Al setaccio l'aereo del presunto killer Si aggrava la posizione del «top gun»

Sono cominciati a Gambara i rilievi del Ris di Parma sulla scena del delitto. L'ufficio dove è stata uccisa la ventinovenne brasiliana lo scorso giovedì sarà passata di nuovo al setaccio alla ricerca di nuove eventuali tracce.
Sul posto sono arrivati anche l'avvocato del presunto omicida Elena Raimondi, i consulenti di parte e il pm titolare dell'inchiesta Ambrogio Cassiani, oltre ai vertici dei carabinieri di Brescia e alla scientifica. Verranno analizzati anche l'aereo di Claudio Grigoletto all'aviosuperficie di Bedizzole e le auto della vittima e del suo presunto omicida.
«C'è tutta una serie di domande che io e il colonnello dei carabinieri abbiamo fatto ai Ris» e che attendono una risposta per dare una svolta al caso della ventinovenne brasiliana uccisa nel suo ufficio a Gambara. Così il pm titolare dell'inchiesta, Ambrogio Cassiani. In particolare, i rilievi dei Ris si starebbero concentrando sulla ricerca di tracce di sangue lasciate dall'assassino della donna. «Sarebbe una cosa molto importante», ha dichiarato ai cronisti il pm in merito a un eventuale ritrovamento di sangue.
Da parte sua Grigoletto continua a negare ogni responsabilità nel delitto, anche se ha ammesso la relazione e di essere al corrente della gravidanza della sua vittima in attesa di un figlio frutto della loro relazione