Si vota, riflettori su Roma. Incombe l'incubo astensione

La partita più importante al Campidoglio tra Alemanno e Marino. Brescia e Siena gli scontri clou. Primo turno in 142 comuni siciliani

Roma - Il chirurgo punta a conquistare gli orfani di Beppe e di Alfio. Il sindaco uscente spera di chiamare al voto l'esercito degli astensionisti. È all'ombra del Campidoglio che si gioca la partita politicamente più importante in questo turno di ballottaggi. I numeri sono a favore del candidato del Pd, il professore, Ignazio Marino. Al primo turno con il sostegno di Sel, quel che resta del partito di Ingroia e Psi, ha incassato il 42,6 per cento. Gianni Alemanno, eletto al ballottaggio del 2008 con 53,7% di preferenze, questa volta si è fermato al 30,27 per cento. La risalita appare quasi impossibile ma va dato atto ad Alemanno di non aver smesso di crederci. Anche perché un romano su due non ha votato. La capitale ha registrato un astensionismo record e dunque la mission impossible che si è prefissato il sindaco uscente è riuscire a scuotere quel romano deluso o indifferente, spingendolo ad andare al seggio e a votare. Ovviamente per Alemanno, che in campagna elettorale ha cavalcato il tema fiscale: cancellata l'Imu sulla prima casa per 376.000 famiglie romane e via Equitalia per un sistema di riscossione «più umano». Il candidato Pd parte avvantaggiato e ripone la speranza di conquistare voti in più ricevendoli non tanto a suo favore quanto «contro» Alemanno. Specialmente quelli dei grillini orfani di Marcello De Vito (12,45 per cento). Ma né De Vito né Alfio Marchini (9,35 al primo turno) hanno accettato apparentamenti.

Non c'è soltanto Roma. Tra oggi (dalle 8 alle 22) e domani (dalle 7 alle 15) sono 67 i comuni che andranno al voto per il ballottaggio. Tra questi 11 capoluoghi di provincia: Ancona, Avellino, Barletta, Brescia, Iglesias, Imperia, Lodi Roma, Siena, Treviso e Viterbo. Riflettori accesi su Siena che per la prima volta dopo vent'anni arriva al ballottaggio sulla scia dello scandalo Monte dei Paschi. Si confrontano un bancario Mps, ex sindaco di Monteriggioni, Bruno Valentini (Pd, Sel, Riformisti) ed Eugenio Neri, sostenuto da liste civiche trasversali.

In Sicilia invece si apre il primo turno per 142 comuni. Si andrà al ballottaggio 23 e 24 giugno. Tra i comuni capoluogo chiamati alle urne Catania, Messina, Ragusa e Siracusa. C'è attesa per i risultati del Movimento 5 stelle. Dopo l'exploit alle politiche e il flop alle comunali questo della Sicilia rappresenta un banco di prova importante. Escluso dai ballottaggi al primo turno di maggio Grillo ci riprova in Sicilia ma soltanto nei comuni più piccoli, probabilmente temendo un nuovo flop. A Catania si affrontano Enzo Bianco e Raffaele Stancanelli. Il primo, ex senatore Pd e sindaco «veterano» è sostenuto da Udc e Sel. Il secondo, ex senatore Pdl, è supportato da 4 liste. A sparigliare le carte la grillina, Erminia Lidia Adorno, e il docente Maurizio Caserta.

Dalla Sicilia al Nord dove è Lega ad avere il fiato sospeso. In Lombardia si vota a Brescia e a Lodi. Per la conquista della Leonessa d'Italia si fronteggiano il sindaco uscente Adriano Paroli (sostenuto da Pdl, Lega e Fratelli d'Italia) e Emilio Del Bono (Pd). Al primo turno tra i due uno scarto di soli 64 voti in più per Del Bono, 38,08 di consensi contro il 38 di Paroli. Anche Brescia ha registrato un'aumento dell'astensione: 65,54 contro l'84,90 delle precedenti elezioni. In Veneto gran dispiego di forze leghiste per Treviso dove si sono fatti vedere tutti i big: Roberto Maroni, Luca Zaia e Flavio Tosi. Al primo turno lo storico «sceriffo» Giancarlo Gentilini ha incassato uno scarso 34,81 per cento contro lo sfidante di centrosinistra Giovanni Manildo, 42,55%.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 09/06/2013 - 09:10

ai romani suggerisco di non perdere l'occasione di votare. non è astenendosi dal votare che riuscirete a far andare via la politica. semmai, saranno sempre e comunque loro a decidere. tanto vale votare chi dovrà governare. alemanno ha dalla sua molte esperienze, è preparato più che mai a nuove sfide. Ignazio marino invece ha dimostrato di non essere preparato: sta facendo errori uno dopo l'altro. e dovrà governare con quegli errori? fate voi....

bruna.amorosi

Dom, 09/06/2013 - 09:21

ma no! vincerà MARINO così i ROMANI impareranno cosa vuol dire fare file dietro i rom e andare a farsi curare nel privato perchè da martedì in poi la sanità almeno quella ROMANA al primo posto ci saranno gli ekstacomunitari non certo voi .che pagate le tasse. gli asili nidi poi se già da ieri erano più straniri che romani aspettate martedì e SVEGLIATEVI !!!!!

peter46

Dom, 09/06/2013 - 09:41

x il "mordi e fuggi"---Luigi Piso---nell'art. di ieri 8/6 "Quegli insegnanti violenti tradiscono noi genitori" c'è posta per Lei.

cast49

Dom, 09/06/2013 - 09:50

ma quale esperienza ha il dottore? può vincere solo facendo brogli e imbrogli come è d'uso a sinistra...gli elettori komunisti non si sono accorti che il partito se ne fotte dei cittadini?

BlackMen

Dom, 09/06/2013 - 09:58

si si...incubo per l'elettorato di dx notoriamente dotata del senso civico di una scimmia!....vedrete che mazzata domani!

primula

Dom, 09/06/2013 - 10:31

vincerà come sarà marino, di roma non ne frega una mazza, ma sarei contentissima per i romani, così faranno la fine dei milanesi, genovesi,napoletani palermitani ecc. dove c'è un sindaco antisilvio e komunsta regna l'anarchia, la monnezza, ma tutti ballano sballano e festeggiano con gli zingari, clandestini e delinquenza di quartiere................dove nessuno paga niente, e tutto è un diritto............che bello roma a marino .................

bruna.amorosi

Dom, 09/06/2013 - 10:51

cittadini di ROMA sappiate che a MILANO IL SINDACO DI SINISTRA PISAPIA HA DATO ORDINI DI NON DAR PIù GELATI DI NOTTE PENA 450 EURO DI MULTA vedete quello che potete fare .standovene a casa vincerà quel medico che dopo aver fatto il giuramento di IPPOCRATE ha deciso che si guadagna di più con la politica . intanto lui curerà gratis i rom e e ekstracomunitari .alla faccia vostra .

bruna.amorosi

Dom, 09/06/2013 - 10:52

cittadini di ROMA sappiate che a MILANO IL SINDACO DI SINISTRA PISAPIA HA DATO ORDINI DI NON DAR PIù GELATI DI NOTTE PENA 450 EURO DI MULTA vedete quello che potete fare .standovene a casa vincerà quel medico che dopo aver fatto il giuramento di IPPOCRATE ha deciso che si guadagna di più con la politica . intanto lui curerà gratis i rom e e ekstracomunitari .alla faccia vostra .

lamiaterra

Dom, 09/06/2013 - 11:21

ROMA CAPUT MUNDI, ATTENZIONE E APRI GLI OCCHI SUL COMUNISTA MARINO. “LA GENTE DI ROMA HA CAPITO CHIARAMENTE COSA HA NELLA TESTA QUESTO ALTRO COMUNISTA”. ---- PURTROPPO, L’AMERICA L’HA RISPEDITO IN ITALIA E HA RINUNCIATO AD UN “UOMO DI SPECCHIATA ONESTA’”

pinux3

Dom, 09/06/2013 - 11:28

Incubo astensione? Non pare che Silvio abbia fatto molto per "scongiurarlo"...Forse perchè sa già che il PdL perde e non vuol intestarsi la sconfitta?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 09/06/2013 - 11:43

VOTATE A SINISTRA ROMANI: + IMMIGRATI, + OMOSESSUALI, + CENTRI SOCIALI, + TASSE, - SERVIZI, - SICUREZZA. BUON DIVERTIMENTO ALLOCCHI E..... OSSERVATE MILANO COME SI E' RIDOTTA.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 09/06/2013 - 11:43

Ho seguito i dibattiti televisivi (Sky)e ne ho tratto grande conforto. Il grandissimo Alemanno è tornato Lupomanno ed ha sbranato il sinistro. E lo fatto nel modo più giusto e bello, elencando i suoi grandi successi e ricordando l'amore che i romani portano per lui e per il suo buon governo, senza scendere ad attacchi personali, cosa che invece ha fatto, in modo davvero vergognoso e sconvolgente, il rosso. Ma adesso i romani conoscono chi hanno di fronte, il gravissimo fatto di Klose ha dimostrato il disprezzo del rosso verso i romani ed i romanisti, e l'arroganza del comunista ( è certo della vittoria, PRESUNTUOSO ) !!!!) ha fatto il resto. Buon lavoro Sindaco Alemanno !

Luigi Farinelli

Dom, 09/06/2013 - 12:29

Roma si troverà come la Milano di Pisapia, in balìa dei cultori della morte (aborto, eutanasia) e del laicismo "progressista" , con appoggio alle ideologie più demenziali come il gender o ai deliri radical femministi, senza possibilità di affrontare razionalmente problemi come quelli dell'immigrazione: sarà accettata non una società multietnica, con stranieri in regola, parlanti l'italiano e accettanti regole e tradizioni italiane ma quella multiculturale con accesso a tutti, creazione di ghetti, imposizione di usanze straniere anche perché, con la denatalità imposta dai massoni (neo-gnosi) e dai laiciti (neo-malthusiani) che abbondano fra i grembiulini (assieme ai banchieri), le etnie d'importazione saranno sempre più preponderanti. Cosa che sta avvenendo nei paesi scandinavi, in Gran Bretagna e in Francia, dove ora stanno cercando di correre affannosamente ai ripari. Ma dire queste cose, a detta dei cervelli lavati dal politicamente corretto senza più possibilità di rimetterlo in moto stante la ruggine da non uso, questo sarebbe parlare "da fascista".

roberto.morici

Dom, 09/06/2013 - 13:32

Non credo che sia difficile prevedere la vittoria di Marino a Roma. Sicuramente non sarà peggiore di altri. Si chiede solo un attento esame di eventuali duplicati di fatturazioni...

lamiaterra

Dom, 09/06/2013 - 14:08

ATTENZIONE AI COMUNISTI. E BROGLI DEI ELETTORALI.------ POPOLO DI CENTRO DESTRA, I COMUNISTI, DA SEMPRE, SONO DEGLI ESPERTI IN QUESTO CAMPO. ----- Come è noto, ai seggi elettorali, in presenza dell’agente di guardia e del presidente del seggio, avete il diritto di controllare, con i vostri occhi, che le Urne elettorali hanno i sigilli con i timbri e le firme non manomesse. Queste scatole di cartone, contenente le schede già votate, devono avere i sigilli, i timbri e le firme anche nella parte di sotto della scatola di cartone ATTENZIONE, Io personalmente è da più di 20 anni che controllo, ad ogni votazione, le urne elettorali e come sempre trovo i sigilli senza timbri e firme in special modo nella parte sottostante delle urne elettorali e, come è mio diritto, chiamo l’agente di guardia al seggio e in presenza del presidente faccio mettere i regolari sigilli con i timbri e le firme. ------ IL NOSTRO VOTO VA DIFESO DAGLI BROGLI ELETTORALI DEGLI ESPERTI COMUNISTI

Azzurro Azzurro

Dom, 09/06/2013 - 15:28

attenti romani....votare il komunista vuol dire dare soldi a immigrati e miseria per gli Italiani....vuol dire nozze gay....vuol dire delinquenza guardata con soddisfazione dal sindaco komunista....davvero voi volete questo?

gianni59

Lun, 10/06/2013 - 02:01

primula "regna l'anarchia, la monnezza, ma tutti ballano sballano e festeggiano con gli zingari, clandestini e delinquenza di quartiere...dove nessuno paga niente, e tutto è un diritto."..ha fatto proprio la descrizione del perché Alemanno ha preso pochi voti (PS aggiungiamoci le famose "buche" nelle strade che essendo Roma città delle due ruote è un attentato contro i cittadini...)

gianni59

Lun, 10/06/2013 - 02:03

bruna.amorosi...per favore si scrive extracomunitario non ekstracomunitario...benedetta Gelmini.....

bruna.amorosi

Lun, 10/06/2013 - 10:52

GIANNI59 GRAZIE .......ma la GELMINI potrebbe essere quasi mia nipote perciò quello che scrivo è farina del mio sacco antico ....

peter46

Lun, 10/06/2013 - 11:17

x persilvio46...calma e ogni tanto aggiornati...Klose è da a "Lazio" e non "Romanista".Anche giorni fa sei partito a razzo "inscrivendolo"fra i romanisti...proprio per farti capire che solo uno che Ti legga c'è.