Shalabayeva, Pansa ribadisce: "Non ha mai chiesto l'asilo"

Il capo della polizia: "Espulsione veloce perché i diplomatici kazaki hanno fornito subito documenti e aereo". Il premier: "Dalla relazione, nessun coinvolgimento del ministro"

"Alma Shalabayeva non ha mai esibito il suo permesso di soggiorno in area Schengen, non so perché non lo ha fatto, avrà avuto motivi suoi". Alessandro Pansa, capo della polizia, ribadisce la versione data ieri in Parlamento da Angelino Alfano, sostenendo inoltre che la donna "non ha mai fatto richiesta asilo". "Non so se il giudice di pace ha dimenticato di verbalizzarlo. Potevano segnalarlo gli avvocati, ma ciò non è avvenuto. Potevano andare all’ufficio immigrazione che accoglie sempre i legali", ha detto in audizione alla commissione Diritti umani del Senato.

Per spiegare l'incidente diplomatico, Pansa ha aggiunto che l’espulsione della Shalabayeva è stata "velocissima" perché il console kazako ha consegnato l’identificazione della donna e concesso il lasciapassare immediatamente. Subito dopo i diplomatici hanno procurato un aereo che portasse direttamente in patria la donna e non hanno fatto nessuna telefonata dall'aeroporto di Ciampino al capo di Gabinetto, Giuseppe Procaccini. Inoltre la bambina non sarebbe stata espulsa dall'Italia, "perché le norme vietano l’espulsione di minori". "Abbiamo chiesto alla signora se voleva lasciare la figlia in Italia alla sorella, ma lei ha voluto che la bimba le fosse consegnata", racconta Pansa, sottolineando che i ministri Alfano e Bonino sapessero della vicenda "prima dell’1 giugno".

Procaccini, tra l'altro, "è stato informato delle ricerche del latitante e dell’esito delle ricerche, ma nessuna informazione ha avuto dal Dipartimento sull’allontanamento di Alma Shalabayeva e della bambina e, quindi, non poteva riferirle al ministro non conoscendole lui". Al punto che a un certo punto Angelino Alfano ha chiesto a Pansa: "Ma perchè io non lo so?". "Io ho detto: ministro, non lo so. Ora vedo", ha raccontato il capo della polizia nominato il 31 maggio, il giorno in cui Alma Shalabayeva e sua figlia sono state fatte salire su un aereo diretto ad Astana.

La procura di Roma ha acquisito intanto la relazione di Pansa sul caso Shalabayeva nel fascicolo in cui la donna risulta indagata per i reati previsti dagli articoli 497 bis e 648 del codice penale: possesso di documenti falsi e ricettazione. Nei prossimi giorni, i pm potrebbero inoltre ascoltarla tramite rogatoria.

Da Londra, il premier Enrico Letta difende il ministro degli Interni: "Sarò in parlamento venerdì e dalla relazione del prefetto Pansa emerge la totale estraneità di Alfano"

Commenti

Cinghiale

Mer, 17/07/2013 - 17:54

Letta dice che Alfano è estraneo?! Si sta scavando la fossa da solo o cerca un appoggio buono rischiando di perdere parte del PD? E perchè non è stato chiesto alla Bonino (Ministro degli Esteri) di dimettersi? Il Ministro degli Esteri in un caso come questo dovrebbe essere centrale.

ale76

Mer, 17/07/2013 - 17:58

Per l'ex ministro Idem, avete tirato su un casino allucinante. Solo perchè ha fatto la furba con l'ICI. Cosa che fa la maggior parte dei cittadini italiani. Io comunque ero favorevole alle sue dimissioni. Un ministro non deve farle quelle cose. Invece per Alfano, levata di scudi. Alfano che ha condannato a torture e morte una donna ed una bambina. Perchè è questo che subiranno, e lo sapete! E non venitemi a dire che non lo sapeva, perchè è ancora più grave che un ministro non sappia una cosa del genere. Anche se è Angelino "Attaccapanni" Alfano. Complimenti! Veramente complimenti! Vi deve pagare proprio bene berlusconi...

cate-ma

Mer, 17/07/2013 - 18:10

onestamente non capisco tutto questo polverone, credo, anzi sono sicura che alla gran parte degli italiani interessa veramente poco di questo fatto, oltretutto il presidente Kazako non mi sembra un torturatore sanguinario, tanto che le due donne sono a casa dei genitori. Si vuol far cadere il governo, o meglio far fuori Alfano, non ci sono altri motivi.

cicero08

Mer, 17/07/2013 - 18:11

Letta che, peraltro, dimentica di essere il responsabile dei servizi compete con Alfano su chi riesce a coprirsi di maggior ridicolo. Manca solo la parola del Colle che, in questa occasione, ha mancato di difendere del tutto la credibilità delle Istituzioni della Repubblica, per tentare di salvare il ministro senza quid ma con una moltitudine di incarichi. Il caso, però, si è gonfiato così tanto che dubito fortemente che anche l'intervento di Napolitano possa servire a seppellirlo di silenzi ed ulteriori omissioni...

lucia ip

Mer, 17/07/2013 - 18:26

Purtroppo sono in troppi Esteri e interni agire senza un protocollo per azioni importanti. Tant'è che a quanto pare l'ambasciatore Kazako poteva agire con autorevolmente su dipendenti Italiani senza interfacciarsi colla ministra degli esteri. Vallo a fa in Inghilterra, India, Brasile, se gli ambasciatori c'hanno la stessa autorevolezza es. da quant'è che il battisti se ne stava alle domiciliari, tantoo di più non rimediava.

Ritratto di Banan@s republic...

Banan@s republic...

Mer, 17/07/2013 - 18:33

alfano, ministro dell'interno a sua insaputa

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Mer, 17/07/2013 - 18:36

anche i cani randagi hanno compreso che Alfano non c'entra nulla è tutta una manfrina per fare cadere Alfano e il Governo Letta, per essere cambiato con Renzi. Manovre subdole e sporche se la politica continua cosi addio voto di italiani ci saranno sempre più italiani che non votano

Soldato

Mer, 17/07/2013 - 18:37

Sinistri dei miei stivali: lui ricercato dall'Interpol, lei non ha chiesto asilo politico, ma che andate cercando? Ma pensate al Monte dei Paschi, vero simbolo della vostra superiorità morale!

fradall

Mer, 17/07/2013 - 18:46

Non ha esibito il permesso di soggiorno, pur aavendolo non ha chiesto asilo, pur potendolo fare è logico concludere che è stata contenta di tornare a casa

Pazz84

Mer, 17/07/2013 - 18:53

Eccolo quà, il classico insabbiamento all'italiana. Niente di nuovo.

berserker2

Mer, 17/07/2013 - 19:58

CHE OVVOVE!!!! Trattata come un pacco...... Dunque, una volta tanto che la questura fa con solerzia il suo dovere (un pò come la Cassazione con Berlusconi, cotto e mangiato) ed ecco che ovviamente la sinistrachemaiuncazzocapisce si indigna e protesta co la erre moscia. Viene espulsa una kakazzostàna (che mai ha chiesto "asilo politico" in Italia) moglie di un "dissidente" kakazzostàno (inseguito da un mandato di arresto internazionale per truffa, emesso dalla civile Inghilterra non dai presunti persecutori del Kakazzostàn) entrata illegalmente in Italia (paese da loro definito "corrotto" e quindi abbordabile....) con un passaporto della Rep.Centroafricana (sic) e invece di ringrazià che ce li siamo tolti dai coglioni ecco il casino che sanno armare i sinistrati, quelli dalla parte delle risorse e degli ultimi, dei diritti e mai dei doveri, con il Paese che affonda questi sono i loro PROBBLEMI, le priorità VVERE insieme al matrimonio dei ricchioni e allo ius soli. Ho letto tra i tanti cialtroni che ne hanno scritto un ridicolo articolo di un quotidiano romano, dove un giornalaio raccontava del figlio compagno di scuola della figlietta della kakazzostana. Ahahah lirismo ridicolo ed enfatico, ovviamente il bravo progressista intemerato e la "dissidente" kakazzostana i figli li mandano a scuola privata americana, nuoto, pianoforte, tennis ecc. Oh! “dissidenti” e sinistrati ma di classe! Mica come sti 4 beceri di destra che mandano i figli a scuola pubblica. Proprio bravi si. Poi nel caso li manderanno a studiare a New York con la figlia di Ualter Veltrone o a Londra con la figlia di Lauva Sboldrini, mica come sti 4 straccioni di destra che i figli vanno a lavorare. Ovviamente il tutto dell'articolo condito con la retorica del banco vuoto, gli occhioni sgranati e interrogativi degli altri compagnetti di scuola, le maestre allibite, la piscina vuota, le risate che più non eccheggiano nel cortile.... manca il mazzo di fiori sulla seggiolina vuota e il quadretto è completo. Ma andate a lavorare, o se proprio volete/dovete rompere i coglioni fatelo per le cose che ne vale la pena. Hai capito il giornalaio scribacchino, la scuoletta americana (gli USA gli fanno tanto schifo, però per le vacanze, comprarci una casa o mandarci i figli a studiare sono invece ottimi e abbondanti), e come lui tutti quei merda/chic sinistrati che pensano sempre a favore degli ultimi e razzolano invece sempre per i cazzi e i tornaconto loro. Mi fate ridere.

berserker2

Mer, 17/07/2013 - 20:04

Poi qualcuno delle "anime belle" ci spiega come una cittadina del Kakazzostàn è in possesso di un passaporto della Rep.Centroafricana (notoriamente un paese incorruttibile). Mi sembra diversamente nera per essere una africana con quel taglio degli occhi un pò a mandorla. Ora per avere un passaporto di un paese o ne sei cittadino, o ne hai acquisito la cittadinanza per matrimonio (e non mi sembra che abbia sposato un boscimano) o per ius soli (e non mi sembra che sia nata lì) o perchè pagando qualche funzionario corrotto di qualche ambasciata sperduta te lo fornisce falso (e quindi è un reato). Poi se gli intellettualoni merdo/chic sinistrati che ci deliziano con le loro cazzate terzomondiste c'ha un altra ipotesi, siamo qui ad imparare.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 17/07/2013 - 20:05

PROCACCINI "avevo avvisato Alfano " ma lui non sapeva un bel nulla !!! PROCACCINI " nessuna contrapposizione con le parole di Alfano " Signori non state raccontando la stessa storia !!!!!!

berserker2

Mer, 17/07/2013 - 20:16

Ma la Bonino (che non ha mai lavorato in vita sua) che gode di un prestigio inspiegabile sia a destra (pochi) che a sinistra (i più), quando si dimette? Il suo ministero che dovrebbe essere centrale in questa vicenda non viene sfiorato dalla polemica? A parte andare in egitto per due anni a spese nostre senza fare un cazzo di altro che studiare l'arabo (per capirli e rispettali meglio ci spiegò....), oltre che andare (a spese nostre sempre) in giro per il mondo che gli ci piace tanto, ritenendo di essersene tirata fuori perchè alla sfilata (lei che a parole è sempre stata antimilitarista) del 2 giugno, tra un carroarmato e l'altro, seduta in tribuna autorità, tra un rombo e l'altro aveva sussurrato all'orecchio di Alfano di "occuparsi del caso" (e lui che la conosce bene, la disprezza e sa le cazzate inutili che dice) ha annuito sorridendo per mera cortesia senza capire questa che cazzodiceva! Tutto qui è stato il suo impegno? La prossima volta che incontro Alfano al bar gli sussurro un paio di cosette così sto a posto pure io. ahahahaha

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 17/07/2013 - 20:17

avete notato, mafiosi comunisti? letta dice che alfano è estraneo! stamattina però lo avete insultato! com'era prevedibile, che siate cosi idioti, carogne comuniste!!!

Raoul Pontalti

Mer, 17/07/2013 - 21:16

Abbiamo da un lato i bananas che stentano a capire che il gran capo ha sentenziato che è tutta colpa dei burocrati oltre che delle solite toghe rosse (ciò che significa che colpa vi fu, ossia responsabilità in uno smarronamento colossale) e dall'altro i parabananas (che differiscono dai bananas perché si fanno le pippe con la mano mancina, essendo sinistri) i quali affermano che Alfano non poteva non sapere. Nella vicenda io sto con Alfano, perché oltre ad essere egli oggettivamente vittima dell'operato dei mangiapane a tradimento che infestano il Viminale, ha detto che farà piazza pulita. Alla buon'ora! Io è una vita che predico che la banda De Gennaro-Manganelli&C. che ha fatto carriera su smarronamenti e disastri (ve lo ricordate il G8 di Genova con i black bloc a farla da padroni? e chi gestì quel G8 sotto il profilo dell'ordine pubblico?)deve essere liquidata. Ma anche i governi berlusconidi assicurarono la carriera a quegli smarronatori...Ora forse si è capito che coglioni consimili sono davvero nocivi, meglio tardi che mai. FORZA ALFANO! SPAZZALI VIA TUTTI! Anche se lo fai solo perché Ti sei scottato il culo hai la mia piena approvazione. CACCIALI TUTTI!

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 17/07/2013 - 21:31

POVERO ANGELINO E bravo l'Angelino!!! Anche lui come Scajola non lo sapeva e hanno fatto tutto a sua insaputa. Ma dove vive questo qua?! Cosa paghiamo a fare un ministro che non sa nemmeno cosa fa il suo bracci destro?

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 17/07/2013 - 21:34

E basta cazzo!!pensate ad abbassare le tasse ed occupatevi di IVA IMU e di dare un salario decente alla povera gente invece di occuparvi dei problemi del kazako delinquente e sua moglie!che ce ne frega!!abbiamo così tanti problemi che questi insolenti pensano a quelli degli altri invece di pensare ai loro!!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 17/07/2013 - 21:37

Ricettazione,documenti falsi ecc per la moglie...ricercato in decine di paesi il marito...che bella coppia signori!!altro che asilo politico io li sbatterei dentro all'istante!e una volta usciti li rimanderei a casa...per fortuna la moglie già è stata mandata a casa...la prima volta che funziona qualcosa...

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 17/07/2013 - 21:40

"berserker2" hai ragione!come detto nell'articolo la signora era indagata per ricettazione e documenti falsi...stando con un delinquente che cosa ci si poteva aspettare?!delinquente pure lei!!per fortuna l'hanno spedita a casa senza troppi complimenti!!

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 17/07/2013 - 21:43

Ed ha pure la sorella in Italia e vai...Italia covo di delinquenti ed extracomunitari ecco cosa resta della grande repubblica costruita a partire dal 1925...e che oggi nel 2013 è un paese finito

nalegior63

Mer, 17/07/2013 - 23:00

berseker 2 ha ha fantastico,ma temo che i testa piena(vuota)di segatura nn ti risponderanno,devono prima capire la domanda ha ha ha

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Mer, 17/07/2013 - 23:17

"ersola" caro/a numero 1 la signora kazaka ha rivoluto lei indietro la figlia invece che lasciarla alla sorella che si trova in Italia...numero 2 la signora che per te è una poveretta è implicata in reati come ricettazione ed era in possesso di documenti falsi essendo moglie di un delinquente che ci si poteva aspettare...numero 3 non pensare solo a Silvio,pensa anche ad altro ogni tanto che a furia di pensare a Silvio non ci dormi nemmeno la notte su ;-)

gibuizza

Gio, 18/07/2013 - 00:14

Ma scusate, non è che ci debba essere un giudizio di un magistrato per poter espellere una persona? Non mi risulta che la polizia possa farlo d'iniziativa altrimenti chissà quante espulsioni avremmo. Allora chi è il magistrato? A quale procura risponde? Chi è il suo capo? Nessuna dimissione per loro?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 18/07/2013 - 00:14

Se c'è una cosa alla quale i trinariciuti non sanno resistere è la trombetta dei loro capi che li scatena alla carica di ogni occasione per aggredire Berlusconi e chi lo rappresenta. CONTRO QUESTO GOVERNO SI STANNO SPOMPANDO I POLMONI.

gesmund@

Gio, 18/07/2013 - 06:06

E' più probabile che ne fosse stato messo al corrente Letta. Alfano ha le sue cariche, ma di fatto è mobbizzato, e questa ne è la migliore dimostrazione.

Marco-G

Gio, 18/07/2013 - 07:53

Ecco la vera vocazione dei sinistrati: distruggere l'italia in nome degli pseudo-diritti di un delinquente internazionale e della sua compagna con documenti fasulli e soldi di oscura provenienza. Dei veri maestri di eversione e di sconquasso sociale... un magma di disfattisti sempre dalla parte di chi delinque e trasgredisce. Chi lavora onestamente è stufo di questi cialtroni

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 18/07/2013 - 07:58

Alfano estraneo, figuriamoci, non e' lui il capo del Viminale e vice-presidente del consiglio? Ma per favore! Alfano si e' dimostrato bugiardo e incompetente, pertanto deve dimettersi.