LE REAZIONI I proprietari dell'albergo smentiscono: «Nessun problema, notizie non fondate»

Interpellato sul caso del suo dipendente che non voleva obbedire a una donna, il direttore dell'Hotel Danieli di Venezia Christophe Mercier si è detto «sorpreso». Poi è arrivata la nota della Starwood hotels & resorts, proprietaria dell'hotel , in cui si legge che le notizie relative al caso «non sono fondate» e che «l'hotel Danieli si attiene a un codice etico che rispetta ciascun individuo indipendentemente da nazionalità, sesso e religione» . «Quelle richieste non hanno nulla a che fare con l'Islam e con il Corano, sono inaccettabili». Così l'imam di Venezia, lo sceicco siriano Hammad Mohammed (nella foto tonda), ha commentato la vicenda. «Una questione personale - ha aggiunto - è stata inspiegabilmente legata all'islam. Lo stesso Maometto lavorò a lungo per la donna che sarebbe divenuta sua moglie».

Commenti

killkoms

Mar, 24/07/2012 - 08:21

ora smentiscono ma intanto..!

Ritratto di Dulcamara

Dulcamara

Mar, 24/07/2012 - 11:49

Alle smentite non ci crede nessuno. Il problema é che la multinazionale proprietaria dell'albergo deve tenere buoni i clienti arabi miliardari. E' comprensibile, anche se fa schifo.

LisaSimpson

Mar, 24/07/2012 - 12:24

L'imam crede di raccontarci la solita storiella dell'islam come "religione dell'amore universale".... se... certo.... Credici, fratello, credici!