Schiaffo ai pm di Palermo: la Consulta ammette il conflitto di attribuzione sollevato da Napolitano

La Consulta dichiara ammissibile il conflitto di attribuzione sollevato dal Colle sulle intercettazioni che coinvolgono il capo dello Stato nella presunta trattativa Stato-mafia

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Come ci si aspettava, la Corte costituzionale ha definito ammessibile il conflitto di attribuzione fra poteri dello Stato sollevato dal Quirinale contro la Procura di Palermo nell'indagine sulla presunta trattativa Stato-mafia e sull'uso delle intercettazioni che coinvolgerebbero anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Si tratta del primo passaggio dell'iter, in cui il giudizio è stato dato da Gaetano Silvestri e Giuseppe Frigo, entrambi di nomina parlamentare. I due dovevano decidere se Quirinale e procura fossero poteri dello Stato e quindi se fosse ammissibile un conflitto. Ora la Consulta dovrà dire se c'è davvero un conflitto. Al centro del ricorso presentato da Napolitano, la mancata distruzione delle telefonate registrate intercettando le conversazioni dell’ex ministro Mancino: secondo l'Avvocatura dello Stato, il comportamento dei pm di Palermo avrebbe leso le prerogative garantite al capo dello Stato dall’articolo 90 della Costituzione. Per la Procura di Palermo, invece, per la distruzione delle intercettazioni è necessaria, in base al codice di procedura penale, un’apposita udienza davanti al gip.

Commenti

antonin9421

Mer, 19/09/2012 - 18:04

E ti pareva!?! presidenza della repubblica... corte costituzionale... ahimè!

cast49

Mer, 19/09/2012 - 18:18

la procura è un potere dello stato? penso di no; la magistratura è dipendente dalla politica, nessuno ha eletto i magistrati e questi devono fare ciò che il parlamento legifera e null'altro.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 19/09/2012 - 18:18

Ma guarda!!!! Chi non lo sapeva, i kompagni forse???? I komunisti non si toccano, fosse stato Berlusconi...... si può intercettare e scrivere di tutto e di più, ma napolitano è intoccabile. CHE SCHIFO! E dicono che la giustizia è uguale per tutti.

giosafat

Mer, 19/09/2012 - 18:20

Ormai anche il più sprovveduto ha compreso cosa è successo. Nè la corte nè i cortigiani possono nascondere il marchio che l'inqulino del colle si porta addosso. Impeachment....please!

cgf

Mer, 19/09/2012 - 18:26

Intercettare il presidente del consiglio invece è legale. Le cimici a palazzo chighi non le faceva mettere gheddafi. senza contare aver messo sotto controllo il telefono cellulare fintantoché, oggi, SB non ha più un proprio telefono.

giuseppe.galiano

Mer, 19/09/2012 - 18:42

Qualcuno pensava il contrario? Io, no e sono convinto che se sul colle ci fosse stato Berlusconi lo avrebbero sputtanato già riproducendo qualsiasi tipo di conversazione. Sono tutti della stessa razza

Massimo Bocci

Mer, 19/09/2012 - 18:53

Il conflitto dei GERARCHI, dello stato di diritto, chissà quale??

bruna.amorosi

Mer, 19/09/2012 - 18:58

TRANQUILLI kompagni aspetteranno che faccia la fine di SCALFARO poi qualche altra parola uscirà alla faccia del FATTO QUOTIDIANO che si dice tanto sicuro di quello he dice .vediamo se hanno le PALLE per andare avanti . ma quanto mai ...sono kompagni anche loro .e tra loro ci si aiuta

bruna.amorosi

Mer, 19/09/2012 - 18:58

TRANQUILLI kompagni aspetteranno che faccia la fine di SCALFARO poi qualche altra parola uscirà alla faccia del FATTO QUOTIDIANO che si dice tanto sicuro di quello he dice .vediamo se hanno le PALLE per andare avanti . ma quanto mai ...sono kompagni anche loro .e tra loro ci si aiuta

Angiolo5924

Mer, 19/09/2012 - 19:15

A Palermo c'è un covo di farabutti. Ci vuole l'udienza davanti al gip, per distruggere le intercettazioni che-non-dovevano-essere-fatte? Ma il Csm (di cui tra l'altro il capo dello Stato è il presidente e quindi non capisco bene perché abbia avuto bisogno di sollevare il conflitto di attribuzioni) che ci sta a fare? Hanno intercettato l'inintercettabile? Sì? Dopo un minuto di conversazione avevano capito chi c'era al telefono? Sì? E hanno continuato a intercettare perché poi dopo per distruggere i nastri si dovevano prima diffondere urbi et orbi (perché questo era lo scopo che hanno perseguito senza tanti scrupoli, o vogliono sostenere che sino stati diffusi Topo Gigio travestito da Fatina Azzurra?)? Tutti sotto processo! Qui è l'ora di finirla con i rompicoglioni che fanno i cazzi loro affermando di "difendere" la democrazia. Ci prendono pure per il kulo. Che cambino mestiere e vadano a mungere i tori nel Tavoliere delle Puglie. Banditi!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 19/09/2012 - 19:39

E qualcuno poteva dubitare del contrario??W l'Italia.W i comunisti.

marco1927

Mer, 19/09/2012 - 20:03

Bella figura caro Napolitano, proprio una bella figura la sua. complimenti! il problema suo e dei suoi amichetti è che non tutti in Italia bevono e si drogano, alcuni sono in gamba, molto in gamba, ma lei questo non lo ha mai pensato.

Gianna Lorella

Mer, 19/09/2012 - 20:07

Sempre più pagliacci questi p. di m.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Mer, 19/09/2012 - 20:42

C'è del marcio in Danimarca. (Marcello a Orazio: atto I, scena IV)

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 19/09/2012 - 21:36

X Angiolo5924: A Palermo ci saranno pure un covo di farabutti, ma quando intercettano Silvio Berlusconi, sono tutti angioletti?

anna tomasi

Mer, 19/09/2012 - 21:58

Ma perchè c era qualcuno che pensavo che non ci sarebbe stato,il conflitto??? Quanta spazzatura cercano di farci ingoiare.

rokko

Mer, 19/09/2012 - 22:33

Non mi sembra uno "schiaffo". Il ricorso è stato giudicato ammissibile, ora ci si pronuncerà sul merito. Non vedo schiaffi.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 19/09/2012 - 22:51

Con quest'ennesima sentenza che ha ancora il sapore di una sentenza di parte, si può veramente dire oggi che si può tranquillamente avere fiducia in queste sedicenti istituzioni e similari? Aveva pienamente ragione il Presidente Silvio Berlusconi quando diceva che queste corti sono piene di comunisti. Dunque, quale sentenza può scaturire?

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 19/09/2012 - 23:07

Se ho ben capito, la Corte Costituzionale fa assurgere a rango di Potere dello Stato la magistratura.....Pensavo fossero dei dipendenti dello Stato, non un potere.....Che stranezza....giorgino re 'e napule...si rende conto, signor re, che fa pena??E.A.

vacabundo

Gio, 20/09/2012 - 00:31

Di fronte alla legge, nessuno è esente, nè ci sono articoli,fatti dai politici ad hoc che possano fermare la legge.I magistrati sono per questo, fare rispettare la legge a tutti, presidente incluso.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 20/09/2012 - 01:17

Napolitano mi è profondamente antipatico per il suo passato da comunista staliniano. Però ancor più intollerabili di lui sono quelle toghe rosse che si sono messe in testa di scavalcare le prerogative costituzionali del parlamento. Se non è un colpo di stato come dovremmo chiamarlo? ASSASSINIO DELLA DEMOCRAZIA?

Willy Mz

Gio, 20/09/2012 - 06:32

eccoli qua.... per il napolitano va bene, per berlusconi no. è proprio una banda di malfattori!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 20/09/2012 - 09:12

Napolitano peggiore presidente della Repubblica dopo Leone.

vacabundo

Gio, 20/09/2012 - 09:15

Schiaffo alla democrazia.Un presidente della repubblica non può essere al di sopra dei sospetti o della legge.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Gio, 20/09/2012 - 09:23

Chissa' se nella prossima comparsata in tv il pm Ingroia avrà ancora il segno delle cinque dita sulla faccia!!!

Triatec

Gio, 20/09/2012 - 09:55

Libertà di stampa!! Anch'io voglio essere intercettato!! Questi gli slogan delle manifestazioni contro Berlusconi. Anch'io voglio essere intercettato, ma quel giorno Napolitano non c'era, ecco il vero motivo per cui non possiamo intercettare le sue telefonate con Mancino. Ha ragione.

vince50_19

Gio, 20/09/2012 - 10:32

Questo è solo il primo passo: bisognerà vedere cosa, alla fine del "processo" giuridico, ne verrà fuori. Inutile prendersela con "questo" e/o con "quello" perchè si finisce sempre nel solito giochino dei guelfi contro i ghibellini tanto caro ai politici e zone affini.. La faccenda è parecchio seria e da questa potrebbe scaturirne una nuova disciplina afferente le intercettazioni, finora e verso certi personaggi politici, effettuate "a gò go" con pubblicazioni degne di gossip, per trarne dopo quello che più interessa..

swiller

Gio, 20/09/2012 - 11:06

Dovrebbe solo vergognarsi e basta.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Gio, 20/09/2012 - 11:31

@Nestore55. "Se ho ben capito, la Corte Costituzionale fa assurgere a rango di Potere dello Stato la magistratura". Per curiosità, quando andava alle elementari lei si studiava già "Educazione Civica"? No, perchè che i poteri dello stato sono tre lo si studia lì, si chiama "Separazione dei poteri" ed è uno dei principi cardine di ogni Stato di diritto. Comunque l'unico schiaffo (e bello forte) in faccia l'hanno preso gli italiani ai quali verrà negato il diritto di sapere se i rappresentanti che hanno eletto sono scesi a patto con la Mafia o no. Senza contare l'ennesima dimostrazione di come la Casta protegga se stessa sempre e comunque. Immaginatevi solo per un attimo se sia credibile negli USA la scena di un Presidente che chiamato in causa, sulla base di evidenze, in relazione ad accordi tra lo Stato e associazioni a delinquere andasse a dire a chi lo chiama in causa che non ha titolo a farlo. Clinton è andato sotto impeachment per molto, molto meno.