Se l'Italia snob gioisce per la "casa" a fuoco

Non stimo chi ieri sui social ha gioito per il rogo di Cinecittà e ha acceso la solita polemica sulla televisione trash

«La buona notizia: brucia la casa del Grande Fratello. La cattiva: era vuota». «A fuoco la casa del GF e salta l'edizione 2014: un segnale di ripresa». «La casa del GF è andata in fiamme. Si sta organizzando una colletta nazionale. Per ringraziare il piromane». «Peccato non ci fossero dentro i concorrenti». «AhAhAhAh...». «Finalmente». «Presto, buttategli qualcuno di Amici per ravvivare il fuoco». «So che forse non dovrei dirlo, ma stimo chi ha dato fuoco alla casa del Grande Fratello».

So che forse non dovrei dirlo, ma non stimo chi ieri sui social ha gioito per il rogo di Cinecittà e ha acceso la solita, stucchevole, ripetitiva polemica, ben oltre il tredicesimo anno, forse il trentesimo, dai tempi del Drive In, sulla televisione trash, ignorante e volgare che ha abbruttito il Paese, come se si potesse lobotomizzare l'Italia con un netwotk, due tette, e un Taricone. Curiosi e incomprensibili la rabbia e il cinismo riversato dagli Indivanados della Rete sul passato e il futuro di quei quattro poveri stravaccati in cerca di notorietà nella casa più spiata, più ambita e criticata d'Italia...

Ma cosa pensano questi rivoluzionari del divano che armati di telecomando e smartphone lottano a video aperto contro Caste e Poteri Forti? Sono davvero convinti, nella loro squallida e supponente purezza, che distrutta la casa del GF, bruciato sulla pira sacrificale di Cinecittà vent'anni di teleberlusconismo impresentabile e volgare, l'Italia ora possa finalmente dirsi più onesta, più intelligente, più libera? Davvero, raso al suolo il totem mediatico dell'Italia furba e senza talento della generazione-reality, quelli del vivere per apparire, «la cultura finalmente può ripartire»?

O continueremo invece, purtroppo, a trovare, anche su altre reti, no Cav e più chic, concorrenti che ai telequiz Rai rispondono, ed è successo l'altro ieri, che Hitler è andato al potere nel 1979? L'accendiamo? La risposta, la scuola italiana, le famiglie o la casa del GF? O anche questo, come qualsiasi errore e orrore televisivo, è un'eredità del berlusconismo? Che noia, e che ipocrisia, quelli che «noi» siamo più intelligenti e più bravi e più belli, perché mica guardiamo il Gf «noi», non leggiamo quei giornali «noi», non guarderemmo mai neppure da fuori la casa del GF, figurarti entrarci, ci vadano gli altri, «noi» la faremmo volentieri flambé, con dentro persino quei burini e ignoranti. Che poi, in questo interminabile regime mediatico e politico, c'è anche la libertà di scegliere, volendo, di spegnerle certe cose e certe case. Senza bisogno di dare fuoco.

Commenti
Ritratto di Riky65

Riky65

Dom, 15/12/2013 - 10:03

Purtroppo lo faranno lo stesso con i soldi della assicurazione, non ci libereremo mai del trash- gossip- stupid !!!

Ritratto di sgnorrossi

sgnorrossi

Dom, 15/12/2013 - 10:12

So che forse non dovrei dirlo, ma questo articolo è snotanto quanto gli snob che attacca, e il mio commento è snob quanto questo articolo

Atlantico

Dom, 15/12/2013 - 10:35

Articolo del tutto inutile.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 15/12/2013 - 10:36

Rispetto il suo pensiero ma non ce ne può fregar de meno. Tutta qualla cenere mi fa godere!

lorenzo464

Dom, 15/12/2013 - 11:03

articolo delirante, il GF è una delle cose più idiote mai concepite

Marioga

Dom, 15/12/2013 - 11:16

C'è poco da gioire, finchè ci saranno persone che amano guardare questo genere di idiozie totali, ci sarà una televisione pronta a fornirgliele. Così, invece di aiutare gli Italiani ad uscire dalla loro condizione di ignoranza, li si aiuta a rimanere in uno stato di stupidità perenne e pure con effetti di dipendenza e delirio.

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Dom, 15/12/2013 - 11:28

Ai tempi del primo Grande Fratello, credetti (sperai) si trattasse di un esperimento di etologia umana. Mi aspettavo reazioni analoghe a quelle dei topi da laboratorio i quali, chiusi in spazi ristretti, sviluppano forte aggressività, fino ad ammazzarsi fra loro e ripristinare uno spazio vitale accettabile. Cosa avrebbero fatto gli umani? GF, un episodio unico, seguito da scienziati. No, no, no. Spettacolino per voyeurs dai gusti grossolani. Come salvarsi? Incendiare il set di Cinecittà? No: lasciare il Grande Fratello ai coatti di turno, che saranno pure liberi di avere aspettative e gusti diversi dai miei. Sekhmet.

Gfrank54

Dom, 15/12/2013 - 11:59

se non vi piace non guardatelo e non commentato

gnegno59

Dom, 15/12/2013 - 12:15

Mascheroni , non ho capito nulla del tuo articolo, ma del grande fratello con la situazione attuale non me ne frega niente. Pensavo non ci fosse più da qualche anno , forse sono stati gli autori a dare fuoco per fare notizia.

plaunad

Dom, 15/12/2013 - 12:26

Mi spiace ma questa volta non sono affatto d'accordo col "Giornale". Vi assicuro che io sono tutt'altro che uno snob, ma certe idiote porcherie in TV, come il "Grande bordello", proprio non le sopporto.

Zizzigo

Dom, 15/12/2013 - 12:55

Egregio Signor Mascheroni, mi sfugge il motivo di questa sua specie di filippica contro chi, giustamente od ingiustamente, non apprezza, e lo fa intendere ben chiaramente, la TV popolata da personaggi che non conoscono nemmeno il nome dell'autore di "Pinocchio". E, comunque, speriamo che tante parole possano servire a consigliare, alle reti, di mettere in onda programmi d'evasione un po' più pregiati...

Ritratto di IRNERIO1968

IRNERIO1968

Dom, 15/12/2013 - 13:39

"...come se si potesse lobotomizzare l'Italia con un netwotk, due tette, e un Taricone...." In effetti è successo proprio così ed è patetica la ricerca (ossessiva oramai) di cercare di giustificare la destra proponendo un ibrido sociale e politico che escluda "noi e "voi"...E' l'esatto contrario! di "noi" e di "voi", non necessariamente l'uno contro l'altro magari, ce n'è un gran bisogno! L'autore di quest'articolo, a cominciare dai commenti degli stessi suoi lettori, dovrebbe cominciare a capire che talvolta,le separazioni, anche se dolorose, sono indispensabili.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 15/12/2013 - 14:22

Tra quelli che gioiscono e quelli che si disperano ci sono anche coloro ai quali non può fregare di meno della casa de "il grande fratello" e di quelli che si guardano tale trasmissione da lobotomizzati.

plaunad

Dom, 15/12/2013 - 14:35

@ Gfrank54 Bravo, però esiste ed invita a fare i guardoni depravati. Ti pare molto...."istruttivo ed educativo" questo?

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Dom, 15/12/2013 - 16:39

Penso molto semplicemente, e con la mia testa, che se in una fogna metti acqua pulita migliori la qualità dei liquami. Se invece immetti schifezze immonde, peggiori la situazione. La fogna è, fuor di metafora, il Belpaese. Ho visto stralci del grande fratello su "mai dire grande fratello". Chissà, forse gli episodi erano scelti con cura, ma quello che ho visto ha mostrato uno squallore, una povertà mentale, un disprezzo per l'uomo in quanto tale, un becerume voluto e cialtrone oltre ogni limite. Bruciato l'immondezzaio se ne fa un altro. Ma anche se nuovo, resta sempre un letamaio.

ssidd

Dom, 15/12/2013 - 16:49

@ chi gode In qualsiasi televisione trash o no c'è sempre chi lavora per guadagnarsi la pagnotta e vivere. A voi poveri idioti che godete di questo rogo spero che non vada a fuoco il posto dove lavorate cosi che io possa non godere di questo..siete solo dei mentecatti dal cervello fuso..Komunisti??

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 15/12/2013 - 16:54

forse la gente è stanca dei trucchi dei massoni per distrarre la gente, coraggio spegnete la TV e cominciate a guardare il mondo con la vostra mente e occhi, non fatevi plagiare ancora.

Angel7827

Dom, 15/12/2013 - 17:06

quando muoiono persone famose del mondo dello spettacolo che hanno mostrato simpatie per la sinistra, in queste pagine, si leggono commenti del tipo, un comunista in meno, oggi è un giorno allegro...e via dicendo, insomma di figli di puttana ne è pieno il mondo, lo fai un articolo su questo? Hai le palle, mascheroni?

Franco60 Ferrara

Dom, 15/12/2013 - 17:29

una colletta nazionale.???, ma siete scemi? quello è un programma per dementi!!!

fiducioso

Dom, 15/12/2013 - 17:39

Se mi obbligassero a scegliere fra Floris, fazio, lerner, santoro, annunziata,e GF, scelgo quest'ultimo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 15/12/2013 - 17:49

gioisco e non me ne vergogno. Penso a quelle masse di giovani istupiditi e crudelmente illusi: disgraziati che fanno ogni anno provini umilianti per entrare in quel circo disgustoso e imbecille... e nel fare questo si allontanano dal lavoro, da amici, dalla vera vita. No, IO SONO FIERO DI GIOIRE. Tv spazzatura ma anche TV falsità e veleno.

cotoletta

Dom, 15/12/2013 - 18:58

del GF non me ne frega una mazza. invece mi rendono nervoso trasmissioni analoghe sulla rai perchè in questo caso sono trasmesse con i soldi del mio abbonamento...!

Ritratto di zocchi

zocchi

Dom, 15/12/2013 - 23:30

vedo tanti commenti da parte di pseudo intellettuali. Probabilmente sono usciti tutti dall'università di Pisa (Normale) Si credono tutti superiori agli altri e si danno arie da scienziati. Il primo esempio, uscito... dalla Università di Pisa è un certo D'Alema. Massimo esempio di intelligenza superiore che guarda tutti dall'alto.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 15/12/2013 - 23:40

Articolo bacchettone e pedante. Avrei capito di più se aveste impostato la linea sul "non si ride delle disgrazie altrui" invece che sul vostro solito mantra che "il più pulito c'ha la rogna" e del "sono tutti uguali e fanno tutti schifo". Io mi permetto nel mio piccolo soltanto di ricordare alla direzione qual'è il target del programma e invito pertanto a non proporre paragoni azzardati

cecco61

Dom, 15/12/2013 - 23:46

Articolo apprezzato dal sottoscritto a differenza della moltitudine dei lettori. Del resto dobbiamo accettare che, come citato, secondo alcuni Hitler è diventato Cancelliere negli anni '70. Questo è il livello culturale italiano e la situazione non cambierà anche se si modificassero i programmi televisivi: gli amanti de "Il grande fratello" cambierebbero canale così come possono farlo coloro ai quali non piace. Ed è altrettanto vero che, i moderni snob (sine nobilitate), preferiscano massacrarsi gli zebedei con mattoni di film, libri, programmi televisivi pur di darsi un tono. Trovo ad ogni modo sbagliato godere delle disgrazie altrui laddove questi, seppur "idioti", non han fatto male ad alcuno.

Ritratto di Elpme10

Elpme10

Mar, 17/12/2013 - 12:31

Gli indivanados sono un movimento politicamente e televisivamente trasversale. Le opinione espresse di ognuno sono sempre e solo a titolo personale. Credo che l'Italia sia non vittima di trasmissioni tipo il "Grande Fratello", ma di giornalisti che han scritto, scrivono e scriveranno articoli molto approssimativi come questo che ho appena letto. Senza cognizione di causa. Sono un indivanados che ha spesso guardato il GF, talvolta divertendosi e talvolta annoiandosi, come succede spesso con tutti i programmi televisivi. L'unica certezza del Paese resta un certo modo di fare Pseudo-giornalismo. Chiacchiere senza senso che rasentano la propaganda più bieca e meschina. Che sia questo modo di fare informazione il cancro vero del Paese e non il GF che spero di rivedere presto in tv? Informarsi, prima di scrivere, basta poco che ce vò?