Il segreto di lady Rai:è indagata a Tranidai pm "giustizieri"

La neo presidente di viale Mazzini accusata di favori a Banca Intesa. Alfano attacca: "Perché sostituire la Lei? Aveva ottimi risultati"

Roma - Dall’evocazione del «metodo Bankitalia», all’investitura come presi­dente della Rai di Anna Maria Tarantola, attuale vicedirettore di Palazzo Koch. Ma­rio Monti esce dall’angolo e parte al con­trattacco, piazzando un banchiere alla guida di Viale Mazzini, una personalità dall’ottimo curriculum ma priva di qualsi­asi esperienza nel campo radiotelevisivo.

Il blitz accende i dubbi e le perplessità dei partiti sia sul metodo che sul merito della nomina. Se da una parte, infatti, Monti ha forzato la legge indicando in an­ticipo Luigi Gubitosi come direttore gene­rale­ non attendendo il voto del cda-dal­l’altra ha scelto di puntare tutto su una «aliena»che avrà come principale missio­ne quella di lanciare una offensiva contro l’evasione da canone, promuovere una riorganizzazione aziendale (i direttori che rispondono al dg sono più di cinquan­ta) e mettere mano al bilancio. Sotto voce c’è anche chi fa notare come questa nomi­na dimostri il livello di «doppiopesismo» riservato a dirigenti e candidati, a secon­do della loro provenienza. Non è, infatti, passato inosservato come quasi nessuno abbia citato il fatto che Anna Maria Taran­tol­a sia stata iscritta nel registro degli inda­gati da parte della Procura di Trani con l’accusa di non aver sanzionato il gruppo Intesa per la diffusione di prodotti finan­ziari derivati su cui si sono scottati le mani circa 200 imprenditori pugliesi. Una meri­tevole prova di garantismo, se non fosse che uguale trattamento non venne riser­vato a un’altra indagine della stessa Pro­cura­quando furono tirati in ballo per pre­sunte pressioni ai danni della trasmissio­ne Annozero, con tanto di intercettazioni finite sulle prima pagine di tutti i giornali, Silvio Berlusconi, Augusto Minzolini e l’ex commissario dell’Agcom Giancarlo Innocenzi.

A questo punto il neo-presidente dovrà passare attraverso le forche caudine del­la Vigilanza Rai dove dovrà ottenere i due terzi dei voti. Per gli altri consiglieri- sono sette - si esprimerà sempre la Vigilanza, ma senza il contributo del Pd che chiede da tempo una riforma della legge sulla Rai. Monti con questo ticket sembra aver tracciato la strada per una modifica di fat­to della governance dell’azienda: più pote­ri a presidente e dg, meno al cda. In prati­ca un commissariamento.

È nel Pdl che si annida la quota maggio­re di malumore rispetto alle scelte com­piute dall’esecutivo. E le perplessità non restano confinate nelle segrete stanze del partito. «I nomi sono ottimi e non abbia­mo nulla da obiettare » spiega Angelino Al­fano. «Mi chiedo però perché sia stata so­stituita la dottoressa Lei che aveva ottenu­to ottimi risultati. Un’azienda si misura per i risultati». «È un’ingerenza gravissi­ma - attacca Paolo Romani - il direttore generale deve essere nominato dal Cda, espressione del Parlamento. Tale inge­renza è ancora più grave in quanto Monti non ha superato alcun vaglio elettorale». Per l’esecutivo la replica è affidata a Corra­do Passera. Una banchiera alla Rai? «Può garantire capacità di governance e indi­pendenza e tirar fuori energie non valoriz­zate pienamente ». Auspici destinati ad a­f­fondare nella palude e nei bizantinismi di un’azienda impermeabile ai buoni propositi degli outsider.

Commenti
Ritratto di scappato

scappato

Dom, 10/06/2012 - 08:44

Grazie Monti, grazie Napolitano: se son onesti non li volete, eh.

roberto.morici

Dom, 10/06/2012 - 09:16

Non è che bocconiani, professori e banchieri abbiano risolto granché. Non serve molto per essere migliori di loro e la Signora Tarantola potrebbe avere le carte in regola per riuscirci. Ma a giudicare dalla foto, per quanto possa valere, mi sembra una suorina in libera uscita.

flip

Dom, 10/06/2012 - 09:43

In Bankitalia chi metteranno al posto della Tarantola? Probabilmente qualche individuo della cricca bancaria estera di cui Monti fà parte. Così non avremo più neanchr la banca. E poi perchè insistiamo a tenere la partecipazione statale nella rai? pozzo senza fondo?

aldo delli carri

Dom, 10/06/2012 - 09:56

grazie giorgio, grazie mario, da quando avete tolto il coperchio alll'italia E' UNA FOGNA A CIELO APERTO...andate avanti così, bravi...

Loreno Bardelli

Dom, 10/06/2012 - 10:24

Bingo ! non sapevo che lady RAI fosse stata iscritta nel registro degli indagati dalla Procura di Trani per non aver sanzionato il gruppo Banca Intesa per la vendita di prodotti finanziari "taroccati". Questa grave omissione ( ? ) da parte della neopresidente di Viale Mazzini giustificherebbe in pieno il positivo giudizio espresso sulla stessa da Corrado Passera ... che in Banca Intesa aveva scalato le più alte cariche . E poi non possiamo parlare di lobby ?

cesar

Dom, 10/06/2012 - 10:24

non conosco personalmente Tarantola.....dal curriculum personale si capisce solo che è stata un funzionario pubblico per tutta la vita.... non ha mai lavorato in vita sua nel privato.... il che denota sicuramente che ha sicuramente dei limiti in termini di capacità di saper fare.......probabilmente il premier la scelta per affinità intellettuali o amicizia.....ma questo non serve per risolvere i problemi in Italia.....serve gente capace...che va controcorrente......e non mi sembra che siamo su questa strada....ancora una volta si perde tempo....grazie Monti!!

bolinatore

Dom, 10/06/2012 - 10:29

Ma come adesso i PM hanno ragione? E tutti gli altri "teoremi"?

Ritratto di Giuseppe da Basilea

Giuseppe da Basilea

Dom, 10/06/2012 - 10:32

A me sembra che con Monti siamo caduti dalla padella nella brace ( o viceversa )

a.zoin

Dom, 10/06/2012 - 10:38

Questo e`il primo seme che Monti ha piantato. Speriamo che si secchi ,e che i banchieri facciano il lavoro bancario. Per quanto la R A I ,che sia gestita da enti che non abbiano niente a che fare ; con la politica ,con enti STATALI. ne con banche. ( Sia stato che banche) sono associazioni a D.......E (lascio pensare a voi.)

a.zoin

Dom, 10/06/2012 - 10:38

Questo e`il primo seme che Monti ha piantato. Speriamo che si secchi ,e che i banchieri facciano il lavoro bancario. Per quanto la R A I ,che sia gestita da enti che non abbiano niente a che fare ; con la politica ,con enti STATALI. ne con banche. ( Sia stato che banche) sono associazioni a D.......E (lascio pensare a voi.)

gibuizza

Dom, 10/06/2012 - 10:56

Chissà perché in questo caso non si sente il coro di quelli che, appena una persona è indagata, gridano dimissioni, dimissioni, dimissioni. Preciso, per me la signora deve stare al suo posto, come per me anche tutti gli altri, fino alla verifica delle teorie dei magistrati (troppo spesso fantasiose e irreali), ma quelli che gridano sempre dove sono adesso?

gibuizza

Dom, 10/06/2012 - 10:56

Chissà perché in questo caso non si sente il coro di quelli che, appena una persona è indagata, gridano dimissioni, dimissioni, dimissioni. Preciso, per me la signora deve stare al suo posto, come per me anche tutti gli altri, fino alla verifica delle teorie dei magistrati (troppo spesso fantasiose e irreali), ma quelli che gridano sempre dove sono adesso?

Ritratto di depil

depil

Dom, 10/06/2012 - 11:23

ma quale Tarantola.... guardatela bene perchè è Mario Monti con la parrucca!

Ritratto di depil

depil

Dom, 10/06/2012 - 11:23

ma quale Tarantola.... guardatela bene perchè è Mario Monti con la parrucca!

zio Fester

Dom, 10/06/2012 - 11:34

L'inchiesta di Trani è fasulla perché semmai la competenza sulla possibilità di proporre al pubblico dei prodotti finanziari spetta alla Consob, non alla Banca d'Italia. E' chiaro però che un inchiesta fasulla pesa se l'indagato è di una parte politica sgradita a certi "poteri forti" o no. Dovremmo riflettere sul pericolo delle proposte giustizialiste di Di Pietro e dei grillini. Rischiamo di finire in un regime come quello Iraniano dove i candidati sono solo quelli approvati da clero. Da noi sarebbe la Magistratura a svolgere il ruolo degli Ayatollah.

Giustopeppe

Dom, 10/06/2012 - 11:37

Strano che tutti gli indagati nel giro delle banche, e non solo, vadano bene al segretario PD

zio Fester

Dom, 10/06/2012 - 11:34

L'inchiesta di Trani è fasulla perché semmai la competenza sulla possibilità di proporre al pubblico dei prodotti finanziari spetta alla Consob, non alla Banca d'Italia. E' chiaro però che un inchiesta fasulla pesa se l'indagato è di una parte politica sgradita a certi "poteri forti" o no. Dovremmo riflettere sul pericolo delle proposte giustizialiste di Di Pietro e dei grillini. Rischiamo di finire in un regime come quello Iraniano dove i candidati sono solo quelli approvati da clero. Da noi sarebbe la Magistratura a svolgere il ruolo degli Ayatollah.

Giustopeppe

Dom, 10/06/2012 - 11:37

Strano che tutti gli indagati nel giro delle banche, e non solo, vadano bene al segretario PD

arkangel72

Dom, 10/06/2012 - 11:42

Stia attenta Lady ...cambi tintura dei capelli, li faccia meno biondi di quando è nata... e indossi abiti meno scollati, altrimenti Monti si eccita troppo e ci mette altre tasse!!!

arkangel72

Dom, 10/06/2012 - 11:42

Stia attenta Lady ...cambi tintura dei capelli, li faccia meno biondi di quando è nata... e indossi abiti meno scollati, altrimenti Monti si eccita troppo e ci mette altre tasse!!!

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Dom, 10/06/2012 - 11:43

Ma chi è ? La sorella gemella di Monti??

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Dom, 10/06/2012 - 11:43

Ma chi è ? La sorella gemella di Monti??

bolinatore

Dom, 10/06/2012 - 11:53

#10 gibuizza: presumo siano nello stesso posto in cui sono tutti quelli che affermano che I PM, con i loro teoremi, sprecano i soldi degli Italiani

bolinatore

Dom, 10/06/2012 - 11:53

#10 gibuizza: presumo siano nello stesso posto in cui sono tutti quelli che affermano che I PM, con i loro teoremi, sprecano i soldi degli Italiani

Angelo Mandara

Dom, 10/06/2012 - 12:17

SOMIGLIANZE...A FUTURA MEMORIA ? Ma che si andasse anche per somiglianze somatiche...questa ancora non s'era vista. Come quella del neo presidente RAI (manager di Banca Italia) con il premier Monti...basta sostituire le due chiome di capelli fra loro (chissà, dovesse, di questi tempi, andar male...rimarrebbe un illustre clone?). Pensavo, piuttosto, che in RAI si dovesse arrivare a far pagare le sei milioni di famiglie che sfuggono al canone TV..altro che sostituire continuamente i vertici...cosicchè,un giorno, tutti potranno dire di esserne stati presidenti. Lo stesso M.Santoro, che ci sperava...avrebbe detto: "Mi pare che Monti abbia una banca al posto del cervello". Saluti. Angelo Mandara

pescecane

Dom, 10/06/2012 - 12:26

#16 bolinatore -Che la banchiera sia indagata a Trani non è certamente sufficiente per impedirle di essere nominata dg della Rai. Così come non si può mettere nelle mani dei P.M. le scelte politiche degli italiani altrettanto non si può delegare alla procura di Trani il giudizio sulle nomine negli enti pubblici.Vorrei però che tale giudizio valesse per tutti e non solo per qualcuno.Se una tale nomina l'avesse fatta Berlusconi, la prima pagina e anche le successive di Repubblica e della maggior parte dei quotidiani, indipendenti per carità, sarebbero occupate dagli alti lai sulla prepotenza del padrone dei media.Il concetto che quelli di sx hanno della democrazia è ondivago e le scelte giuste sono solo quelle che godono dell'appoggio dei maggiorenti di partito. La nomina della Tarantola deve essere criticata perchè la suddetta non ha alcuna esperienza e perchè fra poco avremo un banchiere anche a capo dei vigili urbani.Monti continuerà imperterrito a fare i compiti a casa della Merkel?

SiamoNeiGuai

Dom, 10/06/2012 - 12:27

Non è certo la sorella di Monti ma una che rispondera' direttamente a Monti che a sua volta risponde al presidente King George the First of Italy che a sua volta ha risposto alla Merkel (per telefono). Non avrà esperienza in abito rai e poco importa, a loro importa incassare soldi più possibile (massacrare la gente, meglio indicata come plebaglia europea). I pezzi giusti al posto giusto per avere il totale controllo del paese. Laddove c'è introito infileranno i burattini. C'è da chiedersi, chi sta tirando i fili? Da ricercare a Bruxell oppure sia a Bruxell che oltre oceano? La domanda nasce spontanea visto il discorso fatto da Re George I alle forze armate: cos'è e cosa significa Nuovo Ordine Mondiale evocato anche dal Papa??? Mi sembra un mondo già visto al cinema, film dal titolo "Matrix" con l'attore Keano Reeves. Avremo anche i Chip sottopelle??? Cordiali saluti

Angelo Mandara

Dom, 10/06/2012 - 12:17

SOMIGLIANZE...A FUTURA MEMORIA ? Ma che si andasse anche per somiglianze somatiche...questa ancora non s'era vista. Come quella del neo presidente RAI (manager di Banca Italia) con il premier Monti...basta sostituire le due chiome di capelli fra loro (chissà, dovesse, di questi tempi, andar male...rimarrebbe un illustre clone?). Pensavo, piuttosto, che in RAI si dovesse arrivare a far pagare le sei milioni di famiglie che sfuggono al canone TV..altro che sostituire continuamente i vertici...cosicchè,un giorno, tutti potranno dire di esserne stati presidenti. Lo stesso M.Santoro, che ci sperava...avrebbe detto: "Mi pare che Monti abbia una banca al posto del cervello". Saluti. Angelo Mandara

pescecane

Dom, 10/06/2012 - 12:26

#16 bolinatore -Che la banchiera sia indagata a Trani non è certamente sufficiente per impedirle di essere nominata dg della Rai. Così come non si può mettere nelle mani dei P.M. le scelte politiche degli italiani altrettanto non si può delegare alla procura di Trani il giudizio sulle nomine negli enti pubblici.Vorrei però che tale giudizio valesse per tutti e non solo per qualcuno.Se una tale nomina l'avesse fatta Berlusconi, la prima pagina e anche le successive di Repubblica e della maggior parte dei quotidiani, indipendenti per carità, sarebbero occupate dagli alti lai sulla prepotenza del padrone dei media.Il concetto che quelli di sx hanno della democrazia è ondivago e le scelte giuste sono solo quelle che godono dell'appoggio dei maggiorenti di partito. La nomina della Tarantola deve essere criticata perchè la suddetta non ha alcuna esperienza e perchè fra poco avremo un banchiere anche a capo dei vigili urbani.Monti continuerà imperterrito a fare i compiti a casa della Merkel?

SiamoNeiGuai

Dom, 10/06/2012 - 12:27

Non è certo la sorella di Monti ma una che rispondera' direttamente a Monti che a sua volta risponde al presidente King George the First of Italy che a sua volta ha risposto alla Merkel (per telefono). Non avrà esperienza in abito rai e poco importa, a loro importa incassare soldi più possibile (massacrare la gente, meglio indicata come plebaglia europea). I pezzi giusti al posto giusto per avere il totale controllo del paese. Laddove c'è introito infileranno i burattini. C'è da chiedersi, chi sta tirando i fili? Da ricercare a Bruxell oppure sia a Bruxell che oltre oceano? La domanda nasce spontanea visto il discorso fatto da Re George I alle forze armate: cos'è e cosa significa Nuovo Ordine Mondiale evocato anche dal Papa??? Mi sembra un mondo già visto al cinema, film dal titolo "Matrix" con l'attore Keano Reeves. Avremo anche i Chip sottopelle??? Cordiali saluti

enzo1944

Dom, 10/06/2012 - 12:28

Che Monti sia AMICO DELLE BANCHE,è ormai fuori da ogni dubbio!....se ancora c'era una perplessità,oggi è svanita sicuramente!....che la passera del lago di Como,difenda immediatamente e fortemenre il capo del suo governo,conferma quanto sopra!.....oramai monti,con lo sponsor napoletano,sta infilando BANCHIERI DI ALTO BORDO ED A LUI FEDELI,per governare meglio l'Italia in ogni centro di potere reale!.......Ricordati però,caro monti,che non sei stato eletto da nessuno,e la tua ARROGANZA sta infastidendo ed OFFENDENDO gli Italiani!(hai visto come la stima nei tuoi confronti è salita il Italia??)

tzilighelta

Dom, 10/06/2012 - 12:59

La Tarantola va benissimo, se Alphano non è contento vuol dire che la scelta è giusta! Somiglia vagamente alla Lady di ferro inglese, speriamo che faccia piazza pulita di bacchettoni e parassiti che si annidano in Rai, voglio vedere se la finiscono con le serie tv dedicate ai papi, i santi, i preti, e tutta la filosofia talebana medievale che la tv ci propina quotidianamente per rimbambire ancora di più la già rimbambita platea televisiva!

Ritratto di unLuca

unLuca

Dom, 10/06/2012 - 13:06

Perchè i Professoooooooori l'hanno imposta ???

agostino.vaccara

Dom, 10/06/2012 - 13:29

Ormai la rai non è più un servizio pubblico è solo una tv commerciale come e più di mediaset e di sky. Una volta, molti anni fa, in rai si poteva vedere un film senza interruzioni commerciali. Si potevano vedere programmi seri come teatro o fiction di valore, o anche programmi d'intrattenimento divertenti. Oggi non c'è più niente. Quel che rimane è il canone!!! A questo punto mi chiedo quale sia la funzione pubblica della Rai. Non sarebbe meglio venderla??? Forse qualche privato riuscirebbe a toglierla alle grinfie della politica. In più noi, poveri italiani tartassati, potremmo risparmiare 114 euro l'anno che ai giorni d'oggi non sono noccioline!!!!!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Dom, 10/06/2012 - 13:37

Che la RAI sia un carrozzone è risaputo anche dai neonati, che a rapprentare la Rai sia il personaggio voluto dal governo in carica è ormai una consuetudine, ma che la persona scelta sia una banchiera che invece di andarsene in pensione per sopraggiunti limiti di età, viene scelta per occupparsi di finction, canzonette, ballerine, giornalisti, pubblicità e (anche di) bilancio, ma solo in fondo, è il colmo che il professore, esperto in bancopoli e tassopoli , ci potesse regalare!

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 10/06/2012 - 14:15

#21 tzilighelta....Di cui Lei è un degnissimo esempio...E.A.

yure22

Dom, 10/06/2012 - 14:31

Fatto di gravità enorme ! se i responsabili fossero tifosi genoani mi vergognerei di loro, chiedere scusa ( anche se solo per essere tifoso genoano pur non entrando personalm ente im plicato). Auguro pronta guarigione ai feriti e, pur ammareggiato per quanto successo, mi complimento coi blucedrchiarti.

giottin

Dom, 10/06/2012 - 14:40

Alè, cambiare nulla facenti con altri nulla facenti nei vari carozzoni statali: cambiare tutto affinchè nulla cambi e intanto noi aspettiamo.....e adesso la crescita, mari-o-monti vaffffac!!!

bolinatore

Dom, 10/06/2012 - 15:07

24 Alberto43: Perché quando fu scelta la Moratti dal PDL, quale fu la ratio?

cgf

Dom, 10/06/2012 - 15:01

chissà cosa a avrà da dire Sant'oro giovedì prossimo!! lui pensava di avere già il posto... già lui pensa tante cose, peccato che la realtà non è fatta di desiderata...

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Dom, 10/06/2012 - 15:03

I vertici Rai nominati non nominati dai partiti? Che stia per davvero cambiando qualcosa?

Adelio

Dom, 10/06/2012 - 16:05

Ogni tanto rispolverano il nuseo delle cere, per fortuna andiamo incontroi all'estate speriamo che molte cere vecchie si sciolgano al solo. Speriamo bene ma ho dei dubbi, la ****a è più la smuovi più puzza.

bolinatore

Dom, 10/06/2012 - 16:22

#18 pescecane:Non capisco la sua vibrante filippica in relazione al mio commento, tendente solo ad evidenziare l'ipocrisia di chi attacca o osanna la magistratura a seconda del colore politico dell'indagato. Evidentemente lei si riconosce in questa categoria. Come suol dirsi: excusatio non petita, accusatio manifesta.

Franco Ruggieri

Dom, 10/06/2012 - 19:19

Ma ci pensate se fosse stato nominato dal CdA Sanbue (andiamo: toro? ma quando mai ...)?

analistadistrada1950

Dom, 10/06/2012 - 19:40

Continuo a pensare che parlando dei pregi e difetti dei Politici Italiani, Tutti, possa fare quasi tenerezza, rispetto a chi sta gestendo gli Stati Europei, che non è Merkel, i Nostri, sono delle verginelle. Pensare poi alle elezioni e giudicare le allenanze e non alleanze, è un mero gioco d'ipotesi. Chiunque raggiunga il massimo dei voti e, per conseguenza potrà Governare, non avrà neppure bisogno di opposizione interna trasparente, onesta, conflittuale, i problemi deriveranno dalla situazione che ci sarà al -passaggio delle consegne- e dalla dipendenza da quei numeretti relativi ai mercati ed allo spread; dati ormai dati per acquisiti come elemento fondamentale per giudicare un Governo. Tutto è inganno, siccome è su quei numeri che si modificano le azioni di Governo con manovre, riforme, vendita titoli, ecc... Naturalmente non sarei in grado di esprimere queste opinioni, mi è bastata una piccola navigazione a vista su dei siti indipendenti: "FREDDI", come ha detto d'essere MONTI.

ALASTOR

Dom, 10/06/2012 - 20:01

Visto il fuoco di sbarramento dei partiti viene il dubbio che siano le persone giuste. Ormai ,per farsi un'idea seria su qualcosa, bisogna capire cosa ne pensano i portavoce dei partiti che sostengono Monti e poi schierarsi sul fronte opposto.