Rifiutò il Tricolore: multato Il leghista scuce 2mila euro

«L'affronto» dell'ex assessore al Tricolore gli costa caro. Diego Peverelli (nella foto), che nel 2011 rappresentava la Lega Nord nella giunta comunale di Como, nei giorni scorsi ha dovuto tirare fuori 2mila euro per vilipendio alla bandiera italiana. Due anni fa durante un consiglio comunale il Pd Vittorio Mottola lo accusa di non aver preso parte al 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia: «Il Tricolore è l'unica cosa che rimane alle famiglie dei ragazzi che muoiono in guerra». Popi si avvicina al leghista per dargli la bandiera. Peverelli s'infuria: «Rispetto il tuo pensiero ma per cortesia non mi provochi o gliela ributto in faccia». Detto, fatto. Poi è arrivata la multa.