Riforme, Napolitano: "18 mesi tempo appropriato"

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano detta i tempi per attuare le riforme. Sulla legge elettorale: "Temo si possa arrivare alla inconcludenza se ciascuno sventola la sua bandiera"

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano detta i tempi delle riforme da attuare: "Diciotto mesi sono un tempo appropriato per le riforme. Il processo è complesso, si tratta di tenere il ritmo". Il Capo dello Stato ha poi lodato i partiti "per quanto fatto per dare vita a questo governo. Una scelta che comporta sacrifici per i singoli partiti, una scelta eccezionale e a termine, ma temo si possa arrivare alla inconcludenza se sulla riforma della legge elettorale ciascuno sventola sua bandiera".

La riforma della legge elettorle non può essere elusa, anche perché "può darsi che ci sia una nuova sentenza della Consulta, che questa volta potrebbe indicare con più precisione i punti da modificare, come il premio di maggioranza senza soglia di accesso. Questo comunque "non vuol dire che si debba tornare al proporzionale puro", anche perché si può "salvaguardare il carattere maggioritario della legge attuale".

Per quanto riguarda il presidenzialismo, Napolitano si è trincerato dietro una sorta di no comment: "Io naturalmente non dirò nulla né stasera né successivamente sui contenuti delle riforme istituzionali, a maggior ragione su quelle che riguardano il capo dello Stato. Io resterò assolutamente neutrale. Questa versione è all'ordine del giorno della commissione che sta per costituirsi e questa versione sarà discussa in un comitato di esperti e studiosi che il governo si appresta a nominare".

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Dom, 02/06/2013 - 19:42

18 mesi, e poi si eleggera un nuovo presidente.

st.it

Dom, 02/06/2013 - 19:51

il signor presidente della repubblica reinsediato per sporchi giochi di palazzo ogni tanto potrebbe cogliere l'occasione per tacere.Potrebbe così evitare l'irritazione dei moltissimi italiani che non si sentono rappresentati da un presidente nominato col gioco dei bussolotti.

pastello

Dom, 02/06/2013 - 20:03

C'era una volta una persona che sin da giovane e fino a tarda età visse alle spalle del popolo, con appannaggi invidiabili dai più, senza lavorare un'ora in tutta la sua vita. Un messaggio devastante per i giovani. Ah, se potessi tornare indietro.... P.s. Ogni riferimento è puramente casuale.

Azzurro Azzurro

Dom, 02/06/2013 - 20:07

no non e' un tempo appropriato e' da lumache in quel tempo si e'scritta TUTTA la costituzione 6 mesi bastano e avanzano per modificarne fegli articoli

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 02/06/2013 - 20:46

Abbiamo imparato a conoscervi bene. Le vostre sono tutte chiacchiere per continuare la oppressione dello stato parassita sopra l´esausta forza lavoro del Paese.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 02/06/2013 - 21:07

tra 18 mesi vi saranno soltanto i dipendenti pubblici a poter comprare in quei pochissimi esercizi commerciali sopravvissuti grazie ai loro stipendi garantiti dai Bot e CCT e dalle tasse dei pochissimi babbei che ancora sperano in futuro migliore con l'EURO, la BCE e l'UE la triade massonica del Nuovo Ordine

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 02/06/2013 - 21:12

ci sono voluti 20 anni di processi contro berlusconi, di attacchi violenti contro berlusconi, di ostruzioni politiche contro berlusconi, di insulti contro berlusconi, tutto per bloccare una serie di riforme che sono inevitabili: riforma della giustizia, riforma elettorale, riforma della costituzione, ed altre riforme! tutto questo sta in queste poche parole espresse da napolitano. è una vergogna che i comunisti abbiano avuto la faccia tosta di fare questi danni!!!

Dako

Dom, 02/06/2013 - 21:29

Ma quali riforme,in 18 mesi a detta di Napolitano niente sarà appropiato non succederà proprio un bel niente tutto sarà ancora come adesso anzi peggio molto peggio perché la Costituzione italiana è ststa fatta in modo che nessuno comandi e i risultati si vedono.

giosafat

Dom, 02/06/2013 - 22:07

Diciotto mesi? Diciotto mesi per fare un accordo che potrebbe essere fatto in due ore? Ma siamo fuori? E poi ci si domanda come mai non si riesce mai ad approdare a nulla...Ma andate a casa...

Ritratto di spectrum

spectrum

Dom, 02/06/2013 - 22:13

Tutta queste gentaglia che fissa i paletti e da gli ultimatum al governo ha proprio rotto. Per primi, i cittadini molto spesso loro per primi9 disonesti, che al posto dei politici farebbero solo danni, non hanno alcun titolo di scandire i tempi al governo, perche non hanno alcuna visione complessiva dei proiblemi. Poi titti quegli enti, banche sindacati che rompono. Mettono una presisone indebita a che tutto sommato ha voglia di fare bene, complicandigli il lavoro gio molto complicato dai paletti dell'UE. Poi arriva napolitano a rompere i coglioni un giorno si uno no. Che lui al posto di letta non ptrebbe certo fare di meglio, ci sono dei tempti tecnici e bisogna mettere d'accordo la maggiorparte delle 500 teste. Per altro con i suoi discorsi sempre letti e scritti da chissa' chi non e' detto che brilli d'intelligenza piu dei membri del governo. Quindi eviti di rilasciare patenti da statista.

Ritratto di spectrum

spectrum

Dom, 02/06/2013 - 22:23

Napolitano mi da tutta l'impressione di essere un bambolotto mediocre. Mai un discorso proprio improvvisato, emotivo. Sguardo fisso, parole fredde, non vi sembra un "uomo senz'anima" ? Io non sono nessuno, ma se per gioco fossi intervistato come un Presidente della Repubblica direi "il momemnto e' critico, non solo per l'Italia e ma per tutto il quadro europeo, nessun governante ha un lavoro facile da fare ora, lasciamo lavorare il governo, che sta mettendoci tutto il massimo impegno, e tifiamo per lui. Valuteremo tra 18/24 mesi il suo operato.". Nel frattempo, tutti quei cittadini disonoesti (ci sono piu disonesti (di quelli che dichiarano 10 e guafdagnato 30/40) che persone "senza viveri" colpite dalla crisi) possono provare a cambiare un po, perche i rematori siamo noi, e il futuro dipende anche da noi.

wotan58

Dom, 02/06/2013 - 22:29

A livello istituzionale la priorità è riportare le legge elettorale al maggioritario puro,mettendo contestualmente in pista i contrappesi, il primo dei quali è la non promulgazione di leggi e/o provvedimenti di spesa senza adeguata copertura o in contrasto con il vincolo tassativo di pareggio di bilancio. La seconda dovrebbe essere lo scioglimento degli istituzioni inutili o peggio dannose (Senato, Regioni e Province, almeno l''80% dei comuni, eccetera). Il terzo è un piano pluriennale di taglio dei dipendenti pubblici in eccesso (diciamo il 50%) e la loro riconversione a lavori produttivi. Il quarto è sicuramente l'elezione diretta del Presidente della Repubblica. Ma la primissima cosa, che d'altra parte non faremo mai come tutte le altre, perché non conviene a nessuno, è la cacciata dal Parlamento di tutti gli inquisiti e/o condannati per reati gravi.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Dom, 02/06/2013 - 22:55

Giustizia&Politica nova per un Italia Democratica.. Se prima ad ostacolare l'ascesa del Socialismo, erano Occhetto, Lama, Berlinguer ed altri ottusi antitaliani, seguito da D'Alema, Fassino, Veltroni, poi Barca con D'Alema, Emiliano e Sel zigzagando da Grillo e nomina del Ministro di colore Kyenge che, anziché convincere stona, come l'essere Patriota, Giustizia, Ecologia e Libertà senza Dna questo sconosciuto al Pci-Pd Gattopardi dal'48, imboscati in massa nei meandri delle Istituzioni a tutti i livelli compreso la UE e la mescolanza affermando d'essere Democratici, ma a cchisti Azzecca Garbuglio escrementi Giustizialisti usciti da Tangentopoli non gestiscono e diretto da 20anni il Giustizialismo? Non hanno azzoppato il Cavaliere e avversari Politici, senza cavare un ragno dal buco, deviando dalla Via del Socialismo Cristiano e Democratico vero, essendo SMEmorati del Popolo e del Kompagno Cipputi&Son che l'hanno violentato con tasse sui listini paga e assegno pensioni come JeannE senza burro?Ecco del perchè che questo zoccolo duro e coglione ha preferito emigrare dalla padella alla brace per rimare impigliate nelle grinfie di Grillo: un furbetto che ha rastrellato 9mln di voti per congelarli dando prova ed esempio di ingovernabilità e menefreghismo, peggio dei Politici Giustizialisti! Cchiste è' 'o probblema! Io non credo che tutto si risolverà magicamente, perchè, se non vi saranno fatte Riforme alla radice su Giustizia&Lavoro senza essere ostacolati dalla Fion-Cgil; cacciata totale dei magistrati ed abolire l'Anm con totale sostituzione della Magistratura sostituita da Inquirente&Giudicante con avvocati efficienti, senza tessera Politica restaurando equilibrio nelle Istituzioni non come avviene ora con Csm e Consulta tutta spostata a Sinistra.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 03/06/2013 - 00:07

Bravo il nostro signor presidente. La magistratura continua a MASSACRARE LA GIUSTIZIA tentando di abbattere lo scomodo avversario politico Berlusconi E LUI CONTINUA A PARLARE D'ALTRO. Le tre scimmiette riunite in un solo personaggio.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Lun, 03/06/2013 - 02:08

Giustizia&Politica nova per un Italia Democratica.. Se prima ad ostacolare l'ascesa del Socialismo, erano Occhetto, Lama, Berlinguer ed altri ottusi antitaliani, seguito da D'Alema, Fassino, Veltroni, poi Barca con D'Alema, Emiliano e Sel zigzagando da Grillo e nomina del Ministro di colore Kyenge che, anziché convincere stona, come l'essere Patriota, Giustizia, Ecologia e Libertà senza Dna questo sconosciuto al Pci-Pd Gattopardi dal'48, imboscati in massa nei meandri delle Istituzioni a tutti i livelli compreso la UE e la mescolanza affermando d'essere Democratici, ma a cchisti Azzecca Garbuglio escrementi Giustizialisti usciti da Tangentopoli non gestiscono e diretto da 20anni il Giustizialismo? Non hanno azzoppato il Cavaliere e avversari Politici, senza cavare un ragno dal buco, deviando dalla Via del Socialismo Cristiano e Democratico vero, essendo SMEmorati del Popolo e del Kompagno Cipputi&Son che l'hanno violentato con tasse sui listini paga e assegno pensioni come JeannE senza burro?Ecco del perchè che questo zoccolo duro e coglione ha preferito emigrare dalla padella alla brace per rimare impigliate nelle grinfie di Grillo: un furbetto che ha rastrellato 9mln di voti per congelarli dando prova ed esempio di ingovernabilità e menefreghismo, peggio dei Politici Giustizialisti! Cchiste è' 'o probblema! Io non credo che tutto si risolverà magicamente, perchè, se non vi saranno fatte Riforme alla radice su Giustizia&Lavoro senza essere ostacolati dalla Fion-Cgil; cacciata totale dei magistrati ed abolire l'Anm con totale sostituzione della Magistratura sostituita da Inquirente&Giudicante con avvocati efficienti, senza tessera Politica restaurando equilibrio nelle Istituzioni non come avviene ora con Csm e Consulta tutta spostata a Sinistra.

levy

Lun, 03/06/2013 - 05:34

Le riforme?..ne sento parlare da almeno un decennio

levy

Lun, 03/06/2013 - 05:38

Napolitano dice che resterá assolutamente neutrale, c'é da credergli?

levy

Lun, 03/06/2013 - 05:39

Un altro comitato di esperti che il governo si appresta a nominare. Ma dove li trovano tutti quegli esperti e quei saggi?

Gianca59

Lun, 03/06/2013 - 07:48

I 18 mesi saranno quelli concordati al suo reinsediamento forzoso da parte di PDL e PD