Rubata urna di una suicida Poi ritrovata

É stata ritrovata l'urna, contenente le ceneri di una donna morta suicida il 24 luglio scorso, che era stata rubata sabato sera nell'abitazione del marito, a Massa Carrara. Gli agenti hanno ritrovato la cassettina abbandonata nei pressi dell'ingresso del cimitero di Turano a Massa, con sopra la data di nascita e il nome della donna, di 43 anni, che il 24 luglio si uccise annunciando la decisione estrema sul suo profilo Facebook, dopo aver appreso di essere affetta da una malattia genetica. Nei giorni scorsi i suo genitori avevano rivolto un appello ai ladri, affinché riconsegnassero la refurtiva: «Mia figlia non ha pace neanche da morta», aveva detto in lacrime il padre, Ferdinando Ghirlanda. L'urna ora è stata riconsegnata alla famiglia.