La sentenza

Il Tribunale in persona del Giudice Istruttore in funzione di Giudice Unico, definitivamente pronunciando nel contraddittorio delle parti, ogni altra domanda respinta: 1) accerta la natura diffamatoria ai danni della attrice dottoressa Ilda Boccassini dell’articolo a firma Giancarlo Lehner pubblicato in data 29.1.2004 sul quotidiano «il Giornale», dal titolo «Un’indagine malata», in quanto nello stesso viene espressa, anche con allusioni e insinuazioni scorrette, la apodittica e gravissima accusa, contraria al vero, di avere consapevolmente perseguito l’intento illecito di far condannare un innocente per ragioni personali e per fini politici; 2) condanna Giancarlo Lehner, Maurizio Belpietro, quale direttore responsabile del quotidiano stesso, e la Società Europea di Edizioni spa, quale editore, in solido fra loro, a pagare a favore di Ilda Boccassini a titolo di risarcimento del danno non patrimoniale la somma di euro 50.000,00; 3) condanna Giancarlo Lehner a pagare, a titolo di riparazione pecuniaria ex art. 12 legge n. 47/48, la somma di euro 20.000,00; 4) condanna i convenuti in solido a rifondere alla attrice le spese processuali, liquidate in complessivi euro 17.657,29, oltre rimborso forfettario ex art. 15 T.F. ed accessori di legge; 5) dispone che a cura e spese dei convenuti Società Europea di Edizioni spa, Maurizio Belpietro e Giancarlo Lehner, in solido, il dispositivo della presente sentenza, fino al punto 5, sia pubblicato per una volta ed a caratteri doppi del normale sulla prima pagina del quotidiano «il Giornale», nonché sui quotidiani «La Stampa» e «Corriere della Sera», entro sessanta giorni dalla comunicazione del dispositivo della sentenza, autorizzando fino d’ora parte attrice a provvedervi direttamente decorso inutilmente tale termine, con addebito ai convenuti predetti delle relative spese.

Il Giudice Istruttore Geo Orlandini
Tribunale di Brescia