Saccomannni: non escludo vendita quote Eni, Enel, Finmeccanica

Il ministro dell'Economia non esclude di mettere sul mercato pezzi di Eni, Enel e Finmeccanica per ridurre il debito

"Non è escluso che il Tesoro decida di cedere quote di società pubbliche - incluse Eni, Enel e Finmeccanica per ridurre il debito". A far tornare alla mente l'ipotesi di privatizzazioni è il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, in un’ intervista a Bloomberg Tv a Mosca. Inoltre, secondo il titolare del dicastero dell'economica, allo studio ci sarebbe anche l’ipotesi di usare gli asset di queste aziende come collaterali.

"Come già ampiamente annunciato, il governo intende valorizzare tutti i propri asset per contribuire alla riduzione dello stock del debito. Tra le ipotesi note la cessione di immobili del demanio. Non si esclude per il futuro un piano di valorizzazione delle partecipazioni societarie delle quali lo Stato è in possesso.
Ipotesi questa che andrebbe valutata con molta cautela perché si tratta di società quotate profittevoli che forniscono dividendi. Tra le idee da valutare in futuro anche l’ipotesi di utilizzare le partecipazioni come collaterale per operazioni finanziarie", ha dichiarato Saccomanni.

Commenti

CALISESI MAURO

Ven, 19/07/2013 - 11:53

Ecco qua ci siamo finalmente siamo arrivati all'ultima fase del piano la svendita dei gioielli tutto gia scritto tutto organizzato povera italia.

Zizzigo

Ven, 19/07/2013 - 12:34

Una nuova dimostrazione (ma non era necessaria!) dell'eccelsa immaginazione e della fantasia creativa dei nostri ministri! BRAVI... continuate così, che vi erigeremo un monumento!

j.j.

Ven, 19/07/2013 - 12:39

si si, cediamo gli immobili del demanio, mi raccomando però, solo agli amici degli amici

turista

Ven, 19/07/2013 - 12:41

Gioielli? Andate a vedere il rating di Finmeccanica ... Pregate dio di trovare qualche pollo pronto a comprarli, questi "gioielli"....

Soldato

Ven, 19/07/2013 - 12:42

E il PdL Consente questo scempio?? Energia e difesa cedute a feancesi e inglesi?? Vogliono proprio farmi votare Forza Nuova o Casapound...

killkoms

Ven, 19/07/2013 - 13:00

@turista,finnmeccanica ha ottimi pezzi d'eccellenza!il rating è frutto delle speculazioni di chi vuole comprarli a 4 spiccioli! negli ultimi 5 anni,il debito Usa è quasi raddoppiato,poichè la fed,coi t bond ha"ripulito"la piazza da un sacco di titoli tossici!è fallita la città di detroit,e lo sono a rischio molte altre,ma gli Usa hanno sempre la tripla A!chissà perchè!

frabelli1

Ven, 19/07/2013 - 13:03

Ma questi dove hanno studiato? Anche loro come Monti alla Bocconi?

AG485151

Ven, 19/07/2013 - 13:11

TAGLIARE LA SPESA PUBBLICA NON SE NE PARLA. NO. QUELLA , CHE è LA MADRE DEL DISASTRO ( finanziamenti assurdi , sprechi a non finire , costi del sistema politico e amministrativo senza eguali , stipendi-pensioni-benefits-privilegi-scorte-... ) NON SI TOCCA. SIAMO IN MANO AI QUAQQUARAQUA'. ORGOGLIO NAZIONALE MA SOPRATTUTTO PROFESSIONALE : ZERO. SOLO QUELLO PER LA POLTRONA.

Duka

Ven, 19/07/2013 - 13:19

Finalmente ne azzecca una. Ma degli indecenti compensi( Stipendio + Diaria + Privilegi) dei politici non se ne parla mai? E dei finanziamenti truffa ai partiti, sempre silenzio? E che dire dela truffa del secolo della Monte Paschi ? E' già TOMBIZZATA???????

CALISESI MAURO

Ven, 19/07/2013 - 13:22

turista, spread, borse che crollano ai minimi termini, nessun controlli sui capitali, aperture indiscriminate agli stranieri, non e' abbastanza chiaro che ci stanno facendo a pezzi? Non so a me alla fine stanco di questa poca accortezza dei miei confratelli, puo stare anche bene, io vivo all'estero il mio stipendio da un bel po arriva da societa' straniere... quindi fate vobis. Per soldato: e' gia troppo tardi per votare casa pound:)) Qui serve un miracolo dell'Altissimo, ma grosso oserei dire enorme.

no_balls

Ven, 19/07/2013 - 13:22

vuoi vedere che i berluscones fans del liberismo cominciano a lamentarsi delle privatizzazioni?? sono diventati comunisti anche loro...... e' stato necessario del tempo ma hanno capito anche loro che il liberismo e' solo una truffa ai danni dei cittadini... aspettiamo i commenti di mortimouse..... liberisti mafiosi !! bau bau bau..... che ridere !!! siamo stati governati da 20 anni con i voti determinanti dei fessi... cosa ne poteva uscire di buono ??

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 19/07/2013 - 13:31

i massoni europei faranno man bassa e poi imporranno al governo da loro controllato la schiavitù operaia.

Rainulfo

Ven, 19/07/2013 - 13:52

mi sa che Saccomanni è peggio di Prodi perchè non prova a vendere qualche ministero? siamo pieni zeppi di enti inutili, perchè non vende quelli? nessuno li compra? allora vuol dire che sono inutili! e perchè non li chiude? INCAPACE!

marco963

Ven, 19/07/2013 - 13:58

L'ennesimo errore tragico e strategico da parte di questi caproni : le aziende di interesse nazionale devono rimanere nelle mani dello stato e poi chi se ne avvantaggerebbe di una svendita a prezzi bassi se non i soliti noti e gli stranieri che correrebbero in massa !!!

procto

Ven, 19/07/2013 - 13:58

Che fine ha fatto la destra liberista?

edoardo55

Ven, 19/07/2013 - 13:59

E' arrivato il PRODI-BIS. Già abbiamo LETTA ossia MONTI-BIS. Che tristezza!!!!!!!!

marchino.blu

Ven, 19/07/2013 - 14:01

Chissa' se la gente si inizia a svegliare un po'.... Luca Romano sembra che e' atterrato solo oggi nella terra... ma la pagano anche?

CALISESI MAURO

Ven, 19/07/2013 - 14:10

no_balls: Non sono d'accordo e le spiego perche'. Chi ha firmato tutti gli accordi commerciali, aperture indiscriminate delle frontiere a capitali e merci... e persone ( romania / bulgaria ) sono stati i campioni della sx. La dx si e' accodata pecoronicamente, a loro bastavano le poltrone. Non faccio nomi, ma se ci pensa onestamente li sa anche lei. o no? E' da cinquant'anni che non si fa politica industriale in italia, tutto e' stato lasciato allo sbando. Ora che la piccola industria e' spacciata la grande non esiste piu' fanno fuori gli ultimi pezzi.Ripeto contenti voi! Tuttavia se lei e' un pensionato cominci a preoccuparsi seriamente, se e' un produttivo mi dispiace, se e' un dipendente statale o similare vale come per i pensionati si preoccupi.. se e' ricco buon per lei:))

Michele1955

Ven, 19/07/2013 - 14:34

Ho due appezzamenti di terreno che non riesco a vendere da parecchio tempo. Se do l'incarico a questo sono sicuro che riescono a venderli. Speriamo che ci lascino gli occhi per piangere.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 19/07/2013 - 14:46

Sarebbe ora, lo scopo dello stato non è certo quello di fare l'azionista...

primula

Ven, 19/07/2013 - 14:47

e se regalassimo tutta la magistratura o la dessimo in gestione agli stranieri? anche a papua nuova guinea..................sono sicura che la farebbero funzionare in pochi mesi...........................

giusy romano

Ven, 19/07/2013 - 14:48

Un nuovo schema socio-economico è possibile, si chiama Antropocrazia. http://antropocrazia.wordpress.com Si potrebbe cominciare dall'Italia, poi altre nazioni potrebbero adottare il nuovo schema, come è successo con il Diritto Romano.

killkoms

Ven, 19/07/2013 - 15:06

@primula,e chi pagherebbe per la magistratura più potente,numerosa e pagata del mondo?

aladino77

Ven, 19/07/2013 - 15:19

PDL e PD dopo aver indebitato oltre misura al Paese, lo svendono a prezzi stracciati ai loro amichetti (magari anche il dittatore kazakistano, come dice La Russa) prendendo mazzette e bustarelle. Gli elettori di questi due sciagurati partiti hanno condannato i propri figli e i propri nipoti alla fame e alla miseria!

Fracescodel

Ven, 19/07/2013 - 15:21

Il Potere Bancario, puparo dei nostri politici, si sta avidamente impadronendo di tutta l'Italia. Distruzione della classe media e delle piccole medie imprese unite alla tassazione punitiva di oggi, hanno forzato la svendita di aziende gioiello private. IMU, recessione e conseguente caduta dell'immobiliare, stanno forzando la vendita degli immobili, incluse le case di famiglia. Era ovvio che si sarebbe arrivati anche a SVENDERE/REGALARE le migliori aziende pubbliche/Statali. Ma se la gente riuscisse a capire che il debito non e' ripagabile e che tutti questi sacrefici oltre che inutili, ci derubano di tutto per arrivare comunque al defaut in un futuro prossimo, cosa succederebbe? Come dovrebbe reagire la gente se capisse questa truffa/crimine del Debito/Interessi che sono stati lo strumento del potere bancario per portare un colpo di stato in Italia. Il debito e' oltre i 2.000 miliardi. Gli interessi annui da pagare circa 80miliardi circa il 17% della Spesa Pubblica. La spesa pubblica inclusi gli interessi e' di 500 miliardi. gli Introiti sono anch'essi "QUASI" 500miliardi, richiedendo un continuo ampliamento del debito per quadrare. Ogni anno in aggiunta alla spesa pubblica "base" maturano circa +200miliardi di debito da ripagare, che vengono prontamente pagati facendo debito per la stessa cifra...un circolo capestrale. Inutile quindi che si faccia austerity, tassazioni punitive, e svendita di assets pubblici! Tanto il default e' inevitabile. Serve invece riorganizzare il debito/interessi a "NOSTRI" termini...e se non ce lo permettono, optare per il ripudio del debito/interessi, l'uscita dall'EU/Euro, nazionalizzazione di BankItalia, e LIRA stampata dal M.del Tesoro. Trovo ogni ilazione, su come queste mie soluzioni possano essere pericolose, inutile e stupida...peggio di come stiamo oggi, e soprattutto di dove saremo se continuamo cosi' non si puo', e l'alternativa di ripudiare il debito e' ILLUMINATA e rimane l'UNICA DISPONIBILE ONESTAMENTE. Ogni altra propaganda che ci raccontano sono falsita' di gente disonesta che asserve poteri ostili all'Italia! Saccomani entra di forza nella lista di politici manifestamente corrotti e da arrestare per tradimento!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Ven, 19/07/2013 - 15:21

@procto - la destra storicamente in Italia non è mai stata liberista ma corporativa. Sono più liberisti i nord-coreani degli elettori del PDL...

CALISESI MAURO

Ven, 19/07/2013 - 15:27

Giusi romano: molto interessante in teoria, metterlo in pratica forse pero' e' un' altra cosa, e forse anche pericolosa. La invito a vedersi un film particolare " In Time " attore Tymberlake mi sembra uscito con enorme ritardo in italia chissa perche'. Li invece della moneta elettronica si usa il tempo della vita. Fa pensare e comunque bello da vedere.

doris39

Ven, 19/07/2013 - 15:28

E due.Il primo a fare certi annunci è stato Monti ""Non solo non escludiamo la cessione di quote dell'attivo del settore pubblico, ma la stiamo preparando come abbiamo gia' annunciato e presto seguiranno degli atti concreti" Berlino giugno 2012. Wolfgang Schäuble applaude e gli altri...pure.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Ven, 19/07/2013 - 15:32

S'è visto con la Grecia a cosa sono servite le svendite... Meno entrate e debito pubblico alle stelle. Infami traditori!!!

ggt

Ven, 19/07/2013 - 15:38

Il Ministro, in linea con le scelte economiche fatte da Monti, sta svendendo il Paese agli stranieri. Spero che un giorno possano rispondere del loro operato davanti alla Giustizia terrena, ma di certo non sfuggiranno a quella divina.

Fracescodel

Ven, 19/07/2013 - 15:53

Penso che oramai sia un pensiero condiviso e condivisibile: INFAMI TRADITORI!!!

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 19/07/2013 - 15:53

Turista, per caso? non capisci un caso

ilsignorrossi

Ven, 19/07/2013 - 16:00

il nuovo prodi,buffone traditore,smettetela di buttare soldi

Fracescodel

Ven, 19/07/2013 - 16:01

Per chi vuole che si venda la RAI, dico questo: la RAI e' fonte di informazione, e strumento per influenzare il pensiero e le visioni del pubblico. Pertanto e' un'azienda altamente strategica per la stabilita' democratica del paese; e se e' vero che anche oggi e' veicolo di propagande, sarebbe peggio se cadesse nelle mani private di potentati ostili all'Italia. Fin che rimane in ambito pubblico, resta attaccata in qualche modo alla sovranita' popolare. Non sara' facile per tutti capire queste cose, ma riflettete, perche' se la RAI finisce in mano ad un Murdoch, o alla RTL tedesca, gli italiani potrebbero essere plagiati "ancor di piu", se umanamente possibile, contro i loro propri interessi. Invece di svendere aziende, PROPONGO DI NAZIONALIZZARE BANKITALIA, che detiene piu' del 50% del debito pubblico....non e' ne una cosa difficile da farsi, ne improponibile...anzi, probabilmente e' la migliore mossa singola che l'Italia potrebbe fare!

fedele50

Ven, 19/07/2013 - 16:01

ila svendita iniziata dal testaquedra prodeprodi, la portera a termine questo manovrato ,dopodiche ci rimarranno gli stracci e saremo in balia di chiunque voglia sottometterci.maledetti ladri, ma quando metterete mano ai veri sprechi/latrocinii di stato, daltronde ogni popolo merita il carnefice che a votato.

Fracescodel

Ven, 19/07/2013 - 16:12

Anche se svenderanno l'Italia, il giorno che "Noi Italiani" ci riapproprieremo della nostra sovranita', riprenderemo tutto cio' che ci stanno rubando...NAZIONALIZZANDO se necessario il maltolto. Ed i politici che oggi tramano la nostra caduta in mani straniere, saranno arrestati con tanto di ergastoli per alto tradimento aggravato dall'eccidio che n'e' convenuto.

ilsignorrossi

Ven, 19/07/2013 - 16:13

continuate buffoni,tanto ci siamo, le pagherete tutte

Azzurro Azzurro

Ven, 19/07/2013 - 16:14

ma chiudere le 20.000 aziende statali, tutte in perdita, che producono solo debito no eh?

doris39

Ven, 19/07/2013 - 16:30

Francescodel. Il termine giusto sarebbe RINAZIONALIZZARE BANKITALIA. A proposito che fine ha fatto la legge 262 per la rinazionalizzazione della Banca d'Italia , votata sotto il governo Berlusconi III, durato appena un anno da maggio 2005 ad aprile 2006 prima che venisse eletto il regime dei bancari, Prodi and co?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 19/07/2013 - 16:37

Questo è quello che accade quando alla stanza dei bottoni accedono incapaci o,più verosimilmente, soggetti in mala fede. (Limito, volutamente, il liguaggio per non essere censurato). Era il sogno proibito di Monti e si sta, puntualmente , avverando. Gli Italiani possono ancora una volta ringraziare questo autentico gigante del pensiero economico ( ...e del collaborazionismo filotedesco )se i pochi residui gioielli di famiglia vengono svenduti per quattro spiccioli.

piertrim

Ven, 19/07/2013 - 19:12

Speriamo vendano l'Enel che forse ci rifacciamo un poco della fregatura che ci diede a suo tempo Baffino. In dieci hanni le azioni Enel sono svalutate del 70%.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Ven, 19/07/2013 - 21:12

NO, NO e poi ancora NO!! Ancora una volta stanno fregando il Popolo Italiano! La casta politica non riesce mai a smentire la propria incapacità a fare prima di tutto quello che DOVREBBE e POTREBBE essere fatto, e parte sempre da ciò che si dovrebbe fare (invece) quando non esiste più nessun altro rimedio. Tutti i governi dal dopoguerra (nessuno escluso) devono essere paragonati a un "tutore arraffone e con le mani buche" che per decenni ha succhiato e sperperato montagne di soldi che non ha minimamente contribuito a far venire fuori. Anzi, complice la dominante componente "rossa", sono stati molti di più i legacci, le pastoie, le "crociate" che ha fatto per deprimere e paralizzare l'economia Italiana, che i veri supporti alla sua crescita. Questo "tutore" ha gozzovigliato, condotto una vita di lussi-prebende-sprechi a favore proprio e degli appartenenti al suo "clan"; quando l'apparato in cui ha albergato, assieme a un esercito di nullafacenti approfittatori come lui, ha raggiunto un costo di mantenimento insostenibile, cosa ha fatto? Ha ridotto le proprie spese e/o l'esercito di mantenuti? Noooo! Ha aumentato gabelle, tasse dirette e indirette, prelievi coatti "una tantum" molto "spessum" (perdonate il fintissimo latinismo), ecc.. per succhiare ancora più sangue dagli Italiani attivi nell'economia REALE. Ormai questi Italiani attivi dell'economia REALE sono ridotti in buona parte a straccioni pelle e ossa, l'economia reale è moribonda e quindi il mare di soldi necessari a questo elefantiaco apparato si è ridotto drasticamente.... Allora voi direte: ok, adesso questo scellerato e criminale "tutore" deve per forza ridimensionare le sue spese, disfarsi di almeno qualche nullafacente, accontentarsi di minori benefit, prebende, magna-magna. NEANCHE PER SOGNO! Entrano meno soldi? E allora lui comincia a vendere le NOSTRE proprietà (pagate e create coi soldi nostri) ad acquirenti-avvoltoi-speculatori esteri (gli unici che hanno i soldi per pagarle) che così, un pezzo alla volta, diverranno i nuovi padroni "a prezzi di saldo" della NOSTRA Italia e di tutti NOI! Per strizzare fino all'ultimo Euro e mantenersi da sultani fino all'ultimo momento possibile, non esitano a vendere la nostra storia, la nostra terra, le nostre aziende, le nostre vie di rinascita, le nostre stesse vite e il nostro futuro.... Gli Italiani che potranno, emigreranno e porteranno ciò che resta delle loro attività e dei loro beni all'estero; chi sarà obbligato a restare (penso ai anziani, ai disperati rimasti senza un Euro e senza un lavoro-un bene, ecc...) si ritroverà in una tundra desolata da dove le nostre aziende sane (comprate da stranieri a prezzi di saldo) saranno state spostate in altre nazioni, dove circoleranno milioni di "preziose risorse" incapaci di creare e combinare qualcosa... ma finalmente saremo una magnifica società "multietnica", dove l'unica etnia bandita-perseguitata e in via di estinzione sarà proprio la nostra. Svegliamoci, SVEGLIAMOCI o presto, riaprendo gli occhi, ci sembrerà di essere stati teletrasportati su Marte e della nostra Italia non potremo che avere solo uno struggente, nostalgico ricordo portandoci per sempre il peso della nostra noncuranza e della nostra suicida tendenza a "non vedere-non sentire-non parlare"... tanto, con una bella dormita, passa anche il cancro!