La showgirl esperta in jazz e la consulenza sui bilanci

Showgirl, bionda bella e pure laureata. Al Dams. Per la Regione Calabria, le qualità ideali per ricoprire il ruolo di responsabile amministrativo dell'assessorato al Bilancio. I 279 voti racimolati alle Regionali 2010 nella lista del presidente Scopelliti, non le erano bastati ad entrare neppure nell'atrio del Palazzo. Ma per la trentunenne Italia Caruso (nella foto) la delusione del flop elettorale è stata cancellata, un paio di mesi dopo la chiusura delle urne, dalla nomina ai vertici della struttura particolare che sovrintende alla gestione dell'assessorato alle Finanze. Incarico fiduciario senza obblighi di orari o di presenza, ricompensato con 55mila euro annui e riconfermato in virtù del suo curriculum: laurea al Dams, diploma in danza jazz ed una sfilza di partecipazioni, da Miss Italia a Miss Teenager al concorso Veline su Canale 5 ed all'incursione nel mondo degli spot con «le caramelle Golia a Verissimo». Il profilo giusto per vincere, col fascino caldo della politica, la sfida col grigiore delle fatture ed il gelo dei bilanci.