LO SCONTRO NELLA LEGABossi: Bobo segretario, non farò casini E Maroni propone lo sbarramento al 6%

Dopo la guerra che aveva fatto paventare un rischio scissione per la Lega, ieri Bossi e Maroni hanno siglato la pace. «Il segretario è Bobo: non voglio far casini», ha deposto l'ascia il Senatùr a un comizio in quel di Monza, senza però rinunciare ai vecchi toni: «Lo Stato ha molti collegamenti con la mafia, addirittura c'è il rischio che il presidente della Repubblica sia sospettato: figuriamoci in che Paese ci vogliono far vivere, vadano aff...». Più moderato Maroni, che ha liquidato con un «non è un problema» lo scontro con Umberto, e parlato di legge elettorale: la Lega, ha ribadito, mira allo sbarramento al 6%