La rivolta cresce, ma dal governo nessuna rispostaFORCONI IN PARLAMENTO

La protesta dei Forconi continua in tutta Italia e il governo comincia a tremare. Così Letta va in Aula chiedendo la fiducia non per il suo programma, ma «contro» il pericolo populista, rappresentato dai grillini. Intanto Forza Italia risponde a Napolitano: vuole abolire le urne come sotto il comunismo.

servizi da pagina 2 a pagina 7

Commenti

canaletto

Gio, 12/12/2013 - 08:43

IL PAESE STA ANDAND VERSO LA RIVOLUZIONE CIVILE E IL GOVENO CINCISCHIA SU TASSE VARIE, PRIVILEGI, CADREGHIN ECC. MA ATTENZIONE, DIETRO AI FORCONI C'E' TUTTA L'ITALIA (ROSSA E NERA) SCONTENTA DI COME STANNO ANDANDO LE COSE E QUANDO LA GENTE SI INFURIA PERCHE' E' AFFAMATA, SENZA LAVORO, SENZA PROSPETTIVA, SENZA PIU' DIGNITA' ALLORA LE COSE DIVENTANO SERIE. ALTRO CHE PENSARE A DE BENEDETTI E DARGLI L'AIUTINO, DOVE HA MESSO TUTTI I SOLDI RUBATI A BERLUSCONI????????? LI HA PORTATI IN PARADISO???? (FISCALE). SEMBRA CHE A ROMA SIANO SORDI, TROPPO OCCUPATI A RUBARE QUELLO CHE C'E' ANCORA RIMASTO E INTANTO LA GENTE CONTINUA A MORIRE DI STENTI. E' VERGOGNOSO.

maubol@libero.it

Sab, 14/12/2013 - 19:31

Non erano preparati i nostro governanti alla rivolta del popolo: pensavano che fossimo dei pecoroni, da prendere sempre in giro con 4 barzellette. tagliatevi gli stipendi, l'abolizione del finanziamento ai partiti doveva essere in vigore da ieri, non nel 2017! Il numero delle poltrone alla camera e al senato, non calano mai? Le auto blu? Milioni di italiani vanno al lavoro, si pagano le benzina, il treno, l'autobus, le metropolitane, voi non potete fare lo stesso? Guadagnate troppo poco? Tagliatevi i compensi, girateli agli esodati, i pensionati! VERGOGNATEVI!