Si tratta, Ferragosto decisivo Il Colle vuol salvare il governo

Cresce l'attesa per il segnale del Quirinale sull'agibilità politica. Diplomazie al lavoro contro i veti incrociati in maggioranza

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano

Sarà il ferragosto della verità. La politica parlamentare va in vacanza, quella delle trattative prosegue senza sosta. Sia sul futuro di Berlusconi sia sull'Imu. Un match che somiglia a una partita scacchi dove i giocatori si studiano, si insultano sotto i riflettori ma si confrontano e parlottano nel dietro le quinte. Berlusconi, fresco di condanna, si fa concavo e convesso a seconda delle circostanze: falco coi falchi che vorrebbero il voto subito e gli chiedono di non fidarsi; colomba con le colombe che confidano in una mossa di Napolitano, unico in grado a garantire in qualche modo una «agibilità politica».
Già, il Colle. Il capo dello Stato è uno dei giocatori-chiave di questo gioco agostano. Il Cavaliere aspetta un segnale proprio dal Quirinale che però tace felpato. Urge non far trapelar nulla; nemmeno l'intenzione di prendere in considerazione il file «Berlusconi agli arresti». Ma il tempo corre e la sentenza della Cassazione diventerà esecutiva entro il 15 ottobre. Se non accadrà nulla, se il Colle dovesse rimanere muto, il Cavaliere potrebbe rompere gli indugi e far saltare il banco del governo Letta. Proprio quello che Napolitano non vuole. Le diplomazie sotterranee sono al lavoro e, proprio per non ingolfarne l'attività, Berlusconi preferisce tacere. Meglio non far trapelare neppure un'eccessiva speranza nella mossa della massima carica dello Stato. Il quale è in una posizione delicata posto che l'obiettivo principale, per il Colle, è puntellare il governo Letta. Berlusconi agli arresti sarebbe il caos perché scoppierebbe la rivolta del centrodestra. Con Berlusconi salvato a fare scintille sarebbe il centrosinistra. Davvero una matassa difficile da sbrogliare.
«Pacificazione». Il Colle lavora a quello anche perché Pdl e Pd, cani e gatti pronti ad azzuffarsi se scattassero le manette ai polsi del leader di uno dei due schieramenti, sono destinati a stare insieme. Ad andare d'accordo, seppur obtorto collo, perché - è la visione di Napolitano - soltanto la formula delle larghe intese può garantire le riforme necessarie al Paese ed evitare scenari alla greca. Naturalmente la strada è stretta e pure il Pd non sta affatto bene. Lacerato al suo interno e in perenne psicodramma alla vigilia del congresso, rischia di scaricare proprio sul governo tutte le sue intestine contraddizioni. Non è un mistero, infatti, che tra i piddini in molti non sopportano più l'alleanza con il Pdl e pur di sganciarsi sono disposti a cannoneggiare il «loro» Letta.
Il quale, da Baku in Azerbaijan, cerca di tenersi lontano dal terreno - che sa minatissimo - della giustizia e del caso Berlusconi: «Il mio obiettivo e quello di questo governo è l'impegno di affrontare per risolvere i problemi degli italiani: questo è il nostro impegno ed è giusto che il profilo resti quello», risponde a chi gli chiede un commento sull'«agibilità politica» del Cavaliere. Dribblare il nodo giustizia, tuttavia, non garantisce un percorso sereno per Palazzo Chigi. Sull'Imu e l'equilibrio dei conti si gioca un'altra partita ad alta tensione, con il Pdl che non intende mollare di un millimetro e torna a minacciare l'esecutivo: «Se non si abolisce quella sulla prima casa vuol dire prendere in giro gli italiani».

Commenti

jakc67

Lun, 12/08/2013 - 08:23

immunità per berlusconi e condanna per le toghe faziose pro o contro (sì, qualcosina anche contro l amica di vendola che l ha assolto), giustizia giusta per tutti... condanna per chi ha ordinato di non intercettare sul monte paschi... se no a casa tutti... centrodestra, siete pregati mostrare attributi, altrimenti a casa senza paghetta pure voi..

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 12/08/2013 - 08:39

napolitano, un delinquente mafioso! vuole salvare la cadrega, non il paese! che delinquente! avanti, napolitano, se vuoi salvare il paese, annulla il processo!!! :-)

Prameri

Lun, 12/08/2013 - 09:15

Da profano, mi ricordo che la fiducia sul denaro può essere basata sulla convertibilità in oro. Ma con una riserva d'oro insufficiente il valore del denaro è basato sulla fiducia verso uno stato che faccia fronte ai suoi debiti, secondo la maggior quantità di prodotti esportati rispetto ai consumi. Certo ho un'idea assolutamente superficiale e semplicistica della questione, essendo io in altre faccende affaccendato. Ma un pensiero conseguente è questo: la fiducia sul denaro è basato sul consenso comune riguardo al valore dato a quei pezzi di carta. Sappiamo dalla storia di svalutazioni del denaro diventato cartastraccia da un giorno all'altro. La fiducia nelle istituzioni è data dal consenso dei cittadini. Se un alto numero di cittadini disprezza la corte di cassazione accusata da molti cittadini stessi di aver commesso un evidente atto di ingiustizia, le sue sentenze sono come denaro svalutato. Per contare questo numero di cittadini non conosco altro che il voto politico e nel frattempo le firme raccolte strada per strada. E' spiacevole ma è una firma per giustizia o ingiustizia, libertà o non libertà. La conta dà un'indicazione a uno e all'altro contendente di farsene una ragione. A meno che il Presidente nominato super partes per tutti non intervenga prima e lasci piena libertà al leader del maggior partito italiano, lasciando ancora che la condanna giudiziaria abbia il suo appagamento in una pena pecuniaria ristabilendo la giustizia spoporzionalmente ferita.

bruna.amorosi

Lun, 12/08/2013 - 09:15

NAPOLITANO non devi sognare nulla DEVI essere soltanto il presidente di TUTTI gli ITALIANI non soltanto di quelli della tua parrocchia . perciò metti a cuccia i magistrati tuoi che hanno fatto già troppi danni e fai tornare la serenità in questo STATO.

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 12/08/2013 - 10:18

Ai "vecchi" - come me - che hanno memoria può sembrare sorprendente che le sorti del Paese siano nelle mani di colui che nel 1956 giustificò come "salvifica per la pace mondiale" l'invasione dell'Ungheria da parte dei carri armati sovietici, con la conseguente eliminazione di decine di migliaia di patrioti ungheresi. Eppure le cose stanno proprio così e le recenti mosse di Napolitano fanno sperare che Egli sappia proseguire sulla strada giusta, tale soprattutto per i più giovani.

LAMBRO

Lun, 12/08/2013 - 10:20

Sig.Presidente, NON POSSO CREDERE CHE LEI possa LASCIAR PASSARE una ANGHERIA PREMEDITATA di UN FIGURO BUGIARDO, già INQUISITO e TRASFERITO dal CSM , VENALE ecc...!!! LA CUI SENTENZA E' IN ODORE di NULLITA'!!! In tutto questo non c'è nulla di Democratico e riporta alla mente i Tribunali Speciali delle DITTATURE e della INQUISIZIONE!! LEI che, come me, ha VISSUTO le OSCURE PAGINE dell'ITALIA non può AVVALLARNE LA RIPETIZIONE nel corso di QUESTA REPUBBLICA!! GRAZIE

comase

Lun, 12/08/2013 - 10:26

Silvio questi sono dei mafiosi rossi fai saltare subito il banco poi tutti in piazza

tartavit

Lun, 12/08/2013 - 11:11

Trattative su Berlusconi e sull'IMU? Due falsi problemi. La trattative sull'agibilità di Berlusconi non sortirà effetto alcuno perché il Cavaliere è ormai fuori, deve dare solo le dimissioni, nessuno può ridargli alcuna agibilità. Le menti dell'attuale destra( ce ne sono?) devono guardare avanti e ricostruire una nuova destra affrancandosi da Berlusconi e dal Berlusconismo. La trattativa sull'IMU è già decisa da tempo, sarà progressiva e il PDL si adeguerà, perché se non lo fa e fa cadere il governo allora si che gli Italiani, tutti, anche i meno abbienti, pagheranno l'IMU. Per non parlare del caos in cui cadrebbe una Italia senza governo. E comunque il Vecchio del colle non scioglierà le Camere e non si andrà a nuove elezioni, perché queste nullità, ad oggi, non hanno modificato la legge elettorale. Chiacchiere in quantità, fatti zero.

Ritratto di I£port@borse

I£port@borse

Lun, 12/08/2013 - 11:23

la nuova grande idea del pdpdl, dalle leggi ad personam all' "agibilità" ad personam

Howl

Lun, 12/08/2013 - 11:32

Vi solo dati inoppugnabili : 1) Berlusconiani = pdl ( 7.332.972 milioni di voti ) 2) Antiberlusconiani = Pd ( 8.644.523 milioni di voti ) + M5S ( 8.689.458 milioni di voti ) Non vi conviene fare i conti con i partiti più piccoli perchè il risultato è ancora più svantaggioso. L'Italia, per la maggior parte crede alla Cassazione e crede che B. sia un delinquente, perchè quindi sarebbe DOVEROSO trovare il solito salvacondotto ? Non c'è Napolitano che tenga, Berlusconi sarà dichiarato decaduto e interdetto e dovrà scontare la pena come la legge prevede.......il resto è propaganda o esca per i pesci

Azzurro Azzurro

Lun, 12/08/2013 - 11:33

Presidente se non prende posizione sulla sentenza farlocca il governo cade. quindi si regoli

fedele50

Lun, 12/08/2013 - 11:36

DICEVA MIO ZIO che di lavoro faceva il falegname al paesello, NON HO MAI COSTRUITO UNA BARA CON LE TASCHE, IL signore NELLA foto forse non lo sa.

Francesca da roma

Lun, 12/08/2013 - 11:55

Berlusconi condannato e i delinquenti ladri assassini e stupratori per la maggior parte immigrati e clandestini liberi questa e l'Italia della boldrini della kyenge di vendola e tutta la sacra sinistra unità ribelliamoci

Francesca da roma

Lun, 12/08/2013 - 12:01

Howl quegli oltre 7 milioni di elettori che tu citi (ma per me sono attualmente molti di più) hanno lo stesso diritto di quelli di PD e 5 stelle a continuare ad avere il loro Leader e non fatemi ridere con la storia della condanna fatta da giudici schierati politicamente e senza uno straccio di prova

Howl

Lun, 12/08/2013 - 12:05

Azzurro Azzurro Presidente se prende posizione su una sentenza assolutamente legittima il governo cade,quindi si regoli. Vede ! di quanto lei scrive è vero anche il contrario, ma è vero quanto ho scritto nel mio precedente post

Howl

Lun, 12/08/2013 - 12:38

Francesca da roma NON SE E' UN DELINQUENTE !non so se lo sa Pablo Escobar, in Colombia, il più famoso narcotrafficante, fu eletto al Parlamento ( credo una volta ottenne addirittura intorno al 15% ). Il fatto che Mussolini sia stato votato da milioni di cittadini ( e non tutti costretti se conosce la storia )non lo rende un personaggio positivo....... Siete capaci di trovarne uno onesto ? La delinquenza non può essere rappresentata come legittima e tutelata, quanti ne siano quelli che la difendono.

chiara63

Lun, 12/08/2013 - 12:39

Se Berlusconi fosse veramente responsabile darebbe le dimissioni da senatore prima che la giunta per le autorizzazioni si riunisca e il Pdl o FI2 non dovrebbe tirare tanto la corda con la faccenda dell'Imu visto che i patti erano solo nelle loro teste ma nessuno ha mai parlato giustamente di abolizione totale per tutti. La maggioranza degli italiani è con la Magistratura e si aspetta dei provvedimenti sul lavoro e detassazione sul lavoro dell'abolizione dell'Imu non gliene frega niente perchè è conscia che in breve tempo ci ritroveremmo nella situazione dell'autunno 2011.

Howl

Lun, 12/08/2013 - 12:45

Il problema è proprio lì alla fine del suo commento : io rido di voi quando dite che la sentenza non ha uno straccio di prova ( lei l'ha letta o si è basato su interpretazioni di parte ? la legga si informi o meglio completi la sue informazioni con fonti attendibili come gli atti non solo della difesa ma anche dell'accusa ) o è politica ( e non tiene conto che NESSUN GIUDICE DEL COLLEGIO ERA DI MD........decisione collegiale vuol dire che NON decide un giudice !!?? gli altri ? )

benny.manocchia

Lun, 12/08/2013 - 12:55

Il fatto che i comunisti dei miei stiali devono pregare in ginocchio il nostro Giornale perche' pubblichi i loro contorti commenti prova chiaramente a che punto sono arrivati. Un italiano in usa

michetta

Lun, 12/08/2013 - 13:01

X howl - l'esca per i pesci che conosco, e' avvelenata! L'ha fatta divenire così, gente come lei, poiché io posso anche giurare che su dieci compagnucci della sua parrocchia, nonché su altri dieci pentastellati, ben SEDICI dico SEDICI di loro, hanno sancito l'abilità politica per il Presidente Berlusconi Silvio. Tutto questo, e' stato rilevato in una "parrocchia" (vera) tra adulti compresi dai diciotto e settanta anni! Understand? Ed ora, ci vada lei a pescare con con gli uncini avvelenati .........magari portandosi dietro il difeso a spada tratta Esposito Antonio, già pretore di Sapri e ricco da fare schifo!

Francesca da roma

Lun, 12/08/2013 - 14:46

Howl, ciao mi sembri una persona onesta culturalmente e tu in tutta onesta mi vuoi dire che Berlusconi non è una vittima della magistratura che in questi anni si è accanita contro di lui con processi assurdi e chiaramente creati ad hoc per screditare la persona ( vedi Ruby buffonata più grossa di quel processo non esiste) io capisco che a sinistra Berlusconi sia antipatico ma se dovessero finite in galera quelli di sinistra che sono antipatici a me non ci rimarrebbe nessuno fuori. Eliminare gli avversari con metodi stalinisti facendolo passare per democratici non va bene

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Lun, 12/08/2013 - 14:47

...lo ripeto e lo ripeterò ancora , annullamento di tutti e tre i processi che non s'avean da fare E VIA, solo cosi può salvarsi la faccia e salvare l'Italia caro presidente Napolitano

bisesa dutt

Lun, 12/08/2013 - 15:22

voi siete proprio ossessionati dal pd, siete innamorati del pd, amanti del pd

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 12/08/2013 - 15:43

Se l'avessero voluto fare non avrebbero atteso nemmeno un secondo, altro che la data di Ferragosto!

Ritratto di IoSperiamoCheMeLaCavo

IoSperiamoCheMe...

Lun, 12/08/2013 - 15:49

Se il contenuto dell'articolo e quindi il dilemma di Napolitano é fare stare a galla il governo, beh allora non ha e non esiste una soluzione, in quanto se si inventasse qualcosa per salvare Belrusconi il PD farebbe cadere il governo, se non riesce ad inventarsi niente per Belrusconi, Berlusconi stesso (al di là di quello che va dicendo in giro) farà cadere il governo. Percio' a settembre cadrà il governo in ogni caso e addio a qualsiasi riforma o possibilità di ripresa di questa povera Italia. Quindi alla fine chi ci perderà saranno gli italiani sia cha abbiano votato PD,PDL o M5S (solo per citare i 3 partiti piu' grandi delle ultime elezioni) che si ritroveranno a dover andare a nuove elezioni anticipate con una legge elettorale che ci riporterà alla stessa situazione di ingovernabilità che abbiamo adesso e addio alle riforme e alla ripresa di questa povera Italia che sprofonderebbe ancora di piu' economicamente.

James Cook

Lun, 12/08/2013 - 22:11

Impensabile in questo momento salvare Berlusconi,la borsa da inzio d'estate ha guadagnato il 15% lo spread è sceso a 247 punti. Il governo va bene, saranno i parlamentari del PDL, per non pagare l'IMU (in merito Letta ed Alfano sono stati molto chiari) condanneranno Berlusconi! Il PD ha tutto l'interesse ha lasciare il cerino acceso al PDL. Alle scarpe grosse che postano su questo forum buona serata!