La sinistra che spara alle gambe

L'appello di Micromega mostra come l’odio degli intellettuali di sinistra contro gli uomini bandiera dei liberali è immutato

Poche ore dopo essere stato gambizzato dai terroristi, Indro Montanelli scriveva nel suo diario dal letto d'ospedale dove venne ricoverato dopo l'attentato: «La notizia che in fondo mi fa più piacere è che nei salotti milanesi, quello di Inge Feltrinelli e quello di Gae Aulenti, si è brindato all'attentato contro di me e deplorato solo il fatto che me la sia cavata».

Sono passati quasi quarant'anni ma l'odio degli intellettuali di sinistra contro gli uomini bandiera dei liberali è immutato. È di ieri infatti un appello di Micromega, rivista di politica, per revocare i servizi sociali a Silvio Berlusconi. Non sono bastati i brindisi per la condanna, la decadenza e la pena. No, ci vuole quello per il carcere. A firmarlo sono i soliti quaquaraquà della sinistra: Paolo Flores d'Arcais (filosofo e politico fallito), Roberta De Monticelli, Giorgio Parisi, Adriano Prosperi (storico, definito da Renzo De Felice «incline a fare un uso politico della storia») e l'immancabile prete marxista don Aldo Antonelli.

Normalmente gli appelli hanno carattere umanitario, proprio per alleviare le pene di condannati e reietti. Ho visto tanti appelli per togliere gente dal patibolo o dal carcere. Mai prima d'ora per far scattare la ghigliottina. Più o meno la stessa compagnia di giro, per intenderci, due settimane fa ne ha firmato uno che chiedeva la scarcerazione di tre giovani No Tav beccati a compiere attentati in Val di Susa e arrestati per terrorismo.

Come ai tempi di Montanelli, la sinistra snob e salottiera vorrebbe i terroristi liberi e Berlusconi morto. Evocare e invocare aggravi di pena per i nemici politici è cosa che richiama il periodo del grande terrore stalinista. E non varrebbe neppure la pena di sprecare inchiostro per darne notizia se non fosse che è l'esatta fotografia del cancro che ancora attanaglia questo Paese: odiare, togliere la libertà (e a questo punto, perché no, la vita) a chi si batte contro vecchi e nuovi comunismi. In quell'appello di Micromega non c'è nulla di politico: è un concentrato di invidia per chi nella vita ha avuto successo e di frustrazione per le proprie sconfitte. Nei toni ricorda il comunicato numero uno delle Brigate Rosse per il sequestro Moro: «Oggi, giovedì 16 marzo, il tribunale del popolo...».

Gente senza futuro, destinata a un ennesimo fiasco. Montanelli era talmente superiore ai frequentatori dei salotti milanesi che anni dopo l'attentato andò a stringere la mano ai suoi gambizzatori, come gesto di pacificazione. E per quanto riguarda Berlusconi, cari buffoni, non penso abbia paura. Come scrisse Guareschi, anche lui sa che «per rimanere liberi bisogna anche essere pronti, a un bel momento, a prendere senza esitare la via della prigione».

Noi siamo fatti così.

Commenti
Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Sab, 03/05/2014 - 11:42

...Alle dieci piaghe bibliche d'Egitto, nel 20° secolo si è aggiunta quella del comunismo.

gedeone@libero.it

Sab, 03/05/2014 - 16:55

Spero che questi bolscevichi forcaioli a senso unico affoghino nella loro bile. Prosit kompagni...

tonipier

Sab, 03/05/2014 - 17:01

IL CATTOCOMUNISMO COME SOSTEGNO DI RIFONDAZIONE COMUNISTA" Sono esseri spregevoli. La espansione del vigore del cattocomunismo consente di comprendre le ragioni per le quali l'estremismo politico di sinistra, che è fallito nel mondo in tutti i tentativi di esperimento pratico o di traslazione nella realtà storica, tentativi che hanno fatto, come è stato osservato, più vittime di quante ne abbiano fatto il cancro, la tubercolosi, l'uso e l'abuso della droga, le malattie veneree, lasciando dietro di sè lutti, miserie e rovine, oltre che fame, rivelandosi mera astrazione concettuale, immane utopia, autentica follia, in Italia continui a trovare spazio per la sua reviviscenza, a realizzare proselitismo attraverso la fruizione del sostegno di preti, di monaci, di beghini del cattolicesimo, di pidocchi, i quali, indubbiamente stanchi di rivolgere gli occhi alle astruserie del cielo, hanno acquisito la convinzione della opportunità, della convenienza di tendere più proficuamente verso la certezza delle ebrezze e dei gaudi della realtà terrena. La cura delle anime tende sempre più ad essere soppiantata dal sollazzo palese, non più praticato sottobanco, nella cura e nel gaudio dei corpi, dal diletto della vita parassitaria.

Joe Larius

Sab, 03/05/2014 - 17:09

Sorreggono a spada tratta qualsiasi forma politica che li mantenga negli agi e nell'olimpo degli intellettuali di servizio. Dovesse venir meno tale sostegno, le loro vere facoltà fisicointellettive, mediante opportuno addestramento, sarebbero a malapena utilizzabili nel campo della nettezza urbana.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 03/05/2014 - 17:16

Microsega chi?

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 03/05/2014 - 17:18

Rispondo ad Aspide come avrebbe risposto Indro Montanelli aggiungendovi una meditazione che ci farà bene in questo periodo di materialismo galoppante; oltre al comunismo metterei, in questa prospettiva, anche il capitalismo e consumismo. Il Popolo Ebraico, finalmente liberato dopo che era stato schiavo, come dice la S. Scrittura per quattrocento anni, iniziò il lungo cammino verso la Terra Promessa. Un cammino che è anche il Nostro, verso Dio che ci attende alla fine; quante volte ha rimpianto, il Popolo e anche Noi con i Nos. comportamenti, le cipolle della schiavitù; tante volte così che solo le giovani Generazioni furono degne di entrare in Palestina o Israele che sia; anche Mosé per la sua mancanza di fiducia non entrò. Verso la Strada regina, che conduce a Macerata, nelle Marche, c'è un Ristorante che si chiama "la Cipolla d'oro"; la cipolla che è simbolo di pianto o di rimpianto per qualcosa che si è perso e credo di indovinare il senso di questo livore comunista di intellettuali preparati. Il livore ed il rimpianto che il comunismo abbia fallito ovunque si sia cercato di instaurarlo e, per questo fallimento, danno la colpa o a Stalin o a Mao o a Pol Pot o a Chi sia; non vogliono aprire gli occhi sulla Realtà e vivono sempre schiavi di un'idea di per se vana e senza fondamento vero della Realtà. Dare addosso a Berlusconi o a chi si oppone alle loro Idee, per la verità approfondite e rimescolate migliaia di volte, da loro la sensazione di essere nel vero e nel giusto; è come quel bambino a cui la madre ha proibito di mangiare la marmellata di fragole per il fatto che è allergico a quel frutto ma che di nascosto vuole ed infine va ad assaggiarla. Questi Sig.ri sono bambini mai cresciuti e grazie a Dio sono innocui e si fano male da soli. Shalom e scusate se sono stato prolisso ma un Dottore deve pur curare gli ammalati.

DADDY

Sab, 03/05/2014 - 17:36

Perchè covano tutto questo odio? Che avrà mai fatto Berlusconi per scatenarlo.

scipione

Sab, 03/05/2014 - 17:42

Credo fermamente che parlare di questi disadattati e'tempo perso.

Ritratto di indi

indi

Sab, 03/05/2014 - 17:43

Alle 17:36 18000 "bisogni sanguinolenti" (cancro della società italiana) hanno firmato contro la condanna di Berlusconi. Dicono: "La libertà di Berlusconi è un’indecenza." Il Fascio rosso lo vuole in galera! Perché dice che la legge è uguale per tutti! Si, per tutti, meno loro. Francesco Moranino, comandante «Gemisto», comunista doc, partigiano, deputato PCI e tante altre cose. Fu condannato all'ergastolo per l'uccisione di cinque partigiani "bianchi" e di due delle loro mogli. Aiutato dal Pci fuggi a Praga. Ll attese dapprima, la commutazione dell'ergastolo a 10 anni, concessa da Gronchi e in seguito, la grazia da Saragat. Mi spiegate MICROcervelli MEGAipocriti per quale motivo l'inalienabile principio "La legge è uguale per tutti"vale a prescindere da voi? Primo firmatario un maledetto prete che non rammenta nemmeno le parole del Papa "Chi sono io per giudicare".

Angel7827

Sab, 03/05/2014 - 17:44

questo giornale è carico di odio ogni giorno, infatti il giornalista mischia il terrorismo con una richiesta di revoca dei servizi sociali, non c'è peggior criminale di chi strumentalizza una vicenda per conto di chi gli paga lo stipendio.

Angel7827

Sab, 03/05/2014 - 17:47

Chi oggi in Italia vota ancora per Berlusconi è una persona con nessuna etica, è come non avere la capacità di sentire la puzza. Luttwak: "In una democrazia devi semplicemente sentire la puzza e uno condannato per frode fiscale puzza". Sente anche l'esigenza di fare un esempio: " Negli Stati Uniti un reato come quello di Berlusconi, la frode fiscale, come minimo lo portava in cella per cinque anni. I veri liberali vogliono i condannati in galera.

nocomunismo

Sab, 03/05/2014 - 17:50

vediamo se raccoglie più firme Sallusti (la Grazia sia sempre con lui ) o quell comunista dui Flores Silvio santo subito

nocomunismo

Sab, 03/05/2014 - 17:51

appunto sia veramente libero e prenda la via della prigione

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 03/05/2014 - 17:56

Questi comunisti non hanno ancora imparato nulla della storia. Si sono dimenticati o fanno finta di dimenticarsi l'eccidi da loro perpetrati verso degli innocenti. Sognano ancora una dittatura comunista

Antonio63

Sab, 03/05/2014 - 18:06

Ma quali intellettuali....piu' giusto chiamarli gentaglia che ha capito benissimo come si puo' campare alla grande in questo Paese tenendo il cuore a sx e il portafoglio a dx...

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 03/05/2014 - 18:15

sallusti o sallustri lei definisce intellettuali questi ignoranti ?? ma mi faccia il piacere !!

Ritratto di scandalo

scandalo

Sab, 03/05/2014 - 18:24

tonipier..lei è un grande !!! il mio più grande e umile rispetto !!

enzo1944

Sab, 03/05/2014 - 18:26

flores delle palle,basta guardarti in faccia per capire e vedere che sprizzi veleno da ogni poro della tua misera pelle!...sei un povero uomo,svenduto all'ideologia marxista-leninista,....che è fallita in tutto il mondo!...ed ora,continua a macerarti nel tuo odio,nella tua cattiveria,nelle tue porcherie,che semini dappertutto ogni giorno!.....Presto arriverà anche per te,da parte del Padreterno,la chiamata ed il redde rationem della tua vita!....e sarai giudicato sul bene che hai voluto al tuo prossimo,ed all'amore che hai dimostrato di regalare"gratis"ai poveri ed agli ultimi sulla terra!....Ricordatelo bene,poveraccio e miserello qual sei!!

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Sab, 03/05/2014 - 19:03

Tutte persone inutili ed invidiose, nonché dotate di visi lombrosiani

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Sab, 03/05/2014 - 19:32

Pagliaccio di un mefistofelico mistificatore: Non permetterti di nominare Montanelli, sei uno sciacquino dove si lavano i calamai in confronto a lui. Berlusconi pronto a prendere la via della prigione?. Sal, sei una fetenzia del giornalismo dei servi. Ma se è andato strisciando anche l'ultimo giorno utile per chiedere, da vigliacco come si ritrova il pregiudicato porco, la grazia a Napolitano!. Ma tu, come tutti i farabutti, mangi gratis e poi dimentichi pure di ringraziare.

theprof

Sab, 03/05/2014 - 19:40

ei Joe. Che vuoi offendere quelli della nettezza urbana?,questi per l,appartenenza all'altra sponda non credo sappiano scopare.

jambo.0783

Sab, 03/05/2014 - 19:41

Direttore Sallusti,questi soggetti sono soltanto dei poveracci che nessuno li c... e per attirare l'attenzione fanno i "loro appelli" che sempre mai nessuno raccoglie. L'unico loro ineluttabile destino è annegare nella loro bile.

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 03/05/2014 - 20:10

Ma vadano a nascondersi questi cialtroni, valgono il 3% e nessuno li caga

killkoms

Sab, 03/05/2014 - 20:11

micromerda!

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Sab, 03/05/2014 - 20:17

In genere sparano alla schiena.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Sab, 03/05/2014 - 20:36

siete ridotti malissimo eh? non aavete più argomenti. Non avete il coraggio nè le capacità di prendervela con i forti come Renzi e cincischiate con le micro minoranze. Povera destra liberale ad personam. Un senso di Pietas, non di più.

elio2

Sab, 03/05/2014 - 20:38

Sono solo dei poveri comunisti ignoranti, e proprio perché ignoranti pensano di avere il diritto/dovere di educare al pensiero unico il resto della popolazione che intelligentemente se ne sta alla larga dalla loro strampalata e sempre fallimentare ideologia.

gigetto50

Sab, 03/05/2014 - 20:40

....qualcuno ricorda le trasmissioni negli anni 60 e 70 di "Qui Radio Tirana"?

isaisa

Sab, 03/05/2014 - 21:08

Signori si nasce e Berlusconi lo è. Non come quei quattro sfigati che si credono intellettuali e che , sentendosi così miserabili nei confronti di Berlusconi, lo ingiuriano, sputano sentenza al veleno e non si rendono conto di diventare ancora più miserabili e buffoni. Quattro gatti che non se li fila nessuno e che si auto-referenziano in cerchio ( tra di loro) Non sprecate la carta a scrivere cretinate .... BUFFONI

Ritratto di greysmouth

greysmouth

Sab, 03/05/2014 - 21:29

Allo stesso modo fu condannato a morte il Commissario Calabresi.

Alessio2012

Sab, 03/05/2014 - 21:45

C'é da dire una cosa, però. Perché Montanelli andò a stringere la mano ai suoi gambizzatori? Perché era buono? Perché era fesso? O forse perché in fondo essere di destra procura un senso di colpa? In fondo chi è a sinistra è sempre dalla parte dei più deboli, anche se non è così (è solo facciata). Ma chi è di destra è come se dovesse farsi perdonare sempre qualcosa... Ecco perché non c'é un italiano che alza o alzerà un dito per difendere Berlusconi. Chi è di destra pensa comunque di non essere "puro".

assunta

Sab, 03/05/2014 - 22:58

Paolo Flores d'Arcais Ein Mann, Scheiße, ein Parasit, der Politik, und das ist, wer dieser Mann.(non c'è bisogno di traduzione)inoltre questa nullita a dimenticato quando col suo compare Fini (Fino???mmmm)prendevano soldi da Berlusconi x il loro giornale nullità come loro...,anno fatto tutti una degna fine, Ai posteri l'ardua sentenza.(alle prossime elezioni ci facciamo due risate alla faccia di questo nulla,( et come sopra)

Letizia casu

Sab, 03/05/2014 - 23:05

Per Joe Larius: Anche tu sei utilizzabile nel campo della nettezza urbana ... ma come mondezza e senza alcun addestramento la tua è una predisposizione naturale.

graffias

Dom, 04/05/2014 - 00:11

Paolo Flores D'Arcais ed altri mi sono tristemente noti . Non sapevo che in mezzo a loro ci fosse anche un prete . Chi sarà mai questo Don Antonelli ? ho memoria di due preti tristemente noti , uno credo si chiamasse Don Sala , e l'altro Don Gallo . Mi chiedo se il Vaticano sia a conoscenza delle imprese di questo esemplare non proprio commendevole di ecclesiastico d'assalto. E Papa Bergoglio ha espresso qualche giudizio sull'inquadramento di questo discepolo del diavolo ?? sarebbe interessante sapere che ne pensa.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 04/05/2014 - 00:44

La cosa più ridicola ma nel contempo anche molto triste è che questi stolti firmatari dicono di far parte di una sinistra democratica e progressista. Cosa ci sia di democratico e progressista nel voler mandare in galera con l'inganno e la vigliaccheria di magistrati infedeli L'AVVERSARIO POLITICO BERLUSCONI DOVREBBERO SPIEGARCELO QUESTI MESCHINI IGNORANTI. La stupidità dei trinariciuti non merita altri commenti.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 04/05/2014 - 01:04

Questo povero Flores D'Arcais ha una coda di paglia enorme. Il suo comportamento, come quello dei suoi compari trinariciuti, si identifica con quello dei MAIALI NELLA FATTORIA DEGLI ANIMALI di GEORGE ORWELL. Sapendo che il racconto di Orwell si rivolge proprio al COMUNISMO ED AI SUOI SEGUACI, che ti fa questo furbacchione? Gira la frittata e crede di intortarci. CARO FLORES ABBIAMO LETTO ANCHE NOI ORWELL E LUI DICEVA CHE I MAIALI SIETE PROPRIO VOI.

gustavodatri@vi...

Dom, 04/05/2014 - 06:19

Signorino flores Chi di spada ferisce di spada perisce. Dica agli italiani a quale partito appartiene,quanti scheletri ha nell'armadio e a quale comunista ha fatto il portaborse.

egenna

Dom, 04/05/2014 - 07:05

PESTE-ROSSA

LAMBRO

Dom, 04/05/2014 - 07:24

LA SINISTRA DEI MILIARDARI , DELLE BANCHE (MPS, UNIPOL SAI, INTESA S.PAOLO CON CHIAMPARINO ALLA FONDAZIONE ecc...), DEI SINDACATI PIENI DI SOLDI, DELLE COOP .... CON IL BRACCIO VIOLENTO DEI CENTRI SOCIALI (EX BRIGATE ROSSE ) E DELLA MAGISTRATURA CON A CAPO IL COLLE. COSA VOLETE DI PIU!!!

cicero08

Dom, 04/05/2014 - 07:31

Ma da quando pretendere parità di trattamento fra tutti i cittadini e generale rispetto delle leggi equivale a sparare alle gambe???

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Dom, 04/05/2014 - 07:49

L'errore di fondo e' definire intellettuali quei quattro snob parassiti, inutili alla societa' e a se stessi. Che provassero a lavorare una volta nella loro arida vita.

marcoghin

Dom, 04/05/2014 - 07:56

Bisogna smetterla di parlare di intellettuali di sinistra! Definiamoli per quello che sono: gli ignoranti di sinistra, o meglio, gli ignoranti!

BRAMBOREF

Dom, 04/05/2014 - 08:33

GIGI85 Questo menteccatto di Flores d'Arcais sono anni che mi auguro di incontrarlo..............

INGVDI

Dom, 04/05/2014 - 08:45

Con questi intellettuali senza intelletto non è il caso dialogare, meritano solo disprezzo. Comunisti vecchi e nuovi, cattocomunisti tutti uniti per la distruzione della nostra civiltà cristiana. vergognatevi tutti voi che sostenete, votandoli, questo disegno criminale.

Ritratto di Sanlusti

Sanlusti

Dom, 04/05/2014 - 10:22

Ecco qui tutte le oche a starnazzare, che presto voteranno per Marina l'oca regina!.

enzo1944

Dom, 04/05/2014 - 14:37

sanlusti,sei proprio uno dei tanti PECORONI ROSSI,sempre pronti a leccare il culo dei kapò cattocomunisti,tutti sporchi massoni,che sfruttano il popolo per arricchirsi con i loro risparmi!...ed ora vai pagare,di corsa,le tasse che,capitanati dal napoletano del Colle,ti hanno messo amato,prodi,monti,letta nipote ed ora renzino!...Svegliati che è ora PECORONE ROSSO!!

Ritratto di indi

indi

Dom, 04/05/2014 - 15:25

Vi segnalo un galleggiante da fogna (@Sanlusti) sfuggito ai depuratori. Teniamo pulite le coste per gli sbarci. fatelo sparire