Napolitano mette i paletti ai saggi: al lavoro per 8-10 giorni

Lavoreranno al massimo 8-10 giorni e non indicheranno un tipo di governo. Il Presidente si scusa di non aver nominato neanche una donna

Giorgio Napolitano recita il mea culpa. "Comprendo il disappunto che con accenti polemici si è espresso per non aver inserito in quella rosa delle personalità femminili, anche individuandole al di fuori di vertici istituzionali cui non abbiano avuto finora accesso. Mi dispiace e me ne scuso, pur trattandosi di organismi non formalizzati e di breve
durata cui ho dato vita con obbligata estrema rapidità"
. Il presidente della Repubblica lo ha detto parlando ai due gruppi di "saggi" riuniti oggi per la prima volta al Quirinale. Poi ha chiarito: "Per nomine più sostanziali e di lungo periodo, come quelle che mi è spettato fare per la Corte Costituzionale e per il CNEL, ho dato il giusto peso alla componente
femminile. E ai gruppi di lavoro ora istituiti saranno certamente ben presenti gli apporti venuti su molteplici temi da personalità femminili".

Il tempo giusto per i due gruppi di lavoro è tra otto e dieci giorni. Così Napolitano, spiega una nota pubblicata sul sito del quirinale, si è rivolto ai 10 componenti dei gruppi di lavoro in materie economico-sociali e istituzionali. "E' del tutto ovvio che qui non si crea nulla - ha precisato il Capo dello Stato - che possa interferire né nell’attività del parlamento, anche in questa fase in cui lavora nei limiti noti, né nelle decisioni che spettano alle forze politiche".

Accusato da destra e da sinistra per la scelta di affidare il difficile compito di sbrogliare la matassa politica a un gruppo di "saggi", Napolitano oggi si è sfogato con il Corriere. "Dopo sette anni sto finendo il mio mandato in un modo surreale, trovandomi oggetto di assurde reazioni di sospetto e dietrologie incomprensibili, tra il geniale e il demente". In un articolo che apre il giornale di via Solferino il presidente della Repubblica riflette sugli sviluppi di questi giorni della situazione politica e lamenta di sentirsi "lasciato solo dai partiti". E definisce quello attuale come "il momento peggiore del settennato". Il motivo di tanto scoramento? Le critiche sulla scelta di un doppio comitato di specialisti che, assicura, sono incaricati di "formulare precise proposte programmatiche" in grado di divenire "in varie forme oggetto di condivisione da parte delle forze politiche".

I due gruppi di persone incaricate di fare una sorta di "quadro sinottico" dei problemi da affrontare, e che Napolitano puntualizza di non aver mai definito "saggi", lavoreranno al massimo 8-10 giorni, e non c’è nulla di formalizzato per quanto li riguarda, nulla che consenta di dire che il Quirinale ha creato un nuovo Parlamento. Però, resta da chiedersi, con due camere appena elette c'era proprio bisogno di dare vita a un nuovo organismo, sia pure a tempo, a cui affidare il compito di individuare le scelte politiche da adottare per il bene del Paese? Quanto all’assenza delle donne dal gruppo di "saggi", per il Presidente sulla questione "si sfiora il ridicolo".

In merito alla scelta di non dimettersi, la motivazione - spiega il Presidente - va ricercata nella volontà di garantire un elemento di continuità. E prova a spiegarsi meglio: se si fosse limitato a prendere atto dei risultati degli ultimi colloqui che aveva avuto, avrebbe dovuto riconoscere: "Sono conclusioni che fanno disperare della possibilità di governare questo Paese". Le dimissioni, quindi, avrebbero contraddetto l’impegno di offrire un impulso di "tranquillità", di dare la sensazione che "lo sforzo continua", di confermare l’impianto del suo settennato, ispirato a "dare agli italiani un senso di comunità e di unità".

Gli esperti di diritto costituzionale concordano sul fatto che il Capo dello Stato abbia il diritto di tentare ogni strada per risolvere una situazione di emergenza. E quella attuale sicuramente lo è, dopo tre giri di consultazioni (due di Napolitano e uno di Bersani) praticamente andati a vuoto. Il problema vero resta il ruolo di Monti, il cui governo viene tenuto in vita artificialmente quando un esecutivo, stando alla Carta, può restare in carica solo se gode della fiducia del Parlamento. A meno che non si riscriva la Costituzione la nostra resta una Repubblica parlamentare, in cui il potere esecutivo si basa sulla fiducia delle due Camere. E su questo neanche i saggi potranno farci niente.

Commenti
Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mar, 02/04/2013 - 09:52

La Politica e dunque i partiti sono in prima fila per difendere la Patria e non per sfruttarla o peggio per tenerla prigioniera! O Patria mia che di catene ai carche ambe le braccia! Il Capo dello Stato non deve dare importanza a quello che dicono i partiti, che lasciano il paese senza guida, perché troppo impegnati a combattersi l'un l'altro invece di difendere in concertazione la Patria in pericolo! Gli interessi dei partiti non devono contrastare ed oscurare l'interesse della Patria! Questo é Alto Tradimento! Quello che il Presidente della Repubblica deve fare é colmare il vuoto per difendere il paese ed il popolo dal fallimento totale! Bisogna stoppare il dissanguamento del paese impedendo l'uscita di capitali verso l'estero, ricuperare le centinaia di miliardi portati o fuggiti all'estero, stoppare al 100% l'immigrazione, usare le tasse per creare Equità e non Povertà e lanciare la macchina Lavoro Per Tutti! Bando alle chiacchiere ci vuole Action! Se io fossi il Capo dello Stato, Pro Patria Semper!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 02/04/2013 - 10:01

non ha mai punito i magistrati che attaccano berlusconi, però poi punisce quelli che attaccano lui? e mò si lamenta? ma che se ne vada al bagnomaria, sperando che che si affoghi sul bagnasciuga

michele lascaro

Mar, 02/04/2013 - 10:02

Non è che Napolitano è stato lasciato solo dai partiti, è che ha operato in maniera molto distorta. Se avesse affidato, come sarebbe stato logico, l'incarico a una nuova persona, non si sarebbe lamentato della solitudine. È 'o vero, Presidè?..

elrobertingoplus

Mar, 02/04/2013 - 10:31

E' in atto un vero e proprio golpe. IL popolo non ha votato i "saggi". E il nostro presidente ha in mente una sua linea, è un vero e proprio volere che non ha a che fare con il popolo. Questo in normali paesi si chiama golpe! Che saggi sarebbero? Ne abbiamo già in parlamento di saggi! Napolitano ..... che fai? Così proprio non va!!

elrobertingoplus

Mar, 02/04/2013 - 10:38

E' in atto un vero e proprio golpe. IL popolo non ha votato i "saggi". E il nostro presidente ha in mente una sua linea, è un vero e proprio volere che non ha a che fare con il popolo. Questo in normali paesi si chiama golpe! Che saggi sarebbero? Ne abbiamo già in parlamento di saggi! Napolitano ..... che fai? Così proprio non va!!

motofrera

Mar, 02/04/2013 - 10:41

ammesso che questi "sagg" riescano ad individuare emergenze "marziane" che i comuni umani che siedono in parlamento non riescono a intravedere, per realizzarle, ferme restando le intenzioni dei grillini, occorrerà sempre un accordo tra PD E PDL. evidentemente napolitano ritiene di avere doti soprannaturali.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 02/04/2013 - 10:48

napolitano si abitui a rispettare berlusconi, il PDL ma soprattutto i 9 milioni di voti! A noi ci fa schifo che lei vada in pensione con la coscienza sporca!

elrobertingoplus

Mar, 02/04/2013 - 10:48

E' in atto un vero e proprio golpe. IL popolo non ha votato i "saggi". E il nostro presidente ha in mente una sua linea, è un vero e proprio volere che non ha a che fare con il popolo. Questo in normali paesi si chiama golpe! Che saggi sarebbero? Ne abbiamo già in parlamento di saggi! Napolitano ..... che fai? Così proprio non va!!

lacostamagna

Mar, 02/04/2013 - 10:58

Quante analisi e bla bla bla inutili,la sintesi è che abbiamo a che fare con un comunistaccio che fa la corsa per la sinistra fottendosene del Paese,le sue esternazioni sono solo menzogne

Ritratto di martello carlo

martello carlo

Mar, 02/04/2013 - 11:01

La presidenza NAPOLITANO è nata MALE, sotto il segno di prodi e del solito golpe comunista, quindi, come si pretendeva che finisse? In un paese normale lo si sarebbe capito, ma ora rischiamo di ripetere lo stesso errore che ci CONDANNEREBBE E DIVIDEREBBE PER ALTRI 7( SETTE ) ANNI! BERSANIANI PALEOCOMUNISTI, DIMETTETEVI ED ENTRATE NEL M5S, dove forse vi daranno un posto da operatori ecologici alle latrine.

Cobra71

Mar, 02/04/2013 - 11:12

Sta semplicemente continuando il GOLPE EUROPEISTA iniziato con l'insediamento di Monti. Prima o poi il vero golpe lo farà chi si è rotto i ciufoli di tutta questa "romanzata" messa in piedi dalla lobby Europa, che sta massacrando e schiavizzando la gente "normale" con il puro e palese scopo di potere finanziario/speculativo!

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 02/04/2013 - 11:21

La faccia tosta cresce con l'età? Se sì, almeno ci potremmo spiegare perque questo vecchio "vede" cose che altri non vedono.

billibix

Mar, 02/04/2013 - 11:34

Il peggio del peggio che si può solo trovare in uno dei più biechi paesi dell'Africa. Ancora 4 lunghi anni e finalmente la cittadinanza americana non sarà solo un sogno ma una realtà che potrò concretizzare.

fcf

Mar, 02/04/2013 - 11:46

Dopo aver respinto tutte le proposte fatte dal governo Berlusconi che, guarda caso, coincidono con quelle che i saggi dovranno presentare, e dopo aver sorretto tutti i tentativi di Bersani di far cadere quel governo, adesso si lamenta da buon comunista.

Triatec

Mar, 02/04/2013 - 11:54

Chiagni e fotti

Triatec

Mar, 02/04/2013 - 11:55

Prima ci propina lo sfascia tutto Monti, poi ci appioppa 10 saggi, congela Bersani, fa distruggere le sue intercettazioni telefoniche, consiglia di non alzare polveroni su MPS.... ma cosa vuole? Dobbiamo anche mantenergli la reggia da 240 milioni l'anno...per favore un pò di pudore.

benny.manocchia

Mar, 02/04/2013 - 12:04

O e' un sognatore o Napolitano vi sta prendendo in giro.Otto-dieci giorni e quei dieci "prescelti" dovrebbero trovare le soluzioni che metterebbero d'accordo i partiti?...In tanti anni hanno condiviso soltanto un... piatto di pasta e fagioli e ora i "prescelti" di Napolitano aggiusteranno tutto in una settimana. Ripeto:o e' un sognatore o vi sta prendendo in giro... Un italiano in USA

cespugliando

Mar, 02/04/2013 - 12:09

QUANDO SI PERDE LA TESTA. La commissione suggerita dal Capo dello Stato sta facendo perdere la testa a qualcuno. Si guarda all'imbroglio, all'arrivo del lupo, e non si capisce che è una strada, l'unica, da intraprendere per il bene del paese. Se i partiti sembrano dei galletti che scalpitano nella stia, il presidente ha pensato bene a farli calmare, a ragionare, ad accettare un compromesso che faccia bene al paese. Prima di continuare ad invocare nuove elezioni, ascoltino i bisogni della gente. Quei bisogni urgenti, tanto conclamati e mai esauditi. Valutiamo quel che uscirà dal tavolo dei "saggi", poi ne parliamo. Se offrono temi di buon governo, che li accettino una volta tanto, senza pensare al proprio orticello.

Triatec

Mar, 02/04/2013 - 12:16

benny.manocchia @ La seconda che hai detto!

mifra77

Mar, 02/04/2013 - 12:27

Non c'è più cieco di chi non vuole vedere e più sordo di chi non vuole sentire. Napolitano oltre a non voler vedere e sentire è anche di parte e quindi protegge le scelte non del tutto democratiche che gli sono state imposte dalla sua parte politica e da amici che fingendo europeismo fanno gli affari loro. Chiaramente vuole proteggere anche la sua immagine di superpartes! In effetti la sua immagine è falsata dai riflettori della politica rossa e della giustizia non uguale per tutti. Questo è il motivo per cui l'anziano comunista rimarrà al suo posto fino all'ultimo; che poi, a nessuno venga in mente di pregarlo a restare. Egli facendo finta di sentirsi costretto ad accettare per il bene di questo paese,resterebbe al suo posto ed a perpetrare la nostra rovina. Se il presidente avesse omesso di fare da balia a questa sinistra inconcludente che, non sa fare opposizione, figuriamoci se poi saprebbe governare, avremmo forse fatto qualche riforma necessaria e forse la situazione sarebbe ben diversa. Via Napolitano ed i suoi saccenti, via tutta la vecchia sinistra e la veccia destra,via Monti, via Grillo e che destra e sinistra comincino finalmente una nuova era di collaborazione e ricostruzione.

agosvac

Mar, 02/04/2013 - 12:33

La domanda è: cosa potranno dire e consigliare questo gruppo di persone volute dal Presidente che già non si sapeva? Diranno: ci vuole un Governo che riunisca tutte le forze politiche ragionevoli, escludendo quindi i grillini che dicono NO a tutto, inoltre si dovrà fare una nuova legge elettorale che consenta la governabilità ed infine si dovrà mettere in primo luogo l'economia per agevolare la crescita con riduzione delle tasse, sgravi fiscali alle aziende e così via. Tutte cose che già si sapevano. Perchè non si sono fatte? semplice perchè a capo di una delle coalizioni politiche che "non hanno" vinto le elezioni, c'è un certo bersani che non ne vuole sentire parlare neanche lontanamente di fare accordi con l'altra coalizione che non ha vinto, il Pdl. Insieme queste due coalizioni fanno il 60% dei voti quindi potrebbero governare serenamente e risollevare le sorti del paese. Conclusione: bastava che Napolitano desse un incarico pieno ad una persona come Renzi che al contrario di bersani sarebbe stata disposta ad un accordo di scopo e/o di legislatura col Pdl!!! Semplicissimo!!! Perchè non lo ha fatto? Forse per cercare di "salvare" l'onore di bersani ma questo a scapito della salvezza dell'Italia.La speranza è che queste persone volute da Napolitano lo inducano, in tempi "molto" brevi, a prendere la decisione giusta che tutti sanno qual'è!!!!!

thepaul

Mar, 02/04/2013 - 12:36

La colpa di tutto questo è sempre di Napolitano. Nel 2011 avrebbe dovuto sciogliere le camere e andare alle elezioni. Non lo ha voluto fare, ha preferito far nascere il governo dei tassatori e il popolo, inc.a.z.z.a.t.o ha votato in massa per il M5S, di fatto spaccando il paese in tre parti: Pd, PdL e M5S. Lo stesso Monti ha avuto un gradimento minimo (ma pur sempre eccessivo, secondo me, segno che l'italiano medio è un 'politicamente analfabeta' e non degno del diritto di voto). Ora ha la patata bollente di un berlusconi che scalpita perché, avendo recuperato, insperabilmente, tutto il consenso perduto vuole andare a nuove elezioni; il M5S che, comunque, non inciucia con nessuno; il PD che con bersani ha dimostrato di fare di tutto per perdere. Forse solo Renzi può recuperare parte dei consensi. Purtroppo si doveva andare alle elezioni nel 2011, quando il PD avrebbe avuto la maggioranza assoluta alla Camera e al Senato. Ora ne piangiamo le conseguenze...Grazie Napolitano, per aver affamato il paese con il tuo governo "tecnico" e grazie PD-PDL-UDC per averlo sostenuto votando tutte le leggi porcata (dall'aumento delle accise, all'IMU, agli esodati, alla riforma del lavoro che non è servita a niente etc. etc.)...

Reginaldo Danese

Mar, 02/04/2013 - 12:44

Certo, i partiti pensano solo alle poltrone.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mar, 02/04/2013 - 12:45

Poverino!!!!! Sta finendo il settennato in modo surreale!!!! Crede che il popolo è formato solo da utili idioti. Ha fatto il golpe, non completamente riuscito appioppandoci mortimer, ora ha tirato fuori i saggi per poter fare l'inciucio pci/pd e grillini vari. Questo vuol solo esaudire il suo sogno propinandoci la dittatura del proletariato.

emilio canuto

Mar, 02/04/2013 - 12:49

Napolità, perchè non fai fare un bel sondaggio in rete (cosi fai godere i grillini) su quali sono i 20 provvedimenti più urgenti da prendere per far funzionare l'Italia? Poi passi la lista a tutti i partiti con la raccomandazione. -Da fare senza discutere- firmato Giorgio Napolitano. costa poco che cè vò !

antidoto

Mar, 02/04/2013 - 12:50

Il dinosauro rosso sul colle per sette anni non ha fatto altro che lavorare contro il cdx per favorire il csx, ovviamente. Ora BASTA!!! Elezioni subito!!! Il popolo deve tornare ad essere sovrano. Dopo questa amarissima lezione, elezione diretta del presidente della Repubblica!!! Liberiamo il nord dai fancazzisti!!!

unosolo

Mar, 02/04/2013 - 12:50

il capo dopo le esternazioni che ha ricevuto dal Bersani alla fine della esplorazione doveva dedurre la non volontà di prendersi la responsabilità della conduzione del parlamento , non ha volontà di tagliare sprechi e sapendo in caso di allargarsi con altri partiti la prima cosa era l'abolizione dei rimborsi e il taglio dei parlamentari e solo con questi due tagli sarebbe caduto , quindi la chiusura di inciucci .Per fare quello che serve alla nazione ci vuole volontà e onestà .Da anni la politica si finanzia anche con altri finanziamenti occulti o diciamo mascherati , comunque al limite della legalità.( CRAXI )unico . Lo denunciò in parlamento , sporca politica , e Lui ha pagato quella denuncia , oggi sappiamo giorno per giorno quanti sono che prendono i nostri soldi sotto mille forme compreso il finanziamento abolito e cambiato con rimborso elettorale . Rubano facendosi legge apposite quindi legalmente . Quindi in conclusione doveva mandare tutti al voto subito.

angelovf

Mar, 02/04/2013 - 12:53

Sei un vecchio imbroglione di parte, la sinistra e allergica a perdere e tu li aiuti. Non avremo un buon ricordo.

Baloo

Mar, 02/04/2013 - 13:05

Samo e restiamo col sig.Presidente della Repubblica. Semmai ci preoccupa Monti,il gauleiter tedesco che non ama gran che gli italani.Semmai ci preoccupa Prodi,l'incapacità colpevole politica e giurdica ch rischia di occupare il colle. Dio ce ne scampi.

unosolo

Mar, 02/04/2013 - 13:08

serve subito un governo che abbia le palle , Inutile perdere tempo con i saggi servono subito elezioni prima che sia tardi , o un governo senza il Bersani ,che non vuole il bene della nazione, prima che sia troppo tardi altrimenti subito i tagli dei vitalizi e doppie pensioni oltre a stoppare stipendi alti della PA .

APG

Mar, 02/04/2013 - 13:13

Ma poverino!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 02/04/2013 - 13:15

Napolitano è un avvocato piantagrane perché ci guadagna.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 02/04/2013 - 13:22

Mica tutti sono compagni presidente dei miei stivali !!!!

aldopastore

Mar, 02/04/2013 - 13:28

Questa volta, una delle rare volte, sto con il Presidente. Bene ha fatto a mandare aff@@@ulo questi incapaci e irresponsabili e prendere in mano la situazione.Tanto peggio di cosi................I Grillini, che pure ho votato,devono mutare quegli atteggiamenti stile "sinistroidi" , che si sentono al di sopra di tutti. Che prendessero proprio da loro l'esempio: la supponenza non paga. Aggiungo ancora una volta che Grillo bene farebbe ad iniziare a cacciare qualcuno dei suoi, e sostituire chi non capisce una emerita mazza di nulla, non solo di politica.

giottin

Mar, 02/04/2013 - 13:58

Non piangere buffone, togliti dalle scatole pittosto, non stare inchiodato dove nessuno ti vuole più ormai, dai la possibilità al nuovo presidente di sciogliere codeste maledette camere mortuarie, non ostinarti nel voler fare quello che stai facendo per compiacere i tuoi vecchi kompagni, ribuffone!!!!!

giottin

Mar, 02/04/2013 - 14:03

Caro re dei barboni, quello che hai fatto e che stai continuando a fare, fa sì che, con un obbrobrio sintattico, si possa affermare che sei stato il più pessimo presidente della repubblica!

apostata

Mar, 02/04/2013 - 14:04

Ci siamo affidati, non per scelta diretta, ad un chirurgo che, non solo all'inizio della sua carriera, ha effettuato diagnosi sbagliate, ha mandato molti pazienti all’altro mondo. Cosa potevamo aspettarci di meglio quando invece di asportarci un callo, ci ha amputato un piede? Il destino “cinico e baro” ha voluto che ad ogni scadenza di settennato il centrodestra fosse minoritario e le scelte sono state una peggiore dell’altra a partire da scalfaro, ciampi, per arrivare a questo e all’orizzonte si palesano guai ancora peggiori. Con altri uomini al colle, rispettosi dei ruoli e della volontà popolare direttamente espressa, non paralizzati difensori strenui, in compagnia di guitti di turno, della costituzione “più bella del mondo”, avremmo affrontato certamente in altri modi, i nodi strutturali e vivremmo in un paese governabile.

Ritratto di Blent

Blent

Mar, 02/04/2013 - 14:04

se avesse difeso il governo berlusconi ora non saremmo in questa situazione , invece ha fatto di tutto e oltre a quanto gli compete per screditarlo e questi sono i risultati , da monti in poi ..... un bagno di sangue inutile e senza futuro

Ritratto di Carlo Marra

Carlo Marra

Mar, 02/04/2013 - 14:41

SEICENTOSESSANTA deputati + TRECENTOQUINDICI senatori + CINQUE a vita NON BASTANO !!!!!!!!!!! prima siete ricorsi ad un "Governo Tecnico" di Monti ed ora urgono DIECI ba****** (badanti?) altrimenti l'affaire non si sblocca. Saprei io come sbloccarlo! Un raid di uomini coraggiosi che entrino in quel consesso di rinc***** sparando all'impazzata. Sarebbe una prima schiumatura: chi ha bisogno di "BADANTI" perchè rincoglio.nito se sopravvissuto si farebbe da parte, PER SEMPRE! Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino! Adesso basta, ci avete preso in giro per troppo tempo.Pietà l'è morta, ha da venì baffo!

macchiapam

Mar, 02/04/2013 - 14:42

E' inutile che Napolitano si sfoghi: la designazione dei "saggi" non serve a niente, se non a consentirgli di restare inutilmente in sella. Abbia l'onestà di dimettersi subito, per consentire che un suo successore sciolga le Camere e indica nuove elezioni.

forbot

Mar, 02/04/2013 - 14:47

Caro Presidente, da napoletano a Napolitano, Lei ha avuto tutto il tempo, e la facoltà, per prendere una decisione costruttiva, non dilatatoria, del problema. Ha preferito non dispiacere Bersani, nè i suoi sodali con i loro programmi, ha scelto di non scegliere nulla. Nè Renzi, con il quale si poteva avviare un governo; ma anche Franceschini, al limite, ben disposto anche lui al colloqio, riconoscendo l'avversario non più come nemico, ma espressione dell'altra parte politica del Paese. Insomma, Lei ha preferito fare come Pilato. A questo punto, mi dispiace per Lei, è stato mal consigliato. Avremmo preferito una scelta coraggiosa, ma tendente a risolvere il problema; piuttosto che un altro rimballo e passare la patata bollente nelle mani di altri.

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 02/04/2013 - 15:08

Lo dico ai responsabilie della coalizione di cdx elo dico ora come lo dissi già nel Novembre 2011. Bisogna andare subito al voto!. Senza tentennamenti. Senza neanche il minimo dubbio, perché averne sarebbe deleterio. Come si fa a predicare la buona politica, il rinnovamento, la vicinanza all'elettorato ed ai suoi enormi, tragici problemi e poi continuare a fare le solite manfrine da bassa politica della prima repubblica? Se fosse stato seguito il mio consiglio a Novembre 2011, il PDL avrebbe costretto il napoletano ad indire nuove elezioni dalle quali sarebbe uscito un PDL molto, ma molto più forte di adesso. Non l'ha voluto fare: ha appoggiato il golpe Monti e, come ampiamente previsto, ne ha pagato le conseguenze. Anche durante il governo tecnico ci sono state ghiotte occasioni per ritirare il proprio appoggio ma, ancorché invitato a farlo a gran voce dal sottoscritto e da altri, niente. Autolesionismo allo stato puro. Ora è il momento della coerenza senza "se" e senza "ma". Anche perché, in caso contrario, cominciate a trovare qualcosa da fare di diverso dalla politica...

bruna.amorosi

Mar, 02/04/2013 - 15:20

CARO NAPOLITANO fintanto che i tuoi kompagni non scenderanno da quell'altare della legalità e della moralità dove NESSUNO li ha messi e si stancheranno di volersi scegliere anche il nemico con cui dialogare beh! STAI PERDENDO E FACENDO PERDERE TEMPO .e tutto perchè per dare ancora una volta una mano ai tuoi kompagni .non sarebbe ora che finisca questa storia ? .

GABBIANO51

Mar, 02/04/2013 - 15:23

Golpista Komunista ogni giorno ne combini sempre più grosse. Se ci fosse stato qualche tuo predecessore (Cossiga) sai i kompagnucci come si sarebbero agitati a chiedere le dimissioni; siete senza vergogna il male assoluto: KOMUNISTI!!!!

il gotico

Mar, 02/04/2013 - 15:23

lavoreranno al massimo 8 - 10 giorni.... niente di diverso da quello che avviene in parlamento nell'arco di un anno. comunque adesso abbiamo i saggi, abbiamo avuto i tecnici, abbiamo schivato il governo dell'incompetente di bettola... domani aspettiamo il partito delle giovani marmotte... che gente ridicola che ci rappresenta, non mi candido personalmente al governo, giudicare è facile, ma dal mio punto di vista chiedo solo se è possibile avere in carica chi pensi ai nostri problemi e non ai c...i suoi o a quelli del partito, questo possiamo chiederlo tutti visto che vi paghiamo più che profumatamente ?

max.cerri.79

Mar, 02/04/2013 - 15:25

Dopo questi 10 giorni quanto prenderanno di pensione?

Soldato

Mar, 02/04/2013 - 15:25

Poniamo pure il caso che lo sfogo di Napolitano sia sincero e che il suo tentativo sia ispirato dalle migliori intenzioni. Se così è allora il tutto serve per consentire al PD di giungere a un accordo di maggioranza col PDL senza perdere la faccia. Il rischio però è che mentre i c.d. "saggi" lavorano, si facciano accordi "loschi" alle spalle del PDL. Allo scadere dei 10 gg, se non esce fuori un accordo, va posta la richiesta di elezioni immediate.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 02/04/2013 - 15:41

Ma tra i saggi c'è anche QUAGLIARELLA ?

Fabrizio973

Mar, 02/04/2013 - 15:52

ma quanto ci costano i 10 saggi per 10 giorni di lavoro?

assopigliatutto

Mar, 02/04/2013 - 15:54

hanno ancora bisogno di capire le priorità di questo paese???? e per farlo si nominano dei saggi?? la politica è ormai alla frutta; nessun partiro ha il coraggio di assumersi il carico di responsabilità che permetterebbero a questa serva ITALIA di uscire dall'impasse. Napolitano ci mette il suo ma ai partiti la cosa fa enormemente piacere. Vigliacchi!!!!

dukestir

Mar, 02/04/2013 - 15:58

Quagliarello : Saggio = Cicciolina : Vergine

Ritratto di Blent

Blent

Mar, 02/04/2013 - 15:58

napolitano il presidente che ha fatto piu' danni di tutti i tempi , questo e' l'ultimo , spero e per fortuna

vacabundo

Mar, 02/04/2013 - 16:11

sAGGI A metà,a responsabilità limitata anche nel tempo.Si dovranno spreme le meningi questi saggi in 8-10 gg.per dare indicazioni al presidente della repubblica non certo al popolo italiano perchè il popolo sà benissimo cosa vuole,però siamo ancora in Italia con drammi, melodrammi e tragedie ci prendiamo in giro l'un con l'altro.Devo constatare che l'unico a non essere saggio è appunto lui,Napolitano,ed è grave questo,ricorrere a saggi è qualcosa di inedito,amorale e poco edificante.Sono convinto che questa gente dall'alto della loro saggezza, butterà la spugna e dira che per prima cosa, serve la legge elettorale e su questo siamo tutti d'accordo, però stò aspettando con ansia cosa diranno cosa serve dopo.Si perderanno nel vago,sicuramente, con i se, i ma,i forse.Comunque gli unici a perderci sono loro che poi non saranno più saggi se non arriveranno a conclusioni da saggi,Noi, popolo, siamo sempre in perdita,quindi anche questa volt, non avremmo niente da perdere anche perchè siamo già ridotti in braghe(anche usate).amen

piertrim

Mar, 02/04/2013 - 16:19

Napolitano avrebbe dovuto dare l'incarico a Grasso (meno capoccione di Bersani) per un governo di minoranza che rivedesse, al primo punto, la legge elettorale e poi se non fosse riuscito a conquistarsi la fiducia su altri punti si sarebbe potuto andare al voto. Con i saggi otterrà solo una ulteriore perdita di tempo e si aggraveranno i danni!

gioch

Mar, 02/04/2013 - 16:25

La sceltan di certi "saggi" fa pensare che l'arteriosclerosi si sta facendo strada.Se non è quella,sta riemergendo il suo essere un vecchio comunista.

gioch

Mar, 02/04/2013 - 16:29

Mauro il "saggio"-E' stato l'ombra di Formigoni-poi,per quattro anni l'ombra di Berlusconi(ovunque lo vedevi coprirgli le spalle)-ora è l'ombra di Oliviero(portavoce dei montiani).Da CL alla Comunità di S.Egidio-capolavoro di Riccardi.CHE ROBA!

SERGIO.COSTIERA

Mar, 02/04/2013 - 16:32

Ma davvero si può pensare che 20 ministri, con il relativo codazzo, 945 parlamentari, assieme alla pletora di rappresentanti delle venti regioni venti (con relativi sprechi: vedi Fiorito e compagnia), tutti così inconcludenti, possano essere sostituiti da 10 cosiddetti “saggi” (non previsti in Costituzione) per risolvere efficacemente in otto - dieci giorni la crisi in cui il Paese si dibatte da un anno e mezzo, dopo la cura Monti, che di crescita ci ha fatto vedere soltanto quella della disoccupazione, del debito pubblico, delle insolvenze, dei fallimenti, della povertà, del malessere generale (e dei suicidi)? E quando avranno formulato le loro pensose e illuminate proposte, che ne dirà in concreto il mancato smacchiatore di giaguari, nel momento in cui si dovrà democraticamente decidere con la conta dei voti dei rappresentanti del popolo, e relative maggioranze, a chi affidare la guida ad un governo legittimo, che vada a sostituirsi a quello attuale, che opera in regime di precarietà con le mani legate? Si accorgeranno i dieci saggi che il superiore benessere del Paese non coincide con il pur auspicabile equilibrio dei conti pubblici e che quando mancano le risorse bisogna fare semplicemente quello che stanno facendo le famiglie italiane da diversi mesi a questa parte, riducendo le proprie spese, mentre la spesa pubblica viaggia invece indisturbata su livelli pari alla metà del Pil? E, sia timidamente detto per inciso, chi pagherà i saggi per la loro opera, visto che le finanze nazionali non navigano in buone acque? Il Presidente della Repubblica?

bruna.amorosi

Mar, 02/04/2013 - 16:34

Dukestir in mezzo a questo pasticcio l'unico non saggio si è dimostrato NAPOLITANO lui si che gli anni lo hanno indebbolitoo almeno gli ha indebbolito la memoria .poi se fossi io Cicciolina ti querelerei che diavolo ne sai tu della sua verginità ci sei stato tu???

cicikov

Mar, 02/04/2013 - 17:09

dai ladri, ai professori, ai saggi, stiamo migliorando, ma qui servono i Santi.

Ritratto di Legba

Legba

Mar, 02/04/2013 - 17:47

Ogno volta che leggo "saggi" mi sento insultato e trattato come uno di quegli animali della fattoria di Orwell.

ilbarzo

Mar, 02/04/2013 - 18:19

In poco piu' di un anno,il Presidente Napolitano,ha messo in atto ben due golp.Complimenti al custode della Costituzione Italiana.Peggio di lui,non ha fatto nessun presidente ,benche Scalfaro e Ciampi fossero stati assai scorretti e soprattutto di parte.Naturalmente comportamento da comunista.

ilbarzo

Mar, 02/04/2013 - 18:28

A tutti questi signori nella foto,andrebbe affidato pala e zappa ed accompagnarli nelle zone dove necessita la pulizia dei fiumi.Naturalmente guardati a vista dalla pulizia penitenziaria.

ilbarzo

Mar, 02/04/2013 - 18:44

Noi italiani,siamo un popolo di merda.Non sappiamo ribellarci al potere politico.Se quanto sta avvenendo attualmente in Italia,fosse accaduto in qualsiasi altra nazione Europea,la politica sarebbe stata sopraffatta,mentre invece continuiamo a subire gratuite prepotenze.

Franco60 Ferrara

Mar, 02/04/2013 - 19:32

saggi, ma stiamo scherzando? siamo diventati i piu ridicoli del mondo, mi vergogno!! saluti

dukestir

Mar, 02/04/2013 - 19:41

ilbarzo: bella, seppur tardiva, presa di coscienza. Ora pero' smetta di votare per favore...

maninblack

Mar, 02/04/2013 - 19:48

caro sig. presidente non ti devi scusare se non c'e' una donna tra i saggi ,ti devi scusare solo dal fatto che dopo aver scelto un grande condottiero(Monti),non si sa se faceva gli interessi dell'Italia o della germania hai nominato altre 10 teste di cazzo incostituzionali.

maninblack

Mar, 02/04/2013 - 19:59

caro presidente con questi colpi di mercato puoi fare il presidente del Borgorosso footbool al posto del compianto Alberto Sordi

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 02/04/2013 - 20:06

Questa dei "saggi" è una bufala che non sta nè in cielo nè in terra. Mi fa specie che la Santanchè o la Mussolini se la siano presa perchè nessuna donna era stata nominata tra i saggi. Siccome appunto questa dei saggi è una cretina enorme di cosa si preoccupano? Questo comitato non vale un tubo e non conta nulla e le sue decisioni o risoluzioni valgono come l'acqua di mele secche.Questo comitato vale molto meno dell'assemblea di un condominio. NIENTE

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 02/04/2013 - 20:15

Napolitano, a questo punto, potrebbe autoproclamarsi Imperatore come fece Napoleone vista l'assonanza dei cognomi.

silverio.cerroni

Mar, 02/04/2013 - 21:59

@- Scegliendo dieci "saggi", il Presidente ha scelto la strada più facile, provate ad immaginare se avesse dovuto scegliere dieci onesti!

Ritratto di fil2011

fil2011

Mer, 03/04/2013 - 00:46

Sig Presidente, quanto costeranno alla comunità ITALIANA questi signori!!!! Non abbiamo forse!!!! già abbastanza DEBITI!!!!! Grazie comunque!!! Tanto non li paga LEI!!!!