Saccomanni sfida il premier: "Dimettiti tu"

Il ministro al premier: se vuoi sostituirmi, sciogli il governo. Ma i renziani lo attaccano

Roma - Fabrizio Saccomanni oggi terrà una conferenza stampa con l'ambasciatore americano John Phillips sull'accordo per lo scambio di informazioni fiscali tra Italia e Stati Uniti. Nel comunicato di convocazione, però, è precisato che «non è previsto lo spazio per le domande». L'ambasciata Usa avrebbe fatto sapere al ministero dell'Economia di non voler essere testimone di probabili domande sulle eventuali dimissioni del ministro.

Anche perché Saccomanni ha già formalizzato ad Enrico Letta la sua intenzione di non lasciare l'incarico. Lo avrebbe fatto l'altro ieri mattina, in un colloquio a due a Palazzo Chigi al termine del quale il presidente del Consiglio avrebbe perso il suo tradizionale aplomb. Anche perché Letta si è sentito ripetere quel che già sapeva da tempo.
Secondo le ricostruzioni di palazzo, il ministro avrebbe detto al premier che non aveva alcuna idea di lasciare l'incarico. «Se mi vuoi allontanare, ti devi dimettere»: è la formula che sarebbe stata pronunciata dal ministro.

A rigor di logica, è quanto previsto dalla legge. Il presidente del Consiglio, infatti, a differenza di quel che avviene in altri Paesi, non può cambiare autonomamente i componenti del governo. Per farlo, deve dimettersi; nella speranza di riottenere l'incarico dal capo dello Stato. E selezionare, a quel punto, una nuova squadra di governo.

È questo l'iter istituzionale per avviare quel che nel lessico politico si chiama «rimpasto». A quel punto può cambiare l'intera compagine o uno solo ministro; come nel caso di Saccomanni. Che, comunque, sembra irremovibile nella sua scelta: anche se la posizione assunta gli sta consigliando una maggiore attenzione per la salute.

Le polemiche comunque, non mancano intorno alla figura del ministro dell'Economia. Il renziano Dario Nardella continua a punzecchiare Saccomanni. «Penso sia grave quando un ministro così impostante come Saccomanni dice “sono un esecutore” o “nessuno mi ha istruito”», con un chiaro riferimento alle parole del titolare di via Venti Settembre relativo alla vicenda degli insegnanti. «Penso - aggiunge Nardella - che il ministero dell'Economia debba essere guidato da un politico, visto che l'esperienza dei tecnici non ha funzionato bene».

Tanto è bastato per scatenare una nuova ondata di polemiche politiche che Mara Carfagna (Fi) sintetizza su Twitter: «Matteo Renzi, per interposta persona, ha licenziato il ministro Saccomanni».

Pronta la precisazione di Nardella. «Non scherziamo e cerchiamo di essere seri! Non ho mai chiesto le dimissioni del ministro Saccomanni. Invito tutti quelli che hanno voglia di fare polemiche strumentali ad andare a riascoltare la registrazione della trasmissione per capire il senso delle mie parole».

Forse non le ha chieste, come dice. Di certo, la registrazione lascia pochi spazi d'interpretazione sul sostegno del deputato del Pd al ministro dell'Economia.

Commenti
Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 10/01/2014 - 08:35

SaccoDanni sarà forse il più incapace dei ministri che questa Repubblica abbia avuto. Ma quanto a "Deretano Prensile" per non mollare la poltrona vedo che è dotato quanto gli altri.

Triatec

Ven, 10/01/2014 - 08:46

Una volta liberatosi di Berlusconi, Letta aveva detto che non ci sarebbero stati più impedimenti, quindi il governo avrebbe lavorato con celerità alla soluzione dei problemi. Allora non era vero? Sarà Saccodanni ad essere pagato da Berlusconi? La magistratura dovrebbe aprire un fascicolo!!

bezzecca

Ven, 10/01/2014 - 09:21

Lasciare l' incarico ? Tra qualche mese sara' Letta e tutta la banda a sloggiare

Ritratto di Mike0

Mike0

Ven, 10/01/2014 - 09:29

Se ha veramente detto così oltre che incompetente è pure arrogante. Non si capisce cosa tengano a fare un dirigente che spara ca... dicendo che non lo hanno istruito sul caso; è più logico sopprimere allora la sua figura e lasciare in mano la cosa a coloro che non lo avrebbero istruito, così ci costano meno ed, anzi, risparmiamo un cospicuo stipendio, in linea con i tagli economici al settore pubblico che neppure quello sta facendo.

Romolo48

Ven, 10/01/2014 - 09:35

Incapace come tecnico, ma come "occupatore di poltrone" tenace e battagliero!

Ritratto di Riky65

Riky65

Ven, 10/01/2014 - 09:44

Lo vedo bene con una mano infilata nel doppio petto e il cappello da Napoleone...poi sarebbe pronto per le prime terapie!

LAMBRO

Ven, 10/01/2014 - 10:02

NE UOMINI NE OMMINICCHI SOLO QUAQQUQRAQQUA!! IL GUAIO E' CHE CI GOVERNANO......E CI ROVINANO!! ABBIAMO UN MINISTRO DELL'ECONOMIA CHE HA ANCHE L'IMPUDENZA DI DIRLO :"" ESEGUO ORDINI"" !! MA COS'E' UNA MARIONETTA? E DI CHI? ABBIASO UN GOVERNO O LA COMMEDIA DEI PUPI (BURATTINI)??

LAMBRO

Ven, 10/01/2014 - 10:05

MIO NONNO DICEVA CHE E' PIU' FACILE RAGIONARE CON UN DELINQUENTE CHE CON UN IGNORANTE!!

fcf

Ven, 10/01/2014 - 11:21

Un "bancario" non può fare il ministro delle finanze e Saccomanni ci ha ampiamente dimostrato di essere un semplice cassiere da sportello e niente di più.

manente

Ven, 10/01/2014 - 11:29

Saccomanni, Befera, Mastrapasqua, Draghi, sicari delle lobby finanziarie sioniste che succhiano il sangue degli italiani per ingrassare le banche.

canaletto

Ven, 10/01/2014 - 11:53

NEL GOVERRNO ORMAI E' UN BISTICCIO COMPLETO FRA TUTTI, CHE SI VOGLIONO CACCIARE UNO CON L'ALTRO, MA FATE IL PIACERE TUTTI QUANTI, DIMETTETEVI IN BLOCCO E LEVATEVI PER SEMPRE FRA I PIEDI. INVECE DI PENSARE ALLA GENTE PENSATE SOLO A METTERE NUOVE TASSE O CAMBIARE NOMI A QUELLE VECCHIE, FARE DL PER NOME E COGNOME PERCHE' LO DICE LA UE, FARE A CHI RUBA DI PIU E LA GENTE E' SENZA LAVORO, SENZA MANGIARE, MUORE PERO' CHIEDETE PAGAMENTI DI TASSE. VERGOGNATEVI ANCHE ALFINI CHE APPOGGIO' QUESTA SITUAZIONE DI MERDA CON IL TRADIMENTO A BERLUSCONI

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 10/01/2014 - 12:24

...Ed anche in questo caso ha ragione Berlusconi quando afferma che i nostri Capi di Governo non sono in grado di governare non potendo nemmeno sostituire un Ministro che si manifesterà non all'altezza.

m.m.f

Ven, 10/01/2014 - 13:20

saccomanni è un degno incapace alla pari di quel mascalzone di monti,va sbattuto fuori da subito.

m.m.f

Ven, 10/01/2014 - 13:20

saccomanni è un degno incapace alla pari di quel mascalzone di monti,va sbattuto fuori da subito.