Renzi al Quirinale: colloquio con Napolitano

Il segretario del Pd ha incontrato il presidente della Repubblica. Renzi su Twitter: "Che noia parlare di rimpasto di governo"

Come riferiscono alcune fonti parlamentari il segretario del Pd Matteo Renzi è salito al Quirinale per un colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Dall'ufficio stampa del Quirinale si apprende che il colloquio è stato sulle riforme istituzionali e la legge elettorale, in attesa delle motivazioni della sentenza Consulta sul "Porcellum". Ma è probabile che il leader del Partito democratico sia andato a riferire al Capo dello Stato in merito anche alle proprie intenzioni sul rimpasto di governo, di cui si parla da giorni, e sull'agenda politica dell'esecutivo per i prossimi mesi. Renzi però nega di aver parlato di rimpasto. Lo fa scrivendo su Twitter, subito dopo l'incontro al Quirinale: "Parlare di rimpasto è roba da prima repubblica #chenoia. Vi prego: parliamo di #coseconcrete".

Commenti

unosolo

Lun, 13/01/2014 - 18:34

ancora qualcuno dubita che oltre a fare il CDS gestisce politicamente il suo governo ? come lasciano libera una poltrona ne riempiono cinque come minimo per acconsentire al volere del capo , che fine .

masaniello

Lun, 13/01/2014 - 18:40

E meno male che solo stamattina scrivevate: Napolitano non apre bocca da un paio di settimane.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 13/01/2014 - 18:45

Ma qualcuno mi può spiegare come mai i Renzi, Letta, Napolitano, Delrio, Saccomanni e compagni hanno deciso che sono e devono essere i programmatori, i proponenti, i padroni del vapore, le guide che "uniche" hanno per diritto divino (nel senso di-vino rosso....) di indicare e imporre la via a tutti gli Italiani? Ma questi si ricordano che hanno preso, alle ultime elezioni, il 22% dei voti (in realtà il Pd ha preso il 18,43% alla Camera e il 19,9% al Senato) degli aventi diritto? Solo 280mila voti in più di della coalizione di centrodestra? Che tra schede bianche, nulle e contestate "sono spariti" più di 1.200.000 voti? Che però le schede (comprese quella farsa delle schede "estero" delle quali alcuni cartoni sono stati ritrovati sotto le scale di qualche palazzo delle istituzioni) i magistrati "super partes" non hanno permesso il riconteggio? Questi "diversamente golpisti" non mi rappresentano! E non rappresentano la stragrande maggioranza degli Italiani. E' vero che hanno in mano tutte le stanze del potere, le istituzioni, la magistratura, l'informazione, i sindacati, il mondo a parte e privilegiato delle cooperative e della pubblica amministrazione, ecc... e possono quindi infangare, perseguitare a livello giudiziario e fiscale, delegittimare a mezzo stampa, me e chiunque altro si opponga ai loro disegni dittatoriali.... ma ancora non mi rappresentano e non rappresentano l'Italia sana che non ha ancora mandato il cervello all'ammasso o venduto le nostre speranze a quella improponibile e inutile "cosa" del M5S. Non so più in che lingua dirlo, ma questi e gli sfascisti grillini vanno fermati, purtroppo penso che le prossime elezioni (se e quando "ce le lasceranno fare") sarà veramente l'ultima-ultimissima possibilità; se sbagliamo ancora una volta a non buttare via il cancro rosso... buon default definitivo, totale e irreversibile a tutti!

xgerico

Lun, 13/01/2014 - 18:47

Dall'articolo: Come riferiscono alcune fonti parlamentari il segretario del Pd Matteo Renzi è salito al Quirinale per un colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano......... E' possibile che il leader del Partito democratico sia andato a riferire al Capo dlelo Stato in merito alle sue intenzioni sul rimpasto di governo,..........................Praticamente "l'articolista" non ha scollato il kulo dalla sedia della Redazione!?

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 13/01/2014 - 18:49

Si può affermare dopo questo incontro che tutti i "desiderata" del pregiudicato riguardo a elezioni anticipate vanno a farsi benedire? VIVA L'ITALIA ONESTA ...............

fedele50

Lun, 13/01/2014 - 18:51

ORA siamo a posto, cerca protezione all'incotechito , sarà lui a spianargli la strada, scommetto un miliardo, ma poi chi è sto sputazzino,alias renzi, un semplice sindacotto che non fa mai il sindaco, come mai viene ricevuto come un politico eletto in parlamento???mistero .................del comunismo, presto sarà eletto da re gheorghe 1,2,3,4, a primo ministro dell'era comunista italiana. scappiamoooooooooooooooooooooooooooooo tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.

linoalo1

Lun, 13/01/2014 - 18:55

Ahi,ahi,ahi,povero Letta!Delirio Tremens Napolitano vuole cambiare figlioccio!Lino.

Duka

Lun, 13/01/2014 - 19:03

SPERIAMO PROPRIO CHE NON SIA IL CASO DI DIRE: non c'è 2 senza 3 . Già ci ha rifilato Monti poi Letta ora è il turno della terza fanfara?

Ritratto di Ignazio.Picardi

Ignazio.Picardi

Lun, 13/01/2014 - 19:15

IL PRIMO AD AVER ASFALTATO RENZI POLITICAMENTE E' PROPRIO IL PRESIDENTE CHE HA SENTITO IL DOVERE DI ASCOLTARLO E SENZ'ALTRO RENZI AVRA' RISPOSTO O DETTO: "si mi scusi, non volevo offendere, è un modo per dire per calmare la folla. Ma no, io sono d'accordo che si vada avanti e si "sforni una legge elettorale" con tempo e comodo. PERCHE' NON RILASCIA DICHIARAZIONI LIBERE E SPONTANEE PUBBLICAMENTE DI CIO' CHE INTENDE FARE DI LETTA E SE DARA' CORSO ALLE RICHIESTE DEI SUOI SIMPATIZZANTI DEL PD-PC ? oppure fa come Grillo..... CANE CHE ABBAIA NON MORDE .... IMPARA RAGAZZO. Se il Colle si è mosso è perché la Senatrice Finocchiaro è stata lesa politicamente dallo stesso Renzi alcuni giorni fa. RENZI crede di essere un politico "attestato e non l'ha ancora capito che è semplicemente un segretario delegato del partito" e cerca di mantenersi vivo su tutte le testate giornalistiche per non sentirsi già "caduto a capofitto" poiché sa benissimo che la sua figura non potrà reggersi mantenendo i consensi d'oggi per oltre tre mesi (figuriamoci se discutessimo de 2015 o del 2017 per le elezioni politiche.... renzi politicamente sarebbe già nel terzo cerchio di Dante:--->> Nel terzo cerchio, Dante e Virgilio, continuano a incontrare peccatori incontinenti, in particolare i golosi: essi sono immersi nel fango, sotto una pioggia incessante di grandine e neve, e straziati da Cerbero, guardiano di tutti gli inferi secondo la mitologia classica ma qui relegato a guardiano del solo terzo cerchio. Il contrappasso è più complesso rispetto al cerchio precedente, ma si può comunque vedere, nel fango disgustoso nel quale sono costretti a rotolarsi i dannati, un'antitesi dell'uso raffinato che fecero in vita del senso del gusto, e, nell'avidità del guardiano che li dilania, un riflesso della loro stessa avidità e ingordigia. Nell'insieme si può dire che è potenziato al massimo l'aspetto bestiale dell'avidità del cibo, come si nota anche dalla degradazione subita dallo stesso Cerbero rispetto alla sua breve apparizione nell'Eneide (Dante ne ha, infatti, accresciuto la mostruosità sia nella sua rappresentazione fisica, sia nell'offa che gli viene gettata: una focaccia soporifera nel poema latino, qui, invece, un pugno di terra).

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 13/01/2014 - 19:22

CHISSA' SE GLI HA CHIESTO DI STACCARE LA SPINA AL GOVERNO...

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Lun, 13/01/2014 - 19:37

Se non ha parlato di rimpasto che c.... è andato a fare dal re è mica lui l'interlocutore accreditato alla corte!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Lun, 13/01/2014 - 19:43

fedele50, ti ricordo che Renzi è il segretario del primo partito italiano. Non ho capito, secondo te il Presidente non deve ricevere il segretario del PD (persona onesta, fino a prova contraria) mentre dovrebbe dare udienza a un pregiudicato (disonesto da sentenza del tribunale, in nome del popolo italiano).

robysalv

Lun, 13/01/2014 - 20:17

Re Giorgio chiama a rapporto uno dei suo vassalli per mantenere in piedi il feudo nato dalla dittatura.Ai giorni nostri il feudalesimo è ancora vivo,dal medioevo ai giorni nostri nulla è cambiato.

scipione

Lun, 13/01/2014 - 20:19

Attento Renzi,con i " veri comunisti " non c'e' mai da fidarsi.

cgf

Lun, 13/01/2014 - 20:32

curioso questo incontro, oramai neanche il pudore di salvare le apparenze..

odifrep

Lun, 13/01/2014 - 20:47

Non capisco se Napolitano è intento a far ridere Renzi oppure, quest'ultimo, non è capace, quanto meno, di far sorridere Napolitano. Se poi Renzi si atteggia a parlare di #coseconcrete#, a mio avviso, non farà mai carriera perché non sa che questo, non è "mangime" per i politici. Grazie a xgerico (18:47) se si riesce -come sempre- a capire il sunto del discorso.

pinosan

Lun, 13/01/2014 - 21:44

Hitler e Mussolini hanno incominciato cosi.Oggi è più difficile ma RE giorgio è sulla buona strada.Quando la politica è debole arriva sempre l'uomo forte.Dio ci salvi!!!!.

hectorre

Mar, 14/01/2014 - 00:10

renzi ha dimostrato a tutti che la carica di sindaco è inutile.....negli ultimi 2 anni,come il prezzemolo,era ovunque tranne che a firenze

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 14/01/2014 - 00:22

Ormai non siamo più soggetti a quanto stabilito dalla Costituzione ma dipendiamo dai voleri di un capo comunista che decide per noi cosa deve o non deve fare il governo. STIAMO DIVENTANDO UNA COPIA DELLA COREA DEL NORD?

Massimo Bocci

Mar, 14/01/2014 - 08:00

Il padrone del regime, pro tempore avrà intrattenuto il neo compagnuccio di merende facendogli vedere il condominio pagato dal Bue Italico al modico prezzo di 240 milioni di€, mica una casa del popolo qualsiasi,e lo avrà c'osi rabbonito vedi compagno,ora che abbiamo fatto fuori l'unico Italiano vero e democratico,mai parso in questo regime di LADRI & MAFIA (i costituenti), tutto questo in un giorno molto lontano potrà essere tuo sicché basta panaste sulla democrazia e' con il regime (coop) che si magna da 65 anni alle spalle di questi farlocchi