Renzi, si muovono i pm Le toghe anti-Cav in viaggio verso Firenze

A capo della Procura di Firenze potrebbero andare Boccassini o Spataro, in corsa anche Morvillo, cognato di Falcone. Velardi: "Stia attento, la caccia è già partita"

La commissione per gli incarichi direttivi del Csm ha cominciato in questi giorni a vagliare i curricula per ricoprire il posto di procuratore capo a Firenze, carica vacante dopo il pensionamento di Giuseppe Quattrocchi, il magistrato che l'ha guidata dal 2008 (gli anni di Renzi presidente della Provincia e poi sindaco). I candidati a guidare la procura fiorentina sono molti, una quarantina di pm di grande esperienza, ma la rosa dei papabili si sarebbe ristretta - dicono i rumors fiorentini - ad una triade. Ha ripreso quota il nome di Ilda Boccassini, procuratore aggiunto di Milano, mentre rimangono stabili gli altri due candidati in pole. Uno è Armando Spataro, anche lui procuratore milanese, e anche lui, come la Boccassini - titolare del fascicolo «Ruby» - una vecchia conoscenza per il Berlusconi nuovo alleato di Renzi (fu Spataro a ordinare una visita fiscale al Cav per accertare le lesioni dopo l'aggressione di Tartaglia in piazza Duomo).

Il terzo nome in corsa è quello di Alfredo Morvillo, procuratore di Termini Imerese, cognato di Giovanni Falcone, magistrato antimafia di lungo corso e pm insieme a Ingroia nel processo Contrada. Tre nomi di peso, per prendere le redini di una Procura che in questi anni non ha mai sfiorato il sindaco Renzi («l'han trattato coi guanti» chiosano i maligni). Che come sottosegretario tecnico all'Interno, in quota Pd renziano, aveva indicato Domenico Manzione, vice del procuratore fiorentino Quattrocchi, mentre la sorella del magistrato Manzione è stata scelta da Renzi come direttore generale del Comune e capo dei vigili. Buoni rapporti di vicinato, tra Palazzo Vecchio e Procura, che potrebbero cambiare piega con la nuova reggenza. Anche perché tra le riforme «indispensabili» secondo Renzi c'è proprio la giustizia: «Serve la responsabilità civile dei magistrati - ha scandito alla Leopolda - se uno sbaglia per dolo deve essere chiamato a rispondere. Silvio Scaglia (ex ad di Fastweb, ndr) è stato assolto nel processo che lo vedeva accusato di maxifrode fiscale. Peccato che nel frattempo abbia scontato un anno di carcerazione preventiva. E succede a tantissime persone. Serve una gigantesca riforma della giustizia!».

La riforma della giustizia, specie se tocca il tasto della responsabilità dei giudici, è materia esplosiva in Italia. Quando il centrodestra ne ha parlato sono scoppiate delle guerre, ma non solo col centrodestra. Marco Boato (ex deputato con Verdi e Ulivo), ha ricordato in un recente convegno organizzato da Panorama cosa successe con la Bicamerale del '94 quando si abbozzò una riforma della giustizia: «Arrivò in piena commissione e fu distribuito a tutti noi membri un fax intestato all'Anm e sottoscritto da decine di magistrati, che ci intimava di non affrontare la riforma della giustizia in bicamerale. E il tema “giustizia” sparì dai lavori». Un osservatore politico come Claudio Velardi, ex spin doctor di D'Alema a Palazzo Chigi, lancia un avvertimento al sindaco-segretario: «Occhio, Renzi, il sistema non si lascerà cambiare senza aver combattuto e come al solito si servirà della magistratura per fare a pezzi chi lo minaccia - dice intervistato da La Nazione - Negli ultimi vent'anni la magistratura si è abituata a primeggiare sulla politica e non intende rinunciare al proprio primato. E infatti a Firenze è in corso da tempo un lavorìo per trovare un qualche ossicino nascosto nei suoi armadi». Pensiero che sembra condividere Berlusconi, che ai suoi avrebbe confidato: «A questo punto è bene che anche Matteo Renzi si guardi le spalle».

I timori in zona Forza Italia puntano più su secondo fronte della nuova «bicameralina» Renzi-Berlusconi. Si teme cioè che una Procura ostile possa puntare, più che direttamente su Renzi, sul suo interlocutore in Forza Italia, il fiorentino Denis Verdini. Già nel mirino dei magistrati di Firenze, insieme ad altri fedelissimi ai vertici del partito in Toscana. Un affondo giudiziario su quell'anello metterebbe in difficoltà Renzi con l'ala del partito pronta a rinfacciagli l'intesa con Forza Italia. Intanto, la quinta Commissione del Csm è al lavoro, la nomina potrebbe per marzo. A presiedere la commissione c'è il magistrato Roberto Rossi, mentre il relatore è l'avvocato Guido Calvi, ex senatore Pd.

Commenti

a.zoin

Sab, 25/01/2014 - 08:20

Quando in un PAESE-CIVILE non c`è DISCIPLINA, questi sono i risultati. ( La DISCIPLINA VIENE DETTATA DAGLI ALTI COMPONENTI DELLA SOCETÀ, COLORO CHE CI DIRIGONO ).

Beaufou

Sab, 25/01/2014 - 08:23

Forse è la volta buona che,fra renziani e berlusconiani, quell'obbrobrio che è MD venga finalmente fatto a pezzi. Mi auguro proprio che la nuova procura di Firenze sia assegnata a uno di MD, e che comincino con Renzi la manfrina della "via giudiziaria al socialismo". Se ne vedranno delle belle. Auguri a MD, questa volta.

vince50_19

Sab, 25/01/2014 - 08:28

Questo è da vedere. Se così fosse, sarà mai chiaro a certi berlusconofobici in servizio permanente "affettivo", alla luigipiso ad es., che c'è un chiaro intento politico in certa magistratura, oppure insisteranno a pensare che fanno "solamente" il loro dovere, addirittura "cercando" la notizia di reato? Francamente, ripeto se così fosse, a me pare un comportamento inaccettabile, da censurare e da correggere anche in modo deciso da parte del parlamento. Se ne avrà la forza e la voglia per farlo, naturalmente.. Non vorrei, poi, che accadesse nuovamente quello spettacolo poco decoroso cui abbiamo assistito anni addietro fra le procure di Catanzaro e di Salerno: arresti reciproci! Sarebbe un ulteriore fallimento, in chiaro, della giustizia italiana.

pesciazzone

Sab, 25/01/2014 - 08:44

siete come quei guerriglieri cui interessa solo creare il caos: più ce n'è e più e facile che le proprie nefandezze si mescolino col caos. Se Renzi avrà fatto qualcosa verrà GIUSTAMENTE pesreguito, come GIUSTAMENTE va perseguito chi abusa delle minorenni, chi paga i testimoni, chi evade il fisco, chi compra i senatori, chi corrompe i giudici, chi getta fumo negli occhi degli italiani....insomma i delinquenti....

cicero08

Sab, 25/01/2014 - 08:44

La Boccassini (al di là del fatto che negando il rilascio della documentazione richiestale dall'ex arbitro De Santis non ha voluto che venissero chiariti alcuni aspetti oscuri di calciopoli) o Spataro o Morvillo sono magistrati di valore e non rispondono certo all'identikit di certi PM fatto ieri dal primo presidente della Corte di Cassazione, Santacroce. Raggiunto quel livello, loro od altri, non hanno bisogno alcuno di ricercare facile pubblicità e non possono non ubbidire ad altro se non la legge...

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 25/01/2014 - 08:47

Il Verdini è stato rinviato a giudizio nel Marzo 2013 per la gestione del Credito Cooperativo Fiorentino. Non ci sarebbe nulla di strano se,anche con ritardo,iniziasse il processo nei suoi confronti.

volp

Sab, 25/01/2014 - 08:55

La tesi e' tanto suggestiva quanto idiota. Ad ora non risulta che Renzi abbia ospitato e pagato prostitute, che abbia frodato il fisco, corrotto testimoni, senatori, che abbia mai parlato con Lavitola, Sappia il nuovo Procuratore di Firenze che c'è' da fare un lavoraccio.... Infine una domanda? Chi ha detto ai fedeli segugi di cercare di far passare la similitudine Cav Renzi? Venga fuori che fra poco ci saranno le candidature.

francesco de gaetano

Sab, 25/01/2014 - 09:00

Abbiamo appurato che esiste la casta della politica e si sta tentando di eliminarla con un processo riformatore avviato da Matteo Renzi. E la casta della magistratura quando verrà eliminata? Basterebbe che qualcuno si aggregasse all'iniziativa di Silvio Berlusconi.

Ritratto di 02121940

02121940

Sab, 25/01/2014 - 09:02

Al peggio non c'è mai fine.

epesce098

Sab, 25/01/2014 - 09:05

Se questi magistrati dovessero incriminare Renzi, sarebbe l'ennesima riprova che questa magistratura è politicizzata. Altro che imparziale

linoalo1

Sab, 25/01/2014 - 09:06

Non è certo una sorpresa!Io l'ho dettoil giorno stesso in cui si sono incontrati!Lino.

cecco61

Sab, 25/01/2014 - 09:19

Nulla di nuovo. Che, da quando è iniziata l'ascesa di Renzi, la Procura fiorentina sia la più ambita dagli esponenti di MD è cosa risaputa. Quasi sicuramente verrà fermato per via giudiziaria, così come han fatto con Berlusconi.

xgerico

Sab, 25/01/2014 - 09:26

Che articolo.......... già si sapeva che Verdini è indagato! Che cavolo centri Renzi, in questo articolo lo sapete solo voi.

antonioball73

Sab, 25/01/2014 - 09:30

poi se la magistratura vi denuncia x calunnia e qualche vostro pseudo giornalista viene condannato,abbiate almeno il pudore di non recarvi,strisciando come vermi,a chiedere la grazia alle persone che infamate quotidianamente.

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Sab, 25/01/2014 - 09:31

Ma sarebbe proprio da scartare a priori l' ipotesi che certi interpreti della magistratura non siano specificatamente di sinistra o di destra? Che si sia trattato, in venti anni, solo di una coalizione opportunista per abbattere un grosso ostacolo, comune soltanto per certi e distinti versi. Per i rossi: ostacolare la destra al potere; per altri, impedire le non gradite riforme ventilate. Sarebbe un ossimoro ipotizzare alleanze da parte di chi mirasse al potere assoluto, superiore ad ogni altro. La magistratura è neutrale, in questo senso è equidistante Adesso toccherà a Renzi? E nessuno degli ex coalizzati potrà essere risparmiato a meno che non continui la lotta storica. Se ne vedranno bene. E che ci voleva a capirlo? Scommettiamo?

linoalo1

Sab, 25/01/2014 - 09:34

Ed ecco spiegato il mistero!Molti si sono chiesti perché la Bocca. non fosse a capo della Ruby ter!Ed ecco a voi, il perché!Lino.

buri

Sab, 25/01/2014 - 09:37

non potevano mancare, chi non è allineato è vittima designata per la persecuzione giudiziaria.

Ritratto di salvogiornale

salvogiornale

Sab, 25/01/2014 - 09:38

Non capisco!!! e' mai possibile che in Italia, nessuno riesca a fermare queste brigate rosse ?????

Luigi Farinelli

Sab, 25/01/2014 - 09:44

Forse la cosa migliore da fare per l'Italia, prima che i piani già disegnati dall'alto (governo ombra mosso coi fili dall'attuale Europa dei massoni) è quella di sbarrare l'accesso in politica e magistratura agli iscritti alle "sette segrete", non lasciandosi infinocchiare da quelle i cui capi (anzi, Grandi Maestri) si dichiarano filantropi che agiscono alla luce del sole. C'è di mezzo la sopravvivenza del nostro Stato sovrano (e non solo del nostro, se è per questo).

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Sab, 25/01/2014 - 09:44

E' l'ultimo tentativo delle toghe rosse per mantenere il loro potere, ma sono alla disperazione. La grande legge elettorale ispirata da SILVIO e condotta magistralmente da Verdini ci da, finalmente quel 51% che Silvio ha sempre chiesto per cambiare il paese (oggi siamo già almeno al 38% con alleati che non superano il 5%, quindi FI HA già al 51%), stavolta cambieremo l'Italia: per la PRIMA VOLTA ne abbiamo la forza e la possibilità. Cominceremo con il riformare la Giustizia secondo i principi ispiratori enunciati da SILVIO. Alcuni cardini: se assoluzione in primo grado nessun appello possibile, difesa e accusa paritarie, separazione carriere, esame psicologico per i magistrati, giustizia non più in competizione con la politica (diverrà una direzione del ministero degli interni, magistrati pubblici funzionari come qualsiasi altro dipendente statale senza alcuna "obbligatorietà dell'azione penale", la decisione spetterà alla politica). Grande riforma, ma ci vorrà del tempo, mentre il problema è di drammatica urgenza e pertanto ci vorrà una norma transitoria che dica "le disposizioni di SILVIO BERLUSCONI in tema di Giustizia - se annunciate ex-cathedra - sono FONTE DI DIRITTO e vanno immediatamente applicate in attesa di essere formalizzate in decreti e leggi". So che potrebbe essere vista coma una norma "ad personam" (e sarebbe la prima volta) ma la situazione è gravissima, la mala giustizia rossa sta attaccando la democrazia (questo articolo lo spiega molto bene) ed allora ad emergenza si DEVE rispondere con provvedimenti emergenziali, che, ovviamente dovranno essere di durata limitata nel tempo e che cesseranno non appena la nuova giustizia sarà pienamente attiva. E la democrazia sarà riportata in Italia che oggi è governata "di fatto" da magistratura democratica.

angelomaria

Sab, 25/01/2014 - 09:45

rci risiamo gl'avvoltoi e scialli della magisreatura si nuovo all'attacco! che DIO ci salvi dai satana buongiorno e buontutto a voi cari lettori

Luigi Farinelli

Sab, 25/01/2014 - 09:45

Forse la cosa migliore da fare per l'Italia, prima che i piani già disegnati dall'alto (governo ombra mosso coi fili dall'attuale Europa dei massoni) arrivino a maturazione completa, è quella di sbarrare l'accesso in politica e magistratura agli iscritti alle "sette segrete", non lasciandosi infinocchiare da quelle i cui capi (anzi, Grandi Maestri) si dichiarano filantropi che agiscono alla luce del sole. C'è di mezzo la sopravvivenza del nostro Stato sovrano (e non solo del nostro, se è per questo).

Salvatore1950

Sab, 25/01/2014 - 09:46

se i candidati sono boccassini e spataro non hai nulla da temere mio caro renzino...ti ricordo che cane non mangia cane...anche da firenze continueranno a perseguitare silvio..tranquillo !!!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 25/01/2014 - 09:47

I magistrati democratici è probabile che non abbiano fatto il servizio militare, se no avrebbero constatato che in caserma, e loro bramano una società militarizzata, non funzona niente come dovrebbe. Intendiamoci, avere truppe fresche per far fronte slle calamità, significa condannare gli uomini al lavoro inutile, come ginnastica. Però la libido dominandi di imporre stupiità sociale, degli ufficiali che poi sono i magistrati della situazione, è più orgiastica che paterna. Infatti per le peersone normali i magistrati democratici sono valutati al livello di un Salvatore Parolisi. E comunque alla mensa ufficiali era normale che nei condimenti dei cibi, serviti in guanti bianchi, vi finisse la materia organica della truppa comandata in cucina.

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Sab, 25/01/2014 - 09:50

Chissà che punteggio viene assegnato, dal CSM, per i danni processuali affibbiati a Berlusconi? Quali saranno le caratteristiche principali, da inserire nei curricula per ottenere il titolo di capo di una procura? Brutti Liberati aveva ottenuto i suoi meriti come segretario dell'ANM, la Bocassini?

Pazz84

Sab, 25/01/2014 - 09:52

Infatti Renzi è un santo..... Un tempo gli stessi giornali di Silvio lo attaccavano, ora è un fido alleato da proteggere. Come ho sempre detto, Renzi non è mai stato di sinistra, le sue idee non sono di sinistra, le sue proposte non sono di sinistra, lo stesso modo di confrontarsi col partito è simile a quello di Berlusconi. Semplicemente a destra non c'era spazio, c'è il dittatore Berlusconi che non ammette rivali nel partito. A sinistra s'è liberato un posto ed ecco che per occupare poltrone arriva il Renzi, che infatti sta cominciando a piazzare persone fidate a destra e a manca. A Firenze si chiedono che fine ha fatto il sindaco.

vince50

Sab, 25/01/2014 - 09:57

Non c'è che dire,hanno il cervello come la faccia.

torodamonta

Sab, 25/01/2014 - 10:05

Avanti toghe alla riscossa bandiera rossa non trionferà.BUFFONI COMUNISTI SENZA VERGOGNA.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 25/01/2014 - 10:09

L'Italia si potrà definire "Paese Civile" soltanto se, con la riforma della Giustizia, verrà stabilita la PENA DI MORTE per i Magistrati sovversivi che spudoratamente se ne fregano delle libere e democratiche scelte politiche esercitate dal Popolo Italiano!

Ritratto di massimiliano1965

massimiliano1965

Sab, 25/01/2014 - 10:10

Antonioball73 SPRECHI PURE TEMPO NELL'APRIRE "IL GIORNALE " PER SCRIVERE LE TUE OFFESE. NAVIGA IN ALTRI SITI A TE PIU' ADATTI. AVANTI TUTTA RENZI-BERLUSCONI CONTRO QUESTE TOGHE !!.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Sab, 25/01/2014 - 10:11

E' incredibile come si possa scrivere un articolo sul nulla!!!!! E quali sarebbero i supposti reati di cui sarà accusato Renzi? Nell'articolo c'è forse scritto? E' stato scritto quest'articolo per mettere tutti sullo stesso carro. C'è un dato sicuro, ovvero che Renzi non ha creato 64 società off-shore all'estero, non ha frequentato minorenni, non ha corrotto senatori, non ha condanne sulle spalle, ecc. ecc. Del datore di lavoro del giornalista possiamo dire altrettanto?

enzo1944

Sab, 25/01/2014 - 10:12

Gli Italiani hanno ben capito cosa vuol fare la combriccola di magistrati(20%)di magistratura democratica!.....Costoro non intendono fare nessuna modifica della Costituzione,perchè a loro toglierebbe un sacco di privilegi,non subirebbero nessun tipo di colpevolezze e continuerebbero a "comandare"in Italia(contro la politica/volontà degli Elettori)!.....Mentre la Costituzione li ha costituiti come un"ordine"e non un"potere",come di fatto stanno esercitando i Magistrati di MD!......e mi sa tanto,che abbiano pure fatto un "tacito"accordo con il PCI-PD,che da sempre si è opposto ad ogni tipo di modifica della Costituzione,....qualunque partito abbia mai proposto di farla!.....ed infatti dal 1992,eliminati tutti i partiti dell'arco costituzionale dalla banda dipietro/borrelli,si è salvato solo il PCI-PD,che già allora si è dimostrato in accordo/complice di MD!

Ritratto di benita

benita

Sab, 25/01/2014 - 10:14

è una vergogna che questo giornale si metta a difendere il segretario del partito comunista.

@ollel63

Sab, 25/01/2014 - 10:15

in Italia tutti sono responsabili tranne i giudici e perché mai! Allora siano trattati come meritano. Politici sveglia! Riducetevi lo stipendio, diminuitevi di numero e lavorate sodo, voi rappresentate il popolo, siate credibili, fate le leggi e loro le devono rispettare e rispettarvi. I magistrati 1° NON DEVOO FARE POLITICA, 2° siano giudicati nel loro operato da un organo estraneo alla categoria di appartenenza, costituito da cittadini sorteggiati tra personaggi riconosciuti per meriti indiscutibili nel campo della cultura (purché non giuridica, almeno finché questa non sia sanata dalla peste della militanza politica). Chi ha sbagliato una volta per incapacità, superficialità o, peggio, per avversione politica, deve essere cacciato e obbligato a pagare i danni.

Ritratto di benita

benita

Sab, 25/01/2014 - 10:17

renzi sta solo recitando la parte del bravo ragazzo ma in realtà vuole fregare voti al nostro unico e indiscusso grande leader silvio.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 25/01/2014 - 10:17

Ma, che pensavate che la magistratura Italiana avrebbe ossevato con buonumore l,intesa di Matteo Renzi e Silvio Berlusconi?, quello che é normale in Germania cioe che la SPD puo fare una coalizione per il bene del paese con il partito della Merkel CDU-CSU, é in Italia vietato da una giustizia che si crede di fare quello che vuole senza mai essere frenata da nessuno!,Che la giustizia deve essere indipendente dalla politica questo e chiaro, ma che dei Magistrati e Giudici compilano l,agenda politica del Paese osando dire che loro vogliono questo oppure quel politico al potere questo non si vede in nessun Paese Occidentale!,Ma in Italia abbiamo della gente che é cosi ignorante al quadrato che accettano anche una dittatura di Giudici e Magistrati pur di parassitare ai danni del Popolo, Ma oramai in Italia si é arrivato alla fine della Scala é se i Giudici continueranno su questi binari un giorno si troveranno con qualche bomba messa sotto i Palazzi della Giustizia; da gente esasperata che ha i coglioni pieni di questi Giudici e Magistrati!.

Pincopallinocurioso

Sab, 25/01/2014 - 10:23

Vi state dimenticando che a Firenze c'è da sistemare la questione, altrettanto importante, del procedimento in corso contro la primula rossa ex presidente della regione Umbria. Due piccioni con una fava!

cecco61

Sab, 25/01/2014 - 10:26

Pazz84: divertentissimo. Renzi sarebbe come Berlusconi perché sta piazzando persone di fiducia a destra e a manca e, quindi, non è di sinistra. Non esiste istituzione o ente pubblico non lottizzato dalla sinistra: la tessera del partito è obbligatoria per qualsiasi impiego pubblico; dove hai vissuto negli ultimi settant'anni?

Pincopallinocurioso

Sab, 25/01/2014 - 10:29

Vi state dimenticando che a Firenze c'è da sistemare anche la spinosa questione, altrettanto importante, del procedimento in corso contro la primula rossa ex presidente della regione Umbria. Due piccioni con una fava!

francesconeglia

Sab, 25/01/2014 - 10:40

Per neutralizzare ogni possibile arbitrarieta' giudiziaria bisogna fare intervenire il PM. Paolo Ferraro, perche' lui e solo lui conosce a fondo tutte le manfrine e i retroscena, che preposti personaggi manovrano a loro piacimento sotto l'egida della massoneria deviata e di quella parte, dei servizi segreti, deviata anch'essa nazionale e internazionale. Ma ovviamente tali preposti non permetteranno mai una simile intrusione, adducendo menzogne,tanto per cambiare, tipo: "Il magistrato Paolo Ferraro, E' DIVENTATO CRETINO". Certo, scritto cosi il motivo dell'allontanamento del dott. Ferraro, fa ridere, ma anche scritto in linguaggio eloquente e accademico non sortisce diverso effetto. QUESTA E' CRIMINALITA' ORGANIZZATA E FERRARO L'HA DENUNCIATA E ACCUSATA, e per questo motivo viene boicottato vergognosamente, da tutta la stampa che pensa di contare qualcosa, E NON SOLO LUI! Matteo Renzi stia molto attento a sti cannibali e al loro pentolone.

Pincopallinocurioso

Sab, 25/01/2014 - 10:42

Vi state dimenticando che a Firenze c'è anche da risolvere la spinosa questione, altrettanto importante, del procedimento in corso contro la primula rossa ex presidente della regione Umbria. Due piccioni con una fava!

mar75

Sab, 25/01/2014 - 10:44

Ma guarda, ora Renzi è diventato un fido alleato di silvio e lo si tira in mezzo per screditare la magistratura.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 10:47

AVETE AZZOPPATO IL PAESE LURIDI VERMI PER LA CONSERVAZIONE DELLA MANGIATOIA "PUBBLICA" SOPRA LA PELLE DEI LAVORATORI - Solo sapete manipolare e censurare la Veritá a vostro piacimento. Siete gli schifosi figli della menzogna al servizio della vile ferocia del vostro smisurato e ottuso egoismo … Alla caduta dei regimi degli apparati statali parassiti sopra la pelle dei Lavoratori sceglieste di umiliare la Veritá e la Ragione per salvare la mangiatoia del vostro stato mafioso . Vigliacchi vi schieraste compatti ad assassinare Craxi e la sua intenzione di riforma per mettere sul trono la cieca e ignorante brutalitá di Di Pietro, derideste Blair per seguire il sudiciume mafioso di D´Alema. Vi poneste a lato dello stato di polizia giudiziaria e il rivoltante autoritarismo delle toghe nere per spolpare i Lavoratori e mettere in ginocchio la parte sana di un Paese che sapeva creare e produrre. Avete trasformato il Paese in una immensa camera a gas per asfisiare ogni luce di intelligenza nel vostro cieco autoritarismo della demenza … Occorre tagliare la spesa dell´apparato parassita sopra la pelle di chi lavora e ha intenzione di intraprendere, produrre e lavorare onestamente, tagliare il debito accumulato, tagliare l´apparato parassita mafioso. Per fare ció non si necessitano le palle di acciaio ma solo una comune capacitá di giudizio al di sopra della bassezza egoista del raccapricciante mafioso delinquere … In Italia non s´ha da fare. Il Muro della bassezza egoista e vigliacca non s´ha da abbattere. Costi quello che costi sulla pelle dei somari di sempre, i Lavoratori, ingannati dalla menzogna e fiaccati dalle legnate. L´apparato dei delinquenti parassiti che vogliono comandare dando spazio alla vile ferocia del loro smisurato e ottuso egoismo non s´ha da toccare, non s´ha da discutere. Guai a chi sgarra le vecchie e sudicie regole di partito. “Tutti i mezzi piú sudici sono legittimi per la conquista del potere” diceva Lenin per scatenare la ferocia della monnezza.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 25/01/2014 - 10:48

Andrea matricola 626390, e di te cosa dovremmo dire? Nullità cosmica che trae giovamento dal vomitare escrementi di pensiero su questa magnifica testata giornalistica, sparisci, pussa via, tiè...

Ritratto di mark 61

mark 61

Sab, 25/01/2014 - 10:52

ahhaaha cos'è questo articolo " E contro il segretario Pd già si muovono le toghe rosse " non avete + argomenti validi poveri lettori

Marzia Italiana

Sab, 25/01/2014 - 10:53

L'unione fa la forza! L'importante è' che le persone oneste, che veramente vogliono un cambiamento radicale x salvare l'Italia, stiano uniti, indipendentemente dalle ideologie politiche, e dalle minuzie delle riforme. Non c'è tempo per i dettagli, bisogna fare queste riforme immediatamente per porre un freno a questa corruzione dilagante in tutti i settori della vita pubblica. Solo chi ci marcia in questo letame, non vuole le riforme; i cittadini, politici e pubblici dirigenti onesti ( quei pochi che ci sono) devono essere coesi per permettere il cambiamento in grande linee. Aggiustare e migliorare le riforme si potrà sempre farlo col tempo. Niente meglio del tempo ci dirà cosa funziona e cosa dovrà essere ulteriormente cambiato. Stiamo uniti indipendentemente dal colore politico! Non vedete che nemmeno entro i loro partiti riescono a restare uniti? Si scindono, formando nuove correnti e nuovi partiti per le proprie ambizioni personali. Renzi ha rischiato di perdere consensi accettando di fare un patto con colui che è considerato da molti il"diavolo", sol perché hanno un obbiettivo comune, quello di fare e realizzare al più presto le riforme salvaitalia!

Ritratto di toro seduto

toro seduto

Sab, 25/01/2014 - 10:54

stanno cercando Verdini....

Ritratto di ashton68

ashton68

Sab, 25/01/2014 - 11:00

Dato che ormai è di tutta evidenza che questo clan di sedicenti magistrati abbia finalità eversive mirate al sovvertimento dell'ordine democratico, mi chiedo cosa aspetti il ministero degli interni ad utilizzare i servizi per stanarli. Perchè le loro telefonate non sono intercettate? Abbiamo debellato le brigate rosse, possiamo farcela anche questa volta se c'è volonta politica.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:04

Sono tanti quelli cresciuti nella ignoranza e nella menzogna che non vogliono conoscere la Veritá di un Paese in cui il marciume totalitario che le detta legge ha oscurato il sole con gli effluvi pestilenziali del liquame di fogna. --- La inquisizione stalinista di Yezov e Beria mai ha avuto il minimo scrupolo di costruire a tavolino le prove di una sommaria ingiustizia per eliminare chi si oppone al partito della menzogna per il totalitarismo dell´apparato burocratico mafioso pubblico sopra la pelle dei Lavoratori. --- A 25 anni dal fallimento in tutto il mondo si derivi anche in Italia il Muro della menzogna e della oppressione della delinquenza parassita.

a.zoin

Sab, 25/01/2014 - 11:09

Tutta questa MALA-CASTA,PIENA DI ODIO, sente l`odore di una fine eminente, perciò cerca tutti gli appigli, per rovinare la vita agli Italiani che si difendono per il bene del paese e chi predica ONESTÀ e DISCIPLINA. CIO CHE FANNO NON È PER IL PAESE ,MA, PER IL LORO PETAFOGLIO, NON MI SORPRENDEREBBE SE SE LA PRENDESSERO ANCHE CON PAPA FRANCESCO E LA SUA CHIESA.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:09

Sono tanti quelli cresciuti nella ignoranza e nella menzogna che non vogliono conoscere la Veritá di un Paese in cui il marciume totalitario che le detta legge ha oscurato il sole con gli effluvi pestilenziali del liquame di fogna. --- La inquisizione stalinista di Yezov e Beria mai ha avuto il minimo scrupolo di costruire a tavolino le prove di una sommaria ingiustizia per eliminare tutti coloro che si sono opposti al suo partito della menzogna per il totalitarismo dell´apparato burocratico mafioso pubblico sopra la pelle dei Lavoratori. --- A 25 anni dal fallimento in tutto il mondo si derivi anche in Italia il Muro della menzogna e della oppressione della delinquenza parassita della mafia di stato.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:09

Sono tanti quelli cresciuti nella ignoranza e nella menzogna che non vogliono conoscere la Veritá di un Paese in cui il marciume totalitario che le detta legge ha oscurato il sole con gli effluvi pestilenziali del liquame di fogna. --- La inquisizione stalinista di Yezov e Beria mai ha avuto il minimo scrupolo di costruire a tavolino le prove di una sommaria ingiustizia per eliminare tutti coloro che si sono opposti al suo partito della menzogna per il totalitarismo dell´apparato burocratico mafioso pubblico sopra la pelle dei Lavoratori. --- A 25 anni dal fallimento in tutto il mondo si derivi anche in Italia il Muro della menzogna e della oppressione della delinquenza parassita della mafia di stato.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Sab, 25/01/2014 - 11:10

Gianfranco Robe... Esatto, direi anche il guttalax.

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 25/01/2014 - 11:12

Qui si sta preparando un clima para-ucraino , con la differenza che non c'è un Putin a far la voce grossa a sostegno di certa magistratura, piuttosto c'è un Vecchio che brilla per la sua assenza democratica, per la deriva autoritaria impostaci che che sogna Il comunismo sovietico Old Style cui Renzi ha rotto le uova nel paniere....mi chiedo che fine abbia fatto la richiesta di impeachment di M5S. Sarebbe ora che invece di piangerci addosso.........tirassimo fuori gli attributi e non per farceli tagliare da una minoranza di rivoluzionari tardo pubertari

Pazz84

Sab, 25/01/2014 - 11:12

@cecco61 infatti Berlusconi non ha lottizzato vero?!? Ad esempio in rai, il tg1 ne è un esempio. Arrivato Minzolini ha fatto firmare la lettera di fedeltà. Chi non l'ha firmata è stato cacciato o spedito come inviato. Lei dove ha vissuto negli ultimi 20 anni..... Renzi è di destra per svariati motivi. Guarda caso chi gli cura l'immagine è Gori, un personaggio che ha passato una vita in Mediaset. Le tematiche che tratta sono quelle care a Berlusconi. Da qualunque parte lo guardi è palese che è di destra.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:13

UN ONORE ESSERE PREGIUDICATI DA PARTE DELLA FEROCIA AGUZZINA DEGLI EREDI DI EZOV E BERIA PER LA OPPRESSIONE TOTALITARIA DELL´APPARATO STATALE MAFIOSO PARASSITA SOPRA LA PELLE DEI LAVORATORI.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 25/01/2014 - 11:13

UN ONORE ESSERE PREGIUDICATI DA PARTE DELLA FEROCIA AGUZZINA DEGLI EREDI DI EZOV E BERIA PER LA OPPRESSIONE TOTALITARIA DELL´APPARATO STATALE MAFIOSO PARASSITA SOPRA LA PELLE DEI LAVORATORI.

Ritratto di benita

benita

Sab, 25/01/2014 - 11:18

ho la sensazione che pasquale esposito sia un uomo bello e affascinante.

Mobius

Sab, 25/01/2014 - 11:21

@Benita. Ma è naturale che Renzi voglia portar via (perchè "fregare"?)voti a Berlusconi, essendo suo avversario ed essendo i due troppo contrapposti, politicamente, per trovare future intese. Quello su cui si stanno ora accordando è lo stabilire serie ed efficaci regole del gioco, con le quali ciascuno si giocherà la sua partita. E vinca il migliore (cioè noi di centrodestra, speriamo).

cast49

Sab, 25/01/2014 - 11:21

quanto è brutta la boccassini!!! e quanto è ignorante!!!

Pazz84

Sab, 25/01/2014 - 11:33

@cecco61 infatti Berlusconi non ha lottizzato vero?!? Ad esempio in rai, il tg1 ne è un esempio. Arrivato Minzolini ha fatto firmare la lettera di fedeltà. Chi non l'ha firmata è stato cacciato o spedito come inviato. Lei dove ha vissuto negli ultimi 20 anni..... Renzi è di destra per svariati motivi. Guarda caso chi gli cura l'immagine è Gori, un personaggio che ha passato una vita in Mediaset. Le tematiche che tratta sono quelle care a Berlusconi. Da qualunque parte lo guardi è palese che è di destra.

villiam

Sab, 25/01/2014 - 11:34

siamo in dittatura di magistratura rossa ,non rinunciano ai loro previlegi ,solo una denuncia generale,o un attacco della popolazione forse radrizzerebbe la storia !!!!!!!!!!!

Emiliotoscana

Sab, 25/01/2014 - 11:44

Attento Renzi,arriva l'armata rossa che comanda l'Italia. Te conosci da vicino i compagni,ma non troppo. Fino ad oggi in toscana i magistrati non hanno mai visto le malefatte dei compagni,in nessun comune,tu che sei un compagno che non odia,te la faranno pagare.

sale.nero

Sab, 25/01/2014 - 11:45

Se tutto ciò si avvera NON VI SONO PIù DUBBI: è GUERRA VERA!

Giunone

Sab, 25/01/2014 - 11:46

Ai desinformati che hanno scritto in precedenza (anche in altri articoli della stessa linea in questo giornale voglio dire), che la intervista al politico di sinistra Claudio Velardi, apparse ieri certamente nel quotidiano "La Nazione": giornale fiorentino piuttosto avverso al Cavaliere B. e tanto carinno con Renzi & Co. Il fatto che tale intervista abbia uscito lì così chiara nero su bianco, lascia a chiunque speculare che loro, forse e dico forse sospettano che la macchinaria del fango rosso-togato sia di già all'opera... In attesa dell'opportuna occasione da riunire i mass media nel caso il giovane ex -DC non si voglia piegare al loro diktact. Mi auguro che questa sia la volta buona e questo attacco si converta in un boomerang, per portare con più forza ancora le riforme, e che nel momento indicato nel segreto del voto l'intero PD o quasi voti per la riforma della giustizia e vedremmo che faranno i vari dipietroV, woodcoV, le varie rossa ecc. quando dovranno pagare per i loro "errori" e sia finita la loro immunità di dei.

Guido_

Sab, 25/01/2014 - 11:49

Denis Verdini è quello degli appalti truccati del G8 de La Maddalena e poi dell'Aquila? Quello della "cricca romana", della P4 e quello a cui "a sua insaputa" il solito Angelucci ha dato 5 milioni di euro? E' quello che ha percepito illecitamente suon di milioni di fondi destinati all'editoria? E' quello rinviato a giudizio per la gestione del Credito Cooperativo Fiorentino? E' quello a cui la Guardia di Finanza ha sequestrato 12 milioni di euro? Allora credo che la Bocassini non sia sufficiente, bisogna mandare a Firenze un esercito di magistrati!

vince50_19

Sab, 25/01/2014 - 11:50

Pazz84 - Credo che lei abbia ragione. Allora cosa aspettano, quelli che minoritari nel Pd, ad uscirsene e fare un partito "nuovo"? Così avremo una percezione più corretta di quanti stanno a sx-sx e conoscere le loro idee più fervide, fino in fondo. Potrebbero fare un bella fusione con Vendola e raggiungere, forse, 10-11% di elettori. E magari più in là fare accordi "nottetempo" con i vecchi compagni per farli rinsavire e vincere sempre e comunque. Qui sto facendo ipotesi che per me rientrano nel periodo ipotetico latino del terzo tipo.. Ma quando si tratterà di governare la vedo dura, molto dura èper chiunque, con i poteri forti che non guarderanno in faccia a nessuno pur di fare il loro comodo. É tempo di guardare un po' più in avanti e smetterla di giocare a guelfi contro ghibellini, visto che l'Italia sta andando a farsi benedire, specie se continueranno a governare Letta e soci, con svendite al miglior offerente in salsa massonica. Buona domenica

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 25/01/2014 - 11:51

E' mai possibile che nella magistratura non c'è una associazione di magistrati di dx?? Soccorso rosso fa il bello e il cattivo tempo inquisiscono chi gli è avversario o soltanto fanno uscire delle notizie sui giornali, e gli altri di dx??Silenzio e inefficienza.

scipione

Sab, 25/01/2014 - 12:03

Se fosse vero e avessero l'intento persecutorio per spezzare l'accordo sulle riforme ,allora,DIO MI PERDONI ,benvengano le brigate rosse.

gamma

Sab, 25/01/2014 - 12:06

Non lo inquisiranno ma lo intimidiranno. Il che è anche peggio. Che poi sono i metodi propri della mafia. Solo in un secondo tempo , se si ostinerà a non capire, lo colpiranno con la lupara dell'iscrizione nel registro degli indagati. Come fa la mafia.

Tarantasio.1111

Sab, 25/01/2014 - 12:08

Lavorare una vita, orgoglioso nel dire: "sono italiano" e vivo in un paese democratico, per accorgersi ( da più di vent'anni oramai) che la democrazia in Italia non esiste se non che, sei comunista e stai sotto il loro comando! E, purtroppo anche in Europa di comunisti travestiti da democratici ce ne sono parecchi grazie agli idioti che votano questi farabutti. Poi ci sono tutti quei comici e cantanti prezzolati non che giornalisti he sparano alle palle dell'avversario politico ancora come insegnò la scuola Stalinista. Fanno schifo

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Sab, 25/01/2014 - 12:09

il giornale che difende Renzi vassallo di de benedetti. Non avete proprio dignità. Ominidi senza spina dorsale.

Ritratto di ilmax

ilmax

Sab, 25/01/2014 - 12:17

Mah! io il trasferimento di uno di questi magistrati lo vedo per maggiore protezione….altro che!

MEFEL68

Sab, 25/01/2014 - 12:27

Forse sono pessimista(me lo auguro), ma credo che Renzi non ce la farà. Gli infiniti emendamenti faranno fare alla legge la spola fra le 2 Camere fino a quando si arriverà a fine legislatura e i giochi dovrannno fermarsi. Ma anche se supererà questo ostacolo, ci sarà sempre qualche provvido intervento della Consulta o altro Organo. I castati, paladini della vecchia e corrotta politica, hanno potere e abilità a tutela dei loro interessi. Questo, però tapperà la bocca a tutti quelli che, con aria di sfida (come se la cosa non li rigurdasse) dicono:"Allora perchè Berlusconi in 10 anni di governo non ha fatto nulla?". La risposta alla loro provocatoria domanda starà in quello che succederà. Però, ripeto, spero di sbagliarmi. Anzi, ne sarò felice.

MEFEL68

Sab, 25/01/2014 - 12:29

Bah! Vedrete che prima o poi qualche scheletro nell'armadio, lo troveranno anche a lui. A costo di comprare anche l'armadio.

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Sab, 25/01/2014 - 12:53

Ricreazione finita: i comunisti tornano all'ortodossia stalinista.

agosvac

Sab, 25/01/2014 - 13:01

Egregio cicero08, lei è un ingenuo! Ma realmente crede che alcuni magistrati, quelli d'assalto, seguano la legge??? Loro la legge la interpretano come più fa comodo a loro!!! La legge infatti dice testualmente che non si può condannare nessuno senza prove "certe". Non mi riferisco a Berlusconi ma ad Ottaviano del Turco condannato senza alcuna prova certa di aver mai preso denaro da alcuno!!! E di esempi, oltre sempre a Berluscono, ce ne sono un'infinità.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 25/01/2014 - 13:05

CADAQUES: ricordo che ai tempi in cui ero ragazzino (fine anni 70, inizi 80)c'era un bizzarro personaggio che frequentava la zona attorno al castello sforzesco di Milano. Era conosciuto come C.T., girovagava con carretto e cani e lanciava proclami incomprensibili e ripetuti all'ossessione del tipo "Popolo bue! La chiesa ti uccide coll'onda!". Gli stessi proclami usava anche scriverli a terra con grafia minuziosa. Ecco... lei col suo tormentone "...sopra la pelle dei lavoratori..." me lo ricorda un po'.

giottin

Sab, 25/01/2014 - 13:26

Si vede che a Milano la bokassa ha esaurito il compitino affidatole ed ora è tempo di trasferirsi in altra sede a fare un altro compitino, è così che funziona: troppo potere in mano a fancazzisti statali troppo pagati e mai paganti!!!!

82masso

Sab, 25/01/2014 - 13:28

scorpion12... Che ci vuoi fare, ormai quelli del Giornale soffrono di labirintite acuta, a forza di stare dietro alle piroette e finte del loro editore/padrone si smentiscono quotidianamente, ho letto su un commento qui sopra "Silvio e Matteo contro le toghe politicizzate!" io pensavo di averle sentite e lette tutte ma la vita, si sà, riserva sempre delle sorprese.

Marzia Italiana

Sab, 25/01/2014 - 13:40

Beaufort - se sei su una barca che sta andando a fondo e chi ti aiuta a buttare l'acqua e a tappare le falle e' una persona "obbrobriosa", tu cosa dici, "vai via, faccio da solo, perché non mi piaci?"

Marzia Italiana

Sab, 25/01/2014 - 13:55

Cicero08 - esatto, raggiunto quel livello e quel potere, lo vogliono mantenere! E Renzi e Berlusconi costituiscono una minaccia , perché vogliono riformare la giustizia e smantellare questa roccaforte su cui si è arroccata la magistratura, che non teme confronti o conseguenze alle loro decisioni. Hanno troppo potere, lo vogliamo capire o no?!

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Sab, 25/01/2014 - 14:22

@82masso purtroppo la politica si fa con le idee. Quando non se ne hanno si dice tutto e il suo contrario quindi chi deve seguire queste giravolte è in enorme difficoltà.

Marzia Italiana

Sab, 25/01/2014 - 14:22

Pazz84 - cosa Renzi e Berlusconi hanno in comune è il senso di nausea nei confronti del nostro sistema e la consapevolezza della necessità urgentissima delle riforme che rendano il paese più governabile, e per rendere più difficile, si spererebbe impossibile, a chiunque amministri la cosa pubblica d'intascarsi spudoratamente, sfacciatamente i soldi pubblici. Solo in Italia, tali cosiddetti amministratori hanno il rimborso di qualsiasi cosa richiedano, anche se non ha niente a che fare con la vita pubblica, Solo in Italia, i cosiddetti amministratori concludono affari a spese dello stato, anche se palesemente nefandi per l'economia del paese, e non vengono mai chiamati a risponderne, a risarcire lo stato, e non vengono mai defenestrati! Anzi, li manteniamo vita natural durante!

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Sab, 25/01/2014 - 14:29

Stavolta ho l'impressione che l'eccessivo stra-fare sortirà l'effetto finale di lasciarci le penne. Seguendo lo svolgersi delle tattiche nell'ottica delle ex-capitali d'Italia direi che si stia entrando in un repertorio che potrebbe portare interessanti ventate di novità perchè si va a scavare in centri di potere mai destituiti pur col trasferimento della capitale a Roma. Come del resto non si può negare il sospetto di una regia lobbystico-massonica aleggiante sul polo Torino/Milano. Si potrebbe innescare una interessante guerra dei "casati" con colpi di scena imprevedibili. Così tanto x fantasticare...ma a volte è interessante valutare oltre gli schemi convenzionali......

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 25/01/2014 - 14:33

#Benita.Cara, Benita, io sono la Moglie di Pasquale Esposito, lei detto una Cosa Vera, Pasquale Esposito é un bell,uomo ed é anche affascinante, specialmente quando siamo sulla piazzetta di Capri e beviamo insieme una Bottiglia di Franciacorta, ma lui e il mio Uomo é appartiene a me!.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 25/01/2014 - 14:37

#Benita.Cara, Benita, io sono la Moglie di Pasquale Esposito, lei detto una Cosa Vera, Pasquale Esposito é un bell,uomo ed é anche affascinante, specialmente quando siamo sulla piazzetta di Capri e beviamo insieme una Bottiglia di Franciacorta, ma lui e il mio Uomo é appartiene a me!.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Sab, 25/01/2014 - 14:53

@cast49 Mi dica caro signore quali titoli di studio le danno la facoltà di giudicare l'intelligenza di un magistrato e,se ne avesse i mezzi,cosa opinabile,su quali dati oggettivi valuta il quoziente intellettivo altrui. (se gli ignoranti tacessero e mangiassero cipolle...)

roberto zanella

Sab, 25/01/2014 - 14:53

Se toccano anche Renzi è una dichiarazione di guerra,alla quale non si potrà che rispondere alla stessa maniera....

nurra94

Sab, 25/01/2014 - 14:57

Denunciare subito alla corte Europea dei diritti, quello che succede in Italia. Non comanda la politica ma la Magistratura, siamo in un regime giudiziario. I comunisti fanno finta di niente, perché a loro per il momento va bene cosi. Verrà il giorno che toccherà anche a loro, subire la supremazia dei Magistrati, allora forse sarà troppo tardi per porvi rimedio. Quindi a meno che non scoppi una rivoluzione, denunciare alla Corte Europea lo strapotere dei Magistrati, nei riguardi della politica, è urgente ed è il minimo che si possa fare. Se qualunque cosa fa la politica, deve decidere la Magistratura se è giusto o meno, questo io lo chiamo REGIME. Comunisti, avete creato un Mostro!!!!!!!!!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 25/01/2014 - 15:33

...Stimat.mo Paolo! Condivido! E' dal lontano dicembre del 2010, all'atto dell'annunciata e poi avvenuta visita di Renzi ad Arcore, come si sa osteggiata dai "soloni" della vecchia politica stalinista del partito, che pensai a cosa sarebbe potuto andare incontro il giovane ed intraprendente Renzi se avesse osato proseguire su quella strada. E Renzi ha osato. E' stato ammonito dai suoi, in particolare da D'Alema & C., ma non ha capito. Ha continuato, parlando del suo progetto politico relativo alle riforme e "sparlando", a mio avviso giustamente, della sua vecchia classe politica, fino ad essere ritenuto capace di realizzarlo; Per questo però, non potendo contare sui suoi, si è scelto il "compagno" di avventura "sbagliato". Poi è arrivato un certo "sabato" in cui ha osato persino portare il "Criminale" nel suo tempio, profanandolo e questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, per molti del Pd, quello di pandora. Questi, in breve, sono stati gli errori del povero giovane Renzi. Per conoscere ciò che accadrà da qui in poi, non dobbiamo certo interpellare una "zingara". Renzi! Coraggio! Ho si cambia ora o mai più!

nurra94

Sab, 25/01/2014 - 15:40

Pazz84, ma come parli così del tuo segretario, se non lo riconosci come tale, trovatene un altro, prova un po' nella Corea del Nord se c'è quello che fa al caso tuo. Il Dittatore Berlusconi, i voti del suo popolo li ha sotto il cuscino, non c'è ne Renzi,ne Alfano, ne magistratura democratica che possa sottrarglieli, perciò fatene una ragione, non preoccuparti di Silvio, pensa a tutti i segretari di sinistra, che lui ha fatto fuori. Naturalmente con il consenso del suo popolo!!!!!!!

m.m.f

Sab, 25/01/2014 - 15:43

un paese da sempre sotto dittatura della sinistra estrema.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 25/01/2014 - 17:31

BENITA, SI VUOL FREGARE VOTI A UN GRANDE EVASORE FISCALE.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Sab, 25/01/2014 - 18:53

Franco-a-trier- hai ragione, meglio votare i santi , i puri, i bravi, perche' non ci dici i nomi?

Ritratto di Zione

Zione

Dom, 26/01/2014 - 00:06

Vandalizzare la Giustizia e affamare il POPOLO; questo è il chiodo fisso e la principale occupazione del nostro Infame GIUDICIUME.

UNITALIANOINUSA

Gio, 16/07/2015 - 20:02

CercATE DI CAPIRE:I COMUNISTI VOGLIONO OTTENERE E POI MANTENERE IL POTERE CON OGNI MEZZO.nON C'E' NULLA DA FARE.fORSE UNA RIVOLUZIONE POTREBBE CAMBIARE L'iTALIA.mA SAREBBE UN BAGNO DI SANGUE. ITALIANO IN USA