Ruby Bis, legali di Berlusconi: "Surreale trasmissione degli atti"

Gli avvocati del Cav contestano la decisione delle toghe: "Nessun interesse in questo processo"

La decisione presa dai giudici di "inviare gli atti a fini di indagini anche per il presidente Berlusconi e i suoi difensori è davvero surreale". Cosi Niccolò Ghedini e Piero Longo, legali del Cavaliere, hanno commentato la decisione di trasmettere alla procura gli atti in relazione alla violazione delle indagini difensive, presa dalle toghe con la lettura delle sentenze che hanno condannato Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti, nell'ambito del processo Ruby bis.

Come è noto - si legge nella nota - il presidente Berlusconi e i suoi difensori hanno reso testimonianza in quel processo. Evidentemente si è ipotizzato che vi sarebbe stata attività penalmente rilevante in ordine alle esperite indagini difensive. Ciò è davvero assurdo". Berlusconi, aggiungono i legali, "non aveva alcun interesse in quel processo e a maggior ragione i suoi difensori". 

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 19/07/2013 - 19:45

questo vuol dire che la magistratura è politicamente manovrata dai comunisti mafiosi, che hanno il solo ed unico interesse di distruggerlo! ma facendo cosi, hanno violentato la democrazia! hanno calpestato la dignità della civiltà!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 19/07/2013 - 19:49

la magistratura, cosi facendo, ha stuprato la democrazia! ha violentato la civiltà! brutalizzato il rispetto! il tutto per reggere ancora un po' il destino dei comunisti mafiosi!!

soldellavvenire

Ven, 19/07/2013 - 20:20

surreale é ghedini, anzi direi "transustanziale"

FRANGIUS

Ven, 19/07/2013 - 20:30

DEFINIRE VERGOGNOSO E' BANALE...QUI SIAMO ALLA FRUTTA...LA GIUSTIZIA COMPIE OGNI GIORNO A MILANO DEI CRIMINI E TUTTO TACE.MA IL POVERO CITTADINO CHE NON HA I MEZZI ALMENO PER CONTROBATTERE LE ASSURDITA'DI CUI E' VITTIMA ,FINISCE INNOCENTE IN GALERA.MILANO SI VERGOGNI DEL SUO PALAZZO DI GIUSTIZIA AFFIDATO AD ESPONENTI COMUNISTI CHE AMMINISTRANO LA GIUSTIZIA IN MODO COSI' SCONCIO E NESSUN PARLA....MA QUI SIAMO AI CONFINI DEL MONDO :IL NOSTRO PAESE E' IN MANO A CRIMINALI LAUTAMENTE PAGATI DAGLI ITALIANI.

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 19/07/2013 - 20:35

Vai a vedere che processo su processo , la solerte procura arriverà a indagare anche tutti gli elettori del pdl ahahahaha

ilsignorrossi

Ven, 19/07/2013 - 20:45

la pagliacciata continua

Ritratto di foresto

foresto

Ven, 19/07/2013 - 20:49

Ma si, dai, aboliamo anche gli avvocati difensori. Buoni o cattivi che siano non dovrebbero avere l'ardire di fare il loro mestiere in particolare se non sono in sintonia con l'accusa. Mi ricorda il Consiglio dei Dieci ai tempi della Serenissima. Condannavano a tutto spiano sulla base di denunce segrete inserite nella Bocca di Leone. L'aveva capito perfino William Shakespeare nel '500 nell'opera teatrale Il Mercante di Venezia. Ecco, la giustizia italiana e' tornata indietro di 500 anni.

giovannibid

Ven, 19/07/2013 - 21:28

E' ora di riportare i "dipendenti dello Stato" al loro compito prioritario "SERVIRE IL POPOLO SOVRANO" escluso gli imbecilli che tollerano ancora questa "INGIUSTIZIA LATENTE"

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Ven, 19/07/2013 - 22:02

Ho la soluzione definitiva per risolvere il problema Giustizia in Italia...siccome qui non sono più capaci di gestirla ed hanno ormai fallito...beh perché non ce la facciamo amministrare ad esempio dalla Germania?o un altro paese nordico magari?!non sarebbe una cattiva idea e sicuro funzionerebbe tutto meglio poi chi sarebbe più imparziale di un magistrato non italiano e d'oltralpe?

ABU NAWAS

Ven, 19/07/2013 - 22:11

A QUANDO LA RIFORMA DELLA MAGISTRATURA?? SARA' SEMPRE MOLTO TARDIVA!!!!!!!! POVERA ITALIA, GIA' PATRIA DEL DIRITTO

@ollel63

Ven, 19/07/2013 - 23:36

la kaka sinistra, più la scuoti più puzza.