Rogo nella fabbrica dei cinesi, la sinistra ammette le proprie colpe

La sinistra ammette le proprie colpe. Il procuratore: "È far west". Salvini: "Tutti sanno e fanno finta di non sapere". Identificato un solo cadavere: è un irregolare.

Il giorno dopo la tragedia di Prato, dove hanno perso la vita cinque operai cinesi, arriva il momento dell'ipocrisia. La politica dà il via al profluvio di critiche e disamine, prospetta soluzioni, si stupisce, quasi fosse un fenomeno nuovo. "Mi auguro che né Letta né nessun altro dei nostri governanti vada ai funerali a versare lacrime inutili. Questi morti li hanno sulla coscienza. Perché tutti sanno e fanno finta di non sapere", ha tuonato Matteo Salvini, esponente della Lega Nord. "Ci uniamo al dolore e ci stringiamo alle famiglie delle vittime della tragedia di Prato. È una giornata drammatica, che mette in luce tutta l’inadeguatezza e la crisi di un pezzo di mondo del lavoro basato sullo sfruttamento, con lavoratori costretti a lavorare in nero e in condizioni di lavoro indecenti per un Paese civile", ha affermato Marco Furfaro, responsabile immigrazione della segreteria nazionale di Sinistra Ecologia Libertà. Per il segretario regionale del Pd, Ivan Ferrucci, si tratta di una "una tragedia che lascia sgomenti, che nessuno può sopportare, certe condizioni di vita e diritti negati non sono più tollerabili nel nostro paese, nelle nostre città".

Che la sinistra fosse al corrente della situazione, lo dimostra l'intervista a L'Unità rilasciata oggi dal presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi. "Si tratta di una zona franca di diritti civili e umani, sotto, sotto la soglia di tollerabilità. È l'area più ampia di lavoro nero e sommerso che esista nel Nord e Centro Italia, forse in Italia, forse in Europa. Si parla di 30mila, forse 40mila persone che lavorano a ritmi fuori controllo, giorno e notte, dormendo nei capannoni. C'è stata disattenzione da parte di tutti. Anche della sinistra, che su questi temi ha perso il Comune. Abbiamo capito troppo tardi, accumulato troppi ritardi. Lì dentro c'era un bambino, salvo per miracolo. Una donna ha riconosciuto in ospedale la catenina del marito. È un dramma enorme nel cuore della Toscana. Dove eravamo tutti? Questo dobbiamo chiedercelo. È una disgrazia che pesa sulle nostre coscienze", ha recitato il mea culpa il governatore rosso. "Rispetto a quanto accaduto a Prato la sinistra ha delle colpe sul piano dei valori perché‚ per la sinistra il lavoro è un punto fondamentale. Chi è iscritto al partito di cos’altro deve occuparsi se non risolvere quella situazione? L’inesistenza di un telaio di partiti sul territorio è il problema. Un partito ha responsabilità", ha detto Fabrizio Barca, ex ministro per la Coesione territoriale. Intanto, al momento, nel rogo della fabbrica l'unico corpo identificato è quello di un irregolare. All'obitorio nessuno è andato a reclamare le salme. Il procuratore capo di Prato, Piero Tony, ha dichiarato: "La maggior parte delle aziende sono organizzate così: è il far west, i controlli sulla sicurezza e su ciò che è collegabile al lavoro, nonostante l'impegno dei tutte le amministrazioni e delle forze dell'ordine, sono insufficienti".

La lettera di Napolitano

In una lettera al presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sollecita "interventi concertati a livello nazionale, regionale e locale per far emergere da una condizione di insostenibile illegalità e sfruttamento" realtà produttive e occupazioni che possono contribuire allo sviluppo economico". "Indirizzo, suo tramite, ai rappresentanti della comunità cinese e alla città di Prato l’espressione dei miei sentimenti di umana dolorosa partecipazione per le vittime della tragedia del rogo che ha distrutto un opificio cinese, suscitando orrore e compassione in tutti gli italiani. Condivido la necessità da lei posta con forza di un esame sollecito e complessivo della situazione che ha visto via via crescere a Prato un vero e proprio distretto produttivo nel settore delle confezioni, in misura però non trascurabile caratterizzato da violazione delle leggi italiane e dei diritti fondamentali dei lavoratori ivi occupati. Al di là di ogni polemica o di una pur obbiettiva ricognizione delle cause che hanno reso possibile il determinarsi e il permanere di fenomeni abnormi, sollecito - conclude Napolitano nella lettera il cui testo è stato diffuso dal Quirinale - a mia volta un insieme di interventi concertati al livello nazionale, regionale e locale per far emergere da una condizione di insostenibile illegalità e sfruttamento - senza porle irrimediabilmente in crisi - realtà produttive e occupazioni che possono contribuire allo sviluppo economico toscano e italiano".

Commenti

plaunad

Lun, 02/12/2013 - 10:26

Spero che adesso il Comune di Prato abbia il buon senso e la dignità di non cadere nella pagliacciata retorica del "lutto cittadino" e "funerali pubblici". Per anni quella gente ha insultato, violentato, distrutto la città ed adesso che si sono "suicidati" tra di loro dovremmo pure onorarli?

sabaudo

Lun, 02/12/2013 - 10:28

Peggio per loro. Se la sono voluta. Sarebbe l'occasione buona per sbattere fuori tutti i cinesi da Prato. Altro che lutto cittadino

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 02/12/2013 - 10:34

Adempimenti burocratici e fiscali competono esclusivamente agli Italiani. Prato, evidentemente, gode dei privilegi dell'extra territorialità essendo, a tutti gli effetti, un protettorato cinese. Dove a questa autentica enclave tutto è consentito. Ma attenti a denununciarlo. L'accusa di xenofobia è dietro l'angolo.

marcothai

Lun, 02/12/2013 - 10:41

adesso si decideranno a controllare tutti i laboratori ABUSIVI dei cinesi, che non si e' mai capito come mai i laboratori italiani e fabbriche devono giustamente avere i sistemi di sicurezza, mentre quelli cinesi sono delle bombe ad orologeria e nessuno va MAI A CONTROLLARE....da chi sono protetti?

giovanni PERINCIOLO

Lun, 02/12/2013 - 10:51

Chiedetelo sopratutto a madama Camusso e trimurtini associati!

a.zoin

Lun, 02/12/2013 - 10:52

Quante MAZZETTE sono andate nelle tasche, di quei dipendenti CORROTTI, che ora predicano dal pulpito GIUSTIZIA SIA FATTA !!! Pure per quei disgraziati, che arrivano sulle coste Italiane con ideali di libertà, che lo stato Italiano PROMETTE,PROMETTE e PROMETTE ( ma tutto si ferma li Promesse!!!) I rapresentanti dello stato devono VERGOGNARSI,perchè non hanno ancora capito che tra il DIRE e il FARE, c`è di mezzo IL MARE.

vince50

Lun, 02/12/2013 - 10:52

"Disattenzione da parte della sinistra"? ennesima falsità.La sinistra sa molto bene cosa "attenzionare!!",e se ne strafotte altamente dei cinesi.

elalca

Lun, 02/12/2013 - 10:59

e poi agli imprenditori italiani rompono le palle se sul cancello con apertura a distanza non è presente il lampeggiatore arancione...........

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 02/12/2013 - 11:00

Questo è il primo, da come conducono la vita e il lavoro, ce ne saranno altri. Dove sono i sindacati, l'Inps, Inail e tutti gli altri enti presupposti ? Cho sono così solerti con le altre industrie e commerci ?

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Lun, 02/12/2013 - 11:03

Come mai nessun sindacalista ha preso posizione? (Domanda retorica).

marcoadami

Lun, 02/12/2013 - 11:19

la sinistra ipocrita che sempre ha marciato e sempre marcerà sul suo falso terzomondismo e che da sempre ha governato questa regione ha permesso che si creasse questa situazione ed è la prima responsabile... ma la destra che avrebbe potuto e dovuto cambiare tutto e che invece ha lasciato tutto com'era prima, per incapacità o peggio per interesse, dov'è??? il sindaco Cenni cos'ha fatto in questi anni???

bruno.amoroso

Lun, 02/12/2013 - 11:28

eccola subito l'idiota polemica politica di parte. Il fenomeno della clandestinità dell'economia cinese è colpa di tutta la politica e di tutti gli organismi che dovrebbero controllare e non lo fanno (GdF e Equitalia per esempio)

Mr Blonde

Lun, 02/12/2013 - 11:29

te pareva che non era colpa dei vs avversari...

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 02/12/2013 - 11:30

Inutile scrivere i commenti quando non si possono leggere. Se vi ho scritto sul rogo e sul sindaco di Prato, ho le registrazioni fatte dal canale Russo, con l'intervista del sindaco. Forse il redattore del giornale è un SINISTROIDE. Allo tutto quadra.

angelovf

Lun, 02/12/2013 - 11:38

Ma in quale parte del mondo vi presentate,aprite fabbriche, esportate soldi tramite un via vai di cinesi verso e dalla Cina , l'unica vera tragedia e che sono morte tante persone. Dobbiamo fare più chiarezza a casa nostra, è inammissibile quello che vengono a fare nella nostra terra terra come se noi non esistessimo, questa storia spero che finisca, perché nessuno stato al mondo e così tanto a favore di immigrati, e così tanto contro ai veri cittadini della nazione. Questi non danno niente alla nostra nazione, ma solo portare a turno i soldi in Cina che hanno molto valore, gli è permesso portare 10.000 euro ma loro non si fermano a questa somma. Quello che consumano da noi è zero in confronto a quello che assorbono, tutto gli arriva dalla Cina , e noi? Siamo stupidi, a volte sembra che ci fanno la carità a darci un articolo a poco prezzo, ma non è così, ogni euro nella loro terra vale cinque volte di più, il valore del nostro euro è scandaloso anche verso il dollaro, perché ci blocca le esportazioni.

Beaufou

Lun, 02/12/2013 - 11:44

"Si tratta di una zona franca di diritti civili e umani, sotto, sotto la soglia di tollerabilità". Questo lo dice Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana. E che si aspetta a denunciarlo per omissione di atti d'ufficio e concorso in strage? Chi doveva prendere provvedimenti, uno sciamano kirghiso, o il capo tribù dei superstiti Seminole? E i sindacati ci sono solo per opporsi a Casa Pound? Pagliaccio Enrico Rossi, e pagliacci i rossi che hanno fatto di Prato il più grande centro di lavoro nero d'Italia. Grande regione democratica, la Toscana.

Rossana Rossi

Lun, 02/12/2013 - 11:46

E' una vergogna....e i giovani italiani non hanno lavoro....pensare che Prato ERA un fiore all'occhiello dell'industria ITALIANA......hanno lasciato che diventasse una malfamata colonia cinese e ora che qualcuno muore si accorgono che fa schifo, tutti fuorilegge mentre a noi ci spellano di tasse.....ha ragione Salvini ma questa è la politica dei SINISTRATI.......

angelovf

Lun, 02/12/2013 - 11:47

Alejob, non tutti i commenti possono essere pubblicati, se hai cose veramente vere puoi andare alla procura della repubblica e denunciare, in quel caso ci metti la faccia .

Libertà75

Lun, 02/12/2013 - 12:14

Signori e signore, 40mila lavoratori in nero? forse regolarizzati per 30 ore e poi ne lavorano 60? prendiamo questa seconda ipotesi, si fanno presto calcoli per cui si può considerare (in estremo difetto) un'evasione intorno ai 5mila euro per lavoratore? quindi 200milioni di euro che il PD permette ai cinesi di non versare al fisco italiano, in pratica si può asserire per collegamento logico che il PD è responsabile di un mancato gettito e di un'evasione fiscale scientemente deliberata. Il PD ha frodato il fisco politicamente, sono o non sono responsabili?

Prato

Lun, 02/12/2013 - 12:15

Prato è in questa condizione da 20 anni. La sinistra ha sempre negato la situazione di sfruttamento, clandestintà e qualunque cosa potesse essere collegata alla comunità cinese, anzi per loro erano "la risorsa di Prato", in quasi 25 anni hanno distrutto il tessuto economico Pratese, evaso tasse, contributi, mandato in Cina miliardi di Euro, e sfruttato ogni tipo di Agevolazione concessa dallo stato e dal comune di sinistra. La colpa per la sinistra era dei Pratesi, che non volevano l'integrazione (ma tutto dimostra che sono i cinesei che non si vogliono integrare). Un giorno poi la Sinistra perde le Elezioni a Prato e compare un uomo Aldo Milone, assessore alla sicurezza, che inizia a fare controlli, sequestri di macchinari, scovando clandestini e lavoratori a nero. Porta all'evidenza di tutti il problema Cinese. Si scaglia contro di lui tutta la Sinistra il console Cinesi e il presidente della regione Rossi, criticando i costi dell'operazione e l'inutilità dell'accanimento di Milone verso la comunità Cinese. Bhè da Pratese stufo, incazzato della sinistra Toscana, voglio ringraziare Aldo Milone, quello che è accaduto è stata l'eccezione che conferma la regola, anzi è già tanto che sia successo solo questo. Forza Aldo Prato per la legalità è con te ora e sempre

berserker2

Lun, 02/12/2013 - 12:33

Ah, cortesemente.....cercate di non rompere le palle con lutto cittadino e funerali di stato per favore. Basta arrestare il cinese negriero responsabile di questa tragedia e le spese ci pensa a tutto lui.

pl.braschi@tisc...

Lun, 02/12/2013 - 12:39

LA TOSCANA, REGIONE DA SEMPRE ROSSA (DAL PC AI DEMOCRATICI) HA LA SPUDORATEZZA DI DIRE (TRAMITE QUEL CIARLATANO FANCAZZISTA DEL GOVERNATORE ROSSI)CHE LE MIGLIAIA DI CINESI CLANDESTINI, AMMASSATI NEI CAPANNONI DI PRODUZIONE IN MODO INDEGNO SENZA CHE NESSUNO DEI VARI ENTI PREPOSTI FACCIA NULLA, DEVONO ESSERE GESTITI DA CHI? MA DALLA CINA PERDINCI! E QUESTO FIGURO DEL PD (COME I SUOI CIALTRONI PREDECESSORI) CONTINUA SULLO SCRANNO CONQUISTATO CON LA COOP E LE CASE DEL POPOLO!

berserker2

Lun, 02/12/2013 - 12:49

Buon post di Prato.

berserker2

Lun, 02/12/2013 - 13:02

Presto presto, task force, corridoio umanitario, capannone umanitario.....Li andiamno a prendere a Prato e li portiamo in capannoni industriali lindi e pinti, pieni di luce e ogni confort pagato da tutti noi. Mensa, asilo nido, camere di risposo e accanto tanti begli appartamentini. Ferie pagate e TFR ovviamente a carico nostro. Ecco come si deve fare. Così dopo avere distrutto l'industria manufattoriera italiana, vero fiore all'occhiello dell'Italia, adesso lo potranno fare anche in altre attività. Ma poverini, pigiati come ratti in stanzette buie e umide, lavorare giorno e notte per un pugnetto di riso e un bel calcio in culo, con materiali scadenti e dannosi, senza controlli, licenze, messe a norma, agibilità ASL ecc.ecc. a fare concorrenza sleale ai lavoratori italiani e sti sinistrati nullafacenti scoprono adesso questa realtà? E tutti a dire fino a ieri "ma quanto sono bravi i cinesi, ma quanto sono economici, ma che prezzi bassi....."! Sinistrati nullafacenti, o siete imbecilli o complici. CARI MODERATORI, lo pubblicate per favore.

Paolo Perticaroli

Lun, 02/12/2013 - 13:05

E adesso condanne a raffica in base all'ormai famoso principio giuridico del "non poteva non sapere" forgiato ad hoc dalla Giurisprudenza della Procura di Milano.

pl.braschi@tisc...

Lun, 02/12/2013 - 13:16

Gli assassini sono la CGIL e tutti gli altri rubagalline dei Sindacati! I colpevoli? La Camusso, Bonanni e Angeletti!

gi.lit

Lun, 02/12/2013 - 13:16

La sinistra fa quello che fa da sempre. Ma cosa ha fatto e fa il centrodestra per opporsi a quest'andazzo? Niente.

Prato

Lun, 02/12/2013 - 13:30

gi.lit La destra fa quel che può, dopo 60 anni di sinistra a Prato. Leggiti magari tutti gli interventi di Aldo Milone, leggi le denuncie di Aldo sul sole 24 ore, leggiti dei tanti clandestini trovati, riguardati la puntata di la7 che parla di Prato e vedrai cosa sta facendo la destra a Prato. Se vuoi vedere cosa continua a fare la sinistra guardati la puntata di 3 settimane fa di Ballarò dove vedrai, dopo l'intervista ad Aldo Milone, il servizio sulle ditte cinesi, Floris e gli altri compagnacci, sindacati compresi, cambiano subito discorso. Facile dopo le denunce della nuova amministrazione, Milone in testa, dire è colpa di tutti, ma il Prefetto che dovrebbe garantire la sicurezza a Prato che fa? (Ohps, sarà mica di sinistra). Caro gi.lit, da pratese, ti posso garantire che ha fatto più la destra a Prato in 4 anni che tutti i governi di sinistra in negli ultimi 20.

Ritratto di bracco

bracco

Lun, 02/12/2013 - 13:32

Toscana, territorio rosso amministrato da rossi, chiedano a quei cialtroni di sindacati locali rossi, dove sono stati fino ad oggi, hanno fatto come le tre scimmiette, per intenderci "non sento, non vedo, non parlo", impegnati solamente a difendere i posti di lavoro pubblici che tanti danni fanno al cittadino aumentando a dismisura i della pubblica amministrazione. GENOVA NE E' L'ESEMPIO !!!!

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 02/12/2013 - 13:37

Quando si violano le regole o si chiudono gli occhi per favorire gli "amici" o coloro che si vuole favorire, ecco quello che succede, il disastro annunciato. La sinistra è abituata a violare le regole, quando gli fa comodo, ma non sempre la loro violazione favorisce chi le viola. Adesso hanno sulla coscienza, ammesso che ce l'hanno, quei morti. Sicuramente il tutto finirà nel dimenticatoio, perhè a sinistra sono bravi a nascondere sotto il tappeto le porcherie che combinano, nel nome del potere e del benessere dei "compagni". Alla prossima cretinata, perchè così sarà, immancabilmente.

CONDOR

Lun, 02/12/2013 - 13:41

VOLETE I NOMI DEGLI ASSASSINI? OLTRE AI CAPI CINESI DI QUELLE AZIENDE CI SONO: SINDACATI, POLITI LOCALI E NAZIONALI IN GRAN PARTE DI SX, GUARDIA DI FINANZA, DIPENDENTI E DIRIGENTI DELL'INPS E DELL'ISPETTORATO DEL LAVORO. ECCO GLI ASSASSINI.

Prato

Lun, 02/12/2013 - 13:53

Qualche dato a chi servisse: Prato ha una comunità cinese di 35000 persone (stima per difetto) nella quale vengono inseriti i clandestini, ma tutti sappiamo che i clandestini a Prato sono tantissimi. Ogni anno da Prato parte un miliardo di euro verso la Cina Ogni capannone cinese ha lavoratori in nero (ultimo sequestro 4 clandestini 5 lavoratori a nero 2 regolari con busta paga di 250 euro mese) Le aziende cinesi sono aperte massimo per 2 anni, impossibile quindi fare i contralli su tasse contributi, tasse comunali e regionali I cinesi di Prato hanno ottenuto mutui di centinai di migliaia di euro presentanto al MPS (monte dei paschi) redditi inesistenti: 350.000 euro concessi con denunce dei redditi di 6.000, 8.000 euro Nel 70% dei capannoni (aziende, se così si possono definire) mangano, dormono e lavorano, senza servizi igienici, cucine quasi la totalità dei lavoratori sono in nero. A conti fatti il governo italiano potrebbe recuperare, se volesse, un milardo e mezzo di euro dalle attività cinesi, dati da evasione fiscale, tasse non pagate ecc, alle quali si aggiungono i costi per la sanità che questi lavoratori a nero creano (non lavorando, non hanno reddito quindi il servizio sanitario nazionale per loro è tutto gratuito. Diciamo che in un anno lo stato incasserebbe più di 2 miliardi di Euro, più di quanto Letta ha messo a disposizione per l'abbattimento del cuoneo Fiscale.... Devo aggiungere altro?

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 02/12/2013 - 14:02

Ricordo un servizio di Report di circa 4 anni fa che denunciava la situazione di Prato ed ora si stupiscono dell'accaduto??? Nella Ditta dove lavoro io, che è un ingrosso chiuso al Pubblico, vengono gli incaricati della 626 e fanno il giro di tutti gli uffici per vedere se gli estintori sono a posto, se sono attaccati al muro, se la scatoletta del pronto soccorso è a posto, se l'impianto elettrico ha la terra ect ect : come mai in quei posti lì non ci va nessuno a controllare ?? Perché la Guardia di Finanza e l'Agenzia delle Entrate invece di andare a fare le boutade a Cortina e a Portofino (dove state certi che non muore nessuno per incidenti del genere ) non fanno controlli a tappeto nella zona di Prato e fanno CHIUDERE tutte le Aziende non in regola ??

giottin

Lun, 02/12/2013 - 14:10

Dov'è la ..musso sempre pronta a bastonare i nostri imprenditori ??????????

Prato

Lun, 02/12/2013 - 14:11

Ciao ContessaCV, perchè chiuderebbe tutte, nessuna di quelle aziende è in regola, il 99,8% delle aziende cinesi a Prato non avrebbe i requisiti per stare aperta... ecco perchè nessuno controlla... e chi ci prova viene additato di fascista, razzista, da sindacati, sinistra ecc ecc

giottin

Lun, 02/12/2013 - 14:14

Fuori tutti codesti marcioni cinesi dal nostro paese, andate a lavorare per mao: angioletti, bonanno, asino ca-musso, stramaledetta troika dove siete??????

giottin

Lun, 02/12/2013 - 14:20

Continuate a pagare la tessera cgil, che l'asina ka-musso vi fa i vostri interessi, kompagni capre.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 02/12/2013 - 14:23

Ciao Prato, e allora se il 99,8% non è in regola è giunta l'ora di controllare. Se gli Italiani vengono controllati come pulci sotto la lente, non capisco perché la stessa cosa non debba essere fatta con gli stranieri. Se poi agli stranieri non piacciono i controlli, chiudono baracca e burattini e se ne tornano a casina loro.

Libertà75

Lun, 02/12/2013 - 14:28

@gi.lit bisogna essere disonesti mentalmente per dire che le colpe della sinistra toscana appartengono alla destra perché non ha controllato. Lei sicuramente è responsabile del fatto che suo nonno o bisnonno sia partito in guerra, quindi lei per discendenza probabilmente ha commesso reati. Si vada a costituire perfavore!

igiulp

Lun, 02/12/2013 - 14:30

@marcoadami 11:19 - A marzo 2013, il sindaco Cenni si è recato a Roma per chiedere all'ambasciatore cinese garanzie sul lavoro dei suoi connazionali in quel di Prato. Ha persino parlato del cattivo uso delle bombole di gas. Non è stato quindi un incontro con discorsi superficiali. Il male sta nelle sanzioni. Quando si danno multe di 200, 300, 400 euro per infrazioni e non 200.000, 300.000, 400.000, e non si rimpatriano coloro che ripetono il reato, i risultati non possono essere diversi. Oggi hanno chiuso "per ferie", domani tutto ritorna come prima. Salvini ha perfettamente ragione ed il presidente Rossi, così "amato" dai suoi corregionali, non trovi scuse o pentimenti postumi.

Prato

Lun, 02/12/2013 - 14:40

ContessaCv, il Console cinese si è lamentato dicendo che 'assessore alla sicurezza Milone è razzista e che vorrebbe controllare solo i cinsesi, dalla sua ci sono Gestri (presidente della Provicia) e Rossi (presidente della Regione)i controlli attualmente vengono svolti solamente dalla polizia municipale, ai comandi di Milone ed ogni volta che vengono posti i sigilli (senza contare che i cinesi se ne fottono dei sigilli, riaprano e portano via tutto) i sindacati e la sinistra si lamentano... questo è il problema. Occorre un impegno da parte del Governo Centrale, un solo assessore non può gestire una cosa così enorme

umberto nordio

Lun, 02/12/2013 - 14:43

Dove eravate? Stavate compilando i rimborsi spese (fasulle).

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 02/12/2013 - 14:44

Se ne sono accorti dopo 50 anni. questa è la sinistra (PCI) in Italia.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 02/12/2013 - 14:50

Prato, ma se voi come cittadini (specialmente adesso che la situazione è sotto gli occhi di tutti)fate una bella raccolta di firme e fate un esposto alla Procura della Repubblica ed al Prefetto non riuscite a combinare qualcosa?? L'unione fa la forza.

Boxster65

Lun, 02/12/2013 - 14:55

E ora occhio ai ristoranti cinesi di Prato e dintorni. Questi sono morti "inattese", ci saranno di sicuro forti sconti sugli involtini primavera. Hanno materia prima in abbondanza....

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Lun, 02/12/2013 - 15:02

@CONTESSACV 14.23: Non è che agli stranieri, cinesi, non piacciano i controlli: se ne strabattono, poco ci manca che chiedano l'annessione alla madre patria. Loro, quasi sempre, non esistono, sono come le anguille, oggi qui domani chissà dove. Tutto in un brodo di coltura di stampo buonista che la Toscana alimenta allegramente, così tanto per guadagnare la loro riconoscenza. Ma forse è bene così: saranno loro i nostri futuri padroni. Saluti

colapesce

Lun, 02/12/2013 - 15:07

come mai nel sud italia gli unici negozi , che non chiudono e aumentano di numero , sono quelli cinesi ???

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 02/12/2013 - 15:09

Dove eravate tutti? Presto detto, a mangiare, bere e fottere soldi alle spalle dei cittadini. Questa è la realtà. Per il resto continuo a dire che in italia (VOLUTAMENTE MINUSCOLO) il controllo è un illustre sconosciuto, in tutti i settori. ALLA PROSSIMA! Per il resto continuamo a tollerare questo schifo allo scopo di sembrare buoni, bravi, accoglienti, tolleranti. Faremo una fine di m....

berserker2

Lun, 02/12/2013 - 15:15

Solo nei capannoni abusivi, insalubri e non a norma dei cinesi li vogliamo fare i controlli.....? E invece i campi zingari, tutti con auto di grossissima cilindrata e le paraboliche sui tetti ci vogliamo dare un occhiatina (a proposito la RAI sempre pronta a rompere i coglioni ai cittadini per bene, ha mandato i controlli se lo pagano il canone, è facile da verificare, antenna sul tetto, si segue il filo e si chiede.....sai gli sputi che riceverebbero, molto meglio vessare i cretini italiani vero!!!!). E le varie "case famiglia" delle ONLUS dove ammassano africani senza dignità e senza regole igieniche. E bivacchi sotto i ponti o sui greti dei fiumi pieni di slavi e arabi. E le varie kebaberie turche, li avete fatti i controlli, e la miriade di negozietti alimentari "all the world" che spesso vendono prodotti scaduti o senza data di scadenza li controllano? E così via. Certo lo capisco, rompere i coglioni agli italiani è più facile, ci sono meno rischi e ci si guadagna di più. Ma sarebbe ora che la Legge fosse uguale per tutti, se gli sta bene ok, altrimenti tornassero a delinquere a casetta loro. Ah ministra congolese, pure questi le pagavano letasse? Ma ne sei così sicura poi.....Grazie nè.

al59ma63

Lun, 02/12/2013 - 15:16

Bla bla bla bla, ammettono le colpe....RIDICOLI!!! Dov'erano???? a fottere miliardi di euro al Monte dei Paschi di Siena, il resto e' TUTTO relativo!!!!!!!!

laima

Lun, 02/12/2013 - 15:38

La nostra magistratura è solo impegnata a perseguitare Berlusconi, non è interessata a far rispettare le troppe leggi esistenti per le aziende italiane, che dovrebbero tutelare tutti cinesi compresi , grazie a prodi i cinesi hanno invaso prato e tutto il commercio italiano, facilitati da tutte le leggi in loro favore. Vorrei sapere quanta INPS, inail e irperf pagano e quanto sono importanti per la nostra economia, che vantaggi abbiamo avuto dallo svenderci?

clamajo

Lun, 02/12/2013 - 15:52

...lo sanno da decenni...in compenso si organizzano controlli di facciata ai commercianti di Cortina Portofino e località simili tanto per far vedere che lo stato esiste...e l' ispettorato del lavoro cosa fa? esiste? e i sindacati? BUFFONI...

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Lun, 02/12/2013 - 15:55

I sinistri, per un muro caduto a Pompei, a proposito è caduto uno anche ieri, hanno fatto dimettere un ministro, adesso se sono coerenti, ma non lo sono, dovrebbero far dimettere il minstro delle pari opportunità.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 02/12/2013 - 16:01

Questa e l'Italia che vogliono i compagni.

Libertà75

Lun, 02/12/2013 - 16:09

ho letto i commenti degli intellettuali di sinistra, la colpa è di SB che non ha mandato in galera cinesi e comunisti toscani, non importa se il PD era colluso moralmente con una prassi di frode fiscale, la colpa è sempre e solo di SB

syntronik

Lun, 02/12/2013 - 16:31

strano che non vi sia qualche sinistrato mentale che dia la colpa al berlusca.

syntronik

Lun, 02/12/2013 - 16:33

dove é finito il piscioluigi si é ritiraro in convento?

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 02/12/2013 - 16:37

Governatore, non mi faccia ridere quello di sinistra perchè quello di destra l'avrebbe a male. Lei, il Sindaco, i Vigili, sapevate tutto ed ora fate lo GNORRI. Ma non siete credibili, siete dei BUGIARDI INCALLITI. Avete fatto un FILMATO con la TELEVISIONE RUSSA POCO TEMPO, FA dove una VIGILESSA li ha portati in giro per far vedere l'IMMONDEZZA e il Sindaco, è stato intervistato, dicendo che questi lavorano dal 1990 e spediscono in Cina MILIARDI di Euro ogni anno, sicuramente con il suo BENESTARE.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 02/12/2013 - 17:02

Quando qualcuno viene in Italia, deve rispettare le sue leggi. L'immigrazione deve essere regolare, il lavoro regolare, le tasse regolari,il comportamento regolare non mettere le inferriate alle finestre. Ma queste cose le dicono solo quei buzzurri, razzisti,ignoranti dei Leghisti.....ma andiamo avanti...vogliosi di sentire le minchiate che diranno i "politicamente corretti (grappa)"

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 02/12/2013 - 17:22

Ci fosse un solo magistrato che si prendesse la briga di incriminare per evasione fiscale e trasferimento di soldi all'estero uno dico uno dei cinesi che da "imprenditori" (posso sbagliare il termine) vivono in questo bellissimo paese. Chiamatemi razzista ma a queste condizioni è bene che vadano fuori dalle balle seduta stante.

Seawolf1

Lun, 02/12/2013 - 17:29

chissà se magistratura ed inquirenti ora faranno finta di fare qualcosa...

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 02/12/2013 - 17:36

Continuo, si dice e si accerta che non pagano le tasse e nessuna dei balzelli che aòòietano le giornate degli italiani. Allora, quando aprono una attività in italia (minuscolo) facciamigli versare una consistente somma di denaro a titolo di caparra. Quando chiudono l'attività faranno domanda per la restituzione previo consegna della documentazione attestante l'attività svolta. In caso contrario la somma rimane nel paniere italiano. Non è come quando si parla di studi di settore?

Seawolf1

Lun, 02/12/2013 - 17:38

Di che marca erano i vestiti? O, meglio, che etichette sono state rinvenute cucite sui vestiti?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 02/12/2013 - 18:07

Saputo da cinesi. Ormai hanno il monopolio dei bar e adottano un trucco geniale. Nei primi anni d'esercizio non si pagano le tasse quindi, alla scadenza di questa agevolazione, si scambiano fra loro la proprietà dei bar ricominciano sempre l'attività con l'agevolazione. Onore al merito. E' giusto fare così quando il paese ospitante è composto da babbei buonoidi.

Angela P.

Lun, 02/12/2013 - 18:21

Tutti sapevano e nessuno è intervenuto. Ma le regioni rosse non erano il fiore all'occhiello del comunisti? Quanti soldi hanno evaso in 20 anni? Ma non si chiamano delinquenti quelli che evadono? Giudici battete un colpo.

Ritratto di mark 61

mark 61

Lun, 02/12/2013 - 18:23

syntronik ....... gia sai di chi è la colpa te la senti sotto la pelle la famosa frase " non stressate troppo gli imprenditori "

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Lun, 02/12/2013 - 18:34

Enrico Rossi, la domanda giusta non è: dove eravamo tutti, ma : dove eri tu, visto che tu, e non altri, sei il governatore della regione dove avvengono queste tragedie.

Ritratto di trebisonda

trebisonda

Lun, 02/12/2013 - 19:03

Prato era il fiore all'occhiello della industria tessile.Di chi è la colpa per la fine che ha fatto?La situazione di Prato oramaila si conosceva tutti e i pratesi dove erano quando le loro imprese fallivano?Hanno assistito a questo scempio senza ribellarsi adeguatamente ed ora?Tutte le zone del centro italia sono nelle identiche situazioni e guarda caso sono tutte rosse.

marco46

Lun, 02/12/2013 - 19:25

Ma i burocrati stacanovisti dell'ispettorato del lavoro che fanno, forse che siano cechi per non intervenire mai, per gli accertamenti del caso in questi pseudo capannoni.

ventonuovo

Lun, 02/12/2013 - 19:44

E possibile che i miei commenti non li pubblicate mai? Avete timori??? Grazie per un'eventuale risposta

alberto.rossattini

Lun, 02/12/2013 - 19:48

Leggo alcuni commenti su questo episodio che giustificano il basso livello morale che abbiamo toccato come popolo italiano: possibile che non riusciamo a prenderci le nostre responsabilità e dobbiamo sempre fare una guerra tra poveri? Cosa vuol dire prendersela con i cinesi? Andate a vedere chi aveva la responsabilità di fare i controlli che normalmente vengono fatti agli italiani e che in questo caso NON HANNO VISTO! Come mai? Non è che girano le bustarelle tra questi personaggi? Se non siamo capaci di fare rispettare le regole è un è un problema nostro, non dei cinesi che hanno proliferato sotto occhi italiani compiacenti! Siamo diventati un popolo vergognoso e corrotto a tutti i livelli, ma vogliamo salvare la faccia e l'unica cosa che sappiamo dire di fronte ad una tragedia come questa è: sono affari loro, se la sono voluta ed altre cazzate di questo genere!!! Popolo bue!!!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Lun, 02/12/2013 - 19:58

Chi abita e lavora in Italia deve obbedire alle leggi italiane, pagare le tasse come gli italiani ma ha anche il diritto ad essere protetto dalle leggi italiane, comprese quelle sul lavoro. Questo è un elementare principio di civiltà che, evidentemente, resta del tutto estraneo a chi scrive "ben gli sta, se lo sono voluto".

gnegno59

Lun, 02/12/2013 - 20:07

http://video.corriere.it/strage-conigli-d-angora-vestiti-caldi-pregiati/81fa6f90-5a7b-11e3-97bf-d821047c7ece Guardate questo video e poi capite cosa sono i cinesi.

moshe

Lun, 02/12/2013 - 20:42

Dopo trent'anni si sono accorti che a Prato si lavora nell'illegalità. BUFFONI!

Maria Rosa

Lun, 02/12/2013 - 20:48

nella China Town di Milano, via Paolo Sarpi, qualcuno ha mai visto un funerale di un cinese? Li congelano, li rispediscono in patria e riutilizzano i documenti .... tanto si assomigliano tutti ... sono tutti uguali

angelovf

Lun, 02/12/2013 - 22:02

Le solite canzoncine del ipocrisia da parte del capo dello Stato, e mai si dice a queste persone di rispettare le nostre leggi, e quelle che che regolano la sicurezza sul lavoro, come è possibile lavorare, dormire allo stesso posto, sbarre alle finestre, dove potevano scappare queste persone? Perciò purtroppo hanno fatto la fine dei topi, e di chi è la colpa dei cinesi troppo avidi, e le nostre istituzioni, cittadini che vedono e non parlano mai, solo per non essere tacciati di razzismo, già dovrebbero finire in galera perché il prodotto falso Made in Italy è reato. Comunque vada siamo un popolo che così deve finire soppresso da popoli stranieri. Una sola cosa è triste la morte di queste povere persone, il resto tutti in galera.

masbalde

Lun, 02/12/2013 - 22:42

Cercasi un PM che metta sotto inchiesta tutte le autorità preposte: Sindaco di Prato e Presidente della Regione Toscana, nonché Prefetto, Questore, Comandante della GdF, capo dell'Ispettorato provinciale del lavoro, Direttore ASL etc etc: TUTTI NON POTEVANO NON SAPERE !!!! O questo teorema giudiziario vale sempre solo per Berlusconi?

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 02/12/2013 - 23:09

E noi continuiamo a farli venire in italia e siamo felici di ciò perchè ne abbiamo un disperato bisogno!

Angel7827

Lun, 02/12/2013 - 23:54

quanti pratesi ci guadagnano con gli affitti dei capannoni? Scommetto che i proprietari votano forza italia.

flashmen

Mar, 03/12/2013 - 00:59

@ lucianoch, seawolf1, semovente: Non preoccupatevi, sono solo "compagni che sbagliano". Eh, cosa volete?

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 03/12/2013 - 01:58

LUTTO NAZIONALE.... Napolitano..e compagni della CGIL, dove eravate.....7 morti cinesi , quisquiglie, altri nè verranno, sono tanti ed una persona disse.."guardatevi dal pericolo cinese"circa 80 anni fa'... le mazzette dei compagni cinesi fanno comodo al partito (PCI= PD ) per cui..tutto và bene..ma fino a quando....

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 03/12/2013 - 02:13

CARI iTALIANI I CINESINI SONO ARRIVATI ANCHE A lampedusa, VIA NAVE ED AEREO CON VALIGETTE PIENE DI EURO E SENZA PROBLEMI HANNO COMPRATO IN VIA ROMNA, VERIFICARE PREGO

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Mar, 03/12/2013 - 04:26

ma che schifo...tutte le tv cominciano con la tragedia umanitaria di prato... La tragedia e' che da anni si sappia e si lasci andare avanti uno schifo simile! E' politically incorrect dire che i cinesi vengono qui a sfruttare la nostra assurda ignoranza e il menefreghismo? Ci hanno fatto concorrenza assurda da anni causando la chiusura di dozzine di fabbriche in tutti i settori, e in piu' invadono casa nostra e noi lasciamo fare! Adesso perche' c'e' stato un morto ci si accorge all'improvviso della situazione ma unicamente per piangere e fare scenate di pieta' !!! VERGOGNAMOCI !

hectorre

Mar, 03/12/2013 - 08:16

nella rossa toscana sfruttamento,lavoro nero e sindacati assenti....è il modello da esportare in tutte le altre regioni!!!...tutti sanno,perché la situazione è così da decenni...ma se queste porcate le fanno i compagni,nessuno si indigna...anzi trovano sempre argomentazioni fantasiose per scaricare le colpe ad altri........non cambieranno mai.

canaletto

Mar, 03/12/2013 - 08:21

Parla uno che protegge l'illegalità!!!!!!!

hectorre

Mar, 03/12/2013 - 08:29

la magistratura non muoverà un dito,se non per accusare(giustamente)il titolare della fabbrica...se fosse successo in lombardia,ci sarebbero manifestazioni in tutta italia con migliaia di bandiere rosse al vento....questa è l'amara verità,un italia basata sull'ipocrisia e le menzogne....ecco quel che ci attende.....ma il paese festeggia!!!!...berlusconi è decaduto!!!!...che tristezza.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mar, 03/12/2013 - 08:36

(ben gli sta , se lo sono voluto) , è una cosa che non avrei voluto leggere , la colpa non è di quei poveri disperati che sono morti per poco o niente , ma di chi li ha messi in quelle situazioni e della politica locale che se ne frega di queste cose , loro hanno altro a cui pensare lo sbaglio è quello di aver lasciato fare ai cinesi tutto quello che hanno voluto e adesso è tardi per recuperare , come è tardi per tante altre cose .

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 03/12/2013 - 09:10

ma e' chiaro lo stato e' ed era connivente, esso stesso omertoso, lo stato e i suoi strumenti, cioe' tutta la filiera del controllo, lo stato ha sempre fatto lo gnorri, e NON HA VOLUTO CONTROLLARE ED AGIRE, non prendiamoci per il culo, lo sapevano anche i cretini che prato era ed e' un enclave cinese, da anni si fanno servizi sui capannoni di prato accesi 24 su 24 e la finanza e asl fanno pippa, ci sono stati decine di servizi adesso cadono dalle nuvole?? l' apparato di questo stato criminale che ricordiamolo e' sinistro allo stato puro ha accordi sotterranei sicuramente con l' illegalita' clandestina e coi paesi "merda" le entrate e l'attivita di questa gente, dato il numero e l'evidenza non possono che essere concordate all origine, il falso sindacato d'apparato, e' d'apparato appunto e per quello e' silenzioso ed omertoso.

beale

Mar, 03/12/2013 - 09:25

E' necessario reclamare avvisi di garanzia a responsabili ispettorato del lavoro, inail, vigili del fuoco,vigili urbani, nas, sindaco, assessore attività produttive di Prato.Oggi tutti associati al dolore per i morti e fino a ieri solerti nel convertire al culto della sicurezza solo gli italiani.

mario.de.franco

Mar, 03/12/2013 - 09:25

Le tre scimmiette " non vedo,non sento, non parlo" mi pare che improvvisamente vedono, sentono , parlano. Riusciranno anche ad agire ?