Renzi scopre le carte e punta alla segreteria: "Sarà il nuovo Blair"

Il sindaco di Firenze scopre le carte: "Sto preparando un documento, voglio fare quello che ha fatto Tony Blair". Poi avverte: "Se non mi fregano con le regole, io ci sono"

Ormai ha scoperto le carte. Matteo Renzi scalda i motori per tagliare il traguardo della segreteria del Partito Democratico. "Vorrei candidarmi perché ci tengo davvero al Pd e sono sicuro che è solo con un partito innovativo, leggero, scattante, agile, e per questo non fragile, che possiamo cambiare l'Italia, imporre un bipolarismo di fatto, conquistare gli elettori degli altri partiti e dare una mano al governo, con lealtà ma senza piaggeria: preparandoci come è giusto che sia all'appuntamento con le prossime elezioni smettendola di smacchiare i giaguari, smettendola di farci dettare l'agenda dai nostri avversari, smettendola - che palle! - di farci governare dalle correnti e cominciando a farlo davvero, questo benedetto Pd", ha dichiarato il sindaco di Firenze in un'intervista al Foglio.

Il rottamatore ha poi annunciato di avere già un piano: "Sto preparando un documento, e mi affascina l'idea di poter fare nel Pd quello che Tony Blair fece nel 1994 con il New Labour", ma "non voglio farlo a tutte le condizioni, il segretario; e non voglio che qualcuno pensi che soffra di ansia da posizionamento, che stia lì a brigare e a tramare per voler fare chissà che cosa, e che mi sia rotto le scatole di fare il sindaco e che non sappia stare senza un incarico nazionale importante".

Infine, il solito avvertimento sulle regole: "Questa volta non mi faccio fregare: se non mi fregano con le regole, e se non provano a restringere la partecipazione come hanno fatto con ottima lungimiranza in altre occasioni, io ci sono; se vogliono fregarmi, se vogliono mettermi i bastoni in mezzo alle ruote, se vogliono continuare a far rimanere il Pd ostaggio delle correnti e se vogliono trasformare le primarie in una specie di Renzi contro il resto del mondo, non so se ne vale la pena".

Commenti

dalla spagna

Ven, 21/06/2013 - 12:46

Vale a dire che Renzi si cenvertirà al cattolicesimo, come Tony Blair. Mi sembra bene che ritorni a pensare in maniera conforme alla legge naturale e non sia più soggetto all'ideologia di genere, come lo è stato quell'Attila sociale di Zapatero in Spagna.

Azzurro Azzurro

Ven, 21/06/2013 - 13:03

ma va la questo qui si e' komunistizzato

aredo

Ven, 21/06/2013 - 13:06

Renzi, tu sei solo un pagliaccio come Grillo. L'ennesimo pupazzo della sinistra. Il pupazzetto di Veltroni.

degrel0

Ven, 21/06/2013 - 13:11

Questo ha perso il senso della misura!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 21/06/2013 - 13:18

Bliar (liar= bugiardo), così viene chiamato in Inghilterra quel servo del Bilderberg....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 21/06/2013 - 13:20

Qualcuno gli dica che in Inghilterra Bliar è uno dei più odiati di sempre..

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 21/06/2013 - 13:21

Mi sa che non ce la farà. E' una specie di banderuola : va dove pensa, dico "pensa", ci sia il vento.

fedele50

Ven, 21/06/2013 - 13:38

Paragonabile al topo caduto in un sacco pieno di farina, dopo essersi ingozzato si sporge sul bordo del sacco e, grida agli altri topiSON MUGNAIO ,SON MUGNAIO. buffone, vanitoso, sopravvalutato, spocchioso, pivello.

giovauriem

Ven, 21/06/2013 - 13:38

ribadisco(per la centesima volta)renzi è solo un venditore di pentole porta a porta

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 21/06/2013 - 13:41

Renzi,sta' buono e aspetta il tuo turno,nel frattempo da' uno sguardo anche a Firenze.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 21/06/2013 - 13:41

Per carita, uno era gia sufficente.Questa mania di paragonarsi ad altri sinistronzi comincio' con il veltroni -clinton.Non se ne puo piu.Fortuna che sono di colore bianco .

TruthWarrior1

Ven, 21/06/2013 - 13:48

Renzi guarda al Tony Blair "Witch Project" come modello politico? Tale infame non credo che esista da nessuna parte. Bello Renzi! Hai gettato la maschera e ci fai capire chi sono i tuoi controllori prottetori. Stanno preparando un posto per te al CFR el Bilderberg per l'anno prossimo.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 21/06/2013 - 13:48

Renzi,bando alle chiacchiere,di discorsi come il tuo ne abbiamo sentiti abbastanza: si tratta solo dell'ennesima ripulita che si dà il tuo partito per darsi una parvenza di decenza,e tu ti presti a fare da vernice.Noi non dimentichiamo che hai tifato per Prodi.

cangurino

Ven, 21/06/2013 - 13:51

Le ultime uscite di Renzi mi hanno molto deluso. Sembravano dettate solo da calcolo politico, ma di bassa politica (esempio il si a Prodi, anche se simbolo del vecchio che più vecchio non si può e della massima faziosità). Comunque sia, tra un Epifani, un Bersani, un Fassina, cento volte meglio Renzi. Magari poche idee e molto fumo, ma almeno sulla carta, più rispetto per l'avversario politico.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 21/06/2013 - 13:52

Bliar è uno dei responsabili del fatto che quando oggi entri nelle città inglesi ti sembra di essere in Africa o in Arabia Saudita.

Ritratto di scriba

scriba

Ven, 21/06/2013 - 14:08

ROTTAMANDO... SI ROMPE. Il pierino della giostra politica tanto ha fatto, tanto ha rottamato (le scatole a tutti) che ora, convinto di aver rottamato la concorrenza, ambisce a fare il maestrino con la pennina rossa. Sa già come e chi sarà da grande ed è molto strano per uno che ancora mostra di non sapere nemmeno chi è oggi. Altro giro altra corsa con un nuovo Okketto al lunapark PD.

Ritratto di stufo

stufo

Ven, 21/06/2013 - 14:09

Niente di nuovo, a sx si è solo capaci di copiare

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 21/06/2013 - 14:09

Scommetto 1000 euro che Renzi sarà al Bilderberg dell'anno prossimo. Sicuramente è già stato a New York al CFR.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 21/06/2013 - 14:14

Brillante, simpatico, parla a velocità impressionante. Qualche dubbio comincio ad averlo sulle sue idee, che mi sembrano "ballerine": mi sembra che si adeguino alla situazione ed all'avversario politico del momento ..., prima Baffino, poi Bersani, ora Letta.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 21/06/2013 - 14:17

Lo si era capito benissimo fin dall'inizio che Renzi puntava ad essere un nuovo Tony Blair. Gia', bel risultato Tony Blair. Sporco revisionista delle politiche laburiste, benemerito della City, a braccetto con George W. Bush Jr. e le sue guerre per il petrolio ed il controllo della produzione oppiacea. Neanche la Thatcher era riuscita in tanto schifo. Ora Matteo Renzi vorrebbe emularlo? Poveri noi, il PD di Renzi sara' peggio del PdL.

angelo piras

Ven, 21/06/2013 - 14:25

La verità è che questi comunisti sono campioni del mondo a raccontare frottole. Quando si mettono in testa di conquistare le poltrone, vanno all’arrembaggio sguinzagliando in tutti gli angoli del paese, i loro CANI mastini (specialmente quelli che scrivono su questo giornale). Insultando, sbavano e azzannano chi non s’inginocchia al loro volere. Renzi, fa le moine alla destra, solo sperando di guadagnare voti, poi, com’è sempre accaduto, sia nel passato sia nel presente, Un calcio nel sedere e buonanotte. I comunisti sono così. Piangono e ingannano.

Azzurro Azzurro

Ven, 21/06/2013 - 14:36

questo qui puo' dire anche che la luna e' fatta di formaggio tanto i komunisti, che in maggioranza sono statali parassiti lo voteranno sempre. Non perche' siano komunisti, perche' il komunismo non sanno nemmeno cosa sia, ma perche' il pd-pci-sindacati proteggono i fannulloni....sono il loro eletorato!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Ven, 21/06/2013 - 14:51

Tony Blair in Gran Bretagna è riuscito a fare molte riforme, compresa quella della pubblica amministrazione. Fautore di un liberismo sociale, cioè di una "terza via" soft, intermedia fra sinistra radicale e destra ultraliberale, ha ricevuto grandi consensi nel Paese e ha governato per ben 3 legislature consecutive. Se Renzi si vuole ispirare a Tony Blair, non può che far bene alla sinistra, che diventerebbe meno ideologica e molto più pragmatica. Se il centro-destra non si rifonda e continua con Berlusconi e Brunetta (che la riforma della p.a. l'ha lasciata sulla carta), penso che Renzi il mio appoggio lo riceverà, ma solo sulla base di un chiaro programma liberale.

cameo44

Ven, 21/06/2013 - 14:59

Per fare Tny Blair ci vuole la stoffa non basta volerlo fare e Renzi ad oggi ha solo saputo fare il ciarlatano col suo fare ha deluso tanti suoi sostenitori è sempre a caccia di qualcosa parla del PD di un partito leggero moderno e scattante se i moderni sono Dalema Veltroni Finocchia ro siamo a posto se è scattante come la Bindi ancora meglio leggero con un apparato che non ha eguali forse Renzi sogna ma dai sogni alla realtà ne corre ci spieghi come fa a fare bene il sindaco di Firenze se è sempre in giro per l'Italia a sentire molti fiorentini non è quel grande sindaco che si ritiene sia meno ambizioso parli un po meno e se ne è capace faccia qualcosa per il bene del paese e non per la segrete ria del Partito e poi si decida se vuol fare il Segretario del PD se vuol fare il Prediente del Consiglio o forse il presidente della Re publica non faccia come Casini o Rutelli che non sanno ancora cosa fare da grandi

roberto zanella

Ven, 21/06/2013 - 14:59

si e io sono Wiston Churchill...ma va là fanfarone e se per caso lo fossi lo vai a dire ? Vai a far la spalla di Pieraccioni,vai...

fabio tincati

Ven, 21/06/2013 - 15:35

Mi ha deluso! Il pd un partito leggero e scattante,...ma dove!!Un gruppo di ipocriti visionari livorosi e opportunisti,ma che vada a presentare il festival di San.Remo.E poi Tony Blair,ma perchè non usa il suo di cervello,ma perchè dobbiamo sempre avere la copia cos'è Little Tony contro Presley?!Ma non bastano proclami da giornali per domestiche ! Ci vogliono le palle!!Ce le ha uno solo e gli sono andati addosso tutti,stai a casa che è meglio!!(e lontano dalle finestre)

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Ven, 21/06/2013 - 16:04

Renzi, scendi dal pero! Tony Blair ..ma per favore..

MMARTILA

Ven, 21/06/2013 - 16:51

Per il momento sei solo un pifferaio-parolaio fiorentino con i denti a coniglietto...poi vedremo!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Ven, 21/06/2013 - 17:22

a me pare piu' il novello tony curtis

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 21/06/2013 - 17:25

Il compagnuccio che vuole emulare T. Blair ahahahaah... ma va là, o' strullo, o 'he ci vuoi 'oglionare? - Come se Blair avesse detto di voler imitare F.D. Roosevelt. -- "chi si loda si sbroda", ovvìa, bischero! -- Sarebbe già tanto se imitassi il berlusca senza quei "barbari" sabotatori, "Visigoti e Vandali", tuoi kompari. ----------

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Ven, 21/06/2013 - 17:44

Però, modesto il ragazzino di legno ( a parte che TONY sembra non sia poi stato quel grand' uomo politico che ci vogliono far credere...un po' come la TATCHER insomma ).

nobileguelfa

Ven, 21/06/2013 - 18:09

Non ha fatto niente a Firenze, non farà ninete per l'Italia: un altro accattone!!!

luigi1947

Ven, 21/06/2013 - 18:54

Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare.... e i comunisti quelli veri !

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Ven, 21/06/2013 - 19:03

.........o il nuovo Savonarola?

roliboni258

Ven, 21/06/2013 - 19:35

anche questo ormai fa cagare

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 21/06/2013 - 19:51

Renzi è solo un farfarello. Il vero leader l'Italia ce l'aveva: Berlusconi. Solo che il popolo bue italico quando trova uno che lo può far uscire dalla m.....tira la catena.

gianfranco1966

Ven, 21/06/2013 - 19:56

LIBEROPENSIERO SEI FUORI DI TESTA? perdonami ma dove vai ad informarti sull unita??? blair ha tagliato gli impiegati pubblici??? ma forse ti sbagli con cameron quello di adesso. forse ti devo informare un attimo perdonami. cameron ha tagliato cento miliardi di spesa pubblica in particolare quella degli impiegati pubblici. sembra che ora l economia stia girando a suo favore. ora ti faccio un ragionamento semplice semplice, scusami...se cameron ha tagliato cento miliardi di spese dello stato mi SPIEGHI COME CAZZO FAI A DIRE CHE BLAIR AVEVA TAGLIATO LUI LE SPESE IN ECCESSO DELLO STATO? SE CAMERON HA TAGLIATO EVIDENTEMENTE PERCHE DI DIPENDENTI PUBBLICI CE NE STAVANO TROPPI NON CREDI???? ANZI......FORSE TONI BLAIR ERA STATO LUI STESSO A METTERLI DENTRO PER AVERE IN CAMBIO PIU VOTI POSSIBILE NON CREDI???? SCUSA NON TI OFFENDERE MA SE SEI DI DESTRA NON SO....STIAMO ATTENTI A DOVE ANDIAMO A INFORMARCI!!! I COMUNISTI LO SAPPIAMO COME SONO! !! BERLUSCONI L HA DETTO CENTO VOLTE!! SONO ABILI NEL TRAVISARE NEL RIBALTARE LA REALTA DELLE COSE. STIAMO SEMPRE ATTENTI CAZZO!!!

Francesco Caputo

Ven, 21/06/2013 - 20:25

Io al suo posto penserei alle escort che hanno sollazzato i signori sinistroidi dellla sua giunta. Saluti

Roberto Casnati

Sab, 22/06/2013 - 04:42

Siamo alla comica finale! Renzi forse non ha ancora capito che l'Italia non è l'Inghilterra e che lui non è Tony Blair. Gli Inglesi hanno espresso un Churchill, una Thatcher, un Disraeli e noi chi stiamo esprimendo? La Rosy Bindi, la Turco, la Gelmini, la Kyenge, Napolitano, De Magistris, Di Pietro, la Mussolini, la Santanchè, La Jervolino, l'attuale presidente della camera, così insignificante che non ne ricordo neppure il nome, Letta che, tutt'al più, potrebbe fare l'amministratore di condominio, la Idem spia della Merkel, Vendola (forse con il suo amichetto), insomma Renzi sei inadeguato e ti manca la materia prima!

Ritratto di jasper

jasper

Sab, 22/06/2013 - 08:00

Già uno che dice di voler essere un altro, la dice lunga con chi abbiamo a che fare: con un gran bischero!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Dom, 23/06/2013 - 12:29

Caro gianfranco1966, io non ho mai detto che Tony Blair ha incentrato le sue riforme sul licenziamento degli impiegati pubblici, ma che ha fatto invece alcune riforme della p.a. (in particolare scuola, servizi a cittadini e imprese e devoluzione di competenze agli enti locali), rendendola più efficiente. Vero che Cameron adesso sta licenziando migliaia di impiegati pubblici (con criteri selettivi), ma bisognerebbe chiedersi se una operazione del genere in Italia è possibile. Da un punto di vista normativo direi di no: non è ancora completata l'equiparazione tra diritto del lavoro pubblico e quello privato, i contratti collettivi sono ancora diversi, nel pubblico si può ancora licenziare solo per motivi individuali e non economici, e la responsabilità ricadrebbe sui dirigenti promotori dell'operazione, che si guardano bene dal farlo. Del resto anche Berlusconi e Brunetta si sono astenuti dal mettere a punto un programma di licenziamento degli impiegati pubblici, anzi, hanno sostanzialmente "congelato" la riforma della p.a. (legge n. 15 del 2009) che infatti, ad oggi, non è ancora applicata compiutamente. Sul sito dell'Istituto Bruno Leoni c'è un intervista a J. O'Sullivan (portavoce della Thatcher), il quale sostiene che, nella situazione italiana, per riformare la p.a., bisognerebbe rompere la pace sociale, quindi niente terza via alla Tony Blair Blair. Io la penso diversamente, e cioè che riforme liberali "soft" possono essere un momento di passaggio utile verso successive fasi di riforme liberali. In pratica poi da noi bisognerebbe prima ridisegnare la p.a. (anche a livello costituzionale), poi trasferire il personale, infine (ma solo alla fine del processo), licenziare in modo selettivo i fannulloni, rendendo però anche operativi gli ammortizzatori sociali e la riforma del collocamento. Naturalmente Lei può anche invece pensare di fare subito le liste di proscrizione e buttare a casaccio migliaia di persone in mezzo alla strada. E' anche una questione di opinioni.