Rai, Luigi Gubitosi è il nuovo direttore generale

Dopo la nomina all'unanimità da parte del Cda, l'assemblea degli azionisti ratifica formalmente la scelta del direttore generale

Il nuovo direttore generale della Rai è Luigi Gubitosi. La nomina arriva dal Cda, che sceglie il nome con otto voti favorevoli e astenuto soltanto Antonio Verro, dopo l'indicazione all'unanimità di questa mattina. L'assemblea degli azionisti ha ratificato nel pomeriggio la decisione. Ora si procederà all'insediamento del nuovo governo aziendale a Viale Mazzini. Gubitosi è il 24esimo dg dell'azienda e prende il posto di Lorenza Lei, in carica dal 3 maggio 2011 al 17 luglio 2012.

La seduta odierna del Cda è la prima ad essere presieduta da Anna Maria Tarantola, arrivata al vertice della Rai dopo che, lo scorso otto giugno, il suo nome era stato fatto dal premier Monti, appunto insieme a quello di Gubitosi.

Sbrigate tutte le formalità, domani comincerà il vero lavoro del nuovo Cda, che si troverà davanti un primo scoglio da superare, quello di poteri e deleghe. Due le deleghe da assegnare. Una di carattere finanziario, relativa al potere di firma esclusivo dei contratti fino a dieci milioni di euro. Fino 2.582.284,50 euro il potere spetterà ancora al direttore generale. La seconda delega, a carattere editoriale, affiderà il potere di nomina dei direttori di prima e seconda fascia dell'area non editoriale. La guida di testate e reti sarà dunque ancora di competenze dell'intero consiglio.