SEMPRE IN FUGAVentidue evasioni (di cui 10 riuscite)

Graziano Mesina è nato a Orgosolo il 4 aprile 1942. È stato il più famoso bandito sardo del dopoguerra. È conosciuto per le numerose evasioni (ventidue, di cui dieci riuscite) e per il suo ruolo di mediatore nel sequestro del piccolo Farouk Kassam. Il 25 novembre 2004, dopo la grazia concessagli dal Presidente della Repubblica Ciampi, Mesina lascia il carcere di Voghera ma rimane agli arresti domiciliari per 11 anni, senza mai ottenere permessi.