La Serracchiani a dieta toglie il lunedì alle urne

Addio al voto di lunedì. È stata la governatrice della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani (nella foto), a quanto pare, a «cancellare» il doppio giorno di voto e a dimezzare la durata di referendum, elezioni comunali e regionali a un solo giorno, dicendo addio al voto di lunedì. Una sorta di spending review che consentirà, oltre al taglio dei costi, una minore interruzione dell'attività scolastica. «La scelta di votare su due giornate non ha portato ad un aumento dei votanti», ha precisato l'assessore alla Funzione pubblica, Paolo Panontin, aggiungendo che «i dati sull'affluenza dimostrano, infatti, che il livello di partecipazione al voto dipende da altri fattori».