Sbugiardato il falso Pasquino

Il vicesindaco Sel di Bagnolo in Piano Daniele Ferrari si traveste da Pasquino e offende con epiteti irriferibili gli utenti di un profilo Facebook dedicato alle attività del Comune. Forse pensava che nessuno mai avrebbe capito che dietro lo pseudonimo del celebre fustigatore della Roma papalina, si celasse proprio l'assessore alla Cultura. E invece il consigliere d'opposizione Gianluca Paoli ha scoperto che l'indirizzo Ip da cui Ferrari postava i suoi commenti era lo stesso da cui Pasquino scagliava le sue invettive contro chiunque osasse criticare la giunta rossa. Ferrari nega («Non sono io, non uso questo stile») poi incalzato dal quotidiano Prima Pagina ammette: «Sì, ma solo una volta». La vicenda ha avuto uno strascico in consiglio comunale lunedì sera. Il sindaco Pd ha perdonato il vice, che ha ammesso di essere il vero Pasquino («Ma solo per difendere il Comune dagli attacchi squadristi delle opposizioni»). Vane le richieste di dimissioni di Paoli. Forse il prossimo personaggio potrebbe essere Pinocchio.

Commenti

angelomaria

Ven, 24/01/2014 - 18:50

non per niente e'l'assessore allaCOLTURApoi dicono che la coltura e'solo di sinistra e ci credo per quello che mi riguarda preferirei essere analfabeta che acculturato come loro!!!