Il reato? È mutilare l'Italia

Se la Cassazione neutralizzerà la condanna del Cav si potrà procedere con la nascita della Terza Repubblica. Sarebbe la scelta migliore, ma per questo motivo sarà scartata

Cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario al palazzo della Cassazione

Val la pena mutilare la democrazia, ferire milioni d'Italiani, paralizzare un Paese per un corteo di accuse in cui non ci sono i crimini gravi per cui è giusto processare un leader di governo? L'eliminazione per via giudiziaria del pluripremier Berlusconi, il più votato negli ultimi vent'anni, sarà più un guaio che un vantaggio per la stessa sinistra. Perché si spaccherebbe definitivamente il giorno dopo, non saprebbe cosa fare, sbanderebbe tra la neodc e cinquestelle, intrappolandosi da sola.Insomma, l'eliminazione di Berlusconi sarà un guaio per la sinistra. Sul Giornale in edicola il commento di Marcello Veneziani.

Commenti

Atlantico

Ven, 26/07/2013 - 09:18

Personalmente credo che l'evasione fiscale sia un reato molto grave. Se poi a commetterlo fosse un uomo di governo sarebbe semplicemente vergognoso. E' anche questa mancata sanzione sociale verso l'evasione fiscale che fa sì che l'Italia sia un paese enormemente, e tristemente, diverso dai paesi del Nord Europa nei quali ministri si sono dovuti dimettere per non avere pagato, per alcuni mesi, i contributi della colf ( o aver copiato un paragrafo della tesi di laurea ). Ma sembra che molti facciano 'fatica' a comprenderlo. Chi evade deve essere punito.

Guido_

Ven, 26/07/2013 - 10:05

L'Italia può vivere benissimo senza Berlusconi, lo faceva prima di lui e lo farà dopo di lui, anzi... senza una persona con così grandi conflitti d'interesse le cose non potranno che andare meglio.

Rossana Rossi

Ven, 26/07/2013 - 10:25

Commenti da babbei. Ma vi pare che uno che paga 560 milioni di imposte si sporca le mani per sei o sette milioni? Ma ce l'avete la testa per ragionare o no? E poi caro Guido l'Italia NON può vivere senza Berlusconi fin che 10 milioni di persone lo votano...noi non siamo come voi che vi prendete le sedie senza essere votati..........

Ritratto di deep purple

deep purple

Ven, 26/07/2013 - 12:13

In caso di condanna di Berlusconi, per arrivare alla terza repubblica ci sarebbe un'altra soluzione (l'unica a quel punto): Renzi rompe con il pd o fa piazza pulita di tutti i vecchi del partito. Così, i suoi nemici diventeranno tutti quelli di sinistra (ovvero i suoi ex alleati e compagni) e i suoi elettori diventeranno tutti quelli di centrodestra. Mai pensato a questo Veneziani?

Ritratto di caribou

caribou

Ven, 26/07/2013 - 13:20

Rossana Rossi: i 10 milioni sono (forse) appena 7, vi siete riempiti la bocca di parole tipo "popolo sovrano" per 20 anni! Basta no!!!??

luna serra

Ven, 26/07/2013 - 13:35

egregio direttore prima di tutto bisogna rispettare le sentenze e se Berlusconi venisse condannato ed interdetto sarebbe il colmo se si candidasse allora è vero che siamo la Repubblica delle Banane, distinti saluti

ro.di.mento

Ven, 26/07/2013 - 14:08

cara Rossana quelli che hanno scritto prima e dopo di te non hanno ancora capito cosa è la nostra magistratura! spero che piova loro fra capo e collo ! come già scritto non possiamo rivolgerci neppure alla corte europea, che ci condannerebbe sicuramente con una sanzione che dovremmo pagare tutti noi, non certo i magistrati personalmente ! che presa in giro sarebbe ! che squallore !

Atlantico

Ven, 26/07/2013 - 14:11

Cara Rossana Rossi, la babbea è lei che dopo anni e centinaia di articoli non ha ancora capito che il reato contestato riguarda circa 360 milioni di euro e che si è ridotto solo per effetto della prescrizione che ha sanato quasi tutte le annualità oggetto di contestazione meno una. Saluti

Ritratto di ashton68

ashton68

Ven, 26/07/2013 - 14:29

Ritengo personalmente che l'evasione fiscale sia SACROSANTA quando la pressione fiscale arriva oltre certi limiti, diventando un vero e proprio furto di Stato (Stato che peraltro restituisce servizi scadenti oltre a non pagare i propri debiti). E in Italia tali limiti sono stati ampiamente e impunemente superati da una classe politica, specie a sinistra, che vede la tassazione culturalmente come una forma di redistribuzione del reddito dal mondo che lavora al mondo assistito. Ciò equivale ad assassinare l'economia. Ma perchè si deve premiare chi non lavora? Invece di avere una sanzione sociale per non lavorare (per propria scelta in quanto ogni anno importiamo centinaia di migliaia di badanti, camerieri, addetti alla raccolta e alla trasformazione dei prodotto agricoli, etc.) li premiamo anche?

Ritratto di ashton68

ashton68

Ven, 26/07/2013 - 14:38

Chi ha detto che bisogna rispettare le sentenze? Per rispettare le sentenze esse dovrebbero essere emesse unicamente in base al diritto da persone rispettabili e non da ex sessantottini iscritti a Magistratura Democratica, che sanno sentenziare inderogabilmente a favore di sindacati (tanto per far scappare le ultime aziende ancora in Italia, visto che si è parlato di repubblica delle banane), terroristi e stupratori di gruppo.

Libertà75

Ven, 26/07/2013 - 14:40

Dopo sentenza definitiva, serve ancora l'autorizzazione della Giunta per le Elezioni a dichiarare decaduto Silvio Berlusconi dalla carica di Senatore, il punto è che andando avanti può solo andare peggio.

Atlantico

Ven, 26/07/2013 - 17:15

Libertà75, lo voglio vedere un parlamento che non aderisce ad una sentenza della Corte di Cassazione: stavolta li vanno a prendere con i forconi. Letteralmente.

Ritratto di StefOmega

StefOmega

Ven, 26/07/2013 - 17:41

Rossana Rossi: forse non sai che la contestazione iniziale era di oltre 300 milioni (mi pare addirittura fossero 400), solo che sono diventati 7 a forza di leggi ad personam. Non ti è mai venuto in mente del perché abbia depenalizzato il falso in bilancio, vero? Ecco, adesso lo sai. Sai... Commenti da babbei.