Se si andasse al voto oggi: ballottaggio Renzi-centrodestra. Fuori Alfano, Casini e Scelta civica

Dall'analisi dei sondaggi di dieci istituti, andando al voto oggi si avrebbe una Camera divisa in tre: Pd-Forza Italia-M5S. Fuori Sel, Casini, Ncd e Lega Nord

L'Italicum è quasi realtà. E, se come ci si auspica, il Senato verrà abolito, il risultato che si avrebbe oggi alla Camera dei Deputati sarebbe molto diverso. Dall'analisi dei sondaggi di dieci istituti, dal 3 al 10 marzo, "sezionati" da giornalettismo.com, se si votasse oggi centrodestra e centrosinistra sarebbero in media al di sotto del 37% necessario al primo turno per strappare il premio di maggioranza. Inoltre, il M5S eleggerebbe più di 100 deputati. In media, il centrodestra viene dato in vantaggio con un consenso medio del 36,2% contro il 35,2% del centrosinistra. L'ipotesi ballotaggio sarebbe molto probabile e si verificherebbe uno scontro a due. A oggi, tutti gli istituti di ricerca sostengono che vincerebbe Renzi. Le cifre ballano, ma neppure troppo. Per Emg il centrosinistra al ballottaggio arriverebbe al 53,2% contro il 46,8% del centrodestra; Ipr dà il centrosinistra al 53% secco contro il 47% secco del centrodestra. Il distacco oscilla tra i 5 e i 7 punti percentuali.

Entrando nel dettaglio dei posti in Parlamento, il centrosinistra avrebbe 327 seggi alla Camera mentre Sel, Centro Democratico di Bruno Tabacci sarebbero fuori dal Transatlantico. Nel centrodestra, a essere trombati sarebbero il Ncd, la Lega Nord, Fratelli d'Italia e Udc. Fuori da Montecitorio anche Scelta Civica, Idv, Verdi. Insomma, se votassimo oggi, ci ritroveremmo una Camera divisa in tre: Pd, Forza Italia e Movimento 5 Stelle. I grillini avrebbero dai 100 ai 108 seggi.

Commenti

leo.nar.do

Gio, 13/03/2014 - 17:52

Magari fosse così, sarebbe una cosa molto positiva … Anche se di tutti gli esclusi solo della Lega mi dispiacerebbe un po' ...

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Gio, 13/03/2014 - 18:12

Non credete a questi sondaggi!! Lo sanno tutti ormai che la Grande Coalizione guidata dall'Illuminato Statista vincerà facilmente al primo turno. LI ASFALTIAMO!!! Meno-male-che-Silvio-cè!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 13/03/2014 - 18:28

Senza Lega sarebbe un peccato, non si riderebbe più a crepapelle.

Miraldo

Gio, 13/03/2014 - 18:28

Poveri illusi ancora credete alle streghe, i sondaggi sono sempre stati una falsità specialmente adesso che Pd e Forza Italia inciuciano e Grillo gli fa da terza stampella.

ex d.c.

Gio, 13/03/2014 - 18:34

Allora dovremmo votare subito!

pier47

Gio, 13/03/2014 - 18:35

buonasera, MAGARI fosse cosi',la Lega si occuperebbe (come ho sempre consigliato)solo della SECESSIONE senza perdere tempo nelle cose di romaladrona ancora dei risparmi del nord,si perchè i risparmi dove sono? saluti

Hook61

Gio, 13/03/2014 - 20:11

sarebbe un sogno....

Ritratto di drazen

drazen

Gio, 13/03/2014 - 20:26

"Fuori Sel, Casini, Ncd e Lega Nord": fosse la volta buona! Al massimo, ma proprio al massimo, salverei la Lega, ma solo se contribuirà alla vittoria di Forza Italia.

gigetto50

Gio, 13/03/2014 - 20:33

....Alfano...chi? Non si é nemmeno accorto della grave ingiustizia che vuole attribuire 80 € se in busta paga ci sono fino a 1500 €...senza nemmeno pretendere certificato ISEE (riccometro)...Cosi' si rischia di dare il famoso bonus a chi invece ha redditi complessivi che superano di moooolto i 1500 € mese...

roberto zanella

Gio, 13/03/2014 - 20:41

dipende chi presenta FI se Berlusconi si facesse da parte presentando altri....il suo silenzio continuo quasi succube della personalità di Renzi non porta bene...

pittariso

Gio, 13/03/2014 - 21:25

luigipiso-peccato,avevo sperato,ma la situazione é senza speranza!Mi dispiace.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 13/03/2014 - 22:34

Considero l'italicum non solo una cretinata ma un atto anti costituzionale. La costituzione non prevede che si voti per partiti ma per persona e con tanto di preferenze! Escludere i paritti minori perfino dall'alleanze con l'obbligo del 4,5% vuol dire creare tensione nell'intera Italia, cosa che ci mancava! Come pensano che tutti coloro che non si vedranno rappresentati, per far sentire le proprie ragioni in Parlamento, reagiranno? La risposta mi sembra ovvia, con la violenza contro la violenza anti costituzionale della loro esclusione democratica. Invece di fare un simile disastro elettorale e rappresentativo, avrebbero dovuto permettere che si creasse un vero Governo, tramite elezione diretta da parte dei cittadini e non più legato alla volontà del Parlamento. La possibilità di fare dimettere tale Governo sarebbe rimasta al Parlamento ma presentando anche esso le sue dimissioni! Solo così si avrebbero avuti Governi duraturi e il potere sovrano sarebbe tornato nelle mani degli elettori. Viceversa hanno creato un mostro che acuirà le tensioni ormai al suo limite in Italia. Bei deficienti!