Santacroce incolpa la politica ma poi ammette il fallimento: 9 milioni di processi pendenti

All'apertura dell'anno giudiziario Santacroce parla dell'emergenza carceri: "L'indulto è l'unica soluzione". E snocciola i numeri della catastrofe giudiziaria. Raccontateci le vostre storie di malagiustizia, le porteremo alla Cancellieri: scrivete a malagiustizia@ilgiornale-web.it

Sono i numeri di una catastrofe quelli con cui Giorgio Santacroce, primo presidente della Corte di Cassazione, si è presentato questa mattina all'inaugurazione dell'anno giudiziario. Alla presenza del capo dello Stato Giorgio Napolitano, Santacroce ha fatto i conti dell'arretrato colossale che pesa sulla giustizia italiana: 5 milioni e 250 mila cause civili, 3 milioni e duecentomila processi penali. In tutto quasi otto milioni e mezzo di processi in attesa di una risposta da parte dell'apparato giudiziario che arriverà - e Santacroce lo sa benissimo - solo tra anni. Eppure per Santacroce non siamo davanti a una emergenza: "Non sono giustificate - secondo Santacroce - espressioni come 'collasso' o 'sfascio' o 'stato comatoso', termini che appaiono oggettivamente mistificatori della situazione del settore". Appena pochi giorni fa il Consiglio nazionale forense, che raggruppa gli ordini degli avvocati di tutta Italia, in un suo comunicato aveva denunciato come gli interventi legislativi di razionalizzazione del processo civile eseguite negli ultimi tempi abbiano avuto come unico risultato l'allungamento di due anni della durata media dei processi.

È un quadro, come si vede, non dissimile da quello che i lettori del Giornale hanno descritto in queste settimane con le centinaia di storie inviate dall'indirizzo malagiustiza@ilgiornale-web.it, tracciando una sorta di affresco collettivo di un sistema giudiziario dai tempi intollerabili, e che spesso produce - quando le sentenze arrivano - conseguenze assurde. La settimana prossima il Giornale consegnerà le storie dei suoi lettori al ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri.

Ma nell'intervento di oggi di Santacroce gli accenni autocritici sono scarsi. Il presidente della Cassazione si espone un po' di più sul fronte della giustizia penale, sottolineando lo stato di invivibilità delle carceri, chiedendo modifiche al sistema delle misure cautelari che facciano effettivamente della manette la "extrema ratio" durante la fase delle indagini preliminari, e indica un indulto del Parlamento come la sola strada per affrontare a breve termine la emergenza carceraria. Parziale autocritica anche sull'utilizzo che la magistratura fa della sua autonomia ed indipendenza (e qui Santacroce è sembrato raccogliere i dubbi avanzati dal vicepresidente del Csm Michele Vietti in una recente intervista): "Dobbiamo avere il coraggio - ha detto Santacroce - di interrogarci su ciò che non ha funzionato e continua a non funzionare nell'esercizio del potere diffuso, nel sistema di autogoverno e nell'associazionismo giudiziario che pure, nella loro essenza, costituiscono esperienze feconde, positivamente apprezzate anche fuori dal nostro Paese".

Ma sulla inefficienza, la improduttività e la pigrizia di settori dell'apparato in toga, Santacroce non ha detto nulla. E ha preferito puntare il dito sulla classe politica, che delegittimando la magistratura si renderebbe in qualche modo corresponsabile della stiuazione: "Lo stato di tensione fra magistratura e politica non accenna a spegnersi e il suo persistere, più che una nota dolente, rappresenta una vera e propria spina nel cuore per noi magistrati.Il risvolto più doloroso di questa tensione è una delegittimazione gratuita e faziosa che ha provocato, goccia dopo goccia, una progressiva sfiducia nell'operato dei giudici e nel controllo di legalita' che a essi è demandato".

Commenti

piertrim

Ven, 24/01/2014 - 12:11

Nove milioni di processi arretrati significa grosso modo 900 processi per magistrato/anno. Non mi sembrano moltissimi. Non so come funzioni la cosa e quanti nuovi processi mediamente ogni anno vengano richiesti. Una cosa che so è che già 50 anni orsono a certi impiegati della pubblica amministrazione (mi riferisco in particolare a coloro che si occupavano delle stime fiscali presso i catasti) si richiedevano 60 stime al mese e tra eseguire i sopralluoghi, ricercare in archivio i precedenti e redigere la "relazione di stima" ed i conteggi relativi, non credo fosse la singola stima molto più laboriosa del 90% dei processi inevasi. Ora sarebbe interessante sapere quanti processi vengono risolti da un singolo magistrato in un mese e quali sanzioni siano previste per coloro che non giustificano compiutamente la mancata produzione. Inoltre ritengo che per una sentenza non sia mai necessario scrivere un libro riscrivendo in toto le motivazioni già in atti del processo, basterebbe un richiamo e nulla più.

Bebele50

Ven, 24/01/2014 - 12:11

Se solo adottassero sempre lo stesso criterio come per i processi di Berlusconi si scenderebbe a un centesimo di processi pendenti. Magistratura vergognati.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 24/01/2014 - 12:17

La "corruzione d'atti giudiziari", che si verifica quando gli atti giudiziari non corrispondono al vero, dovrebbe portare in carcere i PM i cui accusati sono assolti dal giudice. Da questo punto di vista alla Boccassini dovrebbero infliggerle l'ergastolo... per l'obbligatorietà dell'azione penale.

bret hart

Ven, 24/01/2014 - 12:20

liberi tutti!!!!!! vergognatevi giudici di sinistra

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Ven, 24/01/2014 - 12:23

Questi Signori hanno la faccia come il cuore.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 24/01/2014 - 12:29

Indulto l'unica soluzione? Cominciate a spedire a casa extracomunitari e affini, a spese del paese d'origine naturalmente e poi vediamo se siamo ancora messi così male.

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Ven, 24/01/2014 - 12:29

Sono loro i primi responsabili dello sfascio della giustizia, e poi hanno pure il coraggio di lamentarsi?

angelomaria

Ven, 24/01/2014 - 12:36

non avete scuse non accettate ne critiche ne miglioramenti siete polticizzati guai toccarvi i megaprivilegi economici ed avete fallito in tutti i sensi solo buoni contro SILVIO BERLUSCONI il nuovo che?snno di persecuzioni!!!!mangiapane a tradimento questo oltre ad essere dei veri e propri FETENTI altro che GIUSTZIAnon sapete piu'cosa sia!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 24/01/2014 - 12:40

L' Statuto albertino poneva limiti al potere assoluto, mentre nel regno di Napoli imperava l'assolutismo più becero. L'unità d'Italia impose la Libertà, ma nella testa dei notabili meridionali pare che vi sia ancora l'assolutismo più borbonico. Infatti i magistrati meridionali al sud vanno benissimo, invece sono normalmente contestati in Altitalia. Infatti hanno una software obsoleto dentro la testa. Bisognerebbe selezionare i magistrati per regione: quelli napoletani al sud, quelli del nord in Altitalia.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Ven, 24/01/2014 - 12:42

E sì,l'indulto per il berlusca e per 100 mafiosi ed assassini è l'unica soluzione.....E sì...W F.I.(senza GA)

Ritratto di sailor61

sailor61

Ven, 24/01/2014 - 12:42

se invece di parlare di conflitto con la politica, di piangere perché delegittimati, di parlare tanto, SI DIANO UNA MOSSA E FACCIANO IL PROPRIO LAVORO!!! Questi parrucconi invece di auto incensarsi e di continuare con queste manifestazioni barocche e di altri tempi, di pura formalità e nessuna sostanza. Se questi signori si tagliassero lo stipendio, non del 50 % ma almeno del 30 avremmo soldi a sufficienza per far funzionare la giustizia. BASTA!!

Ettore41

Ven, 24/01/2014 - 12:56

Il punto e' che il Giudice non giudica temporeggia. Una causa di eredita' durata 5 anni solo perche' il giudice pretendeva che I due eredi (fratello e sorella) si mettessero d'accordo. Ma se sono andati di fronte ad un giudice si vede che non riuscivano a mettersi d'accordo o no? La legge e' chiara nel caso specifico: I figli ereditano in parti uguali. 5 anni per una causa che sarebbe dovuta durare 5 minuti. Chi ci ha guadagnato? Gli avvocati naturalmente.

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 24/01/2014 - 13:02

SU RAI 1 C'ERA LA DIRETTA DELLE TOGHE ROSSE CON NAPOLITANO. SAREBBE BELLO SAPERE QUANTO COSTA ALLO STATO QUEL GRUPPO DI GIUDICI, QUANTI MILIONI PAGHIAMO GLI INTOCCABILI PER SENTIRSI DIRE CHE SI SENTONO OFFESI DALLA POLITICA. GUAI A CRITICARLI, SIAMO SOMMERSI DA 9 MILIONI DI PROCESSI E LORO SI OFFENDONO SE C'E' UN SIGNORE, PERCHE' PER LORO E' SOLO UNO NATURALMETE, CHE OSA CRITICARLI. LA PAROLA VERGOGNA NON SANNO COSA VUOLE DIRE, IL LORO FALLIMENTO LO NASCONDONO DIETRO L'OMBRA DI BERLUSCONI, FATE SCHIFO VERGOGNATEVI.

beale

Ven, 24/01/2014 - 13:03

Posto che la si voglia fare, l'inaugurazione intendo, perchè non di domenica? Ogni anno si ripete il rito; quante udienze son saltate? la giustizia è un servizio che va reso h24 come la sanità, i trasporti, sicurezza ecc. va bene rispondere solo alla legge ma, in punto di produttività, chi paga ha ben diritto di dire qualcosa?

comase

Ven, 24/01/2014 - 13:03

questa feccia va' annientata

Ettore41

Ven, 24/01/2014 - 13:06

@ Gianfranco Robe....... Concordo ma c'e' un problema. Ti sei mai chiesto perche' la maggior parte dei politici, impiegati delle Poste, Magistrati, etc etc e' meridionale? Ma secondo te un ingegnere che vale qualche cosa fa il concorso per lavorare alla Motorizzazione o se la cava da solo? Similmente uno che studia legge ed e' bravo dopo si mette a fare l'avvocato o fa il concorso in Magistratura? Ecco datti le risposte e poi saprai anche il perche' dei9 milioni di processi pendent. PS Statuto Albertino: Ma tu credi che questi sinistrati con la segatura nel cervello sappiano di cosa stai parlando? Credi che sappiano che lo Statuto Albertino era uno statuto rigido eppure e' stato successivamente cambiato? Quest signori sono radicati ad uno Statuto scritto a 8 mani nel 47 e che sono convinti che sia il migliore del mondo. Sono solo dei pirla.

ciannosecco

Ven, 24/01/2014 - 13:23

Chi li capisce questi Magistrati è bravo.Nel 2006,il governo di allora (Prodi) propose in un primo momento l'amnistia.Scoppiò un putiferio tra i magistrati,i quali,un giorno si e l'altro pure,lanciavano anatemi contro la proposta.Il Governo di allora ripiegò sull'indulto.Passato l'indulto i magistrati protestarono,l'indulto ,dato che si applica alla pena,non fermava i processi,non serviva a smaltire i processi (coperti dall'indulto) arretrati.A quel punto sostenevano che era meglio l'amnistia ( la stessa che ha creato il putiferio),almeno serviva a smaltire l'arretrato.Oggi,il primo Presidente della Cassazione,a differenza dei suoi predecessori,sposa la causa dell'indulto,facendo finta di non sapere che l'indulto non smaltisce gli arretrati assolutamente.Saluti a tutti.

pier47

Ven, 24/01/2014 - 13:24

buongiorno, Brussels la settimana scorsa ha accolto in prima istanza la petizione della Lega perchè i carcerati comunitari ed extra scontino la pena nei paesi di origine,a questo punto MANDATELI A CASA LORO TUTTI!Spero che tra i numerosi terroristi che si stanno infiltrando come clandestini(lo dice la Bonino)ce ne sia qualcuno che che ci aiuti a liberarci dai nostri politici, bastano due loro oggetti,sapete dove. Saluti

Nemodago

Ven, 24/01/2014 - 13:25

Caro Pietrim, ma che dice? Secondo lei, senza contare ferie e malattie in 365 giorni ogni magistrato dovrebbe fare (=completare) due processi e mezzo al giorno? Calcolo stupido perche' in una processo ci sono due magistrati (il PM e il giudice). Senza contare i 3/4 milioni di processi nuovi ogni anno. Ma lo sa lei che le udienze si fanno solo di mattina perche' non ci sono cancellieri? E che in fondo e' giusto cosi' perche' altrimenti quando avrebbero il tempo i PM di fare le indagini? E giudici di scrivere le sentenze (che se non sono ben motivate la cassazione gliele incenerisce, perche' questa e' la legge fatta dal parlamento)? Quando uno non sa le cose dovrebbe tacere ed informarsi meglio.

Nemodago

Ven, 24/01/2014 - 13:26

Caro Pietrim, ma che dice? Secondo lei, senza contare ferie e malattie in 365 giorni ogni magistrato dovrebbe fare (=completare) due processi e mezzo al giorno? Calcolo stupido perche' in una processo ci sono due magistrati (il PM e il giudice). Senza contare i 3/4 milioni di processi nuovi ogni anno. Ma lo sa lei che le udienze si fanno solo di mattina perche' non ci sono cancellieri? E che in fondo e' giusto cosi' perche' altrimenti quando avrebbero il tempo i PM di fare le indagini? E giudici di scrivere le sentenze (che se non sono ben motivate la cassazione gliele incenerisce, perche' questa e' la legge fatta dal parlamento)? Quando uno non sa le cose dovrebbe tacere ed informarsi meglio.

Massimo Bocci

Ven, 24/01/2014 - 13:31

Via non cerchiamo LA TRAVE/I CONFICCATE CON IL MARTELLO (cos'ì è più sicuro) IN ENTRAMBI GLI OCCHI DEL BUE, di quei nove milioni di (amici degli amici) compagnucci e coop EMENDATI, ma guardiamo al sodo, ai fondamentali del REGIME!!!! DEI LADRI47!!!! Dopo due fanta processi con sentenze ERRATE SENTENZE ASSOLUTORIE!!! Che no avevano assunto lo spirito costituzionale (amicale) contro il DEMOLITORE DEL REGIME, il regime giudiziario si è EMENDATO e HA rimesso le cose COSTITUZIONALMENTE A POSTO!!! Con la terza EDIZIONE!!!! Come dice il proverbio COMUNISTA non c'è due senza incappare NEL COMUNISTA DI TURNO, è una legge scientifica Gramsciani andate e occupate e INTANTO RUBATE!!!! Rafforzate il REGIME!!! Dunque di ristabilite le', PRIORITÀ' DI REGIME!!!! RUBARE,MALVERSARE,TRUFFARE,posizionarsi 90°,ecc.ecc. Ora si passerà al consolidamento delle PERVERSIONI DELLA VERA DEMOCRAZIA, si comincia a processare TUTTI, i ROMPI COGLIONI che si lagnano di pagare per simili REGIME DI CORROTTI!!! Cominciamo, con quella cinquantina che ha osato testimoniare in un (COVO??) di REGIME contro il REGIME!!! Per poi passare dopo averli SPOLPATI.EURO, metodo Crucco (Terzo Raich di Adolfo con gli Ebrei), con tutti quei 13 milioni di SOVVERSIVI CHE LO VOTANO IL LIBERALE LIBERATORE!!!, CREDENDO DI ESSERE IN UNA DEMOCRAZIA???? I TAPINI, DEMOCRAZIA SI DELLA MINCHIA!!!! BOLSCEVICA!!!! COOP!!!

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Ven, 24/01/2014 - 13:33

quando una ditta fallisce , chiude .

Amon

Ven, 24/01/2014 - 13:43

guardate che i giudici applicano le leggi fatte dai politicanti, i 9 ml di processi pendenti sono colpa delle condizioni in cui lavorano i giudici e le inutili leggi che intasano il nostro codice che tra l'altro lasciano pure libera interpretazione dei giudici in alcuni casi, e mica lo fanno perche sono comunisti ma perrche le leggi sono fatte da cialtroni nominati senza arte ne parte. ci arriverete anche voi un giorno ?

carpa1

Ven, 24/01/2014 - 13:50

Milioni di processi pendenti!!! Ma togletevi quegli stracci, pagliacci. Meglio se indossaste degli abiti normali e praticaste la giustizia come si conviene ad un paese che ha la pretesa di definirsi civile e democratico. Come non vi accorgete che siete voi insieme ai megaburocrati quelli che hanno rovinato l'Italia? Anche le mafie hanno contribuito a questo sfacelo, ma quelle almeno non hanno la pretesa di voler passare per persone oneste e non sono pagate con le nostre tasse anche se poi impongono il pizzo (ma non per legge istituzionale). Voi invece celate il vostro malaffare dietro una sorta di paravento che è la nostra costituzione che fa acqua da tutte le parti peggio di un colabrodo.

rosalba cioli

Ven, 24/01/2014 - 14:02

ebbene italiani, sapete di chi è la colpa (pare dire Santacroce), del solito Berlusconi perché non si è ancora dato una pistolettata in testa a causa delle continue e logoranti persecuzioni!, ma siamo seri signori magistrati, avete avuto tutto quanto nella vostra disponibilità in Parlamento (basti vedere quanti ex magistrati sono ora onorevoli) per attivare un sistema che vi permettesse di lavorare e produrre più sentenze, ma nulla avete fatto, avete solo torturato Berlusconi e poco più di altro. ora bisogna attivare una procura che inizi a perseguitare tutti quei magistrati incapaci in modo che escano dalla magistratura lasciando posto a Magistrati veri.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 24/01/2014 - 14:03

Lavorare, lavorare, lavorare, invece che resistere, resistere, resistere.

killkoms

Ven, 24/01/2014 - 14:08

come somno bravi i magistrati a discolparsi dando sempre la colpa agli altri!come il frate tuck di robin hood,che nel racconto "ivanhoe"di walter scott "confessava" i peccati commessi con la banda degli"allegri compagni"al suo saio appeso!

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 24/01/2014 - 14:17

A cosa servono questi reucci con ermellino , solo a fare una scenografia per anno.Sono talmente impegnati dal lavoro con una persona che lasciano da parte qualsiasi altra cosa.Che schifo di nazione siamo diventati

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 24/01/2014 - 14:21

nemodago dopo la sua entusiasmante difesa ho capito :lavorano tanto forse troppo tant'è che a volte per scrivere le motivazioni di una sentenza impiegano anni se va bene.Ma negli altri paesi europei è la stessa cosa???Dovrei anch'io informarmi???

cicero08

Ven, 24/01/2014 - 14:27

Strano che non si metta in evidenza il messaggio più forte: "No a PM con smanie di pulizia politica!". Più chiaro di così...

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 24/01/2014 - 14:30

Si delegittimano da soli, Cassazione compresa(vedi sentenze opposte della stessa sezione, stessa composizione del collegio giudicante, stessa mattinata di udienza!). Qualche anno fa il Tribunale di Milano affidò a una squadretta di Carabinieri lo sfoltimento delle cause pendenti ed essi in pochi mesi ridussero in maniera significativa l'arretrato lasciato dormire per anni dai signori magistrati (le cause evidentemente non riguardavano Berlusconi!). Altro che produttività ai livelli massimi in Europa (vedi sproloquio Cancellieri in Parlamento). Tra congressi, presentazione di libri, attività letteraria, redazione di articoli(sempre retribuiti!) per le riviste, giuridiche e non , malattie vere o false, maxi ferie di 45 giorni effettivi, distacchi, partecipazione ad arbitrati (molto ben retribuiti!), frequenti cambi di sede, matrimoni, gravidanze e allattamenti (in larga maggioranza, ormai, i magistrati sono donne) con i relativi permessi e via andando, cioè tenendo conto che lavorano sì e no soltanto tre/quattro ore di mattina (dalle nove/dieci all'una) salvo le indispensabili pause caffè al bar, resta ben poco tempo per occuparsi dei processi, specie se essi non hanno riscontro mediatico. Il signor Santacroce dovrebbe solo vergognarsi!

momomomo

Ven, 24/01/2014 - 14:55

..."...In attesa di «riforme di sistema» non c’è «altra via che l’indulto» per ridurre subito il numero dei detenuti”, scarcerando chi «non merita di stare in carcere ed essere trattato in modo inumano e degradante».In attesa di «riforme di sistema» non c’è «altra via che l’indulto» per ridurre subito il numero dei detenuti”, scarcerando chi «non merita di stare in carcere ed essere trattato in modo inumano e degradante»..."... Scusi Signor Giudice Santacroce, ma "chi non merita di stare in carcere", cosa ci fa in ...carcere? Chi e perché l'ha inviato in carcere se... non merita di stare in carcere? Ci sta prendendo per i fondelli, per caso oppure parla così, tanto per dire qualcosa??

piertrim

Ven, 24/01/2014 - 15:03

Caro Memodago: Ammetto di essere ignorante in fatto di giustizia. Però in Pretura ho visto spesso un solo Magistrato e gli Avvocati, lì presenti, assumevano il ruolo di PM. Inoltre non ho detto che debbano essere svolti nove milioni di processi all'anno, ma se tenessero per le cause minori lo stesso ritmo di "Forum" o di "Verdetto Finale" vedrebbe che questa montagna di arretrato sparirebbe. E adesso veda di tacere Lei.

cameo44

Ven, 24/01/2014 - 15:08

In molti paesi i colpi di Stato sono fatti dalle forze armate in Italia ci prova la magistratura la quale è al disopra di tutto e di tutti vi è una invasione di campo a tutto andare ammin istraqzioni decapitate dai Magistrati capisco che la colpa è della pochezza della politica fat ta da gente incapace motivo per cui la Magistratura si sostituisce sarebbe normale che innazi ai tanti scandali la politica dovrebbe in tervenire prima della magistratura anche se non trattasi di reati pe nalmente perseguibili ma l'etica vuole la sua parte specie in un mo mento di crisi in cui si chiedono sacrifici a chi ne fà già tanti è deplorevole lo sciupie di soldi publici per motivi che nulla hanno a ùche fare con la democrazia non è morale fare pranzi e cene di lusso con i soldi dei contribuenti mentre molte famiglie non sanno come met tere assieme pranzo e censa nel miglior dei casi visto che cè chi aspetta la chiusura dei mercati per raccattare qualcosa da mangiare ancora una prova che molti dei nostri politici non hanno ne dignità ne moralità si faccia una legge nazionale che eviti questi sperperi

NON RASSEGNATO

Ven, 24/01/2014 - 15:18

La soluzione è coinvolgervi Berlusconi. Li smaltirebbero in qualche mese

angelovf

Ven, 24/01/2014 - 15:35

Per questa magistratura ci vorrebbe Mussolini.

hectorre

Ven, 24/01/2014 - 15:39

Ecco quel che accade quando si ha il potere di giudicare senza mai essere giudicati....credo subentri un fattore di onnipotenza che scollega questi personaggi dal mondo reale.....una politica con gli attributi sarebbe gia intervenuta da tempo,purtroppo una parte di essa va a braccetto con questa anomalia....se solo avessero il coraggio di riequilibrare i poteri ed evitare invasioni di campo,tutto tornerebbe su binari democratici......mera speranza......

lamwolf

Ven, 24/01/2014 - 16:32

E' una vergogna per un paese che si crede ancora liberale e democratico. Indispensabile cambiare le regole e rifondare la giustizia che DEVE ESSERE APOLITICA.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 24/01/2014 - 16:47

Si sentono offesi dalla politica? Facciano il loro lavoro! Con senno e ponderatezza...non si incaponiscano su questioni di letto, nel privato, fra l'altro.

Efesto

Ven, 24/01/2014 - 16:47

Continuano con la pomposa cerimonia fatta di tuniche rosse guarnite di ermellini. Dovrebbero essere innanzitutto più umili considerando che la loro professione è per il solo bene delle persone e non per avere ufficio, macchina, autista, segreterie, e toghe rosse: ed oggi dovrebbero portare il lutto!

igiulp

Ven, 24/01/2014 - 16:54

Solo in Campania verranno lasciati liberi 4762 detenuti di cui 1000 mafiosi (da Il Mattino). E questo signore, senza vergogna, ci viene a fare il discorsetto dell'indulto.

Martin Lutero

Ven, 24/01/2014 - 17:06

Desidero sapere se l'emerito primo presidente della Corte di Cassazione vive come noi, comuni mortali, in Italia oppure vive nell'eden della casta magistratica. Quando afferma che è colpa della politica se la credibilità della nostra magistratura è scarsa, scorda o dimentica le continue dichiarazioni e informazioni dirette a certi media vicini politicamente - a partire dal 1992 -(vedi per tutte l'affermazione del pm davigo: "GIRARE l'ITALIA COME UN CALZINO".. oppure le infinite dichiarazioni, che regolarmente certi aderenti a questa elitè super protetta dalla nostra obsoleta costituzione, rilasciano.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 24/01/2014 - 17:14

Certo, se intere procure da vent'anni passano a dare la caccia a B, forzisti e leghista vari su reati inventati, hai voglia di smaltire i processi.

giolio

Ven, 24/01/2014 - 17:17

non rompete piú le scatole azzerate tutto e ricominciamo da capo magari con 2 anni di dittatura militare e ripartire di nuovo ma non deve rimanere nessuno di questi secchioni che ci anno governato o giudicati fino ad ora

Angelo48

Ven, 24/01/2014 - 17:35

@ciannosecco: carissimo fratello, senz'altro ricorderai le mie lagnanze sulla scarsa qualità dei servizi che questo Giornale fornisce ai suoi lettori, vero?? Oggi te ne rappresento un'altra chicca. Nella sua relazione per l'anno giudiziario, il primo Presidente della Corte di Cassazione Giorgio Santacroce, oltre a dare un colpettino alla politica incapace di varare una seria e sostanziale riforma del sistema "carceri"(verità inconfutabile), ha dato un GROSSO colpo anche ad alcuni suoi colleghi. Ha infatti detto: "..Per dare “credibilità” al nostro operato senza alimentare diffidenze, pessimismi e sospetti, i magistrati TUTTI devono sentirsi sempre meno POTERE e sempre più SERVIZIO come vuole la Costituzione; occorre abbandonare inammissibili PROTAGONISMI e comportamenti improntati a scarso equilibrio senza assumere improprie missioni catartiche e fuorvianti smanie di bonifiche POLITICHE E SOCIALI.." Certo che tu sappia cogliere il giusto significato di tali ROBOANTI affermazioni, sono a chiederti come mai il Giornale non ha riportato un simile passaggio?? Se permetti, posso spiegartelo io: mancanza di presenza fisica nel posto giusto al momento giusto, scarsa capacità di apprendimento, scarsa capacità di riassunto ed esposizione informativa! E per un giornale (sia esso con la lettera g minuscola o maiuscola), questa è una grossa palla al piede. Abbraccioni! P.S. Hai letto poi ieri quella mia nota...perché qui sul forum alla voce commenti, si legge solo "seguente" e "ultima" e se vai a cliccarci sopra ti appare sempre la prima pagina. Altra pecca...come vedi!!!

Ritratto di Nopci

Nopci

Ven, 24/01/2014 - 17:38

GIUDICE SANTACROCE DIA UNA MEDAGLIA AL LORO LAVORO A GLI INTOCCABILI INDEFESI LAVORATORI DELLA PROCURA DI MILANO.

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Ven, 24/01/2014 - 17:42

Potevano risparmiare i soldi dei cerimoniali. BUFFONI!

onurb

Ven, 24/01/2014 - 18:20

A leggere certi numeri c'è da rabbrividire. Soprattutto al pensiero che, nel campo penale, ci sono tanti reclusi in attesa di giudizio che saranno giudicati innocenti. E a pagare non saranno i magistrati, ma i soliti fessi (noi contribuenti). Per quanto riguarda la giustizia civile mi devo reputare un fortunato: l'altro ieri il giudice ha emesso sentenza e mi ha dato ragione in una causa che avevo promosso nel 2007. Piccolo particolare: la causa in questi sette anni è passata da un giudice all'altro per ben quattro volte.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 24/01/2014 - 18:31

Angelo48 forse il Giornale potrebbe peccare di parzialità ma a quelle ROBOANTI parole( come lei dice) io vorrei vedere i fatti, altrimenti restano solo parole scritte sulla sabbia.Troppo facile parlare al futuro come i politici,provino una volta a parlare al presente,allora magari la gente riacquisterà la fiducia in questa compromessa istituzione.

fedele50

Ven, 24/01/2014 - 18:32

INDULTO, MANICA DI INCAPACI , BUONI SOLO X DARE SENTENZE A FAVORE DI CLANDESTINI E ASSASSINI PATENTATI, vergognatevi , esseri carnevaleschi, in una nazione seria andavate a coltivare broccoli, quali siete.

timoty martin

Ven, 24/01/2014 - 18:55

Se "L'indulto è l'unica soluzione" allora che portino tutti i delinquenti, ladri ed altra gentaglia a casa dei giudici e dei magistrati. Perchè in giro per le strade, ce ne sono anche troppi.

steacanessa

Ven, 24/01/2014 - 19:08

Questo ermellinato a nostre spese ha avuto la faccia tosta di dire quello che ha detto il giorno dopo l'operazione dei suoi compari di Milano. Che tristezza!

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Ven, 24/01/2014 - 19:46

Bisogna normalizzare questa casta di privilegiati fancazzisti politicizzati!! Il popolo sovrano provvederà a farlo in maniera democratica!!!

Roberto Casnati

Ven, 24/01/2014 - 19:46

La magistratura italiana è un consesso di comari imbecilli e petulanti.

electric

Ven, 24/01/2014 - 20:17

Per l'occasione il Santacroce indossava il vestito di carnevale? Comunque sarebbe interessante sapere mediamente quanti minuti al giorno lavora un magistrato.

roliboni258

Ven, 24/01/2014 - 20:56

questi danno la colpa alla politica,pero' con Berlusconi hanno una velocita' mostruosa,vergognatevi ,rovina dell'Italia

Mobius

Ven, 24/01/2014 - 21:45

Ma li avete visti com'erano ridicoli, così impaludati e impennacchiati? Un'immagine icastica, che rende perfettamente il grottesco della nostra caricaturale magistratura.

Nemodago

Ven, 24/01/2014 - 22:33

Caro piertrim (dopo questo lungo post mi taccio, giuro), non mi e' chiaro che intede per "avvocati che fanno i PM." Durante le udienze se le vittime si sono costituite parte civile ci sono avvocati che fanno i Pm, effettivamente. Per quanto riguarda i ritmi, spero che quella su "Forum" sia una battuta, visto che sono le stesse garanzie processuali tempi assai lunghi, soprattutto con il passaggio al rito accusatorio nel 1990 (che impone che il processo sia una tabula rasa). Il garantismo - bello o brutto non importa ora - allunga i tempi! Esempio: Il caro B. voleva imporre con una legge il diritto della difesa di ascoltare quanti testimoni vuole (mentre ora decide il magistrato). Ne consegue che le udienze sarebbero diventate una eternita' (almeno per chi poteva permetterselo). Certo che ci sono giudici fannulloni, ma e' proprio in un sistema al collasso (in italia si fanno 10 volte i processi della Gran Bretagna, la corte di cassazione fra 1000 volte i processi della suprema corte americana) che prospera chi lavora poco e male, non capisce? Se il suo capufficio le da'un impossibile numero di pratiche nessuno la rimprovera' mai per non averle finite in tempo. I magisrati lo avevano detto che il passaggio al rito accusatorio avrebbe causato il collasso, ma i politici erano cosi' sicuri di quello che facevano...

graffias

Ven, 24/01/2014 - 23:45

Ma il giudice Santacroce è cieco e sordo ?? parla di delegittimazione dei magistrati e non si rende conto di che razza di figuri allignano ed operano in alcune associazioni di giudici e PM ,come ad esempio , Magistratura democratica, che più che una corrente si potrebbe chiamare un partito. Questi magistrati , egregio Dott. Santacroce, non hanno bisogno di delegittimazioni politiche , essi si squalificano da sé. Essi non operano come giudici ma come politici, abusando del loro potere perseguitando, questa è la realtà, nemici politici molto ben individuati , e lo fanno fregandosene altamente di un incarico che dovrebbe vederli ben al di sopra delle parti. Questi signori , traditori della loro funzione, andrebbero non solo bacchettati con parole mielose e , nella migliore delle ipotesi, solo allusive, ma andrebbero presi nei loro confronti dei provvedimenti duri e repressivi che arrivino, fino alla sospensione dall'incarico ed alla denuncia. Mi rendo conto che nella nostra povera Italia sollecitare o proporre cose del genere è solo sognare cose irrealizzabili , però a noi cittadini, poveri illusi, ormai restano solo i sogni.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 25/01/2014 - 01:28

Sarebbe interessante sentire il parere del signor Santacroce sul suo collega Esposito della cassazione che ha condannato Berlusconi ancora prima di valutare le carte. DELLE CHIACCHIERE GENERICHE NON SAPPIAMO CHE FARCENE. Se giudicano in nome del popolo italiano hanno il dovere di rispettarlo con una vera giustizia e non con l'arbitrio delle loro idee politiche.

piluga46

Sab, 25/01/2014 - 08:46

bisognerebbe pagarli solo a ogni processo finito . come un qualunque lavoratote che lo pagano dopo avere lavorato

Nanex

Sab, 25/01/2014 - 09:04

Nemodago lei non sa di cosa parla perche lei non e'affatto informato. I magistrati non hanno voglia di lavorare e sono incontrollabili Capito.

linoalo1

Sab, 25/01/2014 - 09:21

E si,caro Santacroce,non hai detto niente di nuovo!Hai solo confermato quello che è sotto gli occhi di tutti!Mi piacciono però,le soluzioni che hai suggerito per risolvere il problema!Lino.

buri

Sab, 25/01/2014 - 09:32

autodifesa penosa, per essere delegittimata la magistratura non ha bisogno dell'aiuto dei politici, ci riesce benissimo da sola

Beaufou

Sab, 25/01/2014 - 10:00

"Il risvolto più doloroso di questa tensione è una delegittimazione gratuita e faziosa che ha provocato, goccia dopo goccia, una progressiva sfiducia nell'operato dei giudici e nel controllo di legalita' che a essi è demandato". E per dire questo distillato di saggezza giuridica, alias idiozia (La sfiducia nei giudici è dovuta alla pessima prova che i giudici, impuniti, dànno nel loro delicato lavoro), questo di deve paludare in manto scarlatto orlato di ermellino. Ma mi faccia il piacere!

piertrim

Sab, 25/01/2014 - 11:10

Caro Memodago: non creda di infinocchiarmi con le sue estreme argomentazioni (processi Franzoni, Sollecito, Berlusconi ecc.). I processi penali arretrati sono 3,2 milioni, di cui la stragrande maggioranza sono costituiti da piccoli reati e spesso anche da sviste e asinate da non fare, ma per questo risolvibili in pochi minuti. L'arretrato civile (5,25 milioni), al 95% non necessita di testimoni o di periti, ha solo bisogno di buonsenso come le liti condominiali, gli sfratti, i mancati pagamenti ecc. anche ciò senza spremersi tanto la capa, e perlopiù senza appelli. E allora come la mettiamo con l'ironia su Forum, che era solo un piccolo esempio di come si possa fare giustizia accontentando i cittadini e non sempre solo i magistrati.

piertrim

Sab, 25/01/2014 - 11:10

Caro Memodago: non creda di infinocchiarmi con le sue estreme argomentazioni (processi Franzoni, Sollecito, Berlusconi ecc.). I processi penali arretrati sono 3,2 milioni, di cui la stragrande maggioranza sono costituiti da piccoli reati e spesso anche da sviste e asinate da non fare, ma per questo risolvibili in pochi minuti. L'arretrato civile (5,25 milioni), al 95% non necessita di testimoni o di periti, ha solo bisogno di buonsenso come le liti condominiali, gli sfratti, i mancati pagamenti ecc. anche ciò senza spremersi tanto la capa, e perlopiù senza appelli. E allora come la mettiamo con l'ironia su Forum, che era solo un piccolo esempio di come si possa fare giustizia accontentando i cittadini e non sempre solo i magistrati.

Nemodago

Sab, 25/01/2014 - 15:34

Caro Pietrim, non mi taccio piu', non volevo infinocchiarla con le mie "estreme argomentazioni" ma solo ragionare. A me sembra che la maggior parte delle persone non abbia alcuna idea di cosa sia un processo penale e come funzioni. Ad esempio, un magistrato non puo' e non deve "fare giustizia accontentando i cittadini", questo e' giacobinismo puro! Deve seguire solo la legge, che gli impone anche una serie di norme (belle o brutte, non le decide lui ma il parlamento), per fare il processo (si chiama cosi' per questo). Per il resto, e' un fatto che in Italia si fanno fra i 3 e i 4 milioni di processi NUOVI ogni anno, 10 volte il numero di un paese analogo, la GB. Anche applicando il modello "Forum" super rapido che piace a Lei (per cui un magistrato andrebbe dritto in galera), sono 3.5 milioni di udienze come minimo giusto? Le domando solo questo: stando alle cifre secondo lei la macchina giudiziaria Italiana (x numero di mezzi, di cancellieri, di giudici, ecc) puo' veramente sopportare un numero simile in un sistema accusatorio? Senza contare che oltre alla quantita' conterebbe un zinzinino pure la qualita', noi vogliamo che i giudici mettano in galera i colpevoli e assolvano gli innocenti, e non che facciano i processi come ad una catena di montaggio. In America (dove vivo) il 90% degli imputati si dichiara colpevole all'udienza preliminare, e morta li'. Sistema superveloce! Ma hanno 2 milioni di carcerati (altro che i nostri 65mila) e un numero di innocenti condannati per sbaglio da far paura. PS: a Nanex non ho niente da dire, lasciamolo vivere nel suo mondo fatto di certezze granitiche