Santoro accusa il Tg5 ma Mimun lo smentisceScontro sull'audio che scagiona la titolare dell'Agricoltura

Scontro a distanza tra Michele Santoro e il direttore del Tg5 Clemente Mimun. Nella puntata di Servizio pubblico di giovedì Santoro ha accusato il Tg5 di avergli negato la registrazione che scagiona il ministro De Girolamo: «Ci hanno detto che non possono darcela perché è di proprietà dell'avvocato del ministro». Ma gli è arrivata una doppia smentita: quella del legale, Angelo Leone, e quella di Mimun, che ha detto di aver dato l'ok a che l'audio fosse dato a Servizio pubblico. Da Santoro parziale dietrofront: il «no» è arrivato dall'ufficio diritti di Mediaset.

Commenti

Gianfranco Rebesani

Sab, 18/01/2014 - 09:37

...e chi lo va a dire ora a chi ha assistito alla trasmissione? Se si trattasse di un giornale, questo dovrebbe pubblicare la smentita secondo i termini di legge. Santoro, more solito, se ne sbatterà le ...e chi ha visto - e sentito - ha visto.

roberto.morici

Sab, 18/01/2014 - 18:01

Smentita o no, il santone sinistro Santoro ha ragione a prescindere. Qualche dubbio?