SI TENGONO I SOLDI

Arriva di buon mattino il tweet di Enrico Letta: «Non faremo passi indietro sull'abolizione del finanziamento pubblico partiti», assicura il premier. Un segnale d'allarme, un modo per spingere i partiti (anche e soprattutto il suo, il Pd) ad accelerare il lavoro. Ma nei gruppi parlamentari e nello stesso governo c'è ben poco ottimismo sulla possibilità di accorciare i tempi. Anzi: ormai si dà praticamente per scontato che, prima della pausa estiva, non si riuscirà a quagliare nulla, e che difficilmente il testo del disegno di legge approderà almeno nell'aula di Montecitorio.

a pagina 6

servizi da pagina 4 a pagina 6

Laura Cesaretti

Commenti

piertrim

Mer, 24/07/2013 - 17:32

La dimostrazione lampante che questa classe politica è stata eletta in qualche modo e continua a prenderci in giro. Ma basta e andate a lavorare!