Renzi brucia Letta: tassiamo le rendite

Renzi annuncia di essere d'accordo su un aumento della tassazione sulle rendite finanziarie. Continua il dibattito sulla legge elettorale

Roma - Di buon mattino, Enrico Letta convoca a Palazzo Chigi Fabrizio Saccomanni e Enrico Giovannini. Intenzione del premier è verificare con i ministri dell'Economia e del Lavoro il nuovo patto di coalizione. Il presidente del Consiglio, insomma, avvia una specie di istruttoria tecnica per il Nuovo Patto da verificare con le forze della maggioranza; Patto che sarà pronto tra una decina di giorni, dopo aver incontrato tutti i leader di maggioranza entro venerdì.
Ma, ancora una volta, Matteo Renzi fa diventare di colpo vecchia la ritualità istituzionale seguita da Palazzo Chigi. Passano pochi minuti ed il sindaco di Firenze annuncia che il suo Job act «verrà presentato tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima». Come a dire: a Palazzo Chigi parlano, io faccio. E prima che Scelta civica sia a colloquio con Letta (che in serata sale al Quirinale), Renzi incontra Mario Monti. «Non voglio fare le scarpe a Letta. I 40 anni li festeggerò a Palazzo Vecchio»: li compirà nel 2015.

Il suo Job act parte dalla considerazione che chi fa impresa «deve essere messo nelle condizioni di farla». Al centro dell'attenzione ci sarà il Made in Italy, il turismo, la cultura, l'innovazione; e «soltanto alla fine» è prevista «una discussione sulle regole contrattuali». Perché, spiega il leader del Pd, «il mondo del lavoro è diviso fra chi le garanzie le ha, seppure vengono messe in discussioni, e chi invece non le ha mai avuto negli ultimi vent'anni». Alla tv annuncia di essere d'accordo su un aumento della tassazione sulle rendite finanziarie; e di trasferire una quota del gettito derivante dall'applicazione della tassa sulle transazioni finanziaria (Tobin tax) per ridurre l'Irap. «Ne parleremo con il nostro “job act”».
E spiega che la discussione sull'eventuale modifica dell'articolo 18 arriverà soltanto al termine del percorso, previsto per creare nuovi posti di lavoro. Proprio per evitare ogni componente ideologica sulla discussione.
Fedele all'impegno di eliminare le componenti «ideologiche», il sindaco di Firenze ribadisce la propria posizione contro il tabù del tetto del 3% del rapporto deficit/pil. È una regola - sottolinea - scritta vent'anni fa. «Se in questi anni l'Europa non ha fatto il proprio mestiere, non è colpa dei burocrati, Ma dei politici che hanno consentito ai burocrati di fare quel che volevano».

Ma l'offensiva di Renzi e dei renziani al governo è tutto campo. Davide Faraone, responsabile Scuola e Welfare nella segreteria del Pd, denuncia «il danno e la beffa» della richiesta del ministero dell'Economia di restituzione dei soldi ricevuti dagli insegnanti. E, subito dopo, il ministro Carrozza annuncia di aver scritto a Saccomanni per correggere la norma. «M'arrabbio che l'Economia chiede indietro i soldi agli insegnanti - dice Renzi a La7 - Mica siamo su scherzi a parte».
E non molla la presa del Pd sulla riforma delle legge elettorale. Renzi ne vuole parlare con tutti, compresa Forza Italia. E Roberto Formigoni annuncia che il suo partito «potrebbe anche piantare una grana sul fatto che il segretario del Pd voglia incontrare le forze dell'opposizione». All'Ncd non piace una riforma elettorale in chiave spagnola. Così, Maria Elena Boschi - responsabile Riforme del Pd - dice di non credere «ad una crisi di governo se convergeremo sul modello spagnolo». Per Sacconi (Ncd) quelle della Boschi sono «interperanze giovanili».

Commenti

Gioa

Mer, 08/01/2014 - 09:35

Renzi brucia letta'...Oggi domani lo RIACCENDE...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 08/01/2014 - 10:13

Renzi caro non sei ancora arrivato ma colla tassazione sei già sulla buona strada, avrai un avvenire!!!

Beaufou

Mer, 08/01/2014 - 10:24

Ah, Letta incontra Saccomanni e Giovannini? E chi è il quarto? Sì, perché più che una partita a briscola, con questi due, cosa volete che combini?

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 08/01/2014 - 10:25

Ma invece di tassare le rendite sarebbe così difficile tagliare la spesa statale ? Probabilmente ci devono mangiare in parecchi... gli andasse di traverso.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 08/01/2014 - 10:29

e cosi letta vorrebbe tassarci a tradimento le nostre rendite? se lo può pure scordare i voti! :-) il discorso di renzi piuttosto mi pare un discorso per far uscire allo scoperto letta...

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 08/01/2014 - 10:35

Soldi, soldi, soldi. Sono in tanti a magnà.....

Rainulfo

Mer, 08/01/2014 - 10:37

cioè fatemi capire, la gara è a chi ci tassa prima e ci tassa di più? e tagliare? che ne dite di tagliare qualcosa? oppure possiamo fare che diventiamo tutti dipendenti dello stato che ci da uno stipendio di 1500 euro mensili un appartamento dove vivere però non si pagano più tasse, si chaima nazionalizzazione della cittadinanza o comunismo reale, fate voi.

egi

Mer, 08/01/2014 - 10:38

Cambiano gli attori, ma sempre e solo tasse per noi, e loro non rinunciano a nulla, se non reagiamo siamo un popolo di cazzoni e ci meritiamo ciarpame come questi mafiosi.

little hawks

Mer, 08/01/2014 - 10:38

Mancano i soldi e allora aumentiamo le tasse, ma una pensatina a ridurre gli sprechi? Quanto costano Quirinale e Parlamento? E' possibile che un commesso della Camera prenda anche più di 3000€ in busta paga? E' possibile che i consiglieri regionali (come il Trota o la Minetti) prendano 10.000€? Per fare cosa? In cambio di quale alto utile servizio alla collettività? Quanto prende un dirigente per esempio della Regione Lazio? E' possibile che l'Ente per la bonifica delle colline livornesi abbia un consiglio di amministrazione composto da moltissimi personaggi strapagati (pare 21!) ed abbia un solo operaio? Non ci fermiamo alle dichiarazioni di principio ma andiamo a vedere i dettagli della gestione dello Stato, specie negli innumerevoli enti decentrati e ne vedremo di incredibili ed inaccettabili se si pensa che chi produce la ricchezza che questi signori si distribuiscono, spesso si spezza la schiena con stipendi da 1500€. Se facciamo dimagrire la casta i soldi avanzano per fare ogni riforma, se continua così è certa la bancarotta del paese.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 08/01/2014 - 10:41

A furia di prendere ordini da Wall Street Renzie non sa neppure più parlare in Italiano. ....non li traduce neanche gli ordini

gianchi0655

Mer, 08/01/2014 - 10:47

innanzitutto mi pare che con questa sparata sulle rendite Renzi stia bruciando Alfano e non Letta. Voglio proprio vedere se NCD voterà a favore. Certo lo faranno i grillini e questo renderà inutile Alfano e company. Quanto a Renzi, con proposte tipo nuove tasse, Jus Soli, abolizione Bossi Fini, Coppie Gay si sta organizzando per perdere alla grande le prossime elezioni. Sono tutti temi invisi e non condivisi dalla stragrande maggioranza degli italiani. Farli propri significa condannarsi ad una sicura sconfitta elettorale. Vedrete alle europee come si sgonfierà il fenomeno Renzi

Dany

Mer, 08/01/2014 - 10:49

Bravo!!! Era ora di mettere nuove tasse !!!! Dany p.s. Per I beoti trinaricciuti : non crediate che abbasseranno altre tasse come insegna la storia , è dal 70 che ci prendono per il naso dicendo :Pagare tutti per pagare di meno!!!

ferry1

Mer, 08/01/2014 - 10:51

Renzi,Letta,Saccomanni,Fassina sono tutti uguali:Accaniti tassaioli e non può essere diversamente viste le enormi clientele che devono mantenere.Come è possibile sperare in una riduzione delle spese con tali soggetti!Le liti a cui assistiamo sono solo generate da questioni interne al loro partito non certo nell'interesse degli Italiani!

canaletto

Mer, 08/01/2014 - 10:52

Fra lui, Grillo ecc facciamo il governo dei buffoni. Invece di diminuire le tasse, qui si aumentano. La media età non ha piu' futuro ma i giovani non sanno nemmeno cosa sia il futuro. Il finanziamento ai partiti, fasullamente è annullato perchè di qui al 2017, se continuano questi governo c'è tempo di ripristinarlo e magari aumentarlo. Bisogna taglia tasse e contributi sociali e riportarre il lavoro in Italia e gli industrialotti rossi, superprotetti, che producono in estremo oriente, devono tornare ad assumere e dare lavoro, così in un certo senso di affievolisce anche il reato di commercializzazione di capi contraffatti, che poi non lo sono. L'eccesso della produzione griffata viene rivenduto dai produttori sul mercato libero per recuperare un po di guadagno visto che lavorano gratis

gian paolo cardelli

Mer, 08/01/2014 - 10:58

Il nuovo che avanza... proponendo il vecchio: tassare le rendite si è già dimostrato fallimentare, ma il vincitore della Ruota della Fortuna non sa trovare di meglio, forte dell'esito delle "primarie" con cui i servi della gleba "di sinistra" hanno dimostrato una volta di più la loro vera indole...

Ritratto di albauno

albauno

Mer, 08/01/2014 - 11:01

Ma come, Alfano ha lasciato marcire Berlusconi perché, affermava, lìItalia ha bisogno del governo, e poi minaccia crisi per una legge elettorale?

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Mer, 08/01/2014 - 11:04

assare le rendite finanziarie!! Che imbecilli tutti quelli che, prima di lui, non ci hanno pensato! Ecco una misura giusta. Per far scappare gli investitori stranieri, quelli istituzionali, quelli privati; e per autocostringersi (lo Stato) ad aumentare il tasso della rendita in misura da ammortizzare la nuova tassa. Se no, chi glieli presta più i soldi allo Stato invece di invesrire i risparmi altrove? Che genialità! Ma in che mani siamo!?

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Mer, 08/01/2014 - 11:07

Francia 34,5%, Germania 25%, Irlanda 30%, Svezia 30%, Finlandia 30%. Italia? 20%... Ma, si sa, noi siamo i più furbi (e anche quelli con i conti pubblici più in ordine) di tutto il Continente.

Duka

Mer, 08/01/2014 - 11:07

AVANTI!!! abbiamo un altro farlocco incapace. Parola d'ordine TASSE, il termine risparmio è totalmente sconosciuto alla banda PCI,PDS,DS,Quercia,Ulivo,PD (credo ci siano tutti). E' un classico di chi non sa gestire nemmeno un chiosco di gelati. Questo è il nemico contro cui dobbiamo combattere e vincere la battaglia in nome del buonsenso, del nostro lavoro di persone oneste, del futuro di questo paese ingabbiato e soggiogato da indecenti e indecorosi individui indegni d'essere italiani.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 08/01/2014 - 11:07

ieri altri 5 amici ed amiche sono partite per il Canada a lavorare fate come loro giovani, non perdete tempo prezioso in Italia ma tornateci da turisti ad agosto i vostri Padri vi hanno venduto ai Massoni e votato emeriti babbei imbroglioni, scappate, tra poco ve lo impediranno non avete molto tempo per decidere.

glasnost

Mer, 08/01/2014 - 11:07

Mi sa che questi signori (quale che sia il loro nome) pensano solo a tassare e mantenere le spese. E la Spagna ricomincia a crescere tenendo lontani sinistri&massoni. Tra un po ricomincerà anche la Grecia. Forse è necessario che ci venga a comandare la troika, meno interessata al consenso politico, perché si cominci a tagliare la spesa pubblica? Mi sa che è l'unica speranza in un paese infestato dalle idee di sinistra.

unosolo

Mer, 08/01/2014 - 11:10

ma l'animaccia ,,, possibile che un pensionato riesce a piazzare 10,000 euro in borsino rischiando anche di perdere quei 10,000 euro ma se va bene deve passare i soldi per mantenere i parassiti ? Basta con queste idee stupide che tolgono solo la possibilità ai piccoli risparmiatori di aiutarsi a sbarcare alla settimana successiva , governo ladro e ora possiamo dire anche >PD ladro e dalle voci che arrivano sembra che sia una bella macchina che gira a prendere soldi dove capita , come per il terremoto dell'Aquila , il più pulito ? .

cameo44

Mer, 08/01/2014 - 11:15

Cambiano i nomi al partito cambiano gli attori ma la musica è sempre la stessa prima il duello fra Dalema e Veltroni ora tra Renzi e Letta Ren zi comincia molto male prima manca di etica ogni giorno dimostra di es sere uno spaccone pensa di essere il migliore se non l'unico capace a fare tutto parla di lavoro mentre si appresta a mettere nuove tasse si vede che anche lui non capisce un tubo di finanza anzicchè mettere nuo ve tasse sarebbe ora che i politici tutti passassero dalle parole ai fatti e precisamente tagliare le spese specie quelle della politica che non sono bruscolini come qualcuno ha detto ma di miliardi per non parlare di qunto costa tutto ciò che ruota attorna alla politica a partire di quei fitti milionari Renzi deve sapere che per creare lavo ro bisogna incentivare i consumi perchè se non si copnsuma non si pro duce e per incentivare i consumi bisogna mettere soldi nelle tasche dei cittadini o non ulteriore tasse ancora una volta una delusione si pensava che Renzi fosse il nuovo invece solo un velleitario assetato di potere come gli altri sa solo vendere bene la propria immagine

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 08/01/2014 - 11:18

nessun taglio. i parassiti sono sempre più voraci

linoalo1

Mer, 08/01/2014 - 11:30

Ed ecco a voi:il nuovo!Ossia:Renzi!O meglio:dalla padella alla brace!I Comunisti,hanno nel DNA il vizio di tassare!E,Renzi,non è da meno!Che sia una brutta malattia?Lino.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 08/01/2014 - 11:41

@hellmanta - forse non sai che l'Italia è l'unico paese della lista che hai fatto ad avere adottato una patrimoniale sui conti correnti del 2x1000 l'anno (il prelievo una-tantum di Amato fu del 6x1000, tanto per intenderci).

sardo

Mer, 08/01/2014 - 11:47

per completezza d'informazione, il dietrofront del governo c'è stato dopo che il m5s ha denunciato la schifezza della trattenuta degli scatti di anzianità sugli stipendi degli insegnanti, ripresa poi da Carrozza del PD e in successione da Renzi. solo per fare ordine cronologico e per amor di verità

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Mer, 08/01/2014 - 11:50

Bravo, non è ancora al governo e già pensa a come passare, come inizio non c'è male, in quanto poi alle conseguenze economiche del provvedimento?, gli investitori che faranno; se questo capisse qualche cosa di economia, quella vera, non sarebbe del PD, loro sanno solo parlare di tasse, espropri, gabelle etc, lo stato viene prima di tutto, poveri noi

gneo58

Mer, 08/01/2014 - 11:59

per Dragon Lord - le diro' in tanti se potessero se ne andrebbero, sottoscritto incluso ma piu' si va avanti e piu' i fili che ci legano al paese natio sono forti e numerosi. Se ci pena bene e difficile, difficilissimo anche per chi, come il sottoscritto qualche lingua la conosce e non si farebbe problemi ad impararne una in piu' o non si farebbe problemi a cambiare genere di impiego - saluti

gneo58

Mer, 08/01/2014 - 12:00

SMETTETE DI VOTARE - TUTTI (io l'ho gia' fatto)

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 08/01/2014 - 12:10

Come i compari nel gioco delle tre carte, questi personaggi politici si sostengono a vicenda. Il gioco delle tre carte è illegale!

ingenuo39

Mer, 08/01/2014 - 12:11

tassiamo le rendite? Tanto per cambiare. Ma perchè come fa un buon padre di famiglia,che non potendo aumentarsi le entrate,gestisce al meglio quello che ha a disposizione? Tutti sono capaci, e non serve un Renzi, di fare quadrare il bilancio aumentando o inventando tasse.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 08/01/2014 - 12:12

Nessuno sa niente di economia, ma tutti fanno finta di saperne qualcosa! Buon ultimo, Renzi.

Gioa

Mer, 08/01/2014 - 12:15

Bravo pistrato. saccomandi salva avvocati e magistrati...non sia mai che gli dovessero servire. tagliare la spesa pubblica?....non la tagliano....perchè sono in molti come scrivi tu che ci devono mangare...SPERIAMO CHE SI PRENDANO UNA BELLA INDIGESTIONE DA NON RIALZALSI PIU'. renzi due cariche istituzionali...oggi attacca letta domani non l'attacca più perchè gli serve per mantenere due cariche. se cade letta si "ARRUFFIANA" chi verrà dopo e via così....NOI PAGHIAMO SEMPRE STI INCIUCIONI. Oggi amore domani guerra....

fedele50

Mer, 08/01/2014 - 12:16

caro sputazzino ti stanno tirando la volata, mentre sai che sei un pallone gonfio,ti auguro di sgonfiarti e fare la fine che ti meriti, sparlatore cialtrone , buffone alla corte dei potenti ,venduto già prima di iniziare.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 08/01/2014 - 12:16

Ho già commentato ieri che questo patto di coalizione suona molto di "patto di sopravvivenza"... la loro, non certo quella del Popolo Italiano! Assisteremo all'ennesimo spettacolo da circo con nani e ballerine finalizzato a non perdere poltrone, potere e capacità di completare il disegno di macellazione dell'Italia come da istruzioni di Bruxelles. E il grande, autorevole, decisionista, "palle d'acciaio" comincia a parlare con i micro-virus che sostengono questa associazione a de... volevo dire, il governo. Eh si, perché come da buona tradizione italica, alla fine sono i micro-virus tipo scelta civica e ncd che fanno ballare la nomenclatura principale. Ma Letta, Renzi e Napolitano possono stare tranquilli stavolta; Monti e inutilità varie, Alfano-Formigoni e traditori vari sanno benissimo che questa è l'ultima possibilità di stare seduti nell'emiciclo... ormai sanno che alle prossime elezioni faranno la fine di Fini, Di Pietro, Ferrero, Ingroia, ecc. E chi li schioda da lì adesso? Digeriranno e avalleranno (naturalmente con mille distinguo, puntini sulle "i" e ditini alzati) anche la crocifissione delle loro madri, pur di non mollare le poltrone, le cariche, lo "stipendiuccio". E l'incontro con Erdogan viene tranquillamente mandato a farsi fottere assieme alle possibilità del nostro export verso la Turchia (nel 2011, 13,4 miliardi di dollari in crescita. Numero di imprese italiane attive nel paese: 975. Livello degli investimenti diretti in cresciuta del 50%), adesso i "diversamente navigatori a vista" devono pensare alla loro pelle, non a quella sanguinante dell'Italia! Eh già, bisogna colmare i posti vuoti che si sono creati (?!?!...Fassina, punto!) ma loro "aborrrrono" usare la parola "rimpasto" (perché alle orecchie di qualcuno suona molto simile a "defenestrazione" e "fregatura galattica") ma, ripeto, non abbiano paura; Alfano, Quagliariello, Formigoni, Monti e qualche "diversamente non-renziano ma sempre e comunque rosso" abbaieranno un po' e poi si metteranno a cuccia nelle loro poltroncine parlamentari o "sistemati" in qualche commissione (ne abbiamo mille), istituzione, amministrazione locale, ente, società parastatale o... banca! E fa bene Latorre a chiamarle "pedine" (sarebbe più appropriato "pedoni"), perché nell'ennesima partita a scacchi che stanno giocando nei palazzi (a spese del Popolo), le "pedine" sono le prime ad essere "mangiate". E se non basta avere un re autoproclamato al Colle, adesso spunta il vice-re fiorentino che sembra il padrone dell'Italia. Ha deciso che nel 2014 non si vota, annuncia il "job-act" (?!) come se fossero le nuove Tavole di Mosè direttamente ricevute dal cielo per tutti gli uomini di buona volontà, concede udienza al "macellatore tecnico" dell'Italia (che immagino abbia coperto gli ultimi 10 metri di avvicinamento al nuovo "vate" in ginocchio). Ma pensa il genio: "chi fa impresa deve essere messo nelle condizioni di farla..."! Ma dai, ma davvero? Non mi sarebbe mai venuto in mente!... Come non è mai venuto in mente per 60 anni ai sinistri. E meno male che verrà posta attenzione alla cultura (con la quale, è noto, si pagano i conti a fine mese) e l'innovazione (fatta sempre e solo a proprie spese dalle aziende private e con -pochi- finanziamenti o sgravi fiscali solo per i soliti noti). Ma tranquilli, alla fine (soltanto e forse) si faranno due parole sulle regole contrattuali del lavoro che verranno archiviate in un amen col solito nulla di fatto altrimenti la Camusso e Landini si arrabbiano. Indovinate invece cosa c'è in cima alla lista del nostro eroe? Il parto senza travaglio di nuove tasse a cominciare dall'aumento delle rendite finanziarie. Intanto i suoi compagni hanno collezionato l'ennesima figuraccia in tema di caccia disperata alla moneta facile: in tre secondi hanno dovuto fare marcia indietro sul salasso retroattivo (come piace ai rossi fare violenze "retroattive"!). E quanto piace a Renzi autonominarsi il centro cosmico del discorso "riforma elettorale"; ne vuole parlare con tutti perché è lui, unico al mondo, che deciderà come gli Italiani saranno autorizzati a votare anche se, sono sicuro, è terrorizzato dagli anatemi e minacce di quella forza dirompente e piena di consenso popolare del ncd... secondo me, Renzi e suoi, pensano che ncd stia per "Noi Contiamo come il Due di picche". Bisognerebbe porre attenzione più a quello che il toscano tiene accuratamente nascosto, che a quello che sproloquia ogni giorno; teniamo a mente quanto si è "fatto sfuggire" strada facendo su pubblico impiego (voti sicuri), immigrazione (futuri voti sicuri e indispensabili), unioni gay (voti sicuri), patrimoniali (soldi sicuri), ecc... così, almeno, non resteremo sorpresi quando anche lui getterà l'ennesima maschera sinistra per mostrare il vero volto nascosto che è inesorabilmente rosso e dotato delle zanne "diversamente succhianti" che ben conosciamo pronte ad affondare nella gola della solita Italia che davvero lavora, produce e ha saputo risparmiare (verbo al passato, perché oggi non è più possibile). Buon Renzi a tutti!

giovanni951

Mer, 08/01/2014 - 12:26

perché non dice qualcosa contro queste assurde tasse sulla casa?

Giampaolo Ferrari

Mer, 08/01/2014 - 12:27

Renzi perche non metti una tassa sui camper?? in percentuale al valore commerciale del mezzo? non ti sembra che sia un capriccio??? chi si permette una casa su ruote per le vacanze non è cosi disagiato.Non esagerata come quella sulle supercar.Monti è andato alla bocconi, tu no!!!

Albaba19

Mer, 08/01/2014 - 12:30

tassare le rendite finanziare significa non far piu convenire ai grandi finanziatori tenenre in banca i soldi quindi snadrli ad investire......l'idea non sarebbe così malvagia ma con tutti i paradisi fiscali si rischia che vengano solo trasferiti altrove senza ottenere un fico secco anzi peggiorando la situazione. mahh vediamo se censurate pure questa dato che oggi ci siete andati pesanti con me. grazie

Gioa

Mer, 08/01/2014 - 12:31

Tassiamo le reddite....renzi ma a te chi ti tassa?.

Albaba19

Mer, 08/01/2014 - 12:33

mortimermouse rendite finanziarie legga bene comunque potrebbe avere risvolti disastrosi se gestita male

clamajo

Mer, 08/01/2014 - 12:47

E' proprio il nuovo che avanza...si, nel senso che se avanza è meglio buttarlo via...diavolo di un Renzi, una ne fa e cento ne pensa. Grandissima idea...ancora tasse...veramente un grande! Di tagliare le spese assurde per foraggiare parassiti vari, manco a parlarne! Complimenti...

cecco61

Mer, 08/01/2014 - 12:51

@ hellmanta: studia prima di parlare. Negli altri paesi la tassazione avviene sul lordo mentre, in Italia, avviene sul netto dopo che già la società ha pagato le tasse su quegli stessi redditi. Oggi la tassazione reale sulle rendite finanziarie è al 48-49% (30 e rotti in capo alla società più il 20 in capo a chi percepisce quello che rimane), la più alta al mondo. Poi ci sono i beoti come te che credono alle balle dei sinistronzi: siamo solo al 20%. Al di là del fatto che sarebbe incostituzionale (doppia tassazione su uno stesso reddito) ti ricordo che il ricorrere ai piccoli azionisti è il sistema per le società di reperire capitali a tasso zero per poi investirli in ricerca e lavoro. Grazie alla tassazione siamo lo Stato al mondo col minor numero di aziende quotate e una Borsa più indicata per il Monopoli che non per il presunto settimo paese più industrializzato al mondo.

squalotigre

Mer, 08/01/2014 - 13:00

michele lamacchia- Le spiego brevemente in che mani siamo. Siamo nelle mani di personaggi, grandi economisti, che aumentano l'iva facendo in modo che lo Stato invece di guadagnare perda oltre 3 miliardi di euro vista la contrazione dei consumi.Aumenta le accise sulla benzina e perde un altro paio di miliardi perché la gente va a piedi. Insomma mi pare uno Stato Tafazzi che gode nel fare del male a se stesso ed ai suoi cittadini. Lo scopo di un aumento delle tasse dovrebbe essere quello di fare un maggiore incasso, ma i nostri illustri economisti bocconiani non vogliono avere un maggior gettito vogliono averne uno inferiore perché così fanno un dispetto a coloro che lavorano e producono. Siamo al livello del marito che si taglia gli attributi per fare dispetto alla moglie. Solo che i sinistri di attributi non ne hanno e non ne hanno mai avuti.

Gioa

Mer, 08/01/2014 - 13:06

alfano: renzi non farà cadere il governo. renzi brucia letta: tassiamo le reddite. Allora che si fà?....

agosvac

Mer, 08/01/2014 - 13:12

Renzi di economia, poverino, non ne capisce proprio niente! Non è mettendo una tassa in più, questa volta sulle rendite finanziarie, che si possono diminuire altre tasse, perchè alla fine sempre di tasse si tratta. E' solo diminuendo le tasse su tutti, in particolare l'Iva, che i consumi possono riprendere e riprendendo i consumi perchè la gente avrebbe più soldi da spendere, riprenderebbe a correre l'economia! Le aziende dovrebbero produrre di più per fare fronte ai nuovi consumi e così dovrebbero anche ricominciare ad assumere! Caro renzi, forse dovresti cambiare il tuo consulente per l'economia!!!!! E dire che lo stesso renzi aveva, pochi giorni fa, detto che il tetto del 3% poteva anche esserte superato. In effetti la diminuzione delle tasse porterebbe inizialmente ad uno sforamento del 3%, ma dopo pochi mesi ciò che si perde da un lato si guadagna da un altro lato. Maggiori consumi=più introiti iva ( è bene ricordare che il gettito iva è fortemente diminuito negli ultimi mesi a causa proprio del "calo" dei consumi), ma c'è di più: dovendo le aziende ricominciare ad assumere o richiamare dalla cassa integrazione i vecchi dipendenti per far fronte alla maggiore richiesta, il governo risparmierebbe cifre molto considerevoli per un sostanziale inferiore ricorso alla cassa integrazione e per i nuovi assunti avrebbe un maggiore introito fiscale!!! E' ovvio che l'UE farebbe ferro e fuoco, quindi ci vorrebbe una persona coraggiosa che dicesse all'UE: noi facciamo ciò che è giusto per l'Italia e se non ci volete, benissimo, niente più contributi italiani per voi!!!!!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mer, 08/01/2014 - 13:20

L'articolo parla di diverse cose e quella meno importante, secondo me, é proprio la tassazione delle rendite, che tra l'altro se fosse attuata come descritto la ritengo alquanto interessante. Renzi sta parlando molto snocciolando le sue idee su diversi campi, ma fino adesso, anche se é ancora presto, di cose pratiche se ne sono viste pochine. Certo é che sta unfluenzando il governo Letta non poco, il che é già qualcosina. Aspetto ancora qualche mese prima di farmi una idea di com^é e cosa vuole veramente fare Renzi.

orione43

Mer, 08/01/2014 - 13:21

Ecco che arriva l'ennesimo asino con l'ennesima proposta di tassare le rendite accumulate con sacrifici e rinunce da noi poveri cittadini. Perché non tagliano le spese dello stato incominciando dal faraone pelato del Quirinale? Spero che anche coloro che hanno votato i rossi si stiamo facendo l'esame di coscienza di cosa vuol dire dittatura rossa. Perché non vi fate un elenco delle tasse che dobbiamo subire da questi quattro cialtroni e forse un giorno il vostro fanatismo si dissiperà. Auguri

Ritratto di ersola

ersola

Mer, 08/01/2014 - 13:31

pare che mortimermouse e gli altri pensionati di questo blog campano di rendita.....allora è proprio vero che anni fa fare soldi era facile altrimenti non si spiega.

Ritratto di greysmouth

greysmouth

Mer, 08/01/2014 - 13:35

IDIOTA! Se è vero, allora ditegli che i soldi, oggi, sul Pianeta, hanno le ali! CAPITO???

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Mer, 08/01/2014 - 13:35

@ilsaturato vorrei aggiungere che Renzi entra a far parte della categoria dei parla tanto e combina poco, eassomiglia molto ad un signore che nel lontanto 1994 andava in giro per le televisioni di tutta Italia raccontando che avrebbe diminuito le tasse (io e lei stiamo ancora aspettando dopo 20 anni), creato molti posti di lavoro (io e lei stiamo ancora aspettando) che avrebbe riformato lo stato con riforme liberali (io e lei le stiamo ancora aspettando) e che avrebbe riformato la giustizia (io e lei stiamo ancora aspettando). Quindi Renzi é sulla buona strada per fare lo stesso cammino di chi precedentemente a parlato tanto e ha creato poco e niente, fino addirittura al punto di aumentare le tasse con la sua ultima finanziaria andando compeltamente contro le promesse fatte per 20 anni. I due seppure fanno parte di due schieramenti diversi si assomigliano moltissimo, con la differenza che un0 dopo 20 anni ha dimostrato tutto il suo fallimento politico, e l'altro ha appena iniziato per finire nella stessa direzione.

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mer, 08/01/2014 - 13:46

@MORTIMERMOUSE: carissimo, ma tu che rendite vuoi avere? che sarai un pensionato o magari un falso invalido che prende l'assegno statale? tu, la bruna amorosi e il pasquale esposito: sognate a occhi aperti e quando vi svegliate vedete tanti asini in volo nel cielo.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 08/01/2014 - 13:48

Renzi, fai un altro paio di uscite come questa e prenderai meno voti di Bersani alle prossime elezioni. Fai bene a ricandidarti a sindaco almeno le chiappe al caldo su qualche poltrona sicuramente le metterai......

Ritratto di Curtis Mayfield

Curtis Mayfield

Mer, 08/01/2014 - 13:48

Che DELUSIONE questo Renzi, eh Berluscones? Prende le difese dei più deboli, scandaloso!!! Sarà ancora il pupillo del vostro Kapo?

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 08/01/2014 - 14:17

Renzi!! Fammi il piacere!!!

canaletto

Mer, 08/01/2014 - 14:21

QUALCHE MATTINA LEGGIAMO LA NOTIZIA: BISOGNA TASSARE LE TASSE. ORMAI QUI SI TASSA TUTTO, HANNO FATTO LO SPESOMETRO CHE SERVE A NULLA, ADESSO PROSSIMAMENTE FARANNO IL PISCIOMETRO, PER FARCI PAGARE ANCHE I BISOGNINI, PERO' I LORO PRIVILEGI NON SI TOCCANO E INTANTO OLTRE IL 40% DI GIOVANI NON SA COSA SIA IL FUTURO. SIAMO VICINI AD UNA RIVOLTA

Albaba19

Mer, 08/01/2014 - 14:31

bisogna leggere bene prima di fare commenti alla cazzo. si parla di rendite finanziarie cioè: le obbligazioni, i titoli di stato, dividendi azioni principalmente. quindi parlare solo perchè Renzi sta sulle balle non è un buon motivo per sparare sempre a Zereo, anche a me non piace particolarmente ma una tassazione e sopratutto una regolamentazione è doverosa se poi viene gestita bene potrebbe dare i suoi frutti....ma solo se genstita bene.

ugsirio

Mer, 08/01/2014 - 14:39

Bravi avanti così ed eliminerete tutto il risparmio. Se l'obiettivo è di farci vivere come gli americani siete sulla buona strada.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 08/01/2014 - 14:40

Aumentare le tasse sulle rendite finanziarie sono sciocchette in confronto agli ammanchi di cassa constatati in Bankitalia, che poi sono il vero problema. Per risolvere il busillis finanziario non c'è bisogno di un contabile-computista improvvisato come Renzi, bensì di un magistrato che mandi in carcere i lestofanti dei "conti in disordine", che continuano a "colmare il divario" tra i loro borsellini e le casse dello Stato. E qui casca l'asino della giurisprudenza. Siccome lo stipendio dei magistrati viene determinato e stampato in Bankitalia, dove "lavorano" i figli di Napolitano, non c'è magistrato che tenga... tenga il rischio di restare senza cedolino. Se avv. Renzi si accosta ancorché sommessamente a qualsiasi magistrato "democratico"... questo lo fa correre. Però Renzi fa footing.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 08/01/2014 - 14:54

Caro Albaba, tassare le azioni significa colpire le aziende, cioè diminuire i posti di lavoro. Tassare i Titoli di Stato significa che Bankitalia va a prendere i contanti dagli Istituti di Credito, che non faranno credito alle aziende che sono costrette a chiudere e così chiudono posti di lavoro. Mi creda io sono solo ragioniere, non sono certo un "Principe del Foro.

Albaba19

Mer, 08/01/2014 - 15:02

Gianfranco Robe... - vero se la tassazione è fine a se stessa ma supponiamo che vi siano degli incentivi sugli investimenti invece di farseli tassare tali soldi vengono reinvestiti movimentando il mercato, ripeto se gestita bene potrebbe funzionare il problema è che con questa gente la vedo dura. saluti

Triatec

Mer, 08/01/2014 - 15:03

Ottima idea! Se un pensionato ha investito la sua liquidazione in BOT, fidandosi dell'azienda Italia, cosa succede? Arriva un Renzi qualsiasi e pensa giusto tassare questa rendita. Pensare di tagliare i costi della politica, è difficile? Dire a quel milione e trecentomila persone che campano solo di politica, di trovarsi un vero lavoro, non è possibile? Devono continuare a fare i parassiti?? E allora tassateci anche le tasse, come giustamente ha detto un commentatore prima di me, se uno paga tante tasse significa che guadagna molto, quindi sarebbe giusto far pagare le tasse sulle tasse pagate. Non vorrei aver dato un'idea a Renzi!!

grazia2202

Mer, 08/01/2014 - 15:11

Renzi se sei tanto bravo a tassare coem qualsiasi politico di 4 tacche. perchè non ti trasformi in Robin Hood e tagli l'azione riflessa? quella magica operazione che permette ai consiglieri di 8092 comuni, 20 regioni e 110 provincie di ricevere lo stipendio del lavoro momentaneamente lasciato oltre alla prebende politiche. ma avete il coraggio di essere politici o solo succhiasangue mentre fate i finti idioti e vi ingrassate sulla spalle degli onesti?

Albaba19

Mer, 08/01/2014 - 15:47

piu che altro diciamo che adesso che è segretario di partito vuole continuare e ricandidarsi come sindaco di firenze così prende due stipendi e fa male entrambi i lavori!! mi sa che non usciamo da questo casino sono tutti uguali aveva ragione un commentatore "il nuovo che avanza e se avanza è da buttare" pure lui! saluti

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 08/01/2014 - 16:13

Renzi sei un doppiolavorista, vergognati! Vai a tassare tua sorella ,poco di buono e soprattutto vai a lavorare lazzarone!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 08/01/2014 - 16:16

Elimina quel milione e mezzo di persone che vivono di politica che tradotto significa che mangiano sulle nostre spalle!Vediamo se ne sei capace o se sei solo un ganassa!

Bellator

Mer, 08/01/2014 - 16:45

La nostre case, i nostri immobili,realizzati con anni di risparmi e sacrifici,creando il Patrimonio Immobiliare Italiano,non dobbiamo permettere, a quattro stronzi,di tassarcelo in maniera iniqua ed esosa, da farci rimpiangere di non aver speso quei soldi,per condurre una vita dispendiosa, spensierata e felice, senza pensare al futuro.Al TASSATORE MONTI, chiederei la restituzione degli stipendi presi,senza aver alcun Merito,per meritarli e per essere stato Nominato Senatore a Vita, ma farseli pagare ,da chi lo ha nominato.La prima casa,le seconde case,tutti gli immobili che sono sfitti, per varie ragioni,non devono essere,considerati beni che danno redditi e tassarli. Le imposte si pagano solamente sulla ricchezza che producono i beni,altrimenti comiciamo a tassare,i gioelli,opere d'arte,quadri, che valgono milioni,cosi faremo una bella rivoluzione !!.Noi non dobbiamo rispettare queste Leggi Fiscali,che stanno portando allo sfacelo l'economia, non dell'Italia,ma delle famiglie,tutti gli Italiani queste imposte impopolari,debbono rifiutarsi di pagarle,in rispetto degli articoli della Costituzione n.1-n.47-n.53,poi si vedrà, se la sovranità appartiene al popolo che ha fame,o a questi quattro scalzacani che ci amministrano, con la pancia piena !!.

squalotigre

Mer, 08/01/2014 - 20:11

Albaba19 - ma la Costituzione, quella più bella del mondo, non tutela il risparmio? Guardi che obbligazioni, titoli di stato ed azioni non sono appannaggio esclusivo di pochi plurimiliardari, ma anche di cittadini che anziché andare ogni anno in vacanza a Capalbio ed a sciare a Cortina hanno risparmiato per garantirsi un futuro migliore. E risparmiando hanno fatto sì che le banche avessero le risorse per sovvenzionare le imprese che garantiscono lavoro, progresso e benessere. Che poi le banche come il Monte dei Paschi abbiano usato i soldi dei risparmiatori per sovvenzionare i compagni, i rottamatori di imprese come De Benedetti e garantirsi stipendi dirigenziali che sono tre volte lo stipendio di Obama è un altro discorso. Il fatto è che l'odio verso coloro che con il lavoro, l'impegno e lo studio si sono creati un piccolo capitale per garantirsi un migliore futuro ed una vecchiaia più serena è ormai ad un livello tale che trova facile breccia nelle menti di coloro, il cui unico lavoro è stato ed è quello di mungere la vacca dello stato senza fare 7una beneamata cippa e considerano i soldi degli altri il proprio bancomat. Povera Italia con cittadini come lei.

Azzurro Azzurro

Mer, 08/01/2014 - 23:05

ma cosa vi aspettavate da un komunista se non tasse a favore degli immigrati che lavorano tutti in nero? Tra l'altro tassare le rendire finanziarie e' inutile perche' l'investitore guarda al netto non al lordo Questo e' cretino perche' e' komunista o e' komunista perche' e' cretino?