Il segretario che smacchia le tessere

Con un colpo di spugna, il neo segretario del Partito democratico della provincia di Torino - Alessandro Altamura - ha cancellato d'ufficio il circolo di Nichelino. Per meglio dire, ha buttato alle ortiche le 172 tessere del partito in odore di falso, che sono state annullate. Tutte tranne una: quella del sindaco Pino Catizone, l'unico che ha sempre versato la sua quota associativa. Le tessere - secondo la denuncia del consigliere regionale Alessandro Di Benedetto - sono state recapitate l'ultimo giorno e la maggior parte di esse non sono state pagate. Altamura ha già detto di voler proseguire nella sua «operazione trasparenza», per stanare tutte le tessere fantasma e dovrebbero essere almeno una quindicina i circoli piemontesi pronti a passare sotto i raggi X del segretario, per individuare finti militanti iscritti giusto in tempo per dare il voto al congresso. Tranquillo il sindaco, unico tesserato rimasto: «È una polemica archiviata» o meglio annullata.

Commenti

angelomaria

Ven, 12/07/2013 - 11:23

ora fanno vedere che le buttano!?ma's'e' uso e costume loro laFALSA TESSERA invezione pura sel PD??!!e la vergona continua