Renzi scrive ai sindaci: "Scegliete una scuola e io ve la restaurerò"

Nella lettera agli ottomila sindaci il premier: "Dalla prossima settimana arriveranno i primi provvedimenti economici"

Dalla crisi economica si esce investendo sull'educazione, che "parta dal recupero della dignità sociale delle insegnanti e degli insegnanti" e dalla ristrutturazione degli edifici scolastici. Ne è convinto il presidente del consiglio Matteo Renzi che ha scritto agli ottomila sindaci per avere, entro il 15 marzo, l’elenco degli edifici scolastici che necessitano, più di altri, di essere restaurati. "Dalla prossima settimana arriveranno i primi provvedimenti economici del nuovo governo", ha promesso il premier spiegando che l'Italia non uscirà dalla crisi con "una ricetta economica" ma con "una scommessa sul valore più grande che un Paese può incentivare": l'educazione.

"Stiamo affrontando il momento più duro della crisi economica. Il più difficile dal punto di vista occupazionale". Nella lettera che ha inviato ai sindaci per chiedere di segnalare una scuola che ha bisogno di essere ristrutturata, Renzi ha voluto parlare da sindaco a sindaco: "Perché il disoccupato, il cassintegrato, il giovane rassegnato, il cinquantenne scoraggiato non si lamentano davanti a Palazzo Chigi: bussano alla porta del Comune". E ha aggiunto: "Voi sindaci, siete stati e siete sulla frontiera e paradossalmente lo avete fatto in un tempo di tagli senza precedenti".

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/03/2014 - 20:16

Demagogo.Vediamo cosa aggiungera' alle parole .I fatti differiscono molto dal bla bla.

Ritratto di Markos

Markos

Lun, 03/03/2014 - 20:25

Stiamo morendo di fame ma l'importante e' avere le scuole restaurate .

Ritratto di Markos

Markos

Lun, 03/03/2014 - 20:26

Stiamo morendo di fame ma l'importante e' avere le scuole restaurate .

Ritratto di Markos

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mortimermouse

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Lun, 03/03/2014 - 21:04

che pagliacciata , l' edilizia scolastica a sorteggio ,tirate una scuola come si tira un numero del lotto. BELLA SERIETA' e bella espressione di sicurezza che si da ai genitori dei ragazzi. Questo ci lascera' tutti con il sedere per terra/ Gia' ci dobbiamo sorbire a cena insieme con la minestra la prima enorme gaffe della Mogherini , che eventualmente emozionata e confusa ,ha uretricamente detto che NON SI BOICOTTERANNO I GIOCHI ma i lavori preparatori del G8, mescolando le olimpiadi con il prossimo vertice che, NON SA , si tiene ugualmente a Sochi.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 03/03/2014 - 22:23

tutte le altre scuole invece possono crollare !!! un altro stupido al governo poveracci italiani

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Lun, 03/03/2014 - 23:03

ieri giovane marmotta , oggi genio della lampada

Triatec

Mar, 04/03/2014 - 01:13

Demagogia allo stato puro. Non può durare, promettere non costa nulla e lui è bravo a farlo, mentre, mantenere le promesse è una cosa un tantino più complicata.

Ritratto di vomitino

Anonimo (non verificato)

Salvatore1950

Mar, 04/03/2014 - 08:16

forza sindaci avete solo l'imbarazzo della scelta...oppure scegliete con un bel televoto e maga maghella Renzi ve la restaurera'

hectorre

Mar, 04/03/2014 - 08:38

e noi che pensavamo di non avere nemmeno i soldi per piangere...stiamo meglio della germania!!...1000 euro ai disoccupati...scuole restaurate..........se tanti italiani non arrivano a fine mese o si tolgono la vita è solo un dettaglio marginale.......quel che mi disgusta è il credito di cui gode questo buffone.................è del pd!!...non dice fesseie e manterrá le promesse!!...dopo tante parole(troppe) primo povvedimento concreto?....tasse!!!....viva l'italia!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 04/03/2014 - 16:23

CARO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, RENZI E POI MATTEO, SE SOLO FOSSE VERO DESIDEREREI CHE NEL MIO COMUNE DI APPENA CENTO ANIME, DI CUI OTTANTATRE SOPRA GLI OTTANTA ANNI, DIECI SOPRA LA CINQUANTINA E SOLTANTO SEI SUI SEI ANNI (UN FIGLIO IN ARRIVO TRA DUE MESI), DESIDEREREI RISTRUTTURARE LA SCUOLA E FARCI PASCOLARE QUESTI POCHI AGNELLINI. La prego non mi deluda lei che è così sensibile alla cultura; ci vorrebbe anche una Maestra di sostegno per i Nos. Vecchi perché vorrebbero imparare a leggere e scrivere; non è mai troppo tardi. Shalom