ci sono! È la prova che i difensori della democrazia e della libera informazione sono stati rapiti dagli alieni.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Sab, 09/06/2012 - 12:34

Questo Monti che da una parte sembra "sprovveduto", se lo si segue un pò passo,passo, si noterà che comincia a sciogliersi nella persona di "dittatore". Praticamente,finto Bonaccione e Bamboccione come appare, non vuole essere contraddetto da alcuno e vuole la "Barra del Timone" solo nelle sue...mani o mente. Minaccia di andare...A CASA ma in verità...Lui intende sicuramente quella del Colle a Capo di TUTTI e senza ostacoli. In sostanza fa finta di "buttarsi indietro" ma solo per andare avanti esclusivamente secondo le sue uniche idee che fino ad oggi hanno paralizzato lo Stato ed il popolo tutto. E, i nostri Partiti ? Stanno lì a dormire...ma sempre da noi pagati profumatamente !

Giuseppe Borroni

Sab, 09/06/2012 - 12:35

ansare a casa!!!! mica male come partenza ed il resto dell'articolo e' in linea Beppe Borroni

Ritratto di antoni55

antoni55

Sab, 09/06/2012 - 12:39

Buon giorno a voi.Quest'Uomo poteva farcela,ma non c'è la farà!!Anchè lui ha troppi conflitti di interessi con lobby speculative, inproduttive,chè nulla hanno a chè vedere con la parte buona della mela marcia,in pratica stà dando più forza alle cicale chè alle formiche,stà saccheggiando tutti i piccoli risparmi delle famiglie,immagazzinati in tanti anni di lavoro e sacrifici per far cantare le sue cicale chè periranno come natura vuole alla fine di ogni estate.

AGO55

Sab, 09/06/2012 - 12:51

E' vero che ora dobbiamo mangiare questa minestra ma non mi sembra che Monti abbia fatto miracoli ...anzi. Ancora dobbiamo vedere la spending review secondo "Monti", ma questi sono problemi secondari forse. Il problema ora sono le nomine alla RAI non quello di tagliare i mega stipendi anche nella RAI. Il buon Grillo parlante urla, inveisce contro tutti. Ma se qualcuno dei suoi arriva in parlamento usufruisce di tutti i benefit che hanno gli attuali politi. E allora che strilla a fare? Mettono schifo tutti. E le carte in tavola non le cambiano.

silvio frappa

Sab, 09/06/2012 - 12:55

Ma quale incidente.... Monti è connivente con la maledetta politica che lo tiene in vita per tutti gli atti che compie. Se dovesse fare davvero il prof dovrebbe fare ben altre cose che non le schifezze che ha inventato finora. Una casalinga sarebbe stata più efficente e lungimirante di lui che, su dettami dei maledetti partiti, ha solo messo tasse e non ha cancellato nemmeno un cent ddi spreco politico. Ha fatto finta di volr riparmiare limitandosi ai costi degli acquisti statali come se fosse in un'azienda e non in quella MANGIATOIA PUBBLICA gestita dalle bestie della politica per proprio vantaggio. Cerca le briciole e non ilo malloppo dei politicanti. Monti, e le bestie che lo tengono come un cane al guinzaglio li cancelleremo tutti alle prox elezioni.

mariolino50

Sab, 09/06/2012 - 12:56

#39 tartavit si rende conto che le sue parole certificano che non siamo in democrazia, vuol dire che siamo in dittatura, inoltre se le nomine a norma di legge spettano ai presidenti delle camere come fà costui a farle, sono da impugnare alla corte costituzionale, è anche gente che di tv non sà niente e dovrà decidere quali sono e come devono essere fatti i programmi, siamo davvero al tempo dei dilettanti allo sbaraglio, e i risultati si vedono, se questi sono i tecnici stiamo freschi.

idleproc

Sab, 09/06/2012 - 12:58

#39 tartavi. Lei si merita quello che accadrà, come se lo meritano una parte degli italioti pecoroni che si son fatti vendere l'intera Nazione sotto il naso dalla fine della guerra ad oggi pensando solo ai fatti propri e fregandosi l'uno con l'altro, cercando di campare di clientele genuflettendosi sempre. Meritate di essere sudditi di una casta di cialtroni e in una colonia in mano all'usura multinazionale-finanziaria globale. Mi dispiace solo per gli altri, la parte sana dell'Italia non aggregata a carrozzoni, l'unica che può salvare, se lo vorrà, la Nazione.

voce.nel.deserto

Sab, 09/06/2012 - 13:00

Temo invero che il desiderio di Monti di andare a casa sia dettato dall'atteggiamento tedesco della Merkel,che si trova perfettamente a suo agio in questa crisi. La Germania ha tutto l'interesse di strapapre fette di sovranità ai paesi europei che ne avrebbero vantaggi fra 7-10 anni senza muovere un dito per risolvere i problemi nell'immediato. La GErmania dalal crisi ci guadagna mentre l'Europa langue. Credo che Monti prevederebbe che gli incontri di fine mese a livello europeo saranno un vero flop per Holland,per Juncker e per Barroso e per l'Italia.Se se ne andasse eviterebbe che sia evidenziato il totale flop della Unione Europea.Draghi da solo non può fare mircoli e la FED malgrado voglia allargare la sua base monetaria (quantitative easing=alleggerimento quantitativo) non potrà sortire affetti apprezzabile al di qua dell'Atlantico. E allora non potremo che stampare moneta:lire che si affiancheranno all'euro.

GUGLIELMO.DONATONE

Sab, 09/06/2012 - 13:01

Occorre, senza indugio, un "incidente probatorio" a Palazzo Chigi, per cristallizzare le prove del fallimento di questo governucolo che fa, nel contempo, ridere e piangere e quindi rispedirne i componenti nei rispettivi luoghi di provenienza, laddove possono - senza eccessivi danni per l'Italia - continuare il loro comune mestiere, quello di rubacchiare stipendi e prebende varie.

Ritratto di romy

romy

Sab, 09/06/2012 - 13:04

Allora siamo nel pieno delle comiche finali,tutto secondo copione,ma non lasciate ancora i posti a sedere,il meglio deve ancora accadere,preparatevi per le risate ed i pianti........povera Italia,chi lascia la via vecchia per la nuova,sa cosa lascia,ma non sa cosa trovaaaaaaaaaa

silvio frappa

Sab, 09/06/2012 - 13:13

Ma quale incidente. Monti è connivente in tutto quel che fà, soprattutto in quello che fà male e che è tanto, con la maledetta politica che lo ha messo lì oggi, e con la politica che gli ha sempre conferito i suoi incarichi. Monti è il servo della politica, così come lo sono tutti i burocrati di stato nominati dalla politica SOLO perchè sono ben dentro il sistema di potere e di schifo istituzionale che viviamo. Ma quale incidente, ma chi ci crede ?

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Sab, 09/06/2012 - 13:16

L'errore di battitura del titolo di questo articolo non è poi così fuori luogo: anzi!... Monti, effettivamente, sta "ansimando", boccheggiando per l'asfissia in cui si trovava già dall'inizio di quel suo mandato, blindato da Re Giorgio I mediante l'investitura a senatore a vita. E tale, purtroppo, resterà (fino ad auspicabile riforma contraria, abrogativa di questo retaggio DC-PCI), beninteso che, lui ed i suoi, si tolgano di mezzo perché non hanno fatto altro incrementare l'italico, cloacale, repubblicano abisso. CALCI NEL SEDERE!!!!

analistadistrada1950

Sab, 09/06/2012 - 13:17

#48 voce nel deserto: nel condividere le Sue argomentazioni, in merito a: "E allora non potremo che stampare moneta:lire che si affiancheranno all'euro.", riterrei necessario un severo controllo dei prezzi, che non venne fatto in allora, soprattutto nei prodotti d'importazione. Cordialità.

carvan123

Sab, 09/06/2012 - 13:32

Personalmente riesco a capire che Monti possa anche avere voglia di andarsene a casa. Questo, con questa Costituzione, é un Paese praticamente ingovernabile.Se non é riuscito a produrre nessuno risultato, salvo un disastro alla fine, con una maggioranza siderale come quella avuta da Berlusconi, nessuno, in queste condizioni potrà mai farcela. Quindi date le circostanze, Monti non ha che porre la fiducia su ogni sua proposta, intanto con le casse vuote, nessuno in questo momento vorrà prendere in mano, per fortuna di noi Italiani, la patata bollente. Ma non é possibile, ogni volta che il Governo propone qualcosa ci debbano essere centinaia di emendamenti pur di mantenere lo statu quo. Zulu per Zulu, meglio quelli che non sanno scrivere che quelli che ci troviamo noi in Parlamento.

aliberti

Sab, 09/06/2012 - 13:47

monti akkasa pd+pdl akkasa piercasotto akkasa

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 09/06/2012 - 13:41

#10 aladino77....Ha sognato o si droga???E.A.

cammi2

Sab, 09/06/2012 - 13:45

Mah, se cerca l'incidente... milioni di italiani sarebbero tentati dall'INVESTIRLO IN PIENO a sto presuntuoso, borioso, altezzoso, patetico individuo! Se poi si dovesse trovare a passeggio con la cariatide del Colle la tentazione sarebbe DOPPIA!!!! Andate viaaaaaaaaaaaaa!

Ritratto di nestore55

nestore55

Sab, 09/06/2012 - 13:53

#39 tartavit....una cosa è monti (burattino nel golpe del burattinaio del colle), altra cosa è un Governatore...E.A.

romans

Sab, 09/06/2012 - 14:02

Bravo professore! allora le p...e ce le ha! forza... sotto con i tagli all'apparato politico-statale!(province,enti inutili..megastipendi dei superburocrati)

Enzolino

Sab, 09/06/2012 - 14:10

Poveri illusi,facilmente influenzabili da un articolo fatto apposta per loro.Monti non cerca nessun incidente e in quanto alla voglia di andare a casa,questo ve lo potete soltanto e solamente sognare.Vi fanno arrabbiare le parole del Ministro della Giustizia e non vi chiedete nemmeno un pò cosa può significare una legge anticorruzione(e già,per voi sembra quasi che in Italia la corruzione non esista).Perciò mettetevi il cuore in pace,Monti rimarra in sella fino al 2013 perchè è sostenuto sopratutto dal vostro beneamato Cav.Saluti vivissimi.

papik40

Sab, 09/06/2012 - 14:19

Meglio tardi che mai! Questa è la strada giusta che doveva adottare senza farsi condizionare dai partiti (specie pd, pdl) ormai decotti e non più credibili senza permetter loro di rialzare la testa! Avanti così nessuna nomina politica nelle istituzioni e per il resto ascolti la gente e non questi nostri rappresentanti autoimpostici incapaci di modernizzare il nostro bel paese e di rinunciare a spendere i nostri soldi a politici *******i, amici, amici degli amici etc etc incapaci, improduttivi, parassiti come loro portando il debito pubblico all'inaccettabile livello attuale!

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Sab, 09/06/2012 - 14:58

Sono d'accordo con le considerazioni di Macioce. Monti ha incontrato le difficoltà che tutti i Governi in carica hanno dovuto attraversare per portare avanti dei cambiamenti in grado (forse) di cambiare la società cresciuta male e paralizzata dai veti incrociati. Evidentemente anche l'innocuo Monti sta facendo affondare le arroganti pretese di alcuni rappresentanti del sistema. Distinti saluti. Roby

lo zio di zio fester

Sab, 09/06/2012 - 15:07

Macioce....... aspetta e spera che poi si avvera......

elmo

Sab, 09/06/2012 - 15:31

poveri illusi il carissimo manti non abbandonerà perchè ha altri traguardi e non gliene frega nulla degli italiani, della crescita ecc.. è troppo impegnato con la merkel e compani. è un professore e come tale non può capire che per incentivare il lavoro e il mercato non si può rendere nullatenenti il popolo, il quale non avendo soldi ne prospettive cercherà di lesinare dovunque per sopravvivere. il caro minti e re giorgio e compani credono che siamo ancora negli anni 40 dove il popolo ignorante osannava i potenti. ITALIANI SVEGLIATEVI MANDIAMO A CASA TUTTI, RIPRENDIAMO IN MANO IL POTERE alle prossime elezioni via pdl.pd.udc.lega,ecc.vecchi pomposi e arroganti

Giustopeppe

Sab, 09/06/2012 - 15:59

Non ha un minimo di dignità, sta facendo di tutto perché venga sfiduciato, e dare così le colpe ad altri delle sue dimissioni, pur di non ammettere il suo chiaro fallimento; doveva risollevare il paese, non mettere la corda al collo agli italiani, e questo, oltre agli segretari di partito valga per il sig. presidente Giorgio e per l' altro amico Casini. Ma cosa continua a dire costui, se non ci sarebbe stato Monti saremmo stati come la Grecia, perché, non ti sei ancora accorto caro Casini che probabilmente stiamo anche peggio? troppo facile parlare per te (e per gli altri) che hai accumulato un sacco di soldi dalle nostre tasse e non senti il vero bisogno di chi è disoccupato o vive al minimo della pensione. Non fate troppe demagogie signori politici, Monti ha fallito e deve andare a casa e, se voi (politici) state perdendo consenso (anche a favore di Grillo), è proprio per l’ appoggio incondizionato all’ attuale Mister. Vi accorgerete alle prossime elezioni

Paulusx

Sab, 09/06/2012 - 16:27

Bene ! Così tornerà Silvio e i ristoranti si riempiranno di nuovo !

aliberti

Sab, 09/06/2012 - 16:38

monti ma va'...akkasa pd+pdl vaakkasa piercasinotto vaakkasa

Giustopeppe

Sab, 09/06/2012 - 16:47

Poco ma sicuro che i ristoranti non si riempiranno con con il rientro di Silvio (che non ci sarà), ma se devo proprio morire che sia con il sorriso nelle labbra e non maledicendo ogni giorno questo governo e chi lo ha voluto

CACCAVALE

Sab, 09/06/2012 - 16:55

Professore: RI-MANDATO .............

aliberti

Sab, 09/06/2012 - 17:09

tornerà di nuovo il berlusca e... apicella bondi ed al fano apriranno un ristorante

aliberti

Sab, 09/06/2012 - 17:16

tornerà di nuovo il berlusca e... apicella bondi ed al fano apriranno un ristorante

Ritratto di gangelini

gangelini

Sab, 09/06/2012 - 23:45

Monti fa il galletto quando deve decidere questioni che riguardano il PDL, fa invece il coniglio quando le questioni riguardano il PD, anche perche' il compagno Presidente padrone dell'Italia lo stoppa prima. Peccato che le questioni che stanno a cuore al PD ed al nostro Presidente sono dannose al popolo italiano ed allo sviluppo della nazione.

Fraful

Dom, 10/06/2012 - 01:55

Scrivi qui il tuo commento

Fraful

Dom, 10/06/2012 - 02:15

Scrivi qui il tuo commento