Regione Lazio, domani Fiorito dai pm di Viterbo

L’ex sindaco di Anagni domani in procura a Viterbo. Deve dare spiegazioni sulle fatture depositate alla Pisana per i relativi rimborsi dal consigliere Battistoni

Non si è ancora placata la polemica per la gestione allegra dei conti del gruppo Pdl alla Regione Lazio, che ha rischiato di far cadere la giunta presieduta da Renata Polverini. Intanto l'inchiesta della procura di Roma va avanti. Domattina Franco Fiorito, ex capogruppo Pdl alla Regione indagato per peculato, sarà interrogato a Viterbo dal pm Massimiliano Siddi per "reato connesso". Sarà sentito in qualità di testimone. L’ex sindaco di Anagni deve fornire spiegazioni sulle fatture depositate alla Pisana per i relativi rimborsi dal consigliere regionale viterbese, suo successore alla guida del gruppo e nemico giurato, Francesco Battistoni. Si tratta di fatture che, secondo quanto dichiarato dallo stesso Battistoni e almeno due società con sede a Viterbo (la Panda Cz e la Majakovskij Comunicazioni), sarebbero state falsificate. E in questo modo il loro importo sarebbe aumentato (di decine di volte). Il fascicolo di cui è titolare il pm Siddi nasce da ben tre diversi esposti: uno di Battistoni e gli altri due delle stesse società. Tutte e tre sono stati presentati dopo la pubblicazione sui giornali delle copie delle fatture ritenute "gonfiate".

Davanti ai magistrati che l'hanno ascoltato nei giorni scorsi Fiorito si è dichiarato vittima delle richieste esasperanti dei suoi colleghi consiglieri, che lo avrebbero assillato: "Pagavo false fatture ai miei colleghi. E ha puntato il dito in particolare contro la consigliera regionale Lidia Nobili: "Mi persrguitava per chiedermi soldi". Gli inquirenti vogliono vederci chiaro. E a Fiorito, che accusa chi gli stava in torno, contestano di aver preso oltre un milione per sé effettuando bonifici su suoi conti all'estero. Sarebbero 264, in tutto, i bonifici senza nome (cioè senza intestatario), a partire dall'agosto 2011. Con pagamenti, in un solo giorno, anche di 100mila euro. Insomma, un vero e proprio fiume di denaro. Tra gli addebiti "strani" su cui i pm vogliono fare luce ci sono quelli fatti in un caseificio romano di via Casilina: 1.380 euro in formaggi, ricotta e mozzarella.

Intanto sul piano politico non si registrano particolari novità. Mentre il Pd tenta di far cadere la Polverini con le dimissioni in massa (serve la maggioranza dei consiglieri regionali), l'Udc dice no. "È fuori luogo questo tentativo di spostare dal Consiglio alla Giunta le responsabilità. Da vicepresidente non accetto che una persona come me che si è dimesso da deputato per fare il vicepresidente della Regione venga coinvolto nelle ruberie di Fiorito, sono cose diverse e inaccettabili: chi mette le due cose insieme fa un errore clamoroso e una ingiustizia". Lo ha detto il vicepresidente della Regione Lazio Luciano Ciocchetti (Udc).

A chi gli faceva notare che l’opinione pubblica, però, oggi potrebbe considerare coinvolta nella questione fondi l’intera classe politica della Regione Lazio, Ciocchetti ha risposto: "Penso che ci sono responsabilità penali che saranno accertate dalla magistratura come è giusto. Ci sono delle responsabilità politiche che la giunta si è assunta proponendo dei tagli, che sono stati approvati in cinque giorni rendendo il nostro il Consiglio più virtuoso d’Italia, siamo sotto la Toscana come spesa procapite. Sono stati fatti degli errori e degli sbagli, ma ci sono responsabilità da accertare penalmente e politiche che giudicheranno i cittadini".

Commenti

luigi civelli

Dom, 23/09/2012 - 16:18

Le dimissioni annunciate e non mantenute della Polverini? Un rigurgito di dignità menzognera fra un'abbuffata di quattrini e l'altra.

Pazz84

Dom, 23/09/2012 - 16:43

ma chi se ne importa se ha preso l'elicotero per andare a una sagra, o ha bloccato un intero reparto di ospedale per un'intervento (manco fosse una famosa)

Ritratto di robert1978

robert1978

Dom, 23/09/2012 - 16:48

figuriamoci se quelli dell'UDC lasciano la poltrona,ma scherziamo stiamo parlando delle maestranze dell'onorevole voltagabana di PIERFERDY.........CASINI mica micio micio bau bau.

Atlantico

Dom, 23/09/2012 - 16:51

E' semplicemente vergognoso che la giunta del Lazio non si dimetta ( lo dico da romano ). Un plauso al PD per le dimissioni dei suoi consiglieri.

peroperi

Dom, 23/09/2012 - 16:55

SE VOI FOSTE LA MERKEL GARANTIRESTE PER IL DEBITO ITALIANO visto come vengono spesi i soldi?

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Dom, 23/09/2012 - 17:03

Ma e' incredibile, gente che ha ammesso di falsificare fatture e di aver usato soldi pubblici per gli affari propri e restano sulle loro poltrone. Hanno rubato 30 milioni di euro e se ne strafreagano: i romani cosa dicono? Ma prenderli a bastonate e sequesatrargli di tutto per risarcire i danni che hanno fatto? Polverini faresti pieta' ma visto quanto avete rubato vi dovrebbero espellere dal paese, altro che zingari e africani peggio delle cavallette siete.

st.it

Dom, 23/09/2012 - 17:05

Bravi comunisti,oltre che disonesti,far saltare il banco per andare a elezioni anticipate non elimina le loro colpe,anzi dimostra il loro livello di coscienziosità,è evidente che di tutto quel magna-magna non ne sapevano assolutamente nulla,hanno dei princìpi loro.

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Dom, 23/09/2012 - 17:12

Insomma la Lega non ne azzecca una. ha sempre gridato ROMA LADRONA, mentre più esatto sarebbe stato dire LAZIO LADRONA.

st.it

Dom, 23/09/2012 - 17:21

La signora polverini non deve dire che non ne sapeva nulla, i consiglieri sinistri non dicano che non era ed è malcostume diffuso e condiviso,chi può affermare di essere pulito? E allora silenzio almeno cosa si strappano le vesti a fare questi farisei? Ma non si vergognano? quello che loro hanno sprecato in 2 minuti i comuni mortali impiegano un mese di duro lavoro per guadagnarlo e devono farselo bastare per tutto un mese,un pudico silenzio per favore.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 23/09/2012 - 17:27

Vorrei capire cosa stia facendo il Pdl. La Polverini non ha colpe? Però era la P/te della Regione in cui trionfava l'appropriazione spinta della cosa pubblica, in particolare – per quanto si sa - tra i consiglieri che sostengono la giunta. Evidentemente Alfano vuole che i "poveri" consiglieri rimangano in carica per poter continuare a razzolare i loro cospicui guadagni alla faccia degli elettori. Non credo che rivoterò mai Polverini e “questo” Pdl.

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 23/09/2012 - 17:33

Mentre il Pdl lavora per rimanere a tavola con la Polverini e continuare a banchettare a spese nostre, il Messaggero pubblica la notizia che il gruppo consigliare del PD medita di dimettersi, probabilmente imitato da Sel ed altri. Vogliono rimanere da soli? Non capiscono che sarebbe stato molto più serio far cadere la giunta ed andare a nuove elezioni, anche se destinate ad essere perse? Almeno si sarebbe data l’impressione di una certa serietà, invece stanno attaccati alle loro prebende e non le vogliono mollare.

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 23/09/2012 - 17:34

“abbiamo avviato la raccolta di firme per le dimissioni dei consiglieri regionali del Pd" nella regione Lazio …….. non servono firme ti alzi dalla poltrona e te ne vai !!!!!!!!!! po vediamo chi rimane a difesa di questa gente ………. Mi chiedo cosa faranno gli amici di CUFFARO ???

Ritratto di mark 61

mark 61

Dom, 23/09/2012 - 17:36

L'Udc dice no alle dimissioni: la Polverini non ha colpe proprio come con CUFFARO garantisce Casini

Willy Mz

Dom, 23/09/2012 - 17:37

hanno aperto il vaso di pandora; adesso stiamo a vedere quali altre nefandezze ne usciranno...

Ritratto di 02121940

02121940

Dom, 23/09/2012 - 17:38

Un’ultima prelibatezza per gli ex elettori del Pdl. Le misure votate di riduzione delle spese votate dal consiglio regionale del Lazio compatto avranno effetto per il futuro: per il momento non cambia quasi niente ed i consiglieri regionali potranno continuare a fruire degli attuali “trattamenti”, tutti. Anche loro tengono famiglia.

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 23/09/2012 - 17:49

Lo volete capire una volta per sempre che tutta questa corruzione, questo magna magna, questa casta politica da monnezza sono lo specchio di una società malata, di un popolo furbacchione, ignorante, ladruncolo da sempre, che ha contribuito ad inquinare la politica chiedendo favori, raccomandazioni, posti ed impieghi pubblici ai potenti di turno? Un popolo che s'è venduto al maggior offerente. Allora, a quale c.... di classe politica, con questi precedenti, poteva aspirare?

brevask

Dom, 23/09/2012 - 18:30

Queste persono hanno perso la faccia e l'onore. Tagliano le corse dei bus, aumentano i biglietti della metropolitana e bus, tiket sanitari, tagliano posti letti,le strade sembrano campi minati,il governo dalla sera al mattino con la riforma delle pensioni, cambia la vita a milioni di persone, la Fornero rovina centinaia di migliaia di famiglie con la sua riforma e questi sprecano milioni di Euro, per le loro porcate, per le spese personali, e la Il Presidente della Regione Polverini dici che non ne sa nulla? Ma questa è una vera e proprio offesa all'inteligenza degli italiani...ammesso che ce abbiano ancora.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 23/09/2012 - 18:31

Può darsi che la Giunta regionale di Polverini e Ciocchetti non abbia responsabilità per la mala gestione dei fondi pubblici elargiti al Pdl, ma ne ha, eccome, per la concessione agli assessori regionali non consiglieri - e cioè a una parte cospicua dei propri componenti - di un vitalizio di 3.000 (TREMILA) euro mensili, che peserà sulle casse della regione per parecchi decenni, fino a quando questi signori non saranno tutti morti. Altro che le magnate di Fiorito e le cene di Battistoni!

bruna.amorosi

Dom, 23/09/2012 - 18:40

02121940 sai quale è la differenza tra me e lei io mi incz.....zo x tutti quelli che rubano invece lei si ica.....za solo x quelli del pdl perchè a menzionare i suoi le fa troppo schifo ? .TUTTI QUELLI CHE STANNO IN POLITICA SONO SPORCHI anzi il più pulito ha la rogna .

Ritratto di Marco_Aurelio

Marco_Aurelio

Dom, 23/09/2012 - 18:42

RESET uno spettacolo di Beppe Grillo.....era il 2007....ma il comico genovese è sempre più attuale! Allora chiedeva un "reset" della politica raccontando gli sprechi e i dispregi della politica italiana.....oggi è una necessita impellente!!! Oggi gli archeo-partiti chiedono (sic!) di ridurre i loro sprechi....senza toccare il loro portafoglio! Ma come si fa a dire che Grillo è un "demagogo" quando questa massa di "demagoghi professionisti incalliti" sta spolpando e depredando l'Italia ??? Quale altro spettacolo volete vedere da questa classe di politicanti da quattro centesimi di euro??? Perchè non poter vedere una classe politica che va al lavoro con i propri mezzi visto il decente stipendio che la comunità è disposta a pagargli?? Perchè non poter vedere una classe politica che dopo due mandati e aver dato 10 anni della propria vita se ne torna al proprio lavoro? Perchè non poter prevedere per una classe politica il carcere immediato se ruba alla comunità? Perchè non poter vedere una classe politica senza l'obbligo della scorta oramai concessa come status e non come necessità nel 95% dei casi??? PERCHE' NO??? Non mi sembrano proposte "terroristiche"!!! Io accetto la proposta di Grillo e del M5S in quanto non voglio essere più complice di questo sistema che ha generato un "delirio d'onnipotenza e impunità" collettivo di questa classe di politicanti da quattro centesimi!!!! SALUTI

FrancescoCeC

Dom, 23/09/2012 - 21:00

Il Rè è nudo! Questa è la destra liberista italiana, bravi anzi bravissimi a godere dei nostri soldi. Che se ne vadano a casa invece che fare i osliti disocrsi ipocriti e benaltristi.

vince50

Dom, 23/09/2012 - 21:25

Tutti colpevoli tutti innocenti,niente di nuovo all'orizzonte.Inutile parlare di sigle di partiti sono tutti ladri,si sono fatte le leggi per poter derubare il popolo e le ripettano alla lettera.Quando un giorno avremo veramente fame a quel punto reagiremo,ma saremo ancora una volta noi a rimetterci.Un sistema gestionale di un paese che consente più o meno legalmente quello cha sta accadendo,merita di essere messo a ferro e fuoco con l'ausilio dele forche in piazza.

giottin

Dom, 23/09/2012 - 21:51

Ho appena finito di asacoltare il fiorin fiorito su la7, roba da farlo subito beato...