Sfigurata con acido Caccia all'albanese ingaggiato dall'ex

Il presunto mandante in carcere, fermato la notte stessa dell'aggressione, e uno dei due sicari catturato. Il caso di Lucia Annibali, l'avvocatessa 35enne sfigurata con l'acido a Pesaro il 16 aprile è quasi chiuso. I carabinieri hanno fermato un pregiudicato di Scutari, Altistin Precetaj, 28 anni, trovato in un casolare a Novilara mentre si preparava a fuggire all'estero. L'uomo si trova in carcere, una prigione diversa da quella in cui è rinchiuso l'ex compagno della vittima, Luca Varani, anche lui 35enne, che la donna aveva lasciato dopo aver scoperto che la tradiva. Una scelta che Varani non avrebbe digerito, tanto da pagare due sicari per vendicarsi. Precetaj avrebbe trattato con Varani tempi e modalità dell'aggressione, messa in atto materialmente da un altro albanese, ora ricercato. Nell'auto dell'ex, una Smart, trovate tracce di acido.