Renzi fa infuriare Bersani: "Stia attento ai toni"

Il segretario democratico bacchetta Renzi: "Venga a parlare in direzione". Ma il sindaco di Firenze è pronto a far parte dei delegati regionali per l'elezione del Colle

Il sindaco di Firenze Matteo Renzi

Da nemici a sfidanti. Da sfidanti a sodali. Da sodali a nemici. Il cerchio si chiude. Perché la verità è che i rapporti tra il segretario del Pd e il rottamatore non sono mai stati idilliaci. Se n'è avuta conferma questa mattina quando Pier Luigi Bersani ha contrattaccato: "Le discussioni vanno bene, ma bisogna stare attenti ai toni e avanzare le proprie proposte nei luoghi giusti, cioè nella direzione Pd".

Messaggio chiaramente rivolto a Matteo Renzi che nei giorni scorsi era tornato a tuonare contro i vertici del Pd. In una intervista al Corriere della Sera, il sindaco di Firenze aveva usato parole dure: "Basta perdere tempo"; "Patto col Pdl oppure alle urne"; "Bersani si è fatto umiliare dal Movimento 5 Stelle". Questi i punti cardine del Renzi-pensiero. Un pensiero praticamente antitetico a quello di Bersani.

Perché il segretario democratico ha ammesso l'esistenza di una perdita di tempo, in attesa della nuova elezione del presidente della Repubblica, a cui spetteranno le prossime mosse; perché non vuole né un governissimo col Pdl né un ritorno alle elezioni; e perché, sotto sotto, continua a corteggiare il M5S rilanciando un governo di scopo basato su alcuni punti di convergenza.

Da qui si spiega la bacchettata di Bersani nei confronti di Renzi: "Io sto procedendo sulle conclusioni della direzione, ad oggi non ne conosco altre. Bisogna decidere, ma nelle sedi giuste. Starei attento a certi accenti che rischiano di rovinare i rapporti. Abbiamo dei luoghi per decidere, Renzi venga e dica lì".

Insomma, i rapporti rimangono tesissimi. E a ciò si aggiunge la possibilità che Renzi possa far parte dei 58 delegati regionali che si uniranno ai parlamentari per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica. Domani ci sarà la votazione, e il rottamatore ha già incassato l’ok di Psi e Idv. E persino un bersaniano doc come il governatore della Toscana, Enrico Rossi, ha dichiarato al Messaggero: "Non ho alcuna contrarietà al fatto che il sindaco possa essere votato dal consiglio regionale". E con la cinquantina di parlamentari che fanno capo a lui, la possibilità che il sindaco di Firenze influenzi l'elezione del nuovo capo dello Stato è ben presente. 

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 09/04/2013 - 10:56

se renzi è disposto a trattare con berlusconi, bene. se è disposto a rinunciare alla magistratura per far fuori un avversario, bene. se è disposto a evitare lo sputtanamento mediatico, soprattutto senza prove, bene. ma, più di tutto, se è disposto a rinnegare il comunismo, ad abiurare l'ideologia, benissimo, ben venga! lo faremo adirittura presidente della repubblica! ma naturalmente non siamo fessi, noi :-)

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 09/04/2013 - 11:08

è evidente che Renzi sia oramai il solo possibile rappresentante di un moderno partito democratico lasciando il compito a Bersani di rappresentare il vecchio partito Comunista: a questo punto quindi non rimane a bersani nessuna via di uscita se non delle dimissioni irrevocabili.

KAVAL

Mar, 09/04/2013 - 11:15

Renzi e' piu' furbo di quel che sembra...il problema per la sinistra,rappresentata da Bersani, e' che hanno il PARAOCCHI...loro criticano il PDL perche' Berlusconi è un PADRONE,ma si dimenticano che,a diferenza di Bersani, lui ci mette la faccia e sopratutto i soldi...Renzi ha gia' da tempo le idee molto chiare su cosa vuol fare da grande....

motofrera

Mar, 09/04/2013 - 11:17

nel quadro politico-sociale appena descritto, la figura che appare meno limpida e più partitica è quella di napolitano che non vuole revocare ufficialmente il mandato a bersani, consentendogli di continuara la melina coi grillini mentre l'italia sta affondando. e questo conferma che la teoria, degli ex e post comunisti, del tanto peggio, tanto meglio, è sempre valida.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 09/04/2013 - 11:42

Renzi deve stare molto attento perché il giaguaro non intende lasciarlo fare: tutti sanno che non è una Mammola : lo stesso berlusconi lo teme a tal punto che da oramai quasi due mesi lo sta supplicando per una poltrona: ma lui, grande stratega, rifiuta perché Berlusconi è già morto, almeno cosi gli hanno detto i PM di milano mentre Renzi sta gia per morire anche lui: il futuro sarà quindi tutto suo e solo suo, della finocchiaro , della Bindi e del suo bene amato vendola

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 09/04/2013 - 11:49

attento caro Renzi, perché ora Bersani ti metterà in castigo e non si tratterà solo di lasciarti in piedi dietro la lavagna ma davanti per scrivere almeno mille volte "sono un asino" e non "sei un asino": il tuo monologo ad amici, non gli è affatto piaciuto perché troppo intelligente ed a lui cose troppo intelligenti non sono mai piaciute: quindi , ripeto, fai molta attenzione perché politicamente sei oramai finito dato che lui con la L maiuscola, ti cancellerà

isolafelice

Mar, 09/04/2013 - 11:49

Cari compagni, vi siete tirati in casa i residuati democristiani della Margherita e dopo tanti anni ancora non avete capito un caspio di quello che avete combinato.Siete destinati ad aeternum a fare opposizione, ormai la storia ha dimostrato che non sapete far politica, non siete in grado di governare e peggio ancora non lasciate governare gli altri con la prepotenza dei vostri caroselli, girotondi, onde ed arcobaleni vari.

maubol@libero.it

Mar, 09/04/2013 - 11:51

Non sarebbe ora che Renzi giocasse a carta scoperte? Basta con sto Pd vecchio, ammuffito, fatto di mille anime al suo interno, una contro l'altra! Fatti un partito o fatti da carta bianca. Non si può aspettare, l'Italia affonda...

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mar, 09/04/2013 - 11:58

Bersani vada con Rizzo a cantare l'internazionale a inneggiare a stalin, alla rivoluzione, all'urss, come è successo in un cinema di Roma qualche giorno fa.

Rita Maria Galletti

Mar, 09/04/2013 - 12:08

Mi sembra opinabile la posizione di Napolitano, che ha accettato questa posizione di stallo, senza revocare l'incarico a Bersani. Forse che il suo successore potrebbe accettare un governo di minoranza, contraddicendolo pubblicamente e rigettando l'esigenza di un governo stabile, sorretto da una maggioranza certa? Tutto è possibile, ma mi sembra improbabile che avvenga. E saremmo di nuovo nella stessa situazione. Conferendo invece l'incarico ad un'altra personalità della sinistra, non si favorirebbe invece finalmente un chiarimento nelle posizioni all'interno del PD, dove le voci discordi sembrano aumentare, nonostante le posizioni di facciata ?

gianni.g699

Mar, 09/04/2013 - 12:27

L'utile idiota di turno al servizio di sua maestà giorgio primo e dei comagni di merende di SX è pronto a fregare in nome e per conto della grande ammucchiata rossa quei cretini che danno e gli daranno retta !!!

agosvac

Mar, 09/04/2013 - 12:37

Bersani è fuori di testa! Dovrebbe ringraziare Renzi perchè non va alle riunioni del Pd, perchè se ci andasse potrebbe arrivare a chiedere le dimissioni di bersani e se non le ottenesse potrebbe ritirarsi dal partito e portare con sè una larghissima fetta del Pd attuale!!! L'attuale segretario, il bravo(???) barsani, non ha ancora capito che Renzi al Pd è necessario, bersani NO!!!

guidode.zolt

Mar, 09/04/2013 - 13:16

Renzi, occhio che il motore è già caldo e rischi di restare senza benzina...ingrana la prima e parti...!

guidode.zolt

Mar, 09/04/2013 - 13:24

Utile idiota -- idiota inutile -- idiota negativo !

handy13

Mar, 09/04/2013 - 13:51

..NON credo che litigano,...forse è quello che spera il buon Ferrara che scrive l'articolo,...ma al momento decisivo i comunisti si uniscono,...noi ci dividiamo con i DISTINGUO...roba da matti...

guidode.zolt

Mar, 09/04/2013 - 14:17

..e per colpa di una "melina" sarete condannati a vivere sulla nuda terra, guadagnandovi il pane con sudore ed a partorire con dolore...! Bersnev usa la melina come foglia di fico per nascondere la sua inconsistenza e nullità...!

Gio1602

Mar, 09/04/2013 - 16:19

forza RENZI, bersani continua a dire "se sono d'impiccio ditelo che mi faccio da parte" e diteglielo apertamente perché da tonto com'è da solo non l'ha ancora capito, mandatelo alla sua pompa di benzina, gli Italiani non lo vogliono più vedere bersan è il NULLA !!!!

Gio1602

Mar, 09/04/2013 - 16:20

forza RENZI, bersani continua a dire "se sono d'impiccio ditelo che mi faccio da parte" e diteglielo apertamente perché da tonto com'è da solo non l'ha ancora capito, mandatelo alla sua pompa di benzina, gli Italiani non lo vogliono più vedere bersan è il NULLA !!!!

scipione

Mar, 09/04/2013 - 18:18

Forza Renzi,continua a cucinarlo a fuoco lento,tanto ormai e' cotto.Bersanof straparla perche' ha capito che lo aspettano i giardinetti di Bettola.

Tony Capo

Mer, 10/04/2013 - 00:25

Caro Renzi, voglio dirle che io non sono mai stato un uomo di sinistra, perche' ho sempre avuto la convinzione che se I sinestrini avevano il cervello erano di desta, detto cio' le devo dire che ho sempre apprezzato lei come un ottimo politico, ma non capisco come lei puo' stare con quella gente del suo partito, per me e' un rebus, ma sono sicuro che trovera' la strada giusta per poter servire bene il nostro paese. Le auguro un ottimo successo per il suo bene e quello dell'Italia.

precisino54

Mer, 10/04/2013 - 15:51

X mortimermouse – 10:56, non ho certezze su un possibile futuro governativo di Renzi, so solo che appare anni luce distante dalle veline dell'apparato comunista, che hanno "mastro birraio" per fulgido esempio! Gargamella fatti da parte e ritirati, sei rimasto indietro di venti anni se non di più! X guidode.zolt- 14:17; eccellente la tua parodia della genesi, unico appunto sul: "... guadagnandovi il pane ...", credo che moriremo con questo desiderio: "vedere un comunista di apparato sudare al lavoro!"