Salta l'intesa, così arriva la stangata Iva

Per rinviare l'aumento al 22%, il governo vuole far pagare di più la benzina. Stop al decreto, il rincaro dell'imposta è quasi certo

Roma - Ormai l'aumento dell'Iva dal 21 al 22 per cento, atteso per martedì, è scontato. Il consiglio dei ministri non ha preso nemmeno in considerazione le ipotesi alternative fatte filtrare dal ministero dell'Economia. Ogni soluzione verrà esaminata - fanno sapere da Palazzo Chigi - solo dopo il chiarimento parlamentare. E visto che il dibattito alle Camere è previsto per martedì, gli spazi di manovra per scongiurare l'aumento dell'Iva sono ridotti; se non inesistenti. E con essi anche le possibilità - per questa maggioranza - di varare misure in grado di far scendere il deficit sotto il 3% del pil. E nella notte torna a circolare la voce di un possibile declassamente da parte delle agenzie di rating.
Sulle tasse si scatena il dibattito durante la riunione di governo. Al Pdl l'idea di votare un aumento delle tasse non va giù. «Non possiamo stare al governo se si aumentano le tasse e non si tagliano le spese», dice Angelino Alfano dopo che Enrico Letta aveva fatto sapere di mettere in stand by l'attività di governo, in vista del voto parlamentare. «La scelta del presidente del Consiglio di non bloccare l'aumento dell'Iva è un vero e proprio fallo di reazione», commenta un esponente di prima fila del Pdl. «Così come lo erano le coperture previste in sostituzione dell'aumento dell'Iva».

Prevedevano che per coprire il mancato aumento dell'Iva sarebbe cresciuta l'imposta sulla benzina di 2 centesimi fino a febbraio, e di 2,5 da febbraio; sarebbe salito dal 101 al 103 per cento l'acconto Ires ed Irap pagato dagli imprenditori; sarebbero aumentate anche le sigarette. Ma, soprattutto, che l'Iva al 22 per cento sarebbe comunque scattata a partire dal 1° gennaio 2014. In compenso, l'Economia recuperava 330 milioni per finanziare la cassa integrazione in deroga. E con uno sconto sulla sanatoria pensava anche di incassare 440 milioni (contro i 600 previsti) dai concessionari delle sale di slot machine. Nel testo del decreto-fantasma, poi, veniva creato un Fondo per l'emergenza dell'immigrazione. Doveva avere una dotazione finanziaria di 190 milioni. La bozza non spiegava se queste risorse erano o meno aggiuntive, rispetto agli stanziamenti in atto. Se lo fossero state, il Fondo veniva finanziato con una parte dell'aumento della benzina.

Il Codaconds calcola che l'aggravio per le famiglie sarà di 275 euro. Anche in considerazione del fatto che l'aumento dell'Iva non è stato cancellato, ma solo rinviato. Per le imprese, invece, gli Artigiani di Mestre stimano l'onere fiscale aggiuntivo in 890 milioni. «Con queste coperture viene meno la ragione del governo», sottolinea Daniele Capezzone, presidente della commissione Finanze della Camera. Infatti, i ministri del Pdl - appena lette le coperture individuate - si attrezzano per la battaglia già prima del consiglio dei ministri. Durante la riunione, dopo lo scontro fra Letta ed Alfano e tra Alfano e Franceschini, anche Saccomanni si sfoga: sono mesi - dice il ministro dell'Economia - che vengo attaccato. Ma il mio dovere - aggiunge - è quello di difendere i conti pubblici. Il clima è tale che viene anche accantonato il testo del regolamento che avrebbe dovuto frenare l'operazione Telefonica in Telecom, attribuendo poteri speciali al premier.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 28/09/2013 - 08:40

si ricomincia da capo. solo i comunisti vogliono aumentare le tasse per mantenere uno stuolo di privilegi che dovrebbero invece essere tagliati. quante auto blu ci sono in giro? vogliamo parlarne? perché allora non si tagliano quelle? perché NON LE VOGLIONO TAGLIARE! e cosi il popolo tace e paga, perché non pagare significa arrivare fino alla espropriazione dei beni personali. dopodiché c'è il suicidio. complimenti, comunisti, mossa intelligente, proprio!!

AH1A

Sab, 28/09/2013 - 08:44

Grazie ex PDL di tutto quello che state facendo per noi, ma a pensarci bene...cosa state facendo?

piantagrassa

Sab, 28/09/2013 - 08:52

BASTA A TUTTI I POLITICI!!!!!!!!!!!Sono solo degli incapaci, aumentare le tasse lo saprebbe fare anche un bambino di 10 anni, ma a quando i TAGLI DELLA SPESA PUBBLICA? VOGLIAMO METTERE MANO ALLE PENSIONI D'ORO O NO!!!!!!VOGLIAMO TAGLIARE TUTTE STE CAZZO DI AUTO BLU O NO!!!!!SACCOMANNI E' DEPRIMENTE SOLO A GUARDARLO SE NE VADA!!!!!!!!!!!CHE NON SI AZZARDINO AD AUMENTARE IVA O BENZINA O INIZIERA' LA RIVOLUZIONE. Prego pubblicare

penelope64

Sab, 28/09/2013 - 09:20

CONCORDO IN PIENO CON PIANTAGRASSA ,ALTRO NON C'è DA AGGIUNGERE

LAMBRO

Sab, 28/09/2013 - 09:22

SACCOMANNI NON TROVAVA I SOLDI PER L'IVA? PER FORZA AVEVA ORDINE DI NON TROVARLI!!

timoty martin

Sab, 28/09/2013 - 09:25

Ministro dell'Economia = alunno di Monti >>> diffidarsi !

Ritratto di ..i fals@ri..

..i fals@ri..

Sab, 28/09/2013 - 09:39

mordimerd - i comunisti siete VOI

buri

Sab, 28/09/2013 - 09:45

Forza Italia, appena nata, ha deciso di suicidarsi, tutti sono contro la crisi, gli industriali, ed anche il popolo delle partite IVA ed i sindacati, la mossa dei falchi non salverà Berlusconi e così l'Italia sarà danneggiata inutilmente, bloccando certi provvedimenti necessari e urgenti, e si consegnerà il paese alla sinistra e alle tasse, pensateci bene gli italiani non vi perdonneranno

linoalo1

Sab, 28/09/2013 - 09:54

C'erano forse dubbi?Piuttosto che tagliare il 2% del costo dello Stato,è meglio che paghino i cittadini!Tanto loro,i cittadini, ci sono abituati!Cari elettori che avete votato a Sinistra,sarete sicuramenti contenti di ubbidire ancora una volta ai vostri padroni!Lino.

Roberto C

Sab, 28/09/2013 - 09:57

Ma dovevano proprio ridursi all'ultima ora dell'ultimo giorno per decidere se confermare l'aumento? Aumento peraltro già deciso, non scrivete che al PDL l'idea di votare un aumento di tasse non va giù, il PdL l'aumento lo ha GIA' votato, al massimo ora potrebbe votare un rinvio se questo venisse proposto dal governo, ma dato che il governo ha cose più importanti a cui pensare...

Baloo

Sab, 28/09/2013 - 10:21

Bene. Ridurremo i consumi del 10-15 % Effetto moltiplicatore al contrario. W la recessione di Saccomanni e Merkel colei che affama l'Europa per arricchire la sua Germania!!

roberto.morici

Sab, 28/09/2013 - 10:35

Era proprio indispensabile "prestare" quasi 4 miliardi di euro al Monte dei Paschi?

coccolino

Sab, 28/09/2013 - 10:43

...NATURALMENTE SE NON SARANNO RIUSCITI A NON AUMENTARE L'IVA, SARA' COLPA DEL CAV...LE ELEZIONI NON BASTANO, CI VUOLE LA GUERRA...BISOGNA SBUDELLARE I COMUNISTI COL FORCONE!

Roberto Casnati

Sab, 28/09/2013 - 10:47

Fate cadere subito questo governo di sinistrimbecilli!

piertrim

Sab, 28/09/2013 - 10:51

Bravi, bravi, bravi. Una decisione meditata che solamente degli scienziati strapagati e fancazzisti potevano assumere.

Ittaboba

Sab, 28/09/2013 - 10:53

Ragazzi (vedi Brunetta) siamo stufi di farci prendere per i fondelli.Se il PDL era il partito contro le tasse avrebbe dovuto agire sui tagli di spesa (non lineari ma mirati eccome se mirati).Altrimenti quella di non aumentare l'IVA per poi aumentare qualcos'altro è la solita presa per il q.Strappare il sudoku dalle mani dei bidelli e rimpiazzarlo con lo straccio per i pavimenti invece di assumere società esterne per le pulizie,cacciare i membri del parlamento siciliano a bastonate (e come fai se poi il "leader" sarebbe Alfano??) e poi stipendi e pensioni d'oro etc etc etc etc etc.........sarà stata tutta colpa di Fini???? Non lo so

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Sab, 28/09/2013 - 10:54

Bravo Saccodipatate, finalmente con la maxi-cazzata dell'aumento dell'IVA non solo sei riuscito ad entrare a pieno titolo nella classifica dei più deficienti Ministri dell'Economia, ma addirittura ti sei piazzato al primo posto! Soltanto un idiota, infatti, può credere che aumentando di un punto l'iva si possa ottenere un maggior introito per lo Stato.

Ritratto di Riky65

Riky65

Sab, 28/09/2013 - 11:12

Crollo verticale degli acquisti ,dapprima quelli grossi come auto,moto,barche,viaggi,case......poi la pasta il pane la mortadella!!!!! bravi e bufoni!!( i governanti)

sorciverdi

Sab, 28/09/2013 - 11:27

Ormai siamo allo stupro del Paese cui viene concesso solo di dire "Grazie, padrone", purché in tono grato e molto rispettoso altrimenti si scatenano i soliti che vedono vilipendi ovunque. Con l'occasione vorrei chiedere ai commentatori di sinistra se continueranno a dare il loro voto a questa gente che sta distruggendo il Paese, compresi i loro stessi elettori. Non vogliatemene perché la mia domanda non è per nulla offensiva; solo mi piace cercare di capire fino a che punto possa arrivare il vostro masochismo.

fcf

Sab, 28/09/2013 - 11:31

La sola cosa che la sinistra sa fare è aumentare le tasse seguendo l'esempio della Boldrini che sa solo sperperare denaro nostro da brava ultra sinistra.

guidode.zolt

Sab, 28/09/2013 - 11:43

Siete solo una massa di invertebrati incapaci, il Ministero dell'Economia verrebbe gestito in modo migliore dal pizzicagnolo sotto casa...siamo ritornati al tempo dei governi balneari! Piangina dimettiti, non è cosa per te, è troppo difficile, e non è nemmeno colpa tua, è colpa di "chi" ti ha messo lì e della natura "avara"!

LAMBRO

Sab, 28/09/2013 - 11:52

IN 7 MESI SACCOMANNI NON HA TROVATO I SOLDI PER L'IVA?? E' CHIARO CHE NON DOVEVA TROVARLI!! IN OGNI CASO SI PONE IL QUESITO: INCOMPETENTI o DELINQUENTI?? DECIDA IL POPOLO ITALIANO!!

coccolino

Sab, 28/09/2013 - 11:52

@Luigi.Morettini:...INFATTI AUMENTERà L'EVASIONE...SONO D'ACCORDO CON LEI.

andrea da grosseto

Sab, 28/09/2013 - 12:01

Qual'è il tuo dovere, coglione? E che sei un ragioniere? Il tuo dovere è difendere gli interessi dei cittadini e non penso proprio tu lo faccia aumentando le tasse.

beep

Sab, 28/09/2013 - 12:01

Se il capo del PDL è un criminale , i suoi adepti sono anche loro conniventi con un criminale. Conclusione non possono stare al governo con i vergini, ex comunisti, ex democristiani , gli omosessuali. Quindi bisogna lasciare, poi vedremo dove vanno.

andrea da grosseto

Sab, 28/09/2013 - 12:02

Quindi ora la fiducia questo governo non ce l'ha più.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 28/09/2013 - 12:20

Vorrà' dire che spenderò' meno. Se facessero tutti così' il bidone va a puttana.ne a breve.

Zizzigo

Sab, 28/09/2013 - 12:22

Lo sconocchiato Ministro dell'economia, vuole difendere i conti pubblici, a qualunque costo... con la mentalità dell'avido tirchio! Muoia e si immoli, sulla sua mancanza di onestà economica, l'Italia tutta, pur di mantenere intatto il bottino, annualmente dilapidato dal Sistema cancrenoso ed onnivoro.

dario0566

Sab, 28/09/2013 - 12:35

Tanto per ricordare a tutti gli elettori del pdl, sapete chi ha deciso l`aumento dell IVA ad ottobre 2013? Su, dai che ci riusite.......dai, sforzatevi .......dai........forza...... ma si, proprio lui, Tremonti nella manovra economica del 2011. E Tremonti chi era???? ma si dai, su, forza..... Ma si, .... il governo di Silvio

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Sab, 28/09/2013 - 12:44

La stangata prospettata è figlia di quel braccio di ferro che mira a salvare il culo flaccido del cavaliere delinquente fregandosene di questo paese.

aitanhouse

Sab, 28/09/2013 - 13:26

un ricatto infinito a cui mai potremo più sottrarci: i veri tagli non saranno mai fatti finquando questa masnada rosso-scambiata sarà in qualche modo al governo del paese. Non si raggiungerà mai un pareggio di bilancio ,un'economia in crisi crescente non riuscirà mai a rifinanziare uno stato sprecone ed i cittadini dovranno continuare a sborsare per il mantenimento dell'apparato mangiasoldi. Noi continuiamo a chiederci quando e se finirà.....non finirà almeno nel breve ed i motivi sembrano chiari. Questo apparato mantiene in vita e finanzia con generosità quelle istituzioni che potrebbero essere più sensibili ed insofferenti nel constatare lo sfascio dello stato e quindi le spinge su una concreta e razionale considerazione degli affari personali rispetto a quanto succede intorno. Le lobbies e quanti cittadini hanno succhiato o continuano a succhiare risorse che hanno innalzato il d.p., hanno ancora nutrite rappresentanze in parlamento , quì è scattato un mutuo soccorso consistente e basato sempre sull'elargizione di appalti ed affari vari. In ultimo c'è quella massa di nullatenenti o finti nullatenenti che cassa integrazione ,sussidi, pensioni sociali o false pensioni d'invalidità tengono buoni e lontani da propositi di ribellione: su questi tasse e balzelli incidono poco o niente , tanto non pagano tickets, viaggiano senza biglietto,non pagano canoni o contravvenzioni....i nuovi potenti a cui può stare bene anche lo stato-caos....sempre che lo stato continui a chiudere entrambi gli occhi e continui a spremere quei gonzi che hanno sgobbato per assicurarsi un futuro. Ecco fino a quando permane questo stato di cose e nessun equilibrio viene spostato , noi continueremo a pagare ed a sopportare questi brutti ceffi che ci stanno da 30 anni e più sugli zebedei. Forse una considerazione è mancata ai compagni: gli extracomunitari che stanno arrivando in italia in numero ormai incontrollabile ,invitati ed invogliati generosamente da più parti( viaggi a lampedusa, ministero, altre istituzioni), saranno sempre più costretti a rimanere sul territorio italiano, visti i ferrei controlli che i paesi confinanti esercitano alle frontiere ed allora , privi di lavoro e di mezzi di sussistenza, certamente meno compagni sia per idee che per costumi di vita, costituiranno una vera forza ribelle difficile da gestire.

_ordnI_

Sab, 28/09/2013 - 14:09

@aitanhouse Concordo con buona parte del suo discorso, il problema è che, come buona parte dei commentatori, infila sempre nel mezzo lo spauracchio di compagni, comunisti, etc. Basta questo per sostenere B. a prescindere, chiudendo gl'occhi sulla verità: quel signore non ha affrontato NIENTE delle cose che ha elencato, troppo preso da fatti personali, manie di grandezza ed adorazione delle masse.

guidode.zolt

Sab, 28/09/2013 - 15:46

Ma cosa pretendiamo che esca da questa rapa...idee...? hanno dei limiti anche i miracoli... O.K. proviamo a tuffarlo nella fontana di Lourdes ma stiamo attenti che non si freghi le monetine sul fondo...i vizi, più aumenta l'età, più incancreniscono! per me starà a galla, 'sto "pallone gonfiato"!

precisino54

Sab, 28/09/2013 - 16:10

"Ogni soluzione verrà esaminata - fanno sapere da Palazzo Chigi - solo dopo il chiarimento parlamentare", E poi insistono col dire che non si può bloccare l'attività parlamentare e del governo in attesa delle vicende di B; in questo senso Renzi ha ragione, "un governo non deve galleggiare, deve agire magari creando malumori! Saccomanni si sfoga:"... il mio dovere è quello di difendere i conti pubblici ..." e qui sta il punto, il "ministro dell'economia" non ragiona come dovrebbe valutando gli effetti di manovre simili del passato, ma come un banale ragioniere vista la sua estrazione, poco curandosi di quanto avvenuto che dovrebbe consigliarlo ad altre strategie. Un medico quando da una cura deve fare l'anamnesi del paziente per poter tarare correttamente l'intervento e le dosi dei farmaci, ognuno di noi è un caso a se anche se tutti rispondiamo ad una logica generale uguale. Nel nostro caso abbiamo visto da recente, che l'aumento di un punto da 20 a 21 dell'Iva ha portato ad un decremento dell'entrate, e contemporaneamente ad un ulteriore step nella crisi del commercio e del mondo lavorativo; stesso discorso per l'aumento delle accise sui carburanti decremento dei consumi! Ma come si fa a non capire, a non vedere gli effetti disastrosi delle passate manovre. Come si fa a non capire che l'Europa, pesantemente condizionata dalla politica germanocentrica ha interessi opposti a quelli italiani: una Italia in difficoltà è un concorrente in meno sui mercati internazionali ed interni, se poi consideriamo che non eravamo un concorrente ma il concorrente principe di altre economie ecco che il gioco è presto fatto!